Dazi sui motori US ?

Parliamo di eliche e motori fuoribordo. Tuning e manutenzione meccanica del fuoribordo
Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1720
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Dazi sui motori US ?

Messaggioda KOSLINE » 20/06/2018, 16:50

Da mesi Trump sta portando avanti una guerra di dazi sia con la UE che con la Cina, senza entrare nei meriti (o demeriti) politici di tale scelta, gli Americani hanno tassato acciaio e alluminio proveniente dalla UE (i dazi entrano in vigore a giorni credo), per mesi si sono svolti colloqui per scongiurare questi dazi ma Trump dopo un primo rinvio adesso tira dritto, la Ue aveva avvisato che se realmente i dazi entravano in vigore ci sarebbe stata una risposta diretta per compensare tali dazi, e arriviamo al punto:

Oggi la Ue ha pubblicato la lista dei prodotti Americani che da Venerdì saranno tassati e fra questi leggo anche : motori marini oltre che imbarcazioni e yacht, riporto :

L'elenco dei prodotti colpiti dalle contromisure dell'Unione Europea include alcuni simboli delle esportazioni americane, come i jeans Levi's, le motociclette Harley Davidson o il burro d'arachidi. Nella lista notificata al Wto, la Commissione ha annunciato l'intenzione di colpire con un dazio del 25% vari tipi di succo d'arancia e di mirtillo, di riso e di mais confezionato. Nell'elenco compaiono anche il bourbon, il whisky, i sigari, le sigarette e altri prodotti del tabacco. Nel settore dell'abbigliamento, oltre ai jeans, vengono colpite le magliette di cotone. I dazi Ue si applicheranno alle motociclette sopra i 500 cm3 di cilindrata, imbarcazioni e yacht, motori per barche, canoe e carte da gioco (l'unico prodotto con un dazio aggiuntivo limitato al 10%). Nella lista, infine, compaiono diversi prodotti legati all'alluminio e all'acciaio.


Bel danno per i motori US gongoleranno i Giapponesi..

Speriamo che trovino una quadra che una guerra di dazi tra US-UE mi sa che non fa bene a nessuno... ;-)

Fonte dati: https://www.corriere.it/economia/18_giu ... c06b.shtml





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Strosek
Attivo
Messaggi: 154
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda Strosek » 20/06/2018, 17:31

Pensavo alla stessa cosa... Evinrude avrà una bella scoppola. Di buono ci sarà che le quotazioni dell'usato saranno più sostenute :mrgreen: Buono per chi ha già il motore ovviamente.

Avatar utente
Saxthemax
Il Gommonauta tirolese
Il Gommonauta tirolese
Messaggi: 13827
Iscritto il: 02/05/2005, 7:11
Gommone: Mar.Co Altura 53
Motore: Mercury F40 EFI Orion
Località: Bolzano
Contatta:

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda Saxthemax » 20/06/2018, 17:37

Anche Mercury non ridera' anche perche' potrebbe pererdere la convenienza economica attula rispetto a Jap...

Ricordiamoci pero' che negli USA non governano i politici ma le Lobbyes che li hanno fatti elelggere e in caso di ricaduta economica sull'export l'amico col parrucchino potrebbe far dietrofront sui suoi propositi nazionalistici...
i miei gommoni....
Immagine

Avatar utente
Strosek
Attivo
Messaggi: 154
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda Strosek » 20/06/2018, 18:20

Opss avevo dimenticato Mercury mentre Evinrude potrebbe scmparla dato che la proprietà è Brp quindi canadese. Bisognerà conoscere il criterio di applicazione dei dazi.
Concordo con Saxthemax. È una guerra di logoramento, vedremo chi mollerà per primo.

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1720
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda KOSLINE » 20/06/2018, 18:34

Mercury ed Evinrude sui fuoribordo, si rientra anche Evinrude ha costruzione e sede fiscale in US (da dove spedisce) anche se la proprietà principale è Canadese almeno che io sappia.

Poi ci sono i motori no fuori bordo, tutta la linea MerCruiser.

Si parla di dazi del 25%.

Avatar utente
Francomaffio
Abituale
Messaggi: 4497
Iscritto il: 17/02/2013, 11:41
Gommone: MV620
Motore: Suzuki 140
Località: Dalmine (BG)

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda Francomaffio » 20/06/2018, 22:09

KOSLINE ha scritto:Mercury ed Evinrude sui fuoribordo, si rientra anche Evinrude ha costruzione e sede fiscale in US (da dove spedisce) anche se la proprietà principale è Canadese almeno che io sappia.


Giustamente conta il paese d fabbricazione, quindi dovrebbero rientrare nei dazi salvo implementino veri assemblaggi in EU impattando comunque sui costi.
Ciao Franco

Avatar utente
Strosek
Attivo
Messaggi: 154
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda Strosek » 21/06/2018, 6:38

Avete molto probabilmente ragione voi, solitamente si considera il luogo di produzione. Infatti uno dei modi per aggirare i dazi sono le cosiddette "fabbriche cacciavite", stabilimenti di puro assemblaggio di pezzi fatti altrove. Tutte le fabbriche giapponesi in UK sono nate negli anni 80 proprio così, per aggirare i limiti alle importazioni decise contro le auto giapponesi.

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1720
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda KOSLINE » 22/06/2018, 15:52

Mi confermano dazi partiti da oggi, Il dazio all’importazione è del 25 % sul valore del bene, cui va a sommarsi logicamente l’IVA sul valore “daziato”. :?

In attesa ora di vedere cosa faranno i costruttori colpiti e di quanto aumenteranno i loro listini.

Avatar utente
Strosek
Attivo
Messaggi: 154
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda Strosek » 22/06/2018, 18:30

Pare che la risposta dell'amministrazione Trump ai, blandi peraltro, dazi europei sia stata, a parole almeno, alquanto bellicosa. Penso che ci saranno ulteriori sviluppi...

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1720
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda KOSLINE » 22/06/2018, 19:23

Si mi sa che ci saranno ulteriori sviluppi, vedremo.. frusta

Avatar utente
hawk720
Abituale
Messaggi: 3344
Iscritto il: 09/09/2006, 17:40
Gommone: un tempo avevo il focchi 730/honda 225
Località: roma

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda hawk720 » 23/06/2018, 22:19

Sono molto scettico che possa succedere qualcosa, qualcosa di buono, almeno per quanto attiene a cose di nostro interesse, come gommonauti. Fra EU e USA lo sbilancio commerciale è notevole (dati 2017) :importiamo per $283,5 miliardi (+5,2%), esportiamo per $434,9 (+4,5%).
Mercury ha venduto in Europa motori per circa 591 milioni di $ nel 2017, cioè vale lo 0,2% delle importazioni, come dire che vale come "il due di coppe, quando regna denari..." :D
La stessa Harley Davidson, pomposamente citata in ogni media, nel 2017 ha esportato in Europa moto per circa 805 milioni di $. Anche in questo caso siamo allo 0,3% dell'export USA verso la EU.
Juncker ha dichiarato :"We will put tariffs on Harley-Davidson, on bourbon and on blue jeans - Levis". Second me , si è fatto un goccio di troppo, forse proprio del bourbon che cita: teme salga troppo di prezzo e quindi ne ha fatto scorta... :pro:

Forse Mercury potrebbe importare motori dalla Cina, dove produce a Suzhou i 40/50/60 cavalli, ma non è detto che quelli importati già non arrivino da li. :roll:

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2315
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda Uauaton V » 25/06/2018, 21:17

da BoatTest.com
La scorsa settimana l'Unione Europea ha annunciato l'immediata imposizione di una tariffa del 25% su molte categorie di imbarcazioni costruite in America. L'UE ha affermato che questo era in rappresaglia per la tariffa americana del 10% e del 25% su alluminio e acciaio europei. La settimana precedente il Canada ha annunciato una tariffa del 10% sulle barche costruite in America a partire dal 1 luglio, in rappresaglia per le tariffe imposte recentemente dall'America sulle sue esportazioni di metalli verso gli Stati Uniti. Il Canada è l'importatore numero 1 delle imbarcazioni prodotte negli Stati Uniti.

Fonti dell'industria della nautica dicono che le vendite americane di imbarcazioni in Canada, Messico e UE rappresentano il 70% di tutte le esportazioni di imbarcazioni statunitensi. Le tariffe di ritorsione dovrebbero avere un effetto drammatico sull'industria nautica statunitense, causando licenziamenti di migliaia di lavoratori americani.

Nello schema generale del commercio internazionale, le esportazioni di imbarcazioni americane sono piuttosto basse, pari a circa $ 1,7 miliardi, il 70% delle quali è in Canada, Messico e UE. Le esportazioni totali negli Stati Uniti nel 2017 per tutti i prodotti sono state, secondo Statista, leggermente superiori a $ 1,5 trilioni, il che significa che le esportazioni di imbarcazioni statunitensi hanno rappresentato circa l'un decimo dell'uno percento. Questo è meno di un errore di arrotondamento per questo tipo di statistiche commerciali.

UNIONE EUROPEA. Secondo le statistiche del settore nautico degli Stati Uniti, le esportazioni di imbarcazioni statunitensi verso i paesi dell'UE ammontano a $ 338,5 milioni, ovvero il 22% delle esportazioni di imbarcazioni statunitensi. "Una tassa di importazione del 25% rende i nostri prodotti non commerciabili", ha dichiarato un portavoce della NMMA (National Marine Manufacturers Association).

Canada. Tutte le barche costruite negli Stati Uniti vendute in Canada avranno una tariffa del 10%. 100.000 barche nuove e usate sono state vendute in Canada l'anno scorso, e il 65% di esse proveniva dagli Stati Uniti, secondo la Soundings Trade Only, una pubblicazione commerciale nautica statunitense. Il Canada è il più grande importatore di imbarcazioni prodotte negli Stati Uniti, con un fatturato annuo di circa $ 700 milioni.

Il Messico, che rappresenta $ 147,4 milioni o quasi il 10 percento delle esportazioni statunitensi di imbarcazioni, ha annunciato una tariffa del 15 percento su tutte le imbarcazioni statunitensi con effetto immediato.
Le barche mirate

I nuovi dazi all'importazione dell'UE bloccano efficacemente tutte le esportazioni di imbarcazioni statunitensi da canoe e kayak a PWC fino agli entrofuoribordo e agli incrociatori entrobordo verso i megayacht. Le uniche barche che sembrano essere escluse sono le barche a motore fuoribordo e i gonfiabili per le nazioni dell'UE.

Attualmente, negli Stati Uniti vengono prodotte circa 111.000 barche in alluminio, comprese le barche da pesca in alluminio e le chiatte. Le imbarcazioni in alluminio rappresentano circa il 43% di tutte le vendite di barche negli Stati Uniti. Secondo un portavoce NMMA, il prezzo dell'alluminio nazionale è già balzato del 20%.

L'industria nautica statunitense da 39 miliardi di dollari sostiene 650.000 posti di lavoro americani, ha detto il presidente della NMMA Thom Dammrich in una dichiarazione.

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1720
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda KOSLINE » 26/06/2018, 0:35

hawk lo scopo però non è colpire pesantemente le esportazioni US verso la UE, ma colpirle per un totale massimo (valore) di 2.8 Miliardi.

Harley Davidson ha dichiarato che sposterà la produzione in UE delle moto che vende in UE (almeno annunciavano questa cosa), non possono reggere questi dazi.

Altri si stanno lamentando come riportato da Uauaton..

Vedremo.. ;-)

Avatar utente
Saxthemax
Il Gommonauta tirolese
Il Gommonauta tirolese
Messaggi: 13827
Iscritto il: 02/05/2005, 7:11
Gommone: Mar.Co Altura 53
Motore: Mercury F40 EFI Orion
Località: Bolzano
Contatta:

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda Saxthemax » 26/06/2018, 9:24

KOSLINE ha scritto:hawk lo scopo però non è colpire pesantemente le esportazioni US verso la UE, ma colpirle per un totale massimo (valore) di 2.8 Miliardi.

Harley Davidson ha dichiarato che sposterà la produzione in UE delle moto che vende in UE (almeno annunciavano questa cosa), non possono reggere questi dazi.

Altri si stanno lamentando come riportato da Uauaton..

Vedremo.. ;-)


e si ritorna a quanto avevo già scritto qualche gg fà...

Ricordiamoci pero' che negli USA non governano i politici ma le Lobbyes che li hanno fatti eleggere e in caso di ricaduta economica sull'export l'amico col parrucchino potrebbe far dietrofront sui suoi propositi nazionalistici...
i miei gommoni....
Immagine

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1720
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda KOSLINE » 26/06/2018, 11:54

Certo Sax però tolto i modi di fare di trump lui in realtà sta agendo per delle (chiamiamole lobby), gli Americani vogliono arrivare dove non sono riusciti ad arrivare in passato, ad esempio imporci alcune merci (vedi carne bloccata), il loro Gas (ma a noi costerebbe di più di quello Russo), e portare a casa migliori risultati di quelli ottenuti fino ad oggi su alcune tariffe-dazi.

Solo che non sempre magari minacciando le cose vanno al posto giusto certe volte poi sfuggono di mano.. :roll:

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15849
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda Akeswins » 26/06/2018, 12:12

Mi sfuggono 2 cose..
in primis, si parla di un sacco di prodotti tassati ma si escludono le barche motorizzate fuoribordo: siamo quindi sicuri che i fuoribordo sono oggetto di dazio?
secondo: Trump ha messo dazi all' importazione dall' europa, che ha risposto con altrettanti dazi all' importazione da USA.. ma quelli EU sono già operativi? ovvero, se un cliente va ad acquistare oggi un nuovo motore mercury, con che listino deve avere a che fare?
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
stan
Abituale
Messaggi: 570
Iscritto il: 27/07/2011, 11:01
Gommone: Selva D600
Motore: Selva Marlin 100
Località: Roma

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda stan » 26/06/2018, 12:30

Se non sbaglio i dazi UE sono operativi dal 20 giugno.

Non è detto però che i listini siano stati già modificati, anche perché i beni importati precedentemente non li hanno subiti, quindi i motori già a magazzino in UE dovrebbero/potrebbero essere salvi.

Avatar utente
Strosek
Attivo
Messaggi: 154
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda Strosek » 26/06/2018, 12:45

Si parla espressamente di dazi sui fuoribordo mentre sembrano escluse le barche, solo quelle, motorizzabili fuoribordo.
I dazi si applicano alla dogana quindi i prodotti già sul suolo europeo non dovrebbero essere soggetti ad aumenti di prezzo. Non per il pagamento dei dazi, almeno.

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1720
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda KOSLINE » 26/06/2018, 12:50

Akeswins ha scritto:Mi sfuggono 2 cose..
in primis, si parla di un sacco di prodotti tassati ma si escludono le barche motorizzate fuoribordo: siamo quindi sicuri che i fuoribordo sono oggetto di dazio?



Le barche senza motore sono un bene i motori fuori bordo un altro bene questi ultimi si daziati Ale.

secondo: Trump ha messo dazi all' importazione dall' europa, che ha risposto con altrettanti dazi all' importazione da USA.. ma quelli EU sono già operativi? ovvero, se un cliente va ad acquistare oggi un nuovo motore mercury, con che listino deve avere a che fare?


Si i dazi sono operativi da Venerdì notte per tutte le merci da sdoganare (no su quelli già sdoganati e che si trovano in magazzino) la questione listino dipende dai costruttori, ad esempio Harley non vuole aumentarli (se li stanno accollando loro) per non gravare sui conce e infine sui clienti annunciando già perdite di margini di guadagno verso gli azionisti (che preferiscono evidentemente alla perdita di fatturato e vendita), gli altri vedremo potrebbero aumentarli a prezzo pieno o di poco oppure di niente, sono scelte adesso commerciali nella speranza che le cose si aggiustino a breve tornando alla normalità pre-dazi, vedremo non mi risulta nessuna comunicazione ad oggi da parte di Mercury o Evinrude su questa faccenda.

;-)

Avatar utente
Strosek
Attivo
Messaggi: 154
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Dazi sui motori US ?

Messaggioda Strosek » 26/06/2018, 13:22

Condivido. Gli aumenti di listino saranno variabili, sia per modifiche di strategia produttive(come Harley) sia per politiche commerciali che possono scegliere di assorbire del tutto o in parte gli aumenti. Questo peraltro è sempre successo, basti pensare alle oscillazioni del tasso di cambio della moneta: quando l'euro ha perso di valore, i prezzi di molti beni importati sono aumentati.

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Eliche & Motori”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Gabriele Fani, Leo F, Riccardo Paladino e 66 ospiti