A proposito di... gonfiatori.

Discussioni sui gommoni rigidi dedicati al normale diporto e su tematiche a carattere generico per gli appassionati del gommone.
Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1737
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

A proposito di... gonfiatori.

Messaggioda Barrotta Giacomo » 12/07/2019, 14:41

Aprire un topic sull'argomento gonfiatori può sembrare banale o di scarso interesse. Eppure essi - così come tutti gli accessori di bordo - assumono grande importanza per mantenere sempre alla giusta pressione i tubolari dei nostri amati gommoni i quali potranno così esprimere le loro massime prestazioni in tutte le condizioni di mare.
Al vertice di questo prezioso accessorio, ci sono i gonfiatori automatici alimentati dall'impianto di bordo per i grossi gommoni con avviamento elettrico dei loro fuoribordo.
Per tutti gli altri gommoni ci sono i gonfiatori manuali i quali si suddividono essenzialmente in due categorie: 1) gonfiatori a pedale e 2) gonfiatori a mano.
Infine, con l'avvento dei paglioli e chiglie ad alta pressione, questo articolo dovrà essere idoneo a soddisfare pressioni intorno ad una atmosfera.

I gonfiatori a pedale sono i più diffusi e l'efficacia del loro funzionamento può contare sul peso del corpo che col piede preme sulla sua superficie rendendo meno faticosa l'operazione di gonfiaggio.
Alcuni dispongono di un manometro per misurare la pressione raggiunta dei tubolari. E tuttavia - una volta fattaci la mano - ci si può regolare col la stessa pressione fatta sul gonfiatore stesso: semplicemente si pompa aria finché ce ne va gravando su di esso con l'intero peso del corpo perché, tale gonfiatore, è rapportato per raggiungere così gli 0,22-0,24bar richiesti dagli standard comuni a tutti i gommoni.

Un espediente che ho sperimentato con successo in passato, consiste nel saltare a piedi pari sul gonfiatore mantenendo le mani sulle spalle di un compagno che collabora con noi e ci darà il cambio per gonfiare rapidamente in pressione qualsiasi gommone con uno sforzo minimo (attenzione perché in questo caso si raggiungono pressioni piuttosto elevate perché oltre al peso del corpo si aggiunge anche la pressione inerziale di ogni salto).

Bravo10.jpg
Gonfiatore a pedale Bravo10
Bravo10.jpg (94.89 KiB) Visto 369 volte

Il gonfiatore Bravo10 dispone di un ingegnoso sistema a doppia camera che gli consente di raggiungere pressioni fino ad 1atm. Vediamo come.
La camera principale sfrutta l'intero volume del gonfiatore per generare la massima portata di aria idonea ad essere immessa nei tubolari.
La seconda camera è ricavata all'interno della stessa camera principale. Essa ha una forma cilindrica a sezione ridotta (5-6cm) per raggiungere pressioni notevoli. Pur essendo ridotto il volume d'aria generato, esso è tuttavia sufficiente a raggiungere le elevate pressioni dei paglioli/chiglie dei gommoni predisposti.
Per attivare la camera ad alta pressione è sufficiente togliere un tappo che lascierà libera di sfiatare la camera principale escludendola dall'azione di pompaggio. In questo modo resterà attiva la sola camera HP.

DoppiaAzione.jpg
Gonfiatore manuale a doppia azione.

I gonfiatori manuali a doppia azione generano un notevole volume d'aria perché agiscono sia in fase di discesa del pistone che in quella di risalita.
Grazie alla loro forma cilindrica di diametro ridotto, sono in grado di raggiungere le alte pressioni richieste dalle camere HP dei gommoni predisposti.
Tutto bene finché si gonfia il gommone da 0 a 0,05bar dopodiché la fase di risalita diviene sempre più dura e faticosa per l'operatore.
Avviene che in fase di discesa del pistone si può fare forza col corpo impegnando fasce muscolari congeniali a quello sforzo e quindi di facile esecuzione (anche perché aiutati dal peso stesso del corpo).
In fase di risalita del pistone invece si impegnano fasce muscolari relative al sollevamento di pesi, e cioè le fasce lombari della schiena per loro natura più deboli.
Tutto questo mi fa preferire i gonfiatori che agiscono nella sola fase discendente.
Mi pare però che esistono in commercio gonfiatori a doppia azione con l'opzione di poter escludere la loro azione in fase di risalita del pistone.
Se è così tali gonfiatori sono i più performanti in assoluto perché ci consentono di sviluppare una grande quantità d'aria a bassa pressione e sono pronti a generare aria in pressione nella più impegnativa fase finale del gonfiaggio.

Qualcuno ne sa di più?





Condividi



A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
mabbond
Abituale
Messaggi: 753
Iscritto il: 22/09/2011, 22:46
Barca: Bat 745
Motore: Jonhson J 225 X4

Re: A proposito di... gonfiatori.

Messaggioda mabbond » 12/07/2019, 15:43

Bell'articolo.
Posso solo dire che ho abbandonato da qualche anno i gonfiatori manuali per quelli elettrici, sono veloci e fanno risparmiare un sacco di mal di schiena.
Però ho sempre un gonfiatore tipo bravo a doppia azione stivato.
:D
Michele -
Bat 745 Artick - Johnson J225X4

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2512
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: A proposito di... gonfiatori.

Messaggioda Uauaton V » 12/07/2019, 16:32

E se mi dici che la batteria si scarica ne ho altre 2, e se mi dici che un gonfiatore elettrico si scassa ne ho un’altro di riserva, tutto ovviamente per sudar meno e perché sun vec :ok: :ah:

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1737
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: A proposito di... gonfiatori.

Messaggioda Barrotta Giacomo » 12/07/2019, 21:30

Uauaton V ha scritto:E se mi dici che la batteria si scarica ne ho altre 2, e se mi dici che un gonfiatore elettrico si scassa ne ho un’altro di riserva, tutto ovviamente per sudar meno e perché sun vec :ok: :ah:

...ma quale vec...!! tutt'al più... si matura!!! :pro: :pro: frusta frusta
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1737
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: A proposito di... gonfiatori.

Messaggioda Barrotta Giacomo » 12/07/2019, 21:32

mabbond ha scritto:Bell'articolo.
Posso solo dire che ho abbandonato da qualche anno i gonfiatori manuali per quelli elettrici, sono veloci e fanno risparmiare un sacco di mal di schiena.
Però ho sempre un gonfiatore tipo bravo a doppia azione stivato.
:D

Caro ...bond, è chiaro che l'elettrico rappresenta il "top" per chi può permetterselo.

Il topic si rivolge ai possessori di gommoni senza batteria. Gli smontabili in primis.
:bene: :d:
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

xand
Attivo
Messaggi: 144
Iscritto il: 21/02/2018, 11:17
Gommone: Quicksilver 415 xs
Motore: Mercury 20 cv 4 tempi
Località: Napoli

Re: A proposito di... gonfiatori.

Messaggioda xand » 15/07/2019, 9:06

Noi per lo smontabile abbiamo il Bst 800 con batteria integrata, gonfia e sgonfia senza problemi è la batteria dura parecchio, considerando che ci gonfiavo il quicksilver da 420 non ho mai avuto problemi.

Se proprio si è paranoici ci si può portare una batteria di ricambio dietro, che sono batterie che si trovano in commercio a due soldi, essendo al piombo e pesano poco più di 3 kg, da lasciare in macchina come backup.

questo è un video che abbiamo fatto al gonfiatore ;)

https://www.youtube.com/watch?v=M3vXgKyX6Lw&t=4s

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Il Gommone semirigido RIB”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 79 ospiti