Akes S 24, by Mondino Saldature !

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1541
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda KOSLINE » 23/02/2017, 20:29

Ale sforna un altro gioiellino, una 24 WA, questa volta utilizza una configurazione EFB.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

IL' Akes S24 ,nato grazie alla collaborazione con Mondino Saldature ,rappresenta lo stato dell' arte

nella progettazione applicata alla costruzione di una barca che unisce caratteristiche di robustezza militari,

inaffondabilità assoluta, impermeabilità, tenuta di mare estrema, stabilità, prestazioni, comodità d'uso e

design innovativo, il tutto concentrato in una lunghezza di 7 metri e mezzo e con larghezza carrellabile.

Le qualità nautiche vengono messe in primo piano ma si sposano perfettamente con una fruibilità della

coperta che la rende barca perfetta come day-cruiser, per navigazioni a medio raggio ma anche crociere

lunghe . Il meglio, è in tutti i suoi aspetti.

Il materiale: alluminio.

Ecologico, riciclabile, leggero, insuperabile nella resistenza agli urti , inattaccabile alla ruggine o

all' osmosi , resistente alla corrosione in ambiente salino, tecnologico: questo materiale è sempre

più usato, non sono nel naviglio maggiore, motovedette militari e patrol boats, o automobili di alta

gamma, ma è utilizzato con successo crescente nel diporto quando si richiede un mezzo di qualità

elevata, durevole, con prestazioni elevate. Lo studio Akesdesign è pioniere, con oltre 10 anni di

esperienza nella progettazione di barche in alluminio ad alte prestazioni e tenuta di mare esemplare.

Il design.

Fino a poco tempo fa (ma a dire il vero anche oggi) le barche in alluminio si distinguevano per un design

per nulla curato ma finalizzato semplicemente alla ricerca della mera semplicità costruttiva e contenimento

dei costi, piuttosto banale confrontato con le imbarcazioni in vetroresina. Oggi, grazie all' utilizzo di

tecnologie cad-cam, e soprattutto grazie all' esperienza progettuale, è possibile realizzare forme

complesse e senza vincoli.L' Akes S 24 ne è l' esempio più recente: superfici sfaccettate, incassi ricavati

nelle murate che uniscono la pregevolezza del design alla funzionalità, con le prese d' aerazione ricavate

nelle rientranze o le finestrature ridossate ,uniche nel panorama nautico. Il tutto in proporzioni slanciate,

sportive, e senza pericolosi spigoli .

Lo scafo.

La carena è del tipo a step, utilizzata con successo in altre realizzazioni e dotata di V profonda, pattini a

geometria variabile, con deadrise medio di oltre 30 gradi, prora possente con dritto di prua pronunciato,

volumi in entrata affusolati e comportamento wave-piercing ,; a poppa angoli più aperti per privilegiare

la stabilità alla fonda e la bassa velocità minima di planata, che richiede poca potenza.

Il materiale è usato con spessori variabili a partire dal fondo di carena verso l' alto in modo da avere un

baricentro verticale eccezionalmente basso, più basso della maggioranza dei gommoni semirigidi presenti

sul mercato,e che contribuisce ad assicurare una stabilità positiva fino a oltre 100° di inclinazione.

Robustezza.

La struttura dello scafo è interamente saldata, quindi non ci sono punti deboli . Tutto è unico,

dalla struttura ad incastro dei longheroni e madieri, al fasciame di carena, fino al ponte o gli arredi interni.

Nessun mobiletto che scricchiola dopo qualche onda, nessuna giunzione scafo-coperta che salta,

nessuna discontinuità. La sezione trasversale ad anello chiuso garantisce la massima robustezza

torsionale, mentre i 4 longheroni principali saldati uniti al paramezzale centrale a "binario" costituiscono

il non plus ultra quando si tratta di garantire una robustezza longitudinale ben oltre lo standard.

Gli ambienti.

L' Akes S 24 unisce la comodità di ampi spazi aperti , come le barche walk-around, ad un accogliente

ambiente interno. A poppa, la spiaggetta di grandi dimensioni, che cela una scaletta centrale a incasso,

estende la lunghezza fuori tutto fruibile a 8 metri; ci sono ben 2 zone prendisole, una a poppa e una a prua,

entrambe di grandi dimensioni; a centro barca, in posizione molto bassa e quindi poco soggetta al rollio,

si trova la zona conviviale con divano da 1.90 m contrapposto alla doppia seduta centrale, in mezzo alle

quali è possibile armare un tavolo; il bolster di guida cela frigo a incasso, cucina e lavello, il tutto riparato

sotto all' airtop di copertura, in lega leggera; l' accesso a prua è agevolato da 2 larghi passaggi laterali con

gradini, il cuscino sulla parete della tuga consente di usare il prendisole prodiero anche in modalità

chaise-longue; non ci sono zone da scavalcare,e sulle pareti laterali è inserito un comodo tientibene.

Aprendo la porta di ingresso in cabina (che non intralcia alcun movimento anche quando è aperta), si

accede a un ambiente con bagno separato, wc e lavello, e a un letto matrimoniale che può ospitare fino

a 3 persone. L' ambiente interno alla cabina è illuminato da 2 oblò apribili, 2 finestrature ridossate

incassate su murata, e un passo d' uomo sul ponte per la circolazione d' aria.

La motorizzazione.

Entrofuoribordo, singola (opzionalmente è possibile anche doppia): benzina o diesel, riduce i costi

d' acquisto, consente di fruire di un grande prendisole a poppa, consente di usare potenze anche

elevatissime senza dover moltiplicare il numero dei motori,e questo è un grande vantaggio per chi

ricerca prestazioni al vertice; in più, aiuta a tenere basso il baricentro , a tutto vantaggio della stabilità

e navigazione sul mosso.La motorizzazione consigliata parte da 1x190 hp, fino a un massimo di 430 hp

benzina, o 320 hp diesel.

Il serbatoio è in polietilene reticolato da 260/300 L, e consente un autonomia di quasi 200 miglia,

a velocità di crociera .La velocità può superare i 50 nodi , ma un 260 cv è sufficiente per avere prestazioni

sportive. La modellazione è avvenuta per mezzo di software Cad 3D, a partire da linee d'acqua già

collaudate con successo , il modello viene poi realizzato con saldature continue a partire dai tagli

di lamiera realizzati con taglio computerizzato , in modo da avere perfetta rispondenza di forme e

pesi con quanto calcolato in fase progettuale.

Immagine

Fonte dati: http://www.akesdesign.it/Akes_S24.htm , http://www.mondinosaldature.it/

Bella Ale complimenti me gusta forte come stile e fruibilità degli spazi, molto bella la murata sia a poppa ma questa anche a prua con le vetrate incassate, quando puoi qualche immagine degli interni. :ceer:





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


sergetto
Abituale
Messaggi: 654
Iscritto il: 22/07/2014, 10:45
Gommone: Novamarine RH540
Motore: Mariner 90 ELPTO

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda sergetto » 23/02/2017, 22:07

I tientibene ricavati dalla murata sono una sciccheria
Il passaggio da poppa verso la plancetta fianco vano motore proprio non ci sta?
In generale. .. non so più che aggettivi usare, sicuramente provo una grandissima ammirazione
Chapeau!

Avatar utente
Francomaffio
Abituale
Messaggi: 4284
Iscritto il: 17/02/2013, 11:41
Gommone: MV620
Motore: Suzuki 140
Località: Dalmine (BG)

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda Francomaffio » 23/02/2017, 23:02

KOSLINE ha scritto:Ale sforna un altro gioiellino, una 24 WA, questa volta utilizza una configurazione EFB.


Bellissima, e bravo (come al solito) il Nostro Ale!!!
:clap: :clap: :clap:

Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9330
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda Blackfin » 24/02/2017, 12:45

Mi sforzo sempre di osservare le cose senza “preconcetti” o seguendo le mode. L’acquisto di gommoni cabinati mi ha sempre lasciato un po’ perplesso. Su RIB di una certa dimensione i vantaggi di sicurezza, prestazioni nautiche , consumi e carrellabilità che su mezzi fino a 7 mt. sono “schiaccianti”, imho rispetto a mezzi di dimensioni superiori (non RIB progettati bene) sono molto meno avvertibili o addirittura inesistenti.
Anche il ricorso a motorizzazioni fuoribordo salendo di misura e di potenza, imho cessa di essere un vantaggio. La facilità di smontaggio non è di nessuna utilità (se non per i ladri che infatti ne fanno man bassa), i maggiori costi di manutenzione di un efb, essenzialmente legati alla sostituzione periodica della guarnizione del piede (nel mio rimessaggio ci sono due fratelli pensionati che la fanno da soli sulla loro barca), sono azzerati dal maggior costo iniziale dei motori di elevata potenza (vds. Verado o Yamaha, spesso a coppie) e dalla necessità di coprirli con polizze antifurto, con costi molto elevati. Anche i rendimenti termodinamici e idrodinamici ( es. dual prop ) sono molto migliorati e per chi ha necessità di elevate percorrenze o autonomia esistono propulsori turbodiesel di ultima generazione.
Detto questo io, se fossi un diportista toscano uso a fare campeggio nautico nell’Arcipelago nei weekend e in Sardegna o Corsica in ferie valuterei con molta attenzione l'S24 proposto da Akes. Tra l’altro essendo carrellabile, non necessiterebbe di una permanenza invernale sulla costa e di interventi manutentivi “a domicilio” potendo essere carrellato sino all’officina, per non parlare della possibilità, con idoneo trattore, di spaziare su altri lidi e altre coste, come quelle croate o greche.
:bene: :lov
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1541
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda KOSLINE » 24/02/2017, 21:55

sergetto2 ha scritto:I tientibene ricavati dalla murata sono una sciccheria
Il passaggio da poppa verso la plancetta fianco vano motore proprio non ci sta?


Very figata i Tiendibene incassati stanno anche sui montanti del Top.

Il passaggio (se qualcuno lo vuole), secondo me ad occhio-metro ci può stare se monta solo un motore, almeno vedendo la pianta sembra che lo spazio ci sia, però aspettiamo Ale...

Tipo questo:

Immagine

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1541
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda KOSLINE » 26/02/2017, 14:44

Si Blackfin , EFB tiene la sua bella fetta di stimatori, e poi le ultime realizzazioni (vedi Mercruiser e Volvo a benzina), sono motori (che anche se derivano dal terrestre) studiati appositamente per la nautica con tanti accorgimenti specifici, e no i solito motori adattati alla nautica.

E qui mi riallaccio alle domande (che rigiro ad Ale), che mi sono state fatte stamane in cantiere da vari amici-appassionati (tanto eravamo tutti a terra con questo tempo di M.... frusta ) a cui ho fatto vedere la barca per sentire un po cosa ne pensavano, e qualcuno sta sempre che si vuole cambiare la sua, innanzitutto hanno fatto tutti i complimenti per la realizzazione ad Akes, "lo stile spacca di brutto" ..

;-)

Mi domandano:

Per la doppia motorizzazione cosa proponete?

Io personalmente li dicevo che secondo me è meglio la mono su questo modello, visto che può raggiungere tranquillamente la potenza massima con un solo motore , invece due EFB di potenza dimezzata: risultano pesare molto di più del singolo motore, non solo ma aumentano i costi iniziali e di manutenzione, ma sta sempre chi magari fa lunghe navigazioni-traversate e preferisce anche per ragioni di sicurezza il doppio motore, come stanno persone-amici che avendo barche Americane sotto-motorizzate sono un tantino spaventati dal singolo motore, ma ho dovuto spiegare che qui non stiamo a quel livello ma su un altro pianeta, anzi con la massima (anche mono), si possono avere prestazioni che sono al disopra di quello che loro minimamente cercano (conoscendoli e sapendo cosa fanno con le barche).

Cmq estensione di potenza per montare 2x250 (i nuovi Mercruiser 4.5), è possibile? Quei motori vengono cmq venduti anche depotenziati a 200, ma misure e peso sono compatibili ? https://www.mercurymarine.com/it/it/eng ... uiser/45l/

Per i prezzi e per altro da chi si devono rivolgere a Mondino o a te Ale? Io rispondevo a Mondino ma correggimi se sbaglio.

Garanzia: oltre a quella di legge di due anni (e quella sui motori che va per fatti suoi), sta qualche estensione del cantiere?

Misure interne: letto matrimoniale e bagnetto?

Modifiche e personalizzazioni?

Io mi sono mantenuto per adesso un tantino sul vago, sapendo che su alcune tue realizzazioni si possono fare (come accennavo a loro), ma non so con questo nuovo cantiere se la cosa è fattibile. Cmq cose da poco conto, una vasca per il vivo-pescato e il passaggio a poppa come foto sopra e chiesto dall amico Segretto.

Quando prevedete di finire il primo modello pronto visione-prove?

Ty.. :ceer:

Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9330
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda Blackfin » 26/02/2017, 15:07

Sergetto2:
I tientibene ricavati dalla murata sono una sciccheria


:iagree: Collocati tra l'altro nella posizione ideale per legarci i parabordi salva-vernice!
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15749
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda Akeswins » 27/02/2017, 16:09

Rispondo alle vostre domande:
innanzitutto , i vetri laterali su murata. Sul render non si vedono bene, allego quindi screenshot del wireframe.
window1.jpg

window2.jpg

La lamiera della murata ha un taglio e quella parete verrà piegata verso l' interno; lo spazio vuoto che quindi si creerà anteriormente sarà chiuso con la cornice in alu che avrà l' apertura per la finestratura, che risulterà quindi "ridossata" in quanto interna alla murata e che guarda verso poppa. La funzione è duplice, innanzitutto non sarà un punto esposto agli impatti profondi con le onde grosse, e secondo, questo scasso sarà una nervatura-rinforzo della murata che eviterà una costolatura interna di rinforzo a tutto vantaggio dello spazio interno.

Ora, la questione passaggi laterali. Ci avevo pensato e tra le varie soluzioni avevo anche previsto uno o 2 passaggi laterali al prendisole, che poi ho abolito per i seguenti motivi: in primis, la larghezza del prendisole sarebbe stata enormemente ridotta, dagli attuali 190 cm (perfetti per sdraiarsi nel senso del baglio), si sarebbe passati a inutili 155 cm con un passaggio e peggio 120 con 2 passaggi. Ma si passa comunque agevolmente: la differenza di altezza tra spiaggetta poppiera e cofano prendisole è di soli 30 centimetri, praticamente un gradino, per cui essendo la cuscineria divisa in 3 porzioni (immagine)
cuscini poppa.jpg

è sufficiente ribaltare i cuscini verso l' interno se si hanno le scarpe sporche, oppure ci si può passare sopra tranquillamente senza alcuna acrobazia.Direi quindi passaggi abbastanza comodi che non rendono necessario abbassare il piano prendisole.
In ogni caso, trattandosi di una realizzazione customizzabile, sarebbe possibile in ogni caso abbassarli ulteriormente per chi lo volesse.

Poi, sulla potenza, ritengo assolutamente sovrabbondante e sufficiente per prestazioni da gara un singolo 8.1 da 430 hp (la barca pesa 2000 kg allestita e finita con motore, per cui il rapporto peso potenza sarebbe sotto i 5 kg/hp :sog: ) MA, la sala
macchine è dimensionata per poter ospitare anche 2 da 260 cv, per chi volesse veramente esagerare, e un estensione dell' omologazione è certamente possibile, io comunque sconsiglio di optare per una scelta simile per questioni di assetto. Un singolo 250 pesa quanto il 430 , ovvero più di 400 kg. 2x250 significherebbe avere appunto 800 e passa kg a poppa contro 450.

Per quanto riguarda i prezzi, è ancora prematuro parlarne. Il progetto è appena stato completato e in cantiere stanno preparando il materiale per poter iniziare, una stima prezzo finale verrà fatta a costruzione avanzata e il prezzo di listino a fine costruzione. Sulla garanzia, posterò la informazione appena saprò dal cantiere.

Misure interne. Intanto qualche screenshot (grezzo, non ho avuto il tempo di fare dei render "carini")
int9.jpg

int6.jpg

int7.jpg

int8.jpg

Le misure del letto sono 190 cm di lunghezza x 200 larghezza max verso poppa e 100 larghezza min verso prua. Bagno 90 x 90 cm x 172h . Non una "sala da bagno" quindi, ma comunque più che sufficiente per poterlo usare quando serve.. e soprattutto separato, cosa che in questa misura e questo tipo di barca non è sempre facile trovare.

Personalizzazioni, certamente possibili, non ci vedrei bene vasca del vivo perchè è più un accessorio da fisherman a poppa aperta, ma di sicuro possibile, nel divano poppiero, e certamente possibile uno o due passaggi. Ovviamente completa personalizzazione per quanto riguarda i colori, e possibile montare un serbatoio da 360 L al posto di quello da 260.
Non parliamo ancora di tempi :mrgreen: ... vi terrò aggiornati
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1541
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda KOSLINE » 27/02/2017, 19:58

Ty Ale. ;-)

Avatar utente
MarcoTan
Addetto settore nautico
Messaggi: 349
Iscritto il: 12/10/2015, 12:54
Gommone: Sea Machine SM56
Motore: Yamaha 100

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda MarcoTan » 27/02/2017, 22:29

Superlativa!!!!!!
Marco

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1541
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda KOSLINE » 03/03/2017, 21:02

Bella questa fotina:

Immagine

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15749
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda Akeswins » 04/03/2017, 14:37

che cos'è quel volume color tortora che si vede all' interno del volume di carena? :mrgreen:
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
ronin
Attivo
Messaggi: 177
Iscritto il: 21/01/2008, 20:10
Gommone: Mar Sea SP90
Motore: Selva dorado 40xs
Località: N/E Sardegna

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda ronin » 04/03/2017, 15:35

Schiuma espansa cellula chiusa?
Ultima modifica di ronin il 04/03/2017, 18:31, modificato 3 volte in totale.
Eurovinil EV45 > Novamarine RH430 > Mar Sea SP90
Ellebì lbn 720- Lowrance elite 7 hdi

Avatar utente
Leo F
Abituale
Messaggi: 710
Iscritto il: 10/10/2011, 17:24
Gommone: Akes 22' walkaround by AQA
Motore: Yamaha F200FETX
Località: firenze

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda Leo F » 04/03/2017, 15:40

Cassaforte

sergetto
Abituale
Messaggi: 654
Iscritto il: 22/07/2014, 10:45
Gommone: Novamarine RH540
Motore: Mariner 90 ELPTO

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda sergetto » 04/03/2017, 16:24

Riserva di galleggiamento in espanso?

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15749
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda Akeswins » 06/03/2017, 17:00

Esatto, riserva di galleggiamento in espanso per totale inaffondabilità :bene:
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

sergetto
Abituale
Messaggi: 654
Iscritto il: 22/07/2014, 10:45
Gommone: Novamarine RH540
Motore: Mariner 90 ELPTO

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda sergetto » 07/03/2017, 7:27

:mrgreen:

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15749
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda Akeswins » 17/03/2017, 10:45

Ciao a tutti!
E' un po' che sono assente ma...vi leggo spesso!

Ho fatto un salto sul sito di Ale e...wow che bella sorpresa!
A me piace un sacco, e soprattutto la coperta "risolve" quello che mi lasciava qualche dubbio sul 25 WA.

Se posso chiedere, come mai in EFB e non un FB?

Complimenti ancora, bella bella bella!


Rispondo qui a Outrage22, grazie dei complimenti :pro:

Perchè EFB? diciamo per cambiare un pò :mrgreen: , avendo già progettato varie barche di misure simili in versione fuoribordo; in questo modo si può avere un layout diverso , con divano poppiero a tutto baglio , prendisole poppiero, e cosa che non guasta, spiaggetta balneare bella grande. Ma anche, e non meno importante, perchè ho visto che la motorizzazione EFB, col suo peso "importante" ma soprattutto in basso e avanzato, si può sposare benissimo con uno scafo intrinsecamente leggero come quello in AL, per avere un baricentro molto basso e quindi doti di tenuta migliorate.
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
Outrage 22
Attivo
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/10/2011, 16:43
Barca: Boston Whaler 22 Outrage
Motore: Honda BF200
Località: Tornato a Milano!

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda Outrage 22 » 20/03/2017, 11:01

Ale,
più la vedo più mi piace...davvero bella.
Mi chiedevo se stessi considerando di riutilizzare la soluzione dei gradini e della coperta a prua anche sul 25 in modo da recuperare un po' di spazio sottocoperta anche su quella.

Mannaggia mi fai venire voglia di vendere il Boston...e di iniziare a risparmiare per qualche anno....

Buona giornata!
Andrea )*(

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15749
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Akes S 24, by Mondino Saldature !

Messaggioda Akeswins » 15/05/2017, 18:20

Sta venendo su bene, allego qualche foto del work in progress , che mi ha girato il cantiere
Allegati
IMG_1879.JPG
IMG_2004.JPG
IMG_2038.JPG
IMG_2037.JPG
IMG_2039.JPG
IMG_2043.JPG
IMG_2042.JPG
IMG_2048.JPG
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Novità avvisi e comunicazioni dai cantieri”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti