Vento 500 - Cillo 2

Discussioni sui gommoni rigidi dedicati al normale diporto e su tematiche a carattere generico per gli appassionati del gommone.
Avatar utente
ronin
Attivo
Messaggi: 221
Iscritto il: 21/01/2008, 20:10
Gommone: Mar Sea SP90
Motore: Selva dorado 40xs
Località: N/E Sardegna

Re: Vento 500 - Cillo 2

Messaggioda ronin » 28/08/2018, 13:15

Se vuoi fare un test ho una solas alluminio 11,60x13 con trim alla tacca 5 5300 g/min 30,5 knt la tengo di scorta sostituita da una solas 11,30x13 6000g/min 30knt nelle medesime situazioni di navigazione.





Condividi



Eurovinil EV45 > Novamarine RH430 > MarSea SP90
Ellebì lbn 720- Lowrance elite 7 hdi

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


sergetto
Abituale
Messaggi: 1039
Iscritto il: 22/07/2014, 10:45
Gommone: Novamarine RH540
Motore: Mariner 90 ELPTO

Re: Vento 500 - Cillo 2

Messaggioda sergetto » 28/08/2018, 14:43

Allagato?

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15922
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Vento 500 - Cillo 2

Messaggioda Akeswins » 28/08/2018, 15:25

Ora mi chiedo due cose: 1) Come mai a parità di giri, il mio Vento fa "solo" 28 nodi mentre gli altri ne fanno oltre 30? Solo trim o elica che non prende a sufficienza? 2) Cosa posso fare per ottimizzare non le prestazioni massime in sé, ma i consumi nelle condizioni d'uso descritte (solitamente facciamo 30 miglia a volta, ma vorrei arrivare a farne anche 50/60)? Riscontri ne ho pochi: i Vento di Leo e di Akes sono più pesanti del mio, oltretutto montano eliche molto diverse tra loro, evidentemente ottimizzate per il loro uso. Ma per il mio? Di primo acchito penserei di allungare il passo dell'elica per abbassare i regimi d'uso. Se poi mi sbaglio, lieto di essere corretto.


che l' elica attuale sia corta, è fuori discussione. La risposta alla domanda quindi è data da questo.. consideriamo che il Vento Akes ha la Blacksteel "Blackfin labbed" da 14 mentre quello di Leo la RadoBlackfin 13 ... quindi eliche decisamente più performanti, però è anche vero che il Cillo2 è parecchio più leggero di entrambi. C'è da dire che la RadoBlack, pur essendo nominalmente da 13, di fatto, per la sua combinazione di passo e diametro, ha sempre reso come una di passo più lungo perchè portava il Selva di Gambocat oltre i 30kn, ma a parte il dato velocistico in sè, aveva un regresso ottimale anche alle velocità di crociera. Il problema quindi è,posto che l' attuale elica è meglio se la rivendi su subito e pure da subito, scegliere tra quest'ultima oppure una rado15 o blacksteel 15 (che però , essendo nuove, temo che costicchino tantuccio). Eliche alu, per ottimizzare le prestazioni su questo battello, non sono la scelta migliore.
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
Strosek
Abituale
Messaggi: 300
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Vento 500 - Cillo 2

Messaggioda Strosek » 28/08/2018, 16:26

Akeswins ha scritto:Cillo2 è parecchio più leggero di entrambi

Di quanto? Io ho fatto il test con due persone, io e mio padre entrambi in piedi alla consolle (quindi diciamo 85x2kg) e mezzo serbatoio quindi altri 20kg di benzina.
C'è da dire che la RadoBlack, pur essendo nominalmente da 13, di fatto, per la sua combinazione di passo e diametro, ha sempre reso come una di passo più lungo

Se ho capito qualcosa di eliche, dato che la geometria è quella, questo si può ottenere solo diminuendo il regresso e quindi, infine, aumentando il rendimento dell'elica. E' una frase corretta?
Il problema quindi è,posto che l' attuale elica è meglio se la rivendi su subito e pure da subito

Questo non è un problema, l'ho presa apposta usata perché sapevo che sarebbe potuta essere solo una base di partenza. Sempre meglio del frullino in alluminio che avevo prima.

Leggo inoltre dal catalogo Yamaha che la potenza erogata dallo Yamaha F60 è 60cv a 5500 giri. Ho raggiunto, per pochi istanti peraltro, 600 giri oltre il regime di potenza massima. In altre parole, è come se avessi provato la velocità massima del gommone sicuramente con meno di 60cv, che si raggiungono WTO a 5500giri mentre io avevo, a quel regime, ancora la farfalla parzialmente chiusa, regime oltre il quale la potenza diminuisce. E' vero che questo consente di aumentare la potenza erogata dal motore all'aumentare del carico e, quindi, a diminuire l'effetto del carico aggiuntivo, ma penso sia la base della prima frase, lapidaria, di Akes. Infatti a sensazione, mi è sembrato di avvertire una perdita di "rabbia" del motore oltre quel regime, che si scatena da 3800 fino appunto a poco oltre i 5000 giri, regime oltre il quale la spinta si addolcisce, il che è conforme alla forma della curva di potenza di un qualsiasi motore aspirato a due valvole per cilindro. Oltre ad avere un'accelerazione notevole, a volte pure fastidiosa se non si prende confidenza con la manetta del gas...
Poi, ripeto e ribadisco, è stata la prima volta che ho portato un RIB a quelle velocità, sono qui per leggere ed imparare, oltre che riportare le mie impressioni. Ero anche impegnato a non fare qualche cazzata nella conduzione, perchè il Vento di suo è splendido. Grande Akes :clap:
Strosek ha scritto:
ronin ha scritto:Se vuoi fare un test ho una solas alluminio 11,60x13 con trim alla tacca 5 5300 g/min 30,5 knt la tengo di scorta sostituita da una solas 11,30x13 6000g/min 30knt nelle medesime situazioni di navigazione.

Ti ringrazio davvero per la disponibilità, ma mettendo in mezzo eliche di allumini con eliche di acciaio rischio di confondere i dati. :bene: :d:

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15922
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Vento 500 - Cillo 2

Messaggioda Akeswins » 28/08/2018, 19:04

il tuo "nudo e crudo" pesa 260 kg, il mio sui 350.
Se ho capito qualcosa di eliche, dato che la geometria è quella, questo si può ottenere solo diminuendo il regresso e quindi, infine, aumentando il rendimento dell'elica. E' una frase corretta?

Si, ma è anche vero che il passo riportato (che NON è uniforme su tutta la superficie di pala) non sempre corrisponde all' effettivo...

per il resto, concordo sul fatto che questo motore deve girare a wot sui 5500 giri, che possono essere 5700 con carico leggero e 5300 con carico importante, e comunque oltre quei regimi "è morto" a livello di coppia. Inoltre la velocità di crociera ottimale imho è tra 3700 e 4000 giri, dove è parecchio silenzioso e si sente giusto il piacevole fischio dell' iniezione. Oltre quei regimi diventa rumoroso, e non è certo il sound possente di un 6 cilindri.. con un elica corta per stare ai 18/20 nodi devi invece procedere sui 4100/4300 giri dove inizia a far chiasso.
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
Strosek
Abituale
Messaggi: 300
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Vento 500 - Cillo 2

Messaggioda Strosek » 28/08/2018, 22:00

Akeswins ha scritto:il tuo "nudo e crudo" pesa 260 kg, il mio sui 350.

Considerando anche che avevo un po' di cazzabubboli vari...a dire il vero avevo anche tutti i parabordi e due cassette degli attrezzi. Insomma, altri 20kg di roba c'erano, oltre mio padre, che i suoi 80kg "nudo e crudo" li pesa.
Si, ma è anche vero che il passo riportato (che NON è uniforme su tutta la superficie di pala) non sempre corrisponde all' effettivo...

Ho capito cosa intendi. Come ha detto Blackfin poco sopra, l'elica non è una semplicemente una vite.
per il resto, concordo sul fatto che questo motore deve girare a wot sui 5500 giri, che possono essere 5700 con carico leggero e 5300 con carico importante, e comunque oltre quei regimi "è morto" a livello di coppia. Inoltre la velocità di crociera ottimale imho è tra 3700 e 4000 giri, dove è parecchio silenzioso e si sente giusto il piacevole fischio dell' iniezione. Oltre quei regimi diventa rumoroso, e non è certo il sound possente di un 6 cilindri.. con un elica corta per stare ai 18/20 nodi devi invece procedere sui 4100/4300 giri dove inizia a far chiasso.

Dal basso della mia inesperienza mi sento di quotare pienamente il tuo discorso. Io avrei voluto tenerlo attorno ai 3800 in crociera ma alla fine ero costretto a stare sui 4100 giri, anche 4300 a seconda delle condizioni di carico e mare, infatti mia madre, seduta a poppa a pochi cm dal motore, ha talvolta rimarcato il rombo un po' troppo invasivo del motore. Certo venendo da un Johnson 15cv, beh, tutto è silenzioso.
:bene: :d:

Avatar utente
Strosek
Abituale
Messaggi: 300
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Vento 500 - Cillo 2

Messaggioda Strosek » 14/06/2019, 7:57

Prime prove elica da 14". Finalmente in crociera i giri sono scesi, con tre persone, attorno ai 3500/3600 giri. Ora ci siamo vicini, secondo me. Molto meno rumoroso, molto più dolce nelle accelerazioni, ho fatto una trentina di miglia senza mai dover superare i 3900 giri, anche con mare formato di prua. Tutta un altra cosa rispetto a prima. Spero di poter valutare la velocità massima ma potrei non avere tempo per farlo brevemente, comunque tutta la stagione la faccio con questa e non tornerei indietro nemmeno se dovessi aver perso velocità massima (onestamente non credo ma giusto per capirsi che sono soddisfatto).

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Il Gommone semirigido RIB”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 80 ospiti