Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Parliamo di gommoni smontabili sia con paramezzale che ad alta pressione, tender e fast roll.

Moderatore: Gommoclassic

Avatar utente
andrea b.
Abituale
Messaggi: 879
Iscritto il: 22/06/2012, 15:52
Gommone: Marshall m80 1°serie (4,42 mt.)
Motore: evinrude 20cv 521 anno 1991
Località: provincia reggio emilia
Contatta:

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda andrea b. » 17/11/2016, 9:45

Gommoclassic ha scritto:
ciao Gommoclassic , ottima accoppiata poi con l evinrude 15 xp è fantastico altro che il mio evinrude 15 cv che però era solo 167cc di cilindrata un po poco per l ex nuova jolly tropea 350 , complimenti !!! :bene:


Forse volevi dire 217 cc il mio è 217 su libretto porta 15,5 cv, francamente su questi motori ne ho sentite di tutti i colori, che quasi nessuno arriva a 15 cv per la bassa cilindrata e costretti a girare a oltre i 7000 giri, rumorosissimi ...

Devo dire anche che avendo avuto a che fare con Evinrude in particolare con il 521 piede piccolo e il modello Xp posso testimoniare che quelli di Evinrude sono capaci con poche modifiche di tirare fuori motori realmente differenti e la serie Xp sembrerebbe essere quella più evoluta in termini di potenza e godibilità!

Il 15 cv Xp a 6000 giri ha una potenza di 15,5 cv, e secondo me c'è tutta visto che in 4 persone non fa una piega, leggerissimo cioè poco più pesante del 6 cv a 4 tempi, e compattissimo cioè in altezza è proprio basso, e lo metti nel baule di una utilitaria come vuoi! i consumi sono pure contenuti ed la rumorosità è nella norma!

Insomma volevo un 15 cv e mio sono avvicinato a questo modello con tanti pregiudizi, invece è stata una bella sorpresa!


ciao Gomoclassic , sul libretto il 15 cv evinrude riportava 167 cc , infatti quell estate un amico che ha tuttora un gommone zodiac 310 con u selva 15 cv con 260 cc sembrava volasse a confronto del mio !!!
il joker profi 400 che ho adesso con il 20 cv evinrude 521 con scarico all elica originale mi fa 20 nodi da solo , contro i circa 24 nodi del 20 cv 521 piede piccolo con 29 cv all elica !!!





Condividi



tender almar hurry 245 watersnake 44lb zodiac c310s evinrude 5cv nuova jolly 350 evinrude 15cv joker boat 400 profi evinrude 20cv 521 ImmagineImmagine Immagine Immagine Immagine

Andrea B. (Andrea B.deejay) https://www.facebook.com/andrea.bellelli.67

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4445
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda Gommoclassic » 17/11/2016, 10:02

ciao Gomoclassic , sul libretto il 15 cv evinrude riportava 167 cc , infatti quell estate un amico che ha tuttora un gommone zodiac 310 con u selva 15 cv con 260 cc sembrava volasse a confronto del mio !!!
il joker profi 400 che ho adesso con il 20 cv evinrude 521 con scarico all elica originale mi fa 20 nodi da solo , contro i circa 24 nodi del 20 cv 521 piede piccolo con 29 cv all elica !!!


Ma sei sicuro che il libretto era di quel motore?!? 167 è la cilindrata di un 8 cv, mi sembra molto strano :shock:

lughiust
Attivo
Messaggi: 131
Iscritto il: 01/01/2016, 21:33
Gommone: Arimar 310 classic all
Motore: Suzuki 5 cv 4 t - Parsun 2,6 cv 4 t
Località: Donnalucata (RG)

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda lughiust » 17/11/2016, 10:13

Qui si parla di velocità, di volare, come se fosse solo questa l'unica qualità che deve avere un gommone e comunque ricordo che ci stiamo occupando di piccoli battelli smontabili. Non sarebbe anche bello fare delle tranquille e rilassanti passeggiate, a velocità moderata, godendosi la bellezza e il profumo del mare? Senza contare che, per alleggerire il peso sullo specchio di poppa, si è costretti a servirsi di motori a 2 t, che mediamente hanno 25/30 anni di vita. Sono ancora affidabili?

Avatar utente
andrea b.
Abituale
Messaggi: 879
Iscritto il: 22/06/2012, 15:52
Gommone: Marshall m80 1°serie (4,42 mt.)
Motore: evinrude 20cv 521 anno 1991
Località: provincia reggio emilia
Contatta:

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda andrea b. » 17/11/2016, 11:57

lughiust ha scritto:Qui si parla di velocità, di volare, come se fosse solo questa l'unica qualità che deve avere un gommone e comunque ricordo che ci stiamo occupando di piccoli battelli smontabili. Non sarebbe anche bello fare delle tranquille e rilassanti passeggiate, a velocità moderata, godendosi la bellezza e il profumo del mare? Senza contare che, per alleggerire il peso sullo specchio di poppa, si è costretti a servirsi di motori a 2 t, che mediamente hanno 25/30 anni di vita. Sono ancora affidabili?


ciao , stavamo solo parlando di prestazioni massime per quanto riguarda un determinato fuoribordo , per quanto mi riguarda a meno di casi in cui si deve rientrare in fretta per arrivo di tempo avverso o altro allora sì che vado altrimenti sono uno che si gode il paesaggio acquatico qualunque sia e qui sul forum lo possono confermare , con questo chiudo il discorso , siamo già ot al post , comunque nessuna polemica da parte mia !!! :bene:
tender almar hurry 245 watersnake 44lb zodiac c310s evinrude 5cv nuova jolly 350 evinrude 15cv joker boat 400 profi evinrude 20cv 521 ImmagineImmagine Immagine Immagine Immagine

Andrea B. (Andrea B.deejay) https://www.facebook.com/andrea.bellelli.67

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4445
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda Gommoclassic » 17/11/2016, 12:10

Vedi lughiust

Chi mi conosce sa benissimo che io sono un fautore dei 4 tempi e capisco benissimo le tue perplessità di avere un motore "vecchio" di 30 anni ...

Per altro volevo proprio un gommone leggero e pratico, ma ho avuto difficoltà a trovare la giusta motorizzazione per planare con più persone, mi piace anche la velocità non lo nego, ma il giro di motori che ho fatto celava un pò di insoddisfazione, con il 15 cv vecchio di trenta anni ho trovato la quadratura del cerchio senza nessuna rinuncia, un bel po di divertimento in più !

Se non avessi optato per questo, avrei preso sicuramente un 15 o 20 cv a 4 tempi e avrei bollato inadeguato il 310 passando necessariamente ad un 380/420 ... con quanta fatica in più ??!?! sai cosa sarebbe accaduto dopo, lo avrei lasciato dimenticato in cantina !

Se questo mercato dei sib (quelli veri che montano e smontano) è in parte morto a parte un uso tender, la colpa è solo dei motori a 4 tempi !

roby 63
Abituale
Messaggi: 1314
Iscritto il: 09/10/2012, 20:55
Gommone: Arimar 340 Classic All -Marshall M40S
Motore: Yamaha 9.9 4T
Località: Trento

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda roby 63 » 17/11/2016, 16:33

lughiust ha scritto:Bello, indubbiamente plana bene, però ti assicuro che il mio Arimar 310 classic all, con un motore Suzuki di appena 5 cv, quando sono da solo plana ugualmente bene, quando c'è anche mia moglie, a seconda delle condizioni del mare, varia da planante a semiplanante e, ripeto, parlo di un 5 cv che è ancora più leggero ed economico. Visto che nel gommone non siamo mai più di due persone, mi chiedo per quale motivo dovrei montare un motore più potente che pesa di più e mette maggiormente sotto sforzo lo specchio di poppa.


Se, per le tue esigenze ti trovi bene con tale configurazione non vedo il motivo di cambiare !!
E penso che nessuno del forum insista nel farti cambiar motore ......
Comunque personalmente ritengo la tua accoppiata un'ottima soluzione.
:d:

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1630
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda Barrotta Giacomo » 17/11/2016, 17:32

La scelta di un 4t o 2t per uno smontabile è ormai materia trita e ritrita nel forum. Ognuna delle due opzioni comportano taluni vantaggi che si contrappongono ad altri svantaggi.
La Evinrude è attualmente l'unica a cavalcare la tecnologia e-tec a iniezione con il miglior rapporto peso/potenza per tutta la gamma ora rinnovata con la serie G2, ma questa attualmente si ferma a unità di 30hp con oltre 100kg di certo non trasportabili.
Ebbene questa moderna tecnologia meglio si presterebbe ai fuoribordo di potenze da 8 a 20hp con pesi e prestazioni superiori ai 4t e consentirebbe di mettere daccordo tutta l'utenza degli smontabili: bassi consumi, trasportabilità, maggior tiro ai bassi regimi, silenziosità ecc. battendo una volta per tutte i 4t.

Il 15xp 2t aspirato di Gommoclassic è certamente un gioiello nella gamma dei 2t passati. Provate ad immaginare lo stesso identico motore con lo stesso ingombro, peso e trasportabilità di un G2 e-tec col progetto base di 20hp (come l'attuale gamma Suzuki 4t 20-15-9.9). Via subito il serbatoio da 22lt in cambio di quello da 12lt.
Secondo il mio modesto parere quello sarà il vero traguardo degli smontabili. Ma quando sarà pronta l'Evinrude?
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

lughiust
Attivo
Messaggi: 131
Iscritto il: 01/01/2016, 21:33
Gommone: Arimar 310 classic all
Motore: Suzuki 5 cv 4 t - Parsun 2,6 cv 4 t
Località: Donnalucata (RG)

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda lughiust » 17/11/2016, 21:12

andrea b. ha scritto:
lughiust ha scritto:Qui si parla di velocità, di volare, come se fosse solo questa l'unica qualità che deve avere un gommone e comunque ricordo che ci stiamo occupando di piccoli battelli smontabili. Non sarebbe anche bello fare delle tranquille e rilassanti passeggiate, a velocità moderata, godendosi la bellezza e il profumo del mare? Senza contare che, per alleggerire il peso sullo specchio di poppa, si è costretti a servirsi di motori a 2 t, che mediamente hanno 25/30 anni di vita. Sono ancora affidabili?


ciao , stavamo solo parlando di prestazioni massime per quanto riguarda un determinato fuoribordo , per quanto mi riguarda a meno di casi in cui si deve rientrare in fretta per arrivo di tempo avverso o altro allora sì che vado altrimenti sono uno che si gode il paesaggio acquatico qualunque sia e qui sul forum lo possono confermare , con questo chiudo il discorso , siamo già ot al post , comunque nessuna polemica da parte mia !!! :bene:


D'accordo, nessuna polemica neppure da parte mia, stiamo solo esprimendo le nostre opinioni, liberamente, com'è giusto che sia. :bene:

roby 63
Abituale
Messaggi: 1314
Iscritto il: 09/10/2012, 20:55
Gommone: Arimar 340 Classic All -Marshall M40S
Motore: Yamaha 9.9 4T
Località: Trento

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda roby 63 » 17/11/2016, 22:01

Barrotta Giacomo ha scritto:La scelta di un 4t o 2t per uno smontabile è ormai materia trita e ritrita nel forum. Ognuna delle due opzioni comportano taluni vantaggi che si contrappongono ad altri svantaggi.
La Evinrude è attualmente l'unica a cavalcare la tecnologia e-tec a iniezione con il miglior rapporto peso/potenza per tutta la gamma ora rinnovata con la serie G2, ma questa attualmente si ferma a unità di 30hp con oltre 100kg di certo non trasportabili.
Ebbene questa moderna tecnologia meglio si presterebbe ai fuoribordo di potenze da 8 a 20hp con pesi e prestazioni superiori ai 4t e consentirebbe di mettere daccordo tutta l'utenza degli smontabili: bassi consumi, trasportabilità, maggior tiro ai bassi regimi, silenziosità ecc. battendo una volta per tutte i 4t.

Il 15xp 2t aspirato di Gommoclassic è certamente un gioiello nella gamma dei 2t passati. Provate ad immaginare lo stesso identico motore con lo stesso ingombro, peso e trasportabilità di un G2 e-tec col progetto base di 20hp (come l'attuale gamma Suzuki 4t 20-15-9.9). Via subito il serbatoio da 22lt in cambio di quello da 12lt.
Secondo il mio modesto parere quello sarà il vero traguardo degli smontabili. Ma quando sarà pronta l'Evinrude?


Nel 2012 quando acquistai il mio 9.9 un conce mi disse che era imminente l'uscita di un piccolo evinrude, ho quindi temporeggiare un po', poi niente .....
Forse produrre un piccolo e-tec e' piuttosto costoso, con un ritorno economico rischioso, peccato sarebbe il motore perfetto per i Sib.

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4445
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda Gommoclassic » 18/11/2016, 9:14

(come l'attuale gamma Suzuki 4t 20-15-9.9).


Si fa un gran parlare di questo Suzuki che sicuramente oggi è il top

Purtroppo non vedo di buon occhio la delicatezza dell'ignezione con l'uso di uno smontabile, per quanto riguarda i pesi dei 20 cv siamo già abbastanza allineati con i 2t

Tengo a precisare che già honda modello base a gambo corto 20 cv pesava e pesa 46 kg non troppo distante dal Suzuki che si ferma a 44 kg se non sbaglio (poi magari con elica e olio e filtro sono vicini ai 50 kg) tra i due preferisco prendere l'honda che è un aspirato a carburatori ... ma siamo già su livelli di gommoni da 4 metri ... dovrebbero curare anche gli ingombri questi 4 tempi sono grossi e la presa anche molto scomoda e sbilanciata insomma si fa una faticaccia ...

Continuo a pensare che in casa Evinrude si pensava anche molto a limitare gli ingombri e la trasportabilità è vero un progetto di 30 anni fa ma sono 15 cv da 30 miseri kg dall''ingombro insignificante, e anni prima avevano prodotto dalla generosa cilindrata di ben 250 cc un motore di 9,5 cv ancore più basso dal peso reale di 27 kg?!?!
E ancora oggi gli 8 cv che spingono da paura sono gli evinrude bicilindrici di soli 25 kg ...
Questa è trasportabilità e il principio di leggerezza e compattezza non è mai riuscita bene alle case giapponesi (motori assolutamente marini fino all'ultimo bullone) ma con i pesi reali stanno tutti sui 37 kg a salire oltre ad essere poco compatti ... e parlo dei 2tempi, immagino che sui 4 tempi si possa fare molto meglio, basta vedere quei manettoni degli 9,9 cv :shock: si vede che i pesi non sono proprio una prerogativa da abbattere !

antaro
Abituale
Messaggi: 338
Iscritto il: 10/08/2016, 19:15
Gommone: Zodiac Fastroller 325 NEO
Motore: Yamaha 8cv 2t, Evinrude 15cv 2t 255cc
Località: Roma

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda antaro » 18/11/2016, 21:43

Ci sono anche gli 8cv Yamaha bicilindrici fine anni 90/inizio anni 2000 che pesano 26 kg
Sembrerebbero la quadratura sui sib sui 3 metri
Come mai se ne parla così poco di questi motori?

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1630
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda Barrotta Giacomo » 18/11/2016, 21:44

Gommoclassic condivido in massima parte la tua esposizione, ma consentimi di puntualizzare su alcuni punti.
Il 15hp due tempi aspirato di Evinrude ha avuto un grandioso successo sul mercato (tant'è che ancora oggi è apprezzato a distanza di una trentina di anni dal suo esordio) per il miglior rapporto peso/potenza/affidabilità/compattezza rispetto a tutta la concorrenza.
In particolare quel motore denota un attento studio per renderlo il più compatto possibile a vantaggio di una trasportabilità senza uguali in quella categoria di potenza. Le sue dimensioni di volume e peso giungono a competere con l'attuale più compatto 6hp a 4t: un vero gioiello particolarmente adatto per essere accoppiato ad uno smontabile.
Concludo rimarcando un particolare che forse ad alcuni è sfuggito: la distanza tra il piano superiore del cofano e l'estremità della pinna del piede è di circa 15-20cm. inferiore a qualsiasi altro 10-15hp2t. Questo è stato possibile perché l'intero blocco motore è incassato all'interno del gambo verso il basso. Il cofano presenta così un piano superiore pianeggiante quasi al livello della barra di guida mentre il suo taglio laterale è oblicuo verso il basso per consentire l'accesso al motore a cofano aperto.
Tutte queste particolarità consentono a quel motore di poter essere caricato trasversalmente anche nelle piccole utilitarie e successivamente brandeggiato facilmente coi suoi irrisori 30kg.
Per contro i suoi consumi sono in linea con i grammi di carburante x hp dei tradizionali fuoribordo americani dell'epoca passata (basta leggere il libretto).

Con la nuova tecnologia e-tec non mi pare difficile progettare un motore che abbia lo stesso ingombro oltretutto col regime a 6000 giri e oltre contro i precedenti 5500. È chiaro che la tecnologia a iniezione applicata a queste piccole unità rappresenterà una sfida per i tecnici della Evinrude, ma io confido che ci riusciranno: un 250cc che sviluppa 20cv depotenziati a 15 e 10 (a seconda dei limiti dell'imbarcazione) e dal peso di appena 30kg.

Nonostante i notevoli progressi di maggiore rendimento degli odierni 4t, a mio modesto parere, il motore marino per eccellenza è il 2t sia per la maggiore semplicità costruttiva oltre ai pesi inferiori e perché un 2t dà il doppio delle combustioni di un 4t sviluppando una maggiore potenza che diviene preziosa ai bassi regimi per far planare piccoli natanti carichi di persone e cose (su youtube le prove comparative dei 2t e-tec confrontati con i concorrenti 4t sono molto eloquenti).
L'Evinrude BRP è un colosso che si sviluppa anche in altre produzioni come la Rotax a 4t nel settore automotive. Dunque la scelta di restare nei 2t per i motori marini è proprio mirata per le esigenze specifiche richieste dai propulsori nautici.
Concludo rimarcando che le potenze fino a 20-25hp rappresentano un mercato molto vivace dell'utenza nautica ed è quindi immaginabile che le altre case non stiano a guardare la Suzuki che attualmente domina il mercato coi suoi formidabili 4t a iniezione da 9,9-15 e 20hp.
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4445
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda Gommoclassic » 22/11/2016, 9:01

È chiaro che la tecnologia a iniezione applicata a queste piccole unità rappresenterà una sfida per i tecnici della Evinrude, ma io confido che ci riusciranno: un 250cc che sviluppa 20cv depotenziati a 15 e 10 (a seconda dei limiti dell'imbarcazione) e dal peso di appena 30kg.


In teoria è così però visto quanto fatto da etec sulle potenze dei 25/30 Cv non nutro buone speranze ...

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1630
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda Barrotta Giacomo » 23/11/2016, 12:11

Il 25e-tec è un motore progettato per speciali forniture militari (oltre che ampliare la gamma verso il basso). La marina spagnola lo adotta nei suoi mezzi da incursione (Zodiac) con guida a barra. E infatti quel motore è progettato per funzionare con diversi tipi di carburante (tra cui il kerosene e altri).
Di certo non può definirsi un portatile coi suoi oltre 60kg.

Il mio ragionamento è molto semplice: sulla base del 15hp.XP.2t aspirato (stesso volume e dimensioni) modificarlo con la tecnologia e-tec con qualche cc in più per portarlo a 20hp che rappresenta il limite massimo di potenza per gli smontabili (meglio dire che va bene qualsiasi potenza purché pesi max 34-36kg).
Alla fine potrebbe contenere il suo peso intorno ai 32kg.

Un colosso come Evinrude può permettersi di investire su di un simile progetto e fare la gioia di noi appassionati di smontabili.
Chi vivrà vedrà...
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4445
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda Gommoclassic » 23/11/2016, 17:23

Bha sei molto ottimista magari fosse così

@lessio
Attivo
Messaggi: 124
Iscritto il: 14/03/2014, 15:54

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda @lessio » 24/11/2016, 14:13

Gommoclassic ha scritto:Bha sei molto ottimista magari fosse così


Anche perchè se dovessero riuscirci potrebbe tranquillamente candidarsi al nobel per la meccanica (se esistesse) )megabal(

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1630
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda Barrotta Giacomo » 24/11/2016, 18:15

Pieno rispetto per i vostri pareri diciamo così “diffidenti” ma davvero non capisco dove sono i problemi che a voi sembrano insormontabili (gradirei però che me li spiegaste in dettaglio altrimenti io resto nel “buio” della incomprensione).
Senza alcun tono polemico, per carità, cerchiamo solo di intenderci per capire meglio come stanno le cose.

Adesso provo a spiegarvi meglio il mio punto di vista, poi esibite i vostri.

Qui non si tratta di inventare un fuoribordo “ex-novo” così come è avvenuto nel corso delle evoluzioni tecnologiche la cui svolta si sintetizza, in entrambe le tecnologie 2t e 4t, nell’adozione dell’iniezione del carburante (eliminazione dei carburatori) e nell’introduzione della gestione elettronica che controlla le fasi di combustione ed erogazione della potenza con consistenti vantaggi sui consumi ed emissioni ridotte.

Se la Evinrude mette allo studio (come è immaginabile che stia già facendo) un portatile col miglior rapporto peso/potenza per riappropriarsi della supremazia di mercato ereditata dal suo stesso 15hpXP2t aspirato progettato 30 anni fa (ed ora fuorilegge), deve semplicemente ripartire da quel suo stesso motore, eventualmente migliorando ancora volumi/compattezza/peso/trasportabilità, ed adottare la tecnologia e-tec G2 che è già disponibile nella sua stessa gamma sulle potenze superiori già ampiamente collaudata ed affidabile.
Siccome restiamo nel ciclo 2t il peso dei nuovi componenti aggiunti potrebbero non fare lievitare affatto i 30kg del modello passato (salvo che ci siano ulteriori miglioramenti ad esempio nell’adozione delle leghe in alluminio superleggere nel qual caso il peso potrebbe ulteriormente ridursi) con il vantaggio aggiunto di poter usare un serbatoio carburante di 12lt.

Dunque la sfida di cui ho parlato più sopra si sintetizza essenzialmente nella miniaturizzazione dei componenti relativi alla nuova tecnologia che è già disponibile.
Se alla fine viene fuori un 20-15-10hp che pesa 30kg. con un contenitore dell’olio interno che dura tutta la stagione, che spinge come un diavolo ai bassi regimi mandando in planata uno smontabile stracarico, è immaginabile che la supremazia di Suzuki coi suoi 44kg. venga notevolmente ridimensionata.
Ora io non penso che dobbiamo preoccuparci più di tanto se durante il primo anno di commercializzazione si evidenzino carenze di “rodaggio” del nuovo modello. Questa eventualità è la stessa di tutti i nuovi modelli immessi sul mercato da tutte le case costruttrici (anche i primi e-tec avevano qualche problemino che poi sono stati risolti, stessa cosa dicasi in casa Mercury coi Verado, ecc.).

Attendo con ansia i vostri commenti nel merito. Grazie.
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

@lessio
Attivo
Messaggi: 124
Iscritto il: 14/03/2014, 15:54

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda @lessio » 24/11/2016, 23:05

Sia mai che ti si lasci con l'ansia :lol:

lasciando perdere le battute, se ti prendi la briga di guardare i pesi dichiarati dalle case (che barano tutte per cui sono paragonabili) per la classe 40 cv dove possiamo fare un confronto tra 4t e 2t nuova generazione ti accorgeresti la la differenza di peso è scarsa per non dire nulla.

già questo dovrebbe suggerirti che se non riescono a vincere la gara del peso su quella misura difficilmente ci riuscirebbero sulle cavallerie inferiori. In fondo se ci pensi sulla parte meccanica possono risparmiare poco rispetto a un 4t mentre per quella elettronica vanno più o meno a pari.
Ovviamente su un moderno 2t nessuno accetterebbe di farsi la miscela da solo (e mandare a farsi benedire la garanzia) per cui devi aggiungere l'olio per il miscelatore e vai a pari con quello del 4t.

Devi mantenere un prezzo concorrenziale per cui di materiali pregiati manco a parlarne e se richiami alla memoria il sottocalandra del 15 xp non credo si riuscirebbe a farci stare nemmeno la metà dell' elettronica necessaria

Morale per un fan del 2t come il sottoscritto è dura ammetterlo ma oramai è prossimo alla pensione definitiva, il 15 xp rimarrà probabilmente inarrivabile come trasportabilità.

ovviamente IMHO ma visto che di piccoli in casa evinrude non si vede nulla mi sa che è pure secondo loro.

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4445
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda Gommoclassic » 25/11/2016, 11:16

Dietro alla frase nutro poca speranza ...

Quoto al 100x100 @lessio

Purtroppo è così ...

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1630
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Callegari 310 con evinrude 15 cv 2t

Messaggioda Barrotta Giacomo » 25/11/2016, 16:09

@lessio ha scritto:Morale per un fan del 2t come il sottoscritto è dura ammetterlo ma oramai è prossimo alla pensione definitiva, il 15 xp rimarrà probabilmente inarrivabile come trasportabilità.

Qui si parla di un inevitabile tramonto dei 2t (??). Immagino tu ti riferisca alla sola gamma dei portatili perché è davvero difficile immaginare che il colosso Evinrude possa fare marcia indietro ed abbandonare i 2tG2 per sostituirli con dei 4t ammettendo implicitamente di aver sbagliato scelta tecnologica e commerciale.
È vero che questa casa è praticamente l’unica a cavalcare la tecnologia 2t in un mercato dominato dai 4t, ma sul campo Evinrude sta dimostrando di tenere testa ai concorrenti quanto a rendimenti, affidabilità consumi e pesi.
Nella nuova serie G2 è interessante notare che, oltre ai progressi specifici tecnici di rendimento e consumi, sia stato risolta anche l’incombenza del contenitore dell’olio a bordo: adesso tale contenitore si trova all’interno della stessa calandra. Ecco così ralizzata la stessa situazione dei 4t: Un pieno di olio (3-4lt) all’inizio di ogni stagione e non ci pensi più fino alla fine col vantaggio di sollevare i G2 dall’incombenza di smaltirlo come avviene per i 4t.

C’è un particolare che forse è sfuggito a molti: la scelta di Evinrude di sviluppare la tecnologia 2t è anche dettata da una esigenza specifica dei motori marini: sviluppare la massima potenza ai regimi bassi per spingere in planata le barche più pesanti, migliore prontezza nell’erogare potenza (smanettamento sul mosso), dimezzamento degli attriti meccanici ad ogni combustione, ecc.
Solo un 2t può annoverare tali primati per il semplice motivo che ad ogni evoluzione dell’albero motore corrisponde una combustione, mentre nei 4t ogni combustione corrisponde a due evoluzioni. Dunque solo il 2t può definirsi il motore marino per eccellenza perché le sue specifiche tecniche corrispondono al miglior impiego in nautica.

Con tutta probabilità in primavera acquisirò il 9,9 Suzuki iniezione 4t, ma lo faccio a denti stretti, consapevole che quei 44kg non rappresentano ancora il miglior accoppiamento con uno smontabile.
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Il Gommone smontabile SIB”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: roby 63 e 48 ospiti