Fucile Cressi Comanche 75 cm: pesca in sardegna

Per gli amanti della pesca in profondità e delle immersioni subacquee

Moderatore: nicola_m60

Avatar utente
alexcacciafotosub
Abituale
Messaggi: 1291
Iscritto il: 17/05/2005, 6:30
Gommone: Joker Boat Coaster 650
Motore: Johnson 140cv FourStroke
Località: Catania
Contatta:

Messaggioda alexcacciafotosub » 28/09/2007, 19:17

Emiliano ha scritto:credo che sia tardi, l'ho già strsciato sugli scogli quindi è leggermente scheggiato sul fusto...sarà troppo tardi?

poi mi chiedo se l'operazione che tu dici possa avere impatti sul brandeggio e sull'asta (è sempre uno spessore in +) oltre ad aumentarne il peso


mi permetto di introdurmi nella discussione. Per quanto riguarda le strisciate ormai c'è ben poco da fare ma in ogni caso una ritoccata con della vernice spray dopo aver sgrassato la parte male non fà e solo dopo lo puoi nastrare anche con del semplice nastro isolante. Eviterai tanti dei graffietti che inevitabilmente si creano strusciando nel basso fondo. Inoltre non influenza il brandeggio.
In merito ai fucili cressi.....vado un pò contro corrente però non mi hanno mai entusiasmato. Troppo leggeri specie quelli lunghi. Ho avuto decine di fucili e dopo tanti anni finalmente ho trovato il mio "legno". La prima volta è stato un Totem 120 tahiti con un assetto da formula uno e rinculo ridottissimo nonostante la propulsione fosse affidata a due eleastici circolari da 20mm australiani. L'asta cavitava durante il suo tragitto!
Poi un carissimo amico e hobbista mi ha realizzato dei fusti in lamellare di teak spinati e da quel momento non ho più cambiato. Ho tutte le misure dal 70 al 120 e sono insuperabil.

Ciao
Alex





Condividi



Alex
Joker Boat Coaster 650
Johnson 140cv 4T
Sicilia Or.le e Isole Eolie

Il mio sito

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
alico
Attivo
Messaggi: 187
Iscritto il: 29/04/2007, 22:49
Località: provincia di roma

Messaggioda alico » 29/09/2007, 12:23

Mi verrebbe da dire...grazie a sta minkia!!!
Il totem in legno e' l'arbalete piu' innovativo per eccellenza e ha costi anke d'eccellenza !!
I fucili elencati da Emiliano rientrano un po' nel commerciale...per chi comincia e vuole affinare la tecnica sono ottimi.
prima di arrivare a quei livelli di armatura...avoglia a migliorare tecnica e capacita' fisiche......un breve esempio: e' inutile che spendo 500 euri per un arbalete se poi non alleno la mia apnea con corsa o altro che migliorino le capacita' aerobike!! Come dire...prima viene il "manico"....
:bond:
La nautica non e' poi cosi' costosa....

Avatar utente
alico
Attivo
Messaggi: 187
Iscritto il: 29/04/2007, 22:49
Località: provincia di roma

Messaggioda alico » 29/09/2007, 12:23

Emiliano ha scritto:credo ci siano anche molti pregiudizi però sulla pesca sub


in che senso?
La nautica non e' poi cosi' costosa....

Avatar utente
alexcacciafotosub
Abituale
Messaggi: 1291
Iscritto il: 17/05/2005, 6:30
Gommone: Joker Boat Coaster 650
Motore: Johnson 140cv FourStroke
Località: Catania
Contatta:

Messaggioda alexcacciafotosub » 29/09/2007, 16:46

alico ha scritto:Mi verrebbe da dire...grazie a sta minkia!!!
Il totem in legno e' l'arbalete piu' innovativo per eccellenza e ha costi anke d'eccellenza !!
I fucili elencati da Emiliano rientrano un po' nel commerciale...per chi comincia e vuole affinare la tecnica sono ottimi.
prima di arrivare a quei livelli di armatura...avoglia a migliorare tecnica e capacita' fisiche......un breve esempio: e' inutile che spendo 500 euri per un arbalete se poi non alleno la mia apnea con corsa o altro che migliorino le capacita' aerobike!! Come dire...prima viene il "manico"....
:bond:


Concordo con il tuo pensiero e con la tua "colorita" espressione però ritengo che non hai letto tutto il mio post. Ho acquistato il Totem e "solo" quello poi un amico hobbista ha fatto tutto il resto e i fusti che mi ha realizzato a distanza di 4 anni non presentano segni di cedimento o marcescenze. Il loro costo è oscillato in base alla misura tra i 60 e i 90€! Quindi alla portata anche del neofita che avvicinandosi a questo tipo di arma ne troverà immediatamente un filiing insuperabile. Come dicevo ho posseduto decine di fucili commerciali ma non ve ne è stato solo uno che non avesse avuto bisogno di un piccolo personale accorgimento sia per migliorarne l'efficienza che la durata.
Ho spaccato non so quanti castelli e congegni di scatto, addirittura uno di questi fucili commerciali, per poco non mi ruppe una mano, venne ritirato in blocco per un chiaro difetto strutturale...insomma anche se il neofita si rivolge al prodotto standardizzato presto o tardi finirà per appenderlo al chiodo oppure si rivolgerà ad armi più performanti e gioco forza alla fine spenderà di più. Anch'io ho fatto questa esperienza quindi parlo con cognizione di causa e non per il piacere di esibire un "legno". lo faccio per evitare di buttare soldi.

Ciao
Alex
Alex
Joker Boat Coaster 650
Johnson 140cv 4T
Sicilia Or.le e Isole Eolie

Il mio sito

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Giannimamba
Attivo
Messaggi: 73
Iscritto il: 17/08/2006, 9:18

Messaggioda Giannimamba » 02/10/2007, 15:53

treccia ha scritto:Ragazzi, facciamo attenzione con questi fucili?io quando mi immergo e mi vedo vicino un sub armato di fucile, guardo sempre timoroso se intorno a me c'è qualche pesce, sai comè.
)s(



a meno che non ti immergi lontano dalla costa è improbabile che un pescatore in apnea ti possa stare vicino.
Sicuramente stai parlando di pseudo sub

Avatar utente
Giannimamba
Attivo
Messaggi: 73
Iscritto il: 17/08/2006, 9:18

Messaggioda Giannimamba » 02/10/2007, 16:10

L'utilizzo di un totem 120 già ci dice che l'uso è rivolto alle grandi predee solo ed esclusivamente alla pesca all'aspetto e nel blu, anche se ha dovuto chinarsi al cospetto di un mamba 110 caricato a sole 20 atm. Ciò è avvenuto in piscina ed alla presenza di tanti pescasub.
Poi, non pensate che avere un fucile in legno risolva tutte le nostre aspettative: io posseggo un pelagos 100 della totem ed ho sbagliato di tutto e di più. Però non dico che sia un pessimo fucile, anzi, solo che non sono riuscito ad instaurare con esso un giusto feeling.
Poi, mi sono autocostruito un fucile con listelli in mogano che somiglia molto al Guizzo 80 ( sempre della totem ), sia per dimensioni che per forma, e vi assicuro che non sbaglio un tiro.
Evidentemente la forma, l'inclinazione dell'impugnatura o qualcos'altro che al momento ci sfugge, ha fatto si che si adattase da subito alle mie caratteristiche.

Voglio ricordare a tutti che non è il fucile a fare il campione o il pescatore, ma è l'adattabilità dell'uno nei confronti dell'altro e viceversa ed ad avvalorare ciò basta vedere come pescano i grandi campioni e che attrezzi usano......spesso è roba da non credere.

Cmq sul mercato non esistono solo i Totem ma ci sono:
Dapiran, Parisisub, Gimansub, Toposub, Galasub, Arbatec, Devoto, Effesub ed Omer ( gli ultimi tre presentano impugnature che si solito corredano armi in alluminio ).

Poi ci sono gli arbageppetti.

Avatar utente
alexcacciafotosub
Abituale
Messaggi: 1291
Iscritto il: 17/05/2005, 6:30
Gommone: Joker Boat Coaster 650
Motore: Johnson 140cv FourStroke
Località: Catania
Contatta:

Messaggioda alexcacciafotosub » 02/10/2007, 17:06

Potremmo parlare all'infinito sugli arba o i mamba.
Non parlo più di oleopneumatici anche se il mamba ne ripropone il sistema.

Sono concorde con il pensiero di Gianni che in merito all'arma posseduta si crei un certo feeling con il proprietario. Io sono diventato arbalegno dipendente e nonostante abbia provato il mamba non sono riuscito a cogliere quel vantaggio che può offrire un fucile di simile fattura. Ritengo che avere l'asta a vista e senza impedimenti visivi crei una sorta di corridoio naturale per puntare e sparare. Altrettanto non si può dire dei mamba che avanzando un serbatoio abbastanza spesso che inglobando l'asta non permette quel puntamento istintivo.
Il tutto IMHO

Ciao
Alex
Alex
Joker Boat Coaster 650
Johnson 140cv 4T
Sicilia Or.le e Isole Eolie

Il mio sito

Avatar utente
alico
Attivo
Messaggi: 187
Iscritto il: 29/04/2007, 22:49
Località: provincia di roma

Messaggioda alico » 02/10/2007, 17:39

Ho visto alcuni che addirittura si modificano l'impugnatura con roba tipo plastilina per avere una presa personalizzata....e' tutto molto soggettivo c'e' ki si trova bene in un modo ki in un altro..io ad esempio avevo la fissa kon il koltello, mi dava fastidio in ogni posto, provato sul polpaccio ma mi legavo con la sagola, sul braccio mi rompeva lo stesso...poi ho visto uno che lo portava passante sulla cinta senza cinghiette e alla fine l'ho kopiato!! era una banalita' ma serve a far capire che ogni pescatore si crea il suo assetto in base alle sue necessita'.
Altra cosa ke odio e' lo skienalino....mi sembra di nuotare con un koala dietro la skiena!!!
ce ne sarebbe da parlare....magari apriamo un post apposito
La nautica non e' poi cosi' costosa....

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15962
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Messaggioda Akeswins » 02/10/2007, 18:45

Oggi ho tolto la polvere dal Comanche 90..
ho pescato solo per una ventina di minuti perchè ho il mutino short e l' acqua era abbastanza fredda, però devo dire che la mira ce l' ho ancora
:mrgreen: :mrgreen:

( o CU.. se preferite :b: )

Immagine
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
Barbarossa
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 24425
Iscritto il: 27/04/2005, 22:49
Gommone: Mar.co Altura 64
Motore: Mercury Optimax 150
Località: Lugano

Messaggioda Barbarossa » 02/10/2007, 21:50

Complimenti per la cena :
Ma fate ancora il bagno ?
Questa mattina quando sono uscito c'erano 10°
« Le riviste di musica sono scritte da gente che non sa scrivere, che intervista gente che non sa parlare, per gente che non sa leggere »

(Frank Zappa)

Avatar utente
Emiliano
Abituale
Messaggi: 1123
Iscritto il: 30/04/2005, 14:03
Località: Roma

Messaggioda Emiliano » 02/10/2007, 22:53

xAKE:

cioè fammi capire dopo 1 anno che non spari sccendi giù col comanche in acqua fredda e in soli 20 min tiri su saraghi da 8 etti?? :evil: :evil: :evil: VERGOGNA!!!

cmq...che tecnica hai usato? agguato? dicci dicci...
zodiac 360 club 6 acti-v+yamaha 8cv
Immagine

Avatar utente
Marksails
Cittadino onorario di st. John
Cittadino onorario di st. John
Messaggi: 15044
Iscritto il: 26/09/2005, 21:46
Gommone: CZD21
Barca: Kayak Jackson
Motore: Suzuki DF140

Messaggioda Marksails » 02/10/2007, 23:02

è andato nel posto che conosce da tempo dove gironzolano i saraghi...magari dietro quel grosso scoglio.... :roll:

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15962
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Messaggioda Akeswins » 03/10/2007, 0:12

Bravo Marco, proprio quello scoglio!
Allora, c'era uno scoglio semisommerso, e io mi ci sono piazzato dietro, facendo sporgere solo gli occhi e la fiocina.
Il Saragone si è avvicinato con un bel branco , mi ha notato e ha girato lentamente, ma non era a tiro. A quel punto sono uscito di scatto e ho fatto un casino infernale, sperando si intanasse.
Manco per niente, è guizzato via coi compagni.

Allora ho usato la tattica B, quella del "rigor merdis" , che consiste nel mettersi sopravvento alla zona di pesca e lasciarsi trasportare immobile dalla corrente , proprio come uno stronzo galleggiante . :lol:
Dopo un paio di minuti di ..sonno.. sono passato esattamente sopra una tana in cui si aggirava placidamente il sarago. Ho tirato dalla superficie e l' ho preso in pieno ;-)
Gli altri 2 (muggini) li ho centrati al volo mentre rientravo.
A dire il vero c'era anche un branco gigantesco di muggini , potevano essere 1000, una nuvola, però non erano più grandi di quelli che ho preso quindi avendo la cena pronta ho lasciato perdere; se mi fossi messo a sparare in quel branco ne avrei preso almeno altri 4-5.
Diciamo che alla fine ho avuto buona mira e anche fortuna, saraghi così grossi in 3 metri di fondale non se ne vedono così spesso.
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
Emiliano
Abituale
Messaggi: 1123
Iscritto il: 30/04/2005, 14:03
Località: Roma

Messaggioda Emiliano » 03/10/2007, 8:43

interessante la tattica del rigor merdis, voglio adottarla.

Ora volevo sostiutuire gli elastici del comanche di serie della cressi da 16mm con i nuovi s45 plus da 17.5 mm, dovrei avere tiri + scattanti...
zodiac 360 club 6 acti-v+yamaha 8cv
Immagine

Avatar utente
Giannimamba
Attivo
Messaggi: 73
Iscritto il: 17/08/2006, 9:18

Messaggioda Giannimamba » 04/10/2007, 9:27

Emiliano ha scritto:interessante la tattica del rigor merdis, voglio adottarla.

Ora volevo sostiutuire gli elastici del comanche di serie della cressi da 16mm con i nuovi s45 plus da 17.5 mm, dovrei avere tiri + scattanti...




Attenzione! non sempre la potenza degli elastici ripaga....... Mi spiego!
Se non si ha il giusto rapporto tra potenza degli elastici ( diametro e lunghezza ) e massa dell'asta ( peso e lunghezza ) è possibile che si sbilanci l'arma compromettendo la precisione.


X ALICO

La plastilina che menzioni, si chiama Utilplast. Ma non è una plastilina, riscaldata in acqua molto calda diventa una massa modellabile, che stesa sull'impugnatura del fucile vi si attacca tenacemente. Quindi, basta impugnare l'arma per ottenere un qualcosa di personalizzato. Una volta raffreddata, la massa dell'Utilplast si indurisce e diventa ulteriormente modellabile con lime, raspa e carta vetrata.


La tecnica di pesca:
l'occhio dei pesci è regolato per definire le grandi masse in movimento, ma se ci muoviamo in modo molto lento, riusciamo ad arrivare a tiro.
Ciò la definiamo con la dizione di " velocità non aggressiva ".


X Akeswins

Complimenti per la pescata.


X Alexcacciafotosub

Non è difficile imparare a tirare con gli oleo...il segreto sta nel capire come si mira. Se spari prendendo la mira con il mirino posto al di sopra della volata, mooooooolto spesso è una padella assicurata ( per i non addeti ai lavori: errore clamoroso!) ma allinenado il pesce con la valvola di precarica ( tappo posteriore ) non si sbaglia un tiro.

Cmq la diatriba pneumo - arba non finirà mai, anche se le due tipologie di armi sono molto vicine in quanto in questi anni hanno quasi azzerato l'impasse che uno aveva nei confronti dell'altro.

Avatar utente
Emiliano
Abituale
Messaggi: 1123
Iscritto il: 30/04/2005, 14:03
Località: Roma

Messaggioda Emiliano » 04/10/2007, 13:07

è vero gianni, tanto è vero che ho sentito gente che spara alto con elestici troppo potenti!!
zodiac 360 club 6 acti-v+yamaha 8cv
Immagine

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15962
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Messaggioda Akeswins » 04/10/2007, 19:16

Per confermare quanto detto da Giannimamba, io sconsiglio di mettere elastici più potenti sul comanche.. li avevo e ho rimesso gli originali, che tra l' altro carico sempre alla prima tacca, di più non mi serve, se non vado in mare aperto a caccia di prede davvero grosse .
Secondo me quel fusto risentirebbe di una leggera deformazione e ti porterebbe alla padella sicura, senza contare che sotto i 3 kg di pesce non vedo la necessità di usare la 2° tacca
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4893
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: Selva 680, Callegari 310
Motore: Selva 150 cv ;Evinrude 15 cv
Località: Salerno

Messaggioda Gommoclassic » 05/10/2007, 9:13

Secondo me quel fusto risentirebbe di una leggera deformazione e ti porterebbe alla padella sicura, senza contare che sotto i 3 kg di pesce non vedo la necessità di usare la 2° tacca


l'anno scorso mi capitò di pescare sotto costa a bassa profondità diciamo 5 metri, visto che l'asta del fucile era nuova, volendola preservare, caricai il fucile alla prima tacca ....

Mi nascosi sul fondo dietro uno scoglio, e dopo poco si presenta la livrea di un pesce sui due metri una 30 di Kg una Leccia enorme mai vista da nessuna parte così grande, il primo pensiero è C...o ho il fucile alla prima tacca..., rimango immobile con la speranza di un avvicinamento, che in parte avviene, poi mi porge il fianco la distanza di tiro è sui 4 metri, miro e la prendo in pieno...(impossibile sbagliare viste le dimensioni)

In un attimo vedo solo una nuvola bianca e la frizione del mulinello che sibila, con il cordino di 50 metri che in una manciata di secondi si srotola tutto, ma a fine sagola un ultimo strattone mi accorgo che il pesce l'ho perso del tutto....

Il mare abbsatanza mosso, i 50 metri di sagola in balia delle onde e grande delusione ....

Non mi rimane che riordinare l'attrezzatura e tornare a casa....

Che dire, in diversi anni di pesca in quelle zone chi me lo doveva dire che in pochi metri d'acqua sbucava un mostro del genere...

Quindi da allora (non sono andato + a pescare) se non un solo giorno di quest'anno, comunque con il fucile rigorosamente alla 2° Tacca...

Avatar utente
alexcacciafotosub
Abituale
Messaggi: 1291
Iscritto il: 17/05/2005, 6:30
Gommone: Joker Boat Coaster 650
Motore: Johnson 140cv FourStroke
Località: Catania
Contatta:

Messaggioda alexcacciafotosub » 05/10/2007, 14:17

Gommoclassic ha scritto:
Secondo me quel fusto risentirebbe di una leggera deformazione e ti porterebbe alla padella sicura, senza contare che sotto i 3 kg di pesce non vedo la necessità di usare la 2° tacca


l'anno scorso mi capitò di pescare sotto costa a bassa profondità diciamo 5 metri, visto che l'asta del fucile era nuova, volendola preservare, caricai il fucile alla prima tacca ....

Mi nascosi sul fondo dietro uno scoglio, e dopo poco si presenta la livrea di un pesce sui due metri una 30 di Kg una Leccia enorme mai vista da nessuna parte così grande, il primo pensiero è C...o ho il fucile alla prima tacca..., rimango immobile con la speranza di un avvicinamento, che in parte avviene, poi mi porge il fianco la distanza di tiro è sui 4 metri, miro e la prendo in pieno...(impossibile sbagliare viste le dimensioni)

In un attimo vedo solo una nuvola bianca e la frizione del mulinello che sibila, con il cordino di 50 metri che in una manciata di secondi si srotola tutto, ma a fine sagola un ultimo strattone mi accorgo che il pesce l'ho perso del tutto....

Il mare abbsatanza mosso, i 50 metri di sagola in balia delle onde e grande delusione ....

Non mi rimane che riordinare l'attrezzatura e tornare a casa....

Che dire, in diversi anni di pesca in quelle zone chi me lo doveva dire che in pochi metri d'acqua sbucava un mostro del genere...

Quindi da allora (non sono andato + a pescare) se non un solo giorno di quest'anno, comunque con il fucile rigorosamente alla 2° Tacca...



Concordo con Gommoclassic.
Stessa situazione con un dentice di 5kg sparato neanche tanto lontano e il 100 messo sulla 1°tacca. Pesce colpito bene in faccia ma l'aletta non è arrivata neanche ad aprirsi. Mi è dispiaciuto non solo per la stupenda preda persa ma anche perchè penso che l'ho condannato per il danno che gli ho arrecato.

Ciao
Alex
Alex
Joker Boat Coaster 650
Johnson 140cv 4T
Sicilia Or.le e Isole Eolie

Il mio sito

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15962
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Messaggioda Akeswins » 05/10/2007, 15:54

Concordo che possa sempre capitare la preda grossa, e che sfiga allora essere solo...una mezza tacca!!
Io personalmente carico alla prima tanto sono sicuro che dove pesco una ricciola da 30 kg non la vedo nemmeno se prosciugano il mare, non l' ho mai vista in 20 e passa anni di immersioni.
Se però carico alla seconda tacca e sparo un sarago in tana, l' asta trapassa il pesce e si pianta sicuro nella roccia e dopo 3 di questi tiri la tahitiana è da buttare.
Poi chiaro che dipende da dove si pesca, anche a me è capitato di andare in certi posti dove non si sa mai quello che può uscire, e allora via con la 2° tacca.
La uso sempre e cmq quando il fondale è sabbioso
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Attività subacquea e Pesca in apnea”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti