Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Parliamo di gommoni smontabili sia con paramezzale che ad alta pressione, tender e fast roll.

Moderatore: Gommoclassic

roby 63
Abituale
Messaggi: 1954
Iscritto il: 09/10/2012, 20:55
Gommone: Arimar 340 Classic All -Marshall M40S-Ny Tropea 350
Motore: Yamaha 9.9 4T, Honda 20 4T
Località: Trento

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda roby 63 » 19/04/2015, 10:26

Povero Giacomo :ah: , come quando con l 'accappatoio Rosso ti gustavi la movida Spagnola. :eek:





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


domenico
Abituale
Messaggi: 501
Iscritto il: 26/12/2007, 10:39
Gommone: swell 4 metri
Motore: yamaha 40 cv 4 t 3 cil
Località: battipaglia

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda domenico » 19/04/2015, 17:04

Salve a tutti,
personalmente io ho un piccolo tender tutto gonfiabile...
certamente devo stare attento al meteo perché con 2,5 m sto in un guscio di noce...elastica...
ma i pesi e la movimentazione da canotto sono impagabili...
Devo dire che mi sono trovato bene anche sul mosso moderando la velocità, in dislocazione...e comunque sono tornato a casa! )212(
ho avuto in successione: eurovinil 245 + johnson 4 cv 2 t; eurovinil 360+ evinrude 15 cv 2 t; selva 560+ selva yamaha marlin 100 cv 4 t; swell 4 m+ yamaha 40 cv 4 t 3 cil; lodestar 250+yamaha 5 cv 2 t; mariner 430+ johnson 15 cv 2 tempi

domenico
Abituale
Messaggi: 501
Iscritto il: 26/12/2007, 10:39
Gommone: swell 4 metri
Motore: yamaha 40 cv 4 t 3 cil
Località: battipaglia

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda domenico » 19/04/2015, 17:19

oserei quindi dire che se uno vuole usare il gommino sul tetto dell'auto con piccole uscite che durano nel tempo
e non si esce uno o due volte
e poi per la fatica che si fa ci si disappassiona e si vende tutto
un piccolo gommino coi suoi pesi per chi,come me, non è forzuto
è impagabile e gestibile da soli e considerando i costi di gestione di gommoni
che necessitano di antivegetativa e quantità enormi di benzina per spostarsi da un posto ad un altro,
prezzi posto barca che raddoppiano in pochi anni con stipendi che si riducono...
con un po' in più di esperienza del navigante della domenica si fanno le stesse cosi di chi ha pagliolo di alluminio o legno
e ci si diverte lo stesso senza fatica :pro:
ho avuto in successione: eurovinil 245 + johnson 4 cv 2 t; eurovinil 360+ evinrude 15 cv 2 t; selva 560+ selva yamaha marlin 100 cv 4 t; swell 4 m+ yamaha 40 cv 4 t 3 cil; lodestar 250+yamaha 5 cv 2 t; mariner 430+ johnson 15 cv 2 tempi

twosun
Abituale
Messaggi: 1212
Iscritto il: 15/01/2012, 13:50
Località: sicilia

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda twosun » 19/04/2015, 18:15

domenico totalmente d'accordo con te.
il gommino smontabile da un senso di libertà impareggiabile.due ruote d'alaggio e via per rilassanti pescate o giretti sotto costa.

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


domenico
Abituale
Messaggi: 501
Iscritto il: 26/12/2007, 10:39
Gommone: swell 4 metri
Motore: yamaha 40 cv 4 t 3 cil
Località: battipaglia

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda domenico » 19/04/2015, 21:25

In fondo...il gommone è nato per questo,no?
ho avuto in successione: eurovinil 245 + johnson 4 cv 2 t; eurovinil 360+ evinrude 15 cv 2 t; selva 560+ selva yamaha marlin 100 cv 4 t; swell 4 m+ yamaha 40 cv 4 t 3 cil; lodestar 250+yamaha 5 cv 2 t; mariner 430+ johnson 15 cv 2 tempi

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1696
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda Barrotta Giacomo » 20/04/2015, 20:52

Nel raid di 152 miglia compiuto l'estate scorsa da Cabo Roig a Xàvea all'andata il mare si è mantenuto calmo/quasi calmo fino a punta Ifach oltre il quale ho navigato per raggiungere Cabo Morayra contro un robusto mare che mi investiva al mascone di dritta.
Non ho mai perso la planata nonostante le onde fossero piuttosto alte e molte di esse frangevano. Davanti ai frangenti poggiavo per attraversarli da un'angolazione quasi parallela.
Il fastroller si è comportato molto bene senza quasi mai generare impatti secchi perché quella chiglia lavorava al meglio fendendole con un'ottima efficacia.

Al ritorno... apriti cielo!! sempre verso quella punta Ifach (il promontorio più avanzato verso il mare aperto di quel tratto di costa alto 330m) un vento teso mi ha investito al giardinetto e le onde si alzavano progressivamente favorite dal fondale di oltre 40m. In prossimità del capo i frangenti erano fragorosi e carichi di una energia paurosa.
Il mio fastroller sembrava un fuscello in balìa di quelle onde alte che sbiancavano il mare tutt'intorno.
Ero consapevole di essere in ballo... e dovevo ballare: guai a fermarmi! il battello si sarebbe intraversato finendo nel vortice di un frangente rovesciandosi. Procedevo così in diagonale nei pendii in discesa di quelle impressionanti montagne d'acqua che mi incalzavano minacciose da poppa coi loro rostri bianchi.
Non ho mai perso il governo del battello che manteneva la direzione desiderata dosando sterzo e gas anche grazie alle due pinne stabilizzatrici sotto la carena a poppavia e ad un ottimo bilanciamento dei pesi a bordo.

Posso dire di non poter pretendere di più da un battello di appena 3,25m che si comporta in modo eccellente in ogni condizione compatibile con uno smontabile.

Cosa ho voluto dire con tutto questo racconto? semplice: dopo aver passato per le mani vari smontabili a chiglia rigida e pneumatica questo fastroller, dal mio modesto punto di vista, si pone certamente tra i migliori posseduti ed è in grado di esibire doti marine assolutamente equiparabili ai migliori smontabili passati e presenti.

Amo questo battello perché, oltre alle indiscutibili prestazioni che ho menzionato, per un purista rappresenta un traguardo assoluto: niente pagliolo, niente chiglia, tutto aria, tutto gommone!! lo metti in una borsa e te lo porti in aereo come bagaglio aggiunto. Arrivi sul posto, lo gonfi come un palloncino, ci attacchi un motorino e ti fai una vacanza lungo costa sbarcando dove vuoi per riposare o trascorrere la notte.
Se non è massima libertà questa!

Ho espresso solo il mio pensiero. :d: :d:
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

domenico
Abituale
Messaggi: 501
Iscritto il: 26/12/2007, 10:39
Gommone: swell 4 metri
Motore: yamaha 40 cv 4 t 3 cil
Località: battipaglia

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda domenico » 21/04/2015, 20:32

Complimenti...
ma se non eri preparato ad affrontare il mare in queste condizioni,come sei, avresti avuto molti problemi...
Non vorrei che qualcuno con poca esperienza decida di imitarti
perché tu hai fatto questo dopo tante ore,mesi anni di esperienza con gommoni più grandi e poi ti sei cimentato col gommino...
Ripeto congratulazioni... (ma non imitatelo) :ok: :cost:
ho avuto in successione: eurovinil 245 + johnson 4 cv 2 t; eurovinil 360+ evinrude 15 cv 2 t; selva 560+ selva yamaha marlin 100 cv 4 t; swell 4 m+ yamaha 40 cv 4 t 3 cil; lodestar 250+yamaha 5 cv 2 t; mariner 430+ johnson 15 cv 2 tempi

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4725
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda Gommoclassic » 20/07/2015, 12:15

E' sempre bello poter leggere di gommoni smontabili, disquisizioni sulle diverse tipologie e caratteristiche di navigazioni ...

Probabilmente non esiste un vinto ed un vincitore, questo conferma il mercato ...

Avendo avuto la fortuna di possedere per lungo tempo e aver fatto lunghe navigazioni un pò con tutte le tipologie di smontabili ho la mia idea in merito :D

ma come dire a Domenico, che un paramezzale in legno è meglio del tutto gonfiabile quando lui vara il suo tutto gonfiabile in una modalità ... disarmante ..

e che dire delle navigazioni del divertrimento di Giacomo ...

io dico solo che puntare troppo sulle doti di navigazione ... prima o poi si finisce con il passate al VTR ... non sono proprio quelle che caratteristiche da ricercare in uno smontabile IMHO

ALEXAP
Abituale
Messaggi: 391
Iscritto il: 09/10/2009, 11:05
Gommone: Marshall M40s
Motore: Mercury 9.9cv 4t
Località: Benevento

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda ALEXAP » 20/07/2015, 19:25

Per svariati impegni non posso più seguire con assiduità il forum ma, appena possibile, vi leggo e devo dire che è sempre un piacere! Un vero w caro saluto a tutti!!!!

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4725
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda Gommoclassic » 07/08/2015, 10:52

Giacomo mi hai fatto venire voglia di provarne uno seriamente :-)

Amo questo battello perché, oltre alle indiscutibili prestazioni che ho menzionato, per un purista rappresenta un traguardo assoluto: niente pagliolo, niente chiglia, tutto aria, tutto gommone!! lo metti in una borsa e te lo porti in aereo come bagaglio aggiunto. Arrivi sul posto, lo gonfi come un palloncino, ci attacchi un motorino e ti fai una vacanza lungo costa sbarcando dove vuoi per riposare o trascorrere la notte.
Se non è massima libertà questa!

ALEXAP
Abituale
Messaggi: 391
Iscritto il: 09/10/2009, 11:05
Gommone: Marshall M40s
Motore: Mercury 9.9cv 4t
Località: Benevento

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda ALEXAP » 31/08/2015, 14:01

Gommoclassic: ne avrei uno per le mani davvero nuovo....Suzumar...

Avatar utente
FotoGp
Abituale
Messaggi: 714
Iscritto il: 06/10/2014, 13:20
Gommone: marshal M40S
Motore: mercury 15cv 2t - mercury 25cv 2t
Località: pisa

Messaggioda FotoGp » 03/09/2015, 23:16

una bella discussione, grazie e complimenti

dal cel

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4725
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda Gommoclassic » 11/10/2015, 16:15

Quante cose si pretendono da uno smontabile, che sia leggero, facile da montate, performante in mare che plani almeno in 4 adulti con potenze modeste ..
Per conciliare tante doti positive, servirebbe un progetto che abbia del miracoloso, aggiungiamo anche che le dimensioni devono essere piccole ... Ma che carena deve avere questo smontabile? Immaginate un battello di 340 da 50 kg capace pure di "fendere" le onde ma in quale mondo ?

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4725
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda Gommoclassic » 11/10/2015, 16:32

I primi progetti che riguardavano gli smontabili l'obiettivo primario era il metodo smontabile per avere una carena con una buona stellatura, e fosse perfettamente in tensione ...

Adesso a prescindere da come sia fatto un gommone il telo deve essere teso per permettere al battello di planare e surfare sulle onde, lo smontabile ci passa sopra alle onde, non le fende (imho) .

È ovvio che una. Chiglia piatta compromette la direzionalita un profilo di carena accentuato aiuta nel controllo e direzionalita.

Molto importante la prua alta, aiuta ad avere una navigazione asciutta.

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4725
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda Gommoclassic » 11/10/2015, 16:46

Sul mercato ci sono ovviamente prodotti meglio riusciti di altri, sappiamo delle diverse tipologie, ma secondo me esistono per ogni tipologia progetti buoni, a quelli bisogna orientarsi.

Partiamo dai piu performanti paramezzali, è evidente che con il trave in legno, il progettista si è potuto sbizzarrire sagomando a dovere il cavallino di prua, teoricamente i gommoni a paramezzale dovrebbero essere quelli dalla navigazione piu asciutta e performanti ..

Innanzitutto chiariamo una volta per tutte che non tutti i paramezzali navigano uguali sulle misure medie piccole il migliore è il Marshall che è uguale al marsea, flyer

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4725
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda Gommoclassic » 11/10/2015, 17:11

I migliori paramezzali, quindi navigano asciutti, prua alta, cabrata ridotta ottima direzionalita, l'insieme di queste caratteristiche infondono sicurezza anche nell'affrontare mare un po piu formato

Poi abbiamo le carene tenute in forma dalla chiglia pneumatica e pagliolato rigido, questa categoria è quella che è stata piu copiata e bistrattata con prodotti veramente pessimi altri ben fatti, personalmente credo che questa categoria rimane dietro ai migliori paramezzali ma rimangono assolutamente validissimi.
Il salsicciotto gonfiabile, deve esserci deve arrivare fino
Allo specchio di popppa

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4725
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda Gommoclassic » 11/10/2015, 17:20

Alla fine, deve essere fissato alla carena, e ben allineato, la pressione deve essere di 350 mbar, i paglioli e i longheroni essendo la parte strutturale devono essere di ottima fattura (i migliori li ho visti provenire dal mercato cinese) la prua deve essere quanto possibile alta, insomma deve essere ben fatto, in modo che la carena sia tesa adatta per una corretta planata

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1696
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda Barrotta Giacomo » 11/10/2015, 18:45

Caro Gommoclassic,
tra tutte le caratteristiche che hai elencato, potremmo riassumere le caratteristiche salienti di un buon smontabile in questi termini in ordine di importanza:
  1. carena con chiglia rigida (di qualsiasi materiale) pronunciata per conseguire la maggiore dolcezza possibile negli impatti. Tra tutte le chiglie pneumatiche a salsicciotto sono le meno indicate a raggiungere questo scopo.
  2. il peso dev'essere il più contenuto possibile per salvaguardare una delle doti prioritarie di uno smontabile: poterlo varare e alare dalla spiaggia max in 2 persone,
  3. la misura dovrà essere compresa tra 3,00m a 3,80m.
  4. ruote alaggio/varo per poter eseguire le due operazioni più agevolmente anche in solitario,
  5. nelle escursioni giornaliere le operazioni montaggio/smontaggio agevolate da minori parti componenti da assemblare rendono l'escursione in mare più longeva senza affaticarsi oltre misura,
  6. motore di potenza sufficiente a planare con almeno 3 adulti più accessori.
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4725
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda Gommoclassic » 11/10/2015, 20:51

Dicevo dei pagliolati rigidi, se ben progettati non sono diversi da molti paranezzali rigidi ...
Il problema che ne hanno fatti di veramente di pessimi ..
Trovo il sistema pagliolo con binari e longheroni di alluminio un sistema veramente efficace per la facilità di montaggio e robustezza d'insieme, la chiglia poi gonfiata a 350/400 mbar tende il telo di carena veramente teso, altra cosa da controllare è il taglio dei masconi che devono essere ben sollevati rispetto alla chiglia, ho visto gommoni che apparentemente sembravano fatti bene, ma in navigazione abbiamo visto che fatucavano a mantenere il passo degli altri ogni tanto si impujtavano di prua inspiegabilmente, alla fine notammo appunto la linea dei masconi bassi...
Senza contare i numerosi pessimi prodotti che presentano prua bassa, telo poco teso ecc ecc
Sono quasi tutti dotati di pagliolo rigido ma mancano di tutto il resto per una adeguata navigazione

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4725
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Le carene degli smontabili e loro prestazioni

Messaggioda Gommoclassic » 11/10/2015, 21:09

Poi ci sono le carene dei gommoni a pagliolato alta pressione.
Anche qui in linea di massima valgono sempre le stesse regole, telo di carena, ben teso, masconi alti, questa tipologia ha il suo punto di forza nella leggerezza, non ha elementi rigidi, quindi è una soluzione che può andate bene per battelli piccoli ...

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Il Gommone smontabile SIB”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 88 ospiti