Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Informazioni dal salone nautico del momento e notizie su eventi dedicati al mondo dei gommonauti
Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 2285
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda KOSLINE » 12/09/2015, 22:38

Tragedia al Cannes Yachting Festival durante una prova in gommone. Muore una donna tranciata dalle eliche

Questa sera, attorno alle 19.00, si consumata una tragedia durante il penultimo giorno del Cannes Yachting Festival. Una donna di circa trent’anni è morta tranciata dall’elica dei motori dopo essersi buttata in acqua, probabilmente in preda al panico, in seguito a una manovra azzardata condotta da un giornalista (forse di nazionalità cipriota) che in quel momento era alla guida di un gommone dei Cantieri Magazzù per un test. Secondo una prima, sommaria ricostruzione, a causa della virata improvvisa del pilota, sarebbero stati scaraventati in acqua sia il giornalista, sia Renato Magazzù, che in quel momento si trovava a fianco al giornalista, che pare non avesse lo stacco di sicurezza allacciato. Il maxi-gommone (al Salone di Cannes il cantiere palermitano esponeva tutti battelli di grandi dimensioni, tra cui la «novità» MX-12 Gran Sport) ha cominciato a girare su se stesso fino a che non ha colpito mortalmente la donna che nel frattempo si era buttata in acqua. Tra i primi a venire in soccorso dei naufraghi sul luogo dell’incidente (nella baia di Cannes, poco lontano dal porto) è arrivato Pietro Gargiulo, patron della Master (anch’esso espositore al Salone di Cannes), il quale ha provveduto anche a bloccare il corpo senza vita della donna prima che la corrente lo portasse lontano. Sul luogo dell’incidente sono giunti qualche minuto dopo i Sapeur-pompier e la polizia. Le condizioni meteomarine, al momento dell’incidente, erano buone.

Fonte dati: http://www.ilgommone.net/tragedia-al-ca ... le-eliche/

Mamma mia che tragedia, che riposi in pace ....

Vedremo se sarà confermato che non aveva lo stacco di sicurezza, non si scherza mai con la velocità-sicurezza (e lo dice uno che ama la velocità)





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
JEBO
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10563
Iscritto il: 08/01/2009, 21:53
Gommone: MAR SEA 100 CM.
Motore: MERCURY 115HP. 4T.
Località: BOLOGNA- 6 Settembre 1942
Contatta:

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda JEBO » 12/09/2015, 22:47

incredibile!!
non ho parole anche se , dalle prime notizie, sembra che
.... la più elementare delle sicurezze per chi guida una barca sia stata .....snobbata e, purtroppo la tragedia è arrivata puntuale .
R.I.P.
Lomac 2001- Marshall 60- Marshall 80 ( il 4,40 poi il 4,60 ) - Marshall 90 - Marsea 100. " You only live twice....one life for you, and one for your dreams " canale youtube mauro.mezzinivideo

Avatar utente
giobwa480
Attivo
Messaggi: 105
Iscritto il: 01/07/2014, 9:08
Barca: BWA 480 California
Motore: selva dorado 40/60 Efi + johnson 4 hp

Messaggioda giobwa480 » 12/09/2015, 23:27

Aiuto che cosa brutta....

Mr. Q
Attivo
Messaggi: 215
Iscritto il: 14/07/2010, 16:00
Barca: Tuccoli T 25 one off "Time out"
Motore: 2 yanmar diesel 120 cv

Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda Mr. Q » 13/09/2015, 0:18

Mamma mia :( perdere la vita per una cosa del genere... :(


Marco

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 2285
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda KOSLINE » 13/09/2015, 13:56

Stop alle prove oggi al Cannes Yachting Festival in segno di cordoglio per la disgrazia di ieri

Pochi minuti fa il gruppo dei costruttori italiani di gommoni presenti allo Yachting Festival di Cannes ha deciso, all’unanimità, di sospendere le prove in acqua in segno di rispetto, di solidarietà e di cordoglio per la tragedia avvenuta ieri poco fuori del porto della cittadina della Costa Azzurra, che è costata la vita a una donna durante un test a bordo di un gommone. Questa mattina, lungo le banchine del Cannes Yachting Festival, lo sgomento tra gli espositori italiani di battelli pneumatici era palpabile.

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 2285
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda KOSLINE » 14/09/2015, 19:13

KOSLINE ha scritto:
Vedremo se sarà confermato che non aveva lo stacco di sicurezza,


Quindi apprendo sul web dalla figlia di Gargiuolo che:

"

Buonasera a tutti, dite tutti cose corrette, ma voglio aggiungere qualcosa al fine di evitare informazioni sbagliate. Purtroppo io e la mia famiglia abbiamo vissuto in prima persona questa sfortunata tragedia e siamo molto tristi per la giovane donna morta. Ma.. nessuno correva conil gommone, erano due battelli e il secondo non ha potuto far nulla, andavano piano e la sfortuna della dinamica è terrificante ed in fine lo stacco di sicurezza in volvo efb non c'è in dotazione ( questo è assurdo ma è cosi) quindi non diamo colpe a persone che possono magari pure averne, ma poche persone al mondo avrebbero potuto fare di più e i fratelli Magazzu' sono davvero sconvolti, ma anche nel dolore che stanno vivendo, restano ciò che sono, ragazzi eleganti onesti e con un gran cuore. Fam. Gargiulo.


Erano in tre a bordo... pilotava il giornalista, un cuscino si stacca e Renato cerca di sistemarlo e cade in acqua, a quel punto secondo me il giornalista avrebbe dovuto fermare il battello, invece vira ( pensando di andare a recuperare renato) e cade in acqua anche lui. La ragazza sola a bordo cerca di andare ai comandi dal divano ma in preda al panico ( c'era mare e decine di imbarcazioni vicine alla fonda) e a quel punto non si capisce se cade anche lei o addirittura si butta lei. Fatto sta che il battello ha il timore virato e purtroppo ritorna su di lei. Quando è uscito mio padre il gommone ancora girava.. fermato il gommone da un esperto francese, purtroppo papà ha trovato il corpo senza vita di questo splendido angelo. "

Ok accertato per lo stacca (anche se sensibilizzerei a metterli al più presto sui suoi motori) , ma sul fatto che non correvano non sono convinto, come azzo ha fatto a cadere in mare il giornalista - pilota se la virata e' stata fatta a bassa velocità???

Avatar utente
alessandro
Addetto settore nautico
Messaggi: 2218
Iscritto il: 07/05/2008, 9:13
Gommone: AMrib 355 ST
Motore: tohatsu 40hp
Località: Foshan China

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda alessandro » 15/09/2015, 6:30

Che disavventura tragica.
Le cose peggiori accadono nei frangenti in cui meno te li aspetti, la bassa velocità è portatrice di facili distrazioni e "scagli la prima pietra" chi all'uscita dei porti ha già il laccetto di sicurezza allacciato. RICORDIAMOCI LA LEZIONE.
Da costruttore non mi sono mai posto il problema perchè non mi sono mai trovato di fronte alla condizione di non trovare lo stacco di sicurezza in dotazione al motore, ma la cosa merita un approfondimento, le normative cosa dicono in funzione del dispositivo di sicurezza?
asso54(volvop 550), stil-na56(Yam75), mar-co64(mercruiser350), Free-Whale18(mer 40), FW18(Yam 115), FW21(optimax150), FW400DL (mer 40), FW 320DL (mer 20), AMrib 355ST (mer 40),AMrib 285ST (mer 40)

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 16444
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 250 Optimax XS
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda Akeswins » 15/09/2015, 8:55

Come ha scritto Gargiulo.. lo stacco di sicurezza sui motori EFB non è previsto nè obbligatorio.

E' previsto su barche con fuoribordo che magari hanno una guida chiusa e murate altissime, dove comunque non puoi finire in mare, e invece non previsto su un gommone con pagliolato altissimo e sponde laterali inesistenti
Purtroppo, a volte anche a bassa velocità bassa un' onda di scia e una distrazione, a fare il disastro..
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 250 Optimax XS , ex Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
alessandro
Addetto settore nautico
Messaggi: 2218
Iscritto il: 07/05/2008, 9:13
Gommone: AMrib 355 ST
Motore: tohatsu 40hp
Località: Foshan China

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda alessandro » 15/09/2015, 12:39

Akeswins ha scritto:Come ha scritto Gargiulo.. lo stacco di sicurezza sui motori EFB non è previsto nè obbligatorio.

E' previsto su barche con fuoribordo che magari hanno una guida chiusa e murate altissime, dove comunque non puoi finire in mare, e invece non previsto su un gommone con pagliolato altissimo e sponde laterali inesistenti
Purtroppo, a volte anche a bassa velocità bassa un' onda di scia e una distrazione, a fare il disastro..


Non so come si sentano quelli che fanno le norme ma immagino come si sentano i sopravvisuti a questa esperienza, sono certo e scusate l'ironia che non vuole essere scherno, ma sono sicuro che questo sia stato l'ultimo battello di questo cantiere senza lo stacco di sicurezza.
asso54(volvop 550), stil-na56(Yam75), mar-co64(mercruiser350), Free-Whale18(mer 40), FW18(Yam 115), FW21(optimax150), FW400DL (mer 40), FW 320DL (mer 20), AMrib 355ST (mer 40),AMrib 285ST (mer 40)

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2960
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda Uauaton V » 15/09/2015, 13:40

non capisco come si possano spendere tantissimi soldi per un gommone come questo e ignorare quelli spesi per la sicurezza frusta (immagino sia un prototipo e quindi le precauzioni dovevano essere ancora maggiori ) capisco che il primo possa anche cadere fuoribordo ma il secondo al collo avrebbe dovuto almeno avere una chiave elettronica che oltre tot metri di distanza dai comandi spegne tutto ( ripenso che era un gommone non ancora rifinito e che la sicurezza in questo caso è stata ignorata per troppa fretta nell'esporre il mezzo al pubblico ) comunque sarà la magistratura ad indagare io posso solo fare le dovute condoglianze alle famiglie e al costruttore ahimè purtroppo. :sorry:

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 2285
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda KOSLINE » 15/09/2015, 16:22

Uauaton V ha scritto:non capisco come si possano spendere tantissimi soldi per un gommone come questo e ignorare quelli spesi per la sicurezza frusta (immagino sia un prototipo e quindi le precauzioni dovevano essere ancora maggiori ) capisco che il primo possa anche cadere fuoribordo ma il secondo al collo avrebbe dovuto almeno avere una chiave elettronica che oltre tot metri di distanza dai comandi spegne tutto ( ripenso che era un gommone non ancora rifinito e che la sicurezza in questo caso è stata ignorata per troppa fretta nell'esporre il mezzo al pubblico ) comunque sarà la magistratura ad indagare io posso solo fare le dovute condoglianze alle famiglie e al costruttore ahimè purtroppo. :sorry:


Uauaton nessun prototipo un sacco di maxi rib circolano senza stacco di sicurezza, ne vedo tanti in giro come tante barche...

Io continuo a pensare che non andasse cosi piano, e poi penso (e' solo un mio ragionamento), che abbia fatto una manovra errata altrimenti a mare non ci finisci con un mostro del genere, cosa può aver fatto????

Per me la tipica manovra errata in questo caso e': virare bruscamente mentre togli GAS, so che e' una cosa istintiva ma e' la cosa più sbagliata che uno possa fare, visto tante volte anche per deviare ostacoli, a quel punto l'imbarcazione (specie se molto sportiva-reattiva) e in corsa ti da il colpo di frusta o di coda, sbalzandoti fuori specie se non sei preparato al colpo.

Altro con mare calmo e un mezzo del genere non mi viene in mente...

Vedremo...

Avatar utente
Barbarossa
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 24433
Iscritto il: 27/04/2005, 22:49
Gommone: Mar.co Altura 64
Motore: Mercury Optimax 150
Località: Lugano

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda Barbarossa » 15/09/2015, 18:28

Quanto accaduto tocca tutti noi del mondo della nautica ma non sta a noi emettere sentenze su fatti che non conosciamo, sarà compito della magistratura fare i dovuti accertamenti.
Cave ne cadas
« Le riviste di musica sono scritte da gente che non sa scrivere, che intervista gente che non sa parlare, per gente che non sa leggere »

(Frank Zappa)

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 2285
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda KOSLINE » 15/09/2015, 18:43

Barbarossa ha scritto:Quanto accaduto tocca tutti noi del mondo della nautica ma non sta a noi emettere sentenze su fatti che non conosciamo, sarà compito della magistratura fare i dovuti accertamenti.
Cave ne cadas


Sentenze no sono con te, comprendere e sensibilizzare si, altrimenti rischiamo di mettere la testa sotto il cuscino, invece queste tragedie possono aiutare a migliorarci e migliorare la sicurezza in mare..

Come mai un banale test si e' frastornato in una tragedia???

Casualità, rotture meccaniche, condizioni meteo marine avverse ? altrimenti rimane l' incompetenza Umana (che puo succedere a tutti per carità) che allo stato dei fatti per "adesso" conosciuti rimane la più probabile ..

Poi magistratura lascia il tempo che trova, stanno testimoni esterni? sta un video? Se no difficile ricostruire le dinamiche "certe" solo con le testimonianze dei diretti interessati...

;-)

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 2285
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda KOSLINE » 15/09/2015, 19:18

Approfitto dell 3ad per dire che secondo me tante cose vanno riviste, e purtroppo chi si dovrebbe occupare di questo, vedi legislatore o associazioni di categoria, se ne sbattono altamente, quindi rimane solo il passaparola di banchina o il web oggi...

Quando prendi una patente nautica non serve che ti insegnino solo le bandierine e altre cose (alcune importanti per carità), ma un minimo di nozioni tecniche sulla guida le volgiamo inserire????

Questo vale anche con le macchine (le uniche che fai qualche guida) o le moto non solo le imbarcazioni...

Un po di anni fa un gommone mi e' salito sulla barca e sono vivo grazie a qualche santino, vallo a spiegare a quel rimbambito che non bisogna mettersi in scia troppo vicino, valli a spiegare che per evitare un ostacolo non si deve mai togliere gas mentre si vira specie se stai in una scia che ti risucchia (ora penso che ha capito ma mettendo a rischio sei persone ) , me lo vidi arrivare in mezza derapata come una furia, ebbi solo il tempo di dire TUTTI A TERRAAAAAAA BOMBBBB e ci sali sopra lol !...

Poi possiamo parlare dello stacca, che per me Volvo ora deve inserire immediatamente , e devono essere i costruttori se non ci pensano le associazioni o i legislatori a farglielo mettere, minacciando di boicottare il prodotto, ecco che dico da queste tragedie cerchiamo di sensibilizzare il più possibile per migliorare come e' stato fatto nel campo aeronautico ...

Come sempre mia opinione raga era giusto per chiarire lungi da me mettere in croce la gente ;-)

Avatar utente
hawk720
Abituale
Messaggi: 3348
Iscritto il: 09/09/2006, 17:40
Gommone: un tempo avevo il focchi 730/honda 225
Località: roma

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda hawk720 » 15/09/2015, 21:03

Non mi quadra. Tre persone che finiscono a ripetizione in acqua a bassa velocità...Mah. Una "giornalista" che dovrebbe essere del settore, quindi un po' pratica, che colta dal panico si butta in acqua...Mah. Credo che buttarsi in acqua sia l'ultima scelta che uno fa, salvo non ci sia fuoco a bordo. La dinamica va chiarita, ma non credo che sia quella che emerge dalle prime notizie.
Piuttosto colgo l'occasione per sottolineare come troppo spesso queste prove le si faccia con uno spirito da scampagnata. Decine di video di prove e vedere indossare un giubbino autogonfiabile di sicurezza è una chimera.

Avatar utente
alessandro
Addetto settore nautico
Messaggi: 2218
Iscritto il: 07/05/2008, 9:13
Gommone: AMrib 355 ST
Motore: tohatsu 40hp
Località: Foshan China

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda alessandro » 16/09/2015, 5:12

Confermo dopo aver verificato, quanto già affermato da Akes, lo stacco di sicurezza non è obligatorio su installazioni con motore entro bordo indipendentemente dal tipo di trasmissione poi usata.
asso54(volvop 550), stil-na56(Yam75), mar-co64(mercruiser350), Free-Whale18(mer 40), FW18(Yam 115), FW21(optimax150), FW400DL (mer 40), FW 320DL (mer 20), AMrib 355ST (mer 40),AMrib 285ST (mer 40)

Jachi
Abituale
Messaggi: 1751
Iscritto il: 22/08/2013, 11:20
Gommone: Cab Dorado 7.5
Motore: Verado 250

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda Jachi » 16/09/2015, 22:36

Uno stacca motore costa al cantiere pochi euro e anche se non è obbligatorio non riesco a vedere un solo motivo per cui non fosse installato.

Volvo non li da di serie? Li installasse il cantiere. Un'elica che gira senza un comando d'emergenza potrà anche essere legale ma è un'errore enorme.

La scaletta di risalita non credo sia obbligatoria, eppure nessuno dimentica di fornirla, anche se non è vitale per la sicurezza come lo stacca motore.

Qualcuno l'ha pagata con la vita.

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2960
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda Uauaton V » 16/09/2015, 22:51

Gulliver ha scritto:Uno stacca motore costa al cantiere pochi euro e anche se non è obbligatorio non riesco a vedere un solo motivo per cui non fosse installato.

Volvo non li da di serie? Li installasse il cantiere. Un'elica che gira senza un comando d'emergenza potrà anche essere legale ma è un'errore enorme.

La scaletta di risalita non credo sia obbligatoria, eppure nessuno dimentica di fornirla, anche se non è vitale per la sicurezza come lo stacca motore.

Qualcuno l'ha pagata con la vita.


:iagree: per fortuna sul ponte di comando di una portaerei ci sono molte persone a controllare la navigazione ( cosa accade se al timone c'è una sola persona e questo sviene,,,,,,, che ci ritoviamo al mattino la barchetta parcheggiata in piazza del duomo a Milano )
personalmente lo renderei obbligatorio sino alle 25 ton di stazza,,,, poi è come le cinture chi non le allaccia.............. frusta

Avatar utente
alessandro
Addetto settore nautico
Messaggi: 2218
Iscritto il: 07/05/2008, 9:13
Gommone: AMrib 355 ST
Motore: tohatsu 40hp
Località: Foshan China

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda alessandro » 17/09/2015, 0:52

Le norme obbligano ai mezzi di risalita a bordo altro chè! La scaletta diventa obbligatoria se la murata è "ostile" e palesemente non affrontabile per una persona in acqua.
Il cordino credo non sia stato reso obbligatorio perchè al salire delle dimensioni delle barche a volte per governare in modo corretto (visibilità) è necessario muoversi dal posto di governo per ad esempio fare una lettura trigonometrica o verificare una murata etc.
A mio avviso la norma era coerente con le necessità e le tecnologie disponibili sino a qualche decennio fa, oggi credo che per un motorista introdurre un bracialetto* wireless non sarebbe un grande problema, la tecnologia RFE ormai di serie su molte autovetture che si aprono senza chiave lo renderebbe possibile.
Da studiare bene la logica di funzionamento e di intervento della sicurezza e delle alternative in caso di malfunzionamenti o batterie scariche.
Da questo punto di vista mi pare che i motoristi siano un po assopiti.
(*) o una clips da fissare al costume etc.
asso54(volvop 550), stil-na56(Yam75), mar-co64(mercruiser350), Free-Whale18(mer 40), FW18(Yam 115), FW21(optimax150), FW400DL (mer 40), FW 320DL (mer 20), AMrib 355ST (mer 40),AMrib 285ST (mer 40)

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2960
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Tragedia al Cannes Yachting su gommone Magazzu

Messaggioda Uauaton V » 17/09/2015, 8:29

alessandro ha scritto:Le norme obbligano ai mezzi di risalita a bordo altro chè! La scaletta diventa obbligatoria se la murata è "ostile" e palesemente non affrontabile per una persona in acqua.
Il cordino credo non sia stato reso obbligatorio perchè al salire delle dimensioni delle barche a volte per governare in modo corretto (visibilità) è necessario muoversi dal posto di governo per ad esempio fare una lettura trigonometrica o verificare una murata etc.
A mio avviso la norma era coerente con le necessità e le tecnologie disponibili sino a qualche decennio fa, oggi credo che per un motorista introdurre un bracialetto* wireless non sarebbe un grande problema, la tecnologia RFE ormai di serie su molte autovetture che si aprono senza chiave lo renderebbe possibile.
Da studiare bene la logica di funzionamento e di intervento della sicurezza e delle alternative in caso di malfunzionamenti o batterie scariche.
Da questo punto di vista mi pare che i motoristi siano un po assopiti.
(*) o una clips da fissare al costume etc.


mi sembra che la Lowrance già lo distribuisce e molte barche a vela lo adottano per chi di notte è al timone :wink:

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Saloni Nautici , fiere, eventi e rassegna stampa”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti