Ispirato dalle vostre avventure

Parliamo di gommoni smontabili sia con paramezzale che ad alta pressione, tender e fast roll.

Moderatore: Gommoclassic

Manfre
Attivo
Messaggi: 120
Iscritto il: 04/04/2018, 10:35
Località: Firenze/Milano
Contatta:

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda Manfre » 09/05/2018, 11:09

twosun ha scritto:se è fermo da molto,prima di accendere,togliere candele e mettere un goccio d'olio miscela(in alternativa va bene na spruzzata anche di wd40 o altro spray lubrificante).si rimettono le candele e si esegue qualche lento tiraggio cordicella.il tutto per verificare che i pistoni scorrano bene e non ci siano eventuali problemi di fasce incollate o,peggio ancora,di grippaggio.



Allora ragazzi ho fatto la prima accensione ieri sera, anzi le prime due! Premetto che non sono riuscito a trovare un secchio che mi permettesse di far girare l'elica.
Praticamente, con il piedistallo che ho, non riesco a infilare bene un secchio largo da sotto, quindi ne ho dovuto usare uno abbastanza stretto.
Ho visto che in alternativa c'è un altro sistema, in un video c'era uno che aveva la pompa dell'acqua direttamente attaccata al motore. Che dite mi conviene provare con quella?

Allora ho fatto miscela al 3% sotto consiglio del mio amico meccanico giusto per farlo girare un pò più lubrificato la prima volta.
Ho spruzzato Wd dentro come consigliato da Twosun, e tirato piano la cordicella. Il motore sembra girare bene.
Ho quindi acceso, il motore sembra abbastanza ingolfato, non reggendo bene il minimo ho accellerato, è stato acceso un paio di minuti poi si è spento.
Allora ho pensato che forse sarebbe stato buono innestare la marcia per dargli qualche sgassata e vedere di regolarizzarlo, ma non potevo col secchio come era messo. Sono ritornato alla carica stamani mattina ed ho trovato una chiazza di olio in terra, sembra essere uscito dall'elica, perchè sopra non ho visto sgocciolature.
Che è? preoccupante?
Poi ho cercato di sistemare un altro secchio ma senza successo, quindi ho riacceso ed uguale a ieri dopo poco si è rispento, lo stavo tenendo al massimo del gas in folle.
Il pisciolino dell'acqua non esce consistente, sono piuttosto tante goccioline una dietro l'altra, però forse in folle è normale...ditemi voi cosa ne pensate.

Grazie mille.
Allego foto dell'olio....
motore olio.jpg





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


antaro
Abituale
Messaggi: 833
Iscritto il: 10/08/2016, 19:15
Gommone: Zodiac Fastroller 325 NEO , ora in test su Marshall M35s
Motore: Yamaha 8cv 2t, Evinrude 15cv 2t 255cc
Località: Roma

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda antaro » 09/05/2018, 11:33

Manfre ha scritto:
twosun ha scritto:se è fermo da molto,prima di accendere,togliere candele e mettere un goccio d'olio miscela(in alternativa va bene na spruzzata anche di wd40 o altro spray lubrificante).si rimettono le candele e si esegue qualche lento tiraggio cordicella.il tutto per verificare che i pistoni scorrano bene e non ci siano eventuali problemi di fasce incollate o,peggio ancora,di grippaggio.



Allora ragazzi ho fatto la prima accensione ieri sera, anzi le prime due! Premetto che non sono riuscito a trovare un secchio che mi permettesse di far girare l'elica.
Praticamente, con il piedistallo che ho, non riesco a infilare bene un secchio largo da sotto, quindi ne ho dovuto usare uno abbastanza stretto.
Ho visto che in alternativa c'è un altro sistema, in un video c'era uno che aveva la pompa dell'acqua direttamente attaccata al motore. Che dite mi conviene provare con quella?

Allora ho fatto miscela al 3% sotto consiglio del mio amico meccanico giusto per farlo girare un pò più lubrificato la prima volta.
Ho spruzzato Wd dentro come consigliato da Twosun, e tirato piano la cordicella. Il motore sembra girare bene.
Ho quindi acceso, il motore sembra abbastanza ingolfato, non reggendo bene il minimo ho accellerato, è stato acceso un paio di minuti poi si è spento.
Allora ho pensato che forse sarebbe stato buono innestare la marcia per dargli qualche sgassata e vedere di regolarizzarlo, ma non potevo col secchio come era messo. Sono ritornato alla carica stamani mattina ed ho trovato una chiazza di olio in terra, sembra essere uscito dall'elica, perchè sopra non ho visto sgocciolature.
Che è? preoccupante?
Poi ho cercato di sistemare un altro secchio ma senza successo, quindi ho riacceso ed uguale a ieri dopo poco si è rispento, lo stavo tenendo al massimo del gas in folle.
Il pisciolino dell'acqua non esce consistente, sono piuttosto tante goccioline una dietro l'altra, però forse in folle è normale...ditemi voi cosa ne pensate.

Grazie mille.
Allego foto dell'olio....
motore olio.jpg


Quell'olio è normale, lo scarico finisce nel piede.
Invece non è normale che pisci poco...vedi con del fil di ferro (alcuni privano anche con una botta di aria compressa) se ciò è dovuto solo ad un granello di sale/calcaree rimasto nella spia.
il getto della spia lavora sempre a regime, sia che tu stai al minimo, sia che tu stai a manetta.

Il minimo deve essere regolare in folle, non serve inserire la marcia per regolarizzarlo.
Il secchio lo trovi da leroy merlin, io lo preferisco alle cuffie che uso solo l'estate in viaggio per ovvi motivi di spazio

Riprova ora che "si è spurgato" e vedi come va :ceer:

p.s : hai cambiato l'olio del piede ? Se si, come era quello vecchio ?

Manfre
Attivo
Messaggi: 120
Iscritto il: 04/04/2018, 10:35
Località: Firenze/Milano
Contatta:

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda Manfre » 09/05/2018, 12:50

antaro ha scritto:
Quell'olio è normale, lo scarico finisce nel piede.
Invece non è normale che pisci poco...vedi con del fil di ferro (alcuni privano anche con una botta di aria compressa) se ciò è dovuto solo ad un granello di sale/calcaree rimasto nella spia.
il getto della spia lavora sempre a regime, sia che tu stai al minimo, sia che tu stai a manetta.

Il minimo deve essere regolare in folle, non serve inserire la marcia per regolarizzarlo.
Il secchio lo trovi da leroy merlin, io lo preferisco alle cuffie che uso solo l'estate in viaggio per ovvi motivi di spazio

Riprova ora che "si è spurgato" e vedi come va :ceer:

p.s : hai cambiato l'olio del piede ? Se si, come era quello vecchio ?


Ok grazie Antaro, allora piscia poco, provo a stasarlo, dopo faccio un video per farvi vedere.
Ma quindi se il minimo deve essere regolare, che devo fare? Perché a me si spenge dopo poco, e prima di riaccenderlo devo ripompare un pò di benzina.

No, ancora non ho cambiato l'olio del piede.
Tu quale secchio intendi del leroy? Uno apposito per questa cosa? Perché io sto usando un secchio grande tipo cestino da ristorante sarà un metro di altezza per 60 di diametro, il problema è che non entra bene nel piedistallo percui sta storto e l'elica mi batte sul secchio.

antaro
Abituale
Messaggi: 833
Iscritto il: 10/08/2016, 19:15
Gommone: Zodiac Fastroller 325 NEO , ora in test su Marshall M35s
Motore: Yamaha 8cv 2t, Evinrude 15cv 2t 255cc
Località: Roma

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda antaro » 09/05/2018, 13:24

Manfre ha scritto:
antaro ha scritto:
Quell'olio è normale, lo scarico finisce nel piede.
Invece non è normale che pisci poco...vedi con del fil di ferro (alcuni privano anche con una botta di aria compressa) se ciò è dovuto solo ad un granello di sale/calcaree rimasto nella spia.
il getto della spia lavora sempre a regime, sia che tu stai al minimo, sia che tu stai a manetta.

Il minimo deve essere regolare in folle, non serve inserire la marcia per regolarizzarlo.
Il secchio lo trovi da leroy merlin, io lo preferisco alle cuffie che uso solo l'estate in viaggio per ovvi motivi di spazio

Riprova ora che "si è spurgato" e vedi come va :ceer:

p.s : hai cambiato l'olio del piede ? Se si, come era quello vecchio ?


Ok grazie Antaro, allora piscia poco, provo a stasarlo, dopo faccio un video per farvi vedere.
Ma quindi se il minimo deve essere regolare, che devo fare? Perché a me si spenge dopo poco, e prima di riaccenderlo devo ripompare un pò di benzina.

No, ancora non ho cambiato l'olio del piede.
Tu quale secchio intendi del leroy? Uno apposito per questa cosa? Perché io sto usando un secchio grande tipo cestino da ristorante sarà un metro di altezza per 60 di diametro, il problema è che non entra bene nel piedistallo percui sta storto e l'elica mi batte sul secchio.


Hai svitato la presa d'aria sul tappo del serbatoio ?

Per il secchio ho preso uno per l'edilizia nero, il mio 8 ci sta largo, il 15 giusto giusto

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Manfre
Attivo
Messaggi: 120
Iscritto il: 04/04/2018, 10:35
Località: Firenze/Milano
Contatta:

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda Manfre » 09/05/2018, 13:37

antaro ha scritto:
Manfre ha scritto:
antaro ha scritto:
Quell'olio è normale, lo scarico finisce nel piede.
Invece non è normale che pisci poco...vedi con del fil di ferro (alcuni privano anche con una botta di aria compressa) se ciò è dovuto solo ad un granello di sale/calcaree rimasto nella spia.
il getto della spia lavora sempre a regime, sia che tu stai al minimo, sia che tu stai a manetta.

Il minimo deve essere regolare in folle, non serve inserire la marcia per regolarizzarlo.
Il secchio lo trovi da leroy merlin, io lo preferisco alle cuffie che uso solo l'estate in viaggio per ovvi motivi di spazio

Riprova ora che "si è spurgato" e vedi come va :ceer:

p.s : hai cambiato l'olio del piede ? Se si, come era quello vecchio ?


Ok grazie Antaro, allora piscia poco, provo a stasarlo, dopo faccio un video per farvi vedere.
Ma quindi se il minimo deve essere regolare, che devo fare? Perché a me si spenge dopo poco, e prima di riaccenderlo devo ripompare un pò di benzina.

No, ancora non ho cambiato l'olio del piede.
Tu quale secchio intendi del leroy? Uno apposito per questa cosa? Perché io sto usando un secchio grande tipo cestino da ristorante sarà un metro di altezza per 60 di diametro, il problema è che non entra bene nel piedistallo percui sta storto e l'elica mi batte sul secchio.


Hai svitato la presa d'aria sul tappo del serbatoio ?

Per il secchio ho preso uno per l'edilizia nero, il mio 8 ci sta largo, il 15 giusto giusto



No,la presa d'aria era chiusa, allora adesso la svito.
Ma scusa l'acqua del raffreddamento da dove la prende? da quelle fessure orizzontali con la svasatura sopra l'elica, o dai buchini più in alto?
Perchè non ho capito quanto deve stare immerso, se tu usi i secchi neri per edilizia (suppongo quelli per fare la calce) sono piuttosto bassi, allora non devo immergerlo tanto!

P.s. continua a perdere olio...non è che prima o poi finisce quest'olio?!

antaro
Abituale
Messaggi: 833
Iscritto il: 10/08/2016, 19:15
Gommone: Zodiac Fastroller 325 NEO , ora in test su Marshall M35s
Motore: Yamaha 8cv 2t, Evinrude 15cv 2t 255cc
Località: Roma

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda antaro » 09/05/2018, 13:48

Manfre ha scritto:Ok grazie Antaro, allora piscia poco, provo a stasarlo, dopo faccio un video per farvi vedere.
Ma quindi se il minimo deve essere regolare, che devo fare? Perché a me si spenge dopo poco, e prima di riaccenderlo devo ripompare un pò di benzina.

No, ancora non ho cambiato l'olio del piede.
Tu quale secchio intendi del leroy? Uno apposito per questa cosa? Perché io sto usando un secchio grande tipo cestino da ristorante sarà un metro di altezza per 60 di diametro, il problema è che non entra bene nel piedistallo percui sta storto e l'elica mi batte sul secchio.


Hai svitato la presa d'aria sul tappo del serbatoio ?

No,la presa d'aria era chiusa, allora adesso la svito.
Ma scusa l'acqua del raffreddamento da dove la prende? da quelle fessure orizzontali con la svasatura sopra l'elica, o dai buchini più in alto?
Perchè non ho capito quanto deve stare immerso, se tu usi i secchi neri per edilizia (suppongo quelli per fare la calce) sono piuttosto bassi, allora non devo immergerlo tanto!

P.s. continua a perdere olio...non è che prima o poi finisce quest'olio?![/quote]

No,la presa d'aria era chiusa, allora adesso la svito >> sei proprio er peggio :rofl: :ah: :ah:
da quelle fessure orizzontali con la svasatura sopra l'elica >> non ho capito cosa intendi, c'è una presa con due guance in plastica tenute da un bullone passante
suppongo quelli per fare la calce >> ne hanno uno alto che arriva sopra la pinna
P.s. continua a perdere olio...non è che prima o poi finisce quest'olio >> se è il residuo di combustione non c'è da preoccuparsi, ma dato che devoi cambiare l'olio del piede togliti il pensiero.....se è quello son cavoletti amari (tutto si fa ma non da tutti....)


p.s : controlla anche l'anodo sulla pinna, se molto corroso cambialo!

twosun
Abituale
Messaggi: 1209
Iscritto il: 15/01/2012, 13:50
Località: sicilia

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda twosun » 09/05/2018, 14:57

come far arriva acqua alla girante:
metodo 1 con cuffie lavaggio(si trovano nei negozi di articoli per nautica):
https://www.youtube.com/watch?v=buD89RpvKJM
metodo 2(quello che uso abitualmente) bidone monnezza bello grosso che si compra in tutti i brico:
https://www.bricoman.it/n/scaffalature- ... /10007744/
è molto probabile che la girante sia andata.è di gomma e se il motore non ha visto acqua per tanto tempo,la gomma si è crepata/seccata.la girante per quel motore costa 25 euro piu 30 minuti di lavoro per cambiarla.
per il minimo:una volta acceso(senza marcia inserita):sul frontale,tra il pomello aria e il la corda accensione,cè un pomellone...ecco da li puo regolare il minimo.se fa tanto fumo e si spegne,gira il pomellone di 1/4 di giro in senso orario e vedi cosa succede.una volta che sta in moto,sempre con quel pomello,devi fare regolazioni di fino in modo tale che stia al minimo senza "zoppicare".non fare mai movienti superiori a 1/4 di giro.e se non sei soddifatto torna alla posizione di partenza.quel pomello regola la giusta % aria/benzina dal minimo a 1/4 accelleratore.senza marcia inserita non sparare d'accelleratore...i pistoni potrebbero decollare.
ovviamente tutte queste cose che ho scritto le trovavi in molte discussioni su questo forum.ma capisco anche che la pigrizia è una brutta bestia.

Manfre
Attivo
Messaggi: 120
Iscritto il: 04/04/2018, 10:35
Località: Firenze/Milano
Contatta:

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda Manfre » 09/05/2018, 15:39

twosun ha scritto:come far arriva acqua alla girante:
metodo 1 con cuffie lavaggio(si trovano nei negozi di articoli per nautica):
https://www.youtube.com/watch?v=buD89RpvKJM
metodo 2(quello che uso abitualmente) bidone monnezza bello grosso che si compra in tutti i brico:
https://www.bricoman.it/n/scaffalature- ... /10007744/
è molto probabile che la girante sia andata.è di gomma e se il motore non ha visto acqua per tanto tempo,la gomma si è crepata/seccata.la girante per quel motore costa 25 euro piu 30 minuti di lavoro per cambiarla.
per il minimo:una volta acceso(senza marcia inserita):sul frontale,tra il pomello aria e il la corda accensione,cè un pomellone...ecco da li puo regolare il minimo.se fa tanto fumo e si spegne,gira il pomellone di 1/4 di giro in senso orario e vedi cosa succede.una volta che sta in moto,sempre con quel pomello,devi fare regolazioni di fino in modo tale che stia al minimo senza "zoppicare".non fare mai movienti superiori a 1/4 di giro.e se non sei soddifatto torna alla posizione di partenza.quel pomello regola la giusta % aria/benzina dal minimo a 1/4 accelleratore.senza marcia inserita non sparare d'accelleratore...i pistoni potrebbero decollare.
ovviamente tutte queste cose che ho scritto le trovavi in molte discussioni su questo forum.ma capisco anche che la pigrizia è una brutta bestia.


Ok grazie, ho provato sia a svitare la presa d'aria sul serbatoio che la regolazione che mi hai suggerito. Purtroppo non è cambiato niente, il motore non regge il minimo e dopo poco, anche accellerando si spenge. Il pisciolino mi sembra lieve, vi ho fatto un video, ma non so come caricarlo. Molto probabilmente come dici tu, la girante non riesce a portare su acqua. Ho provato anche a chiamare un'altra assistenza Evinrude qui a Milano e tutti mi dicono che sono pieni e fino a luglio non me lo rendono, il che è veramente deprimente, perché vorrebbe dire non poter provare ne motore ne gommone prima delle vacanze!
P.s La perdita d'olio pare sia un po' di residuo perché ho fatto la miscela al 3%

antaro
Abituale
Messaggi: 833
Iscritto il: 10/08/2016, 19:15
Gommone: Zodiac Fastroller 325 NEO , ora in test su Marshall M35s
Motore: Yamaha 8cv 2t, Evinrude 15cv 2t 255cc
Località: Roma

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda antaro » 09/05/2018, 16:00

Manfre ha scritto:
twosun ha scritto:come far arriva acqua alla girante:
metodo 1 con cuffie lavaggio(si trovano nei negozi di articoli per nautica):
https://www.youtube.com/watch?v=buD89RpvKJM
metodo 2(quello che uso abitualmente) bidone monnezza bello grosso che si compra in tutti i brico:
https://www.bricoman.it/n/scaffalature- ... /10007744/
è molto probabile che la girante sia andata.è di gomma e se il motore non ha visto acqua per tanto tempo,la gomma si è crepata/seccata.la girante per quel motore costa 25 euro piu 30 minuti di lavoro per cambiarla.
per il minimo:una volta acceso(senza marcia inserita):sul frontale,tra il pomello aria e il la corda accensione,cè un pomellone...ecco da li puo regolare il minimo.se fa tanto fumo e si spegne,gira il pomellone di 1/4 di giro in senso orario e vedi cosa succede.una volta che sta in moto,sempre con quel pomello,devi fare regolazioni di fino in modo tale che stia al minimo senza "zoppicare".non fare mai movienti superiori a 1/4 di giro.e se non sei soddifatto torna alla posizione di partenza.quel pomello regola la giusta % aria/benzina dal minimo a 1/4 accelleratore.senza marcia inserita non sparare d'accelleratore...i pistoni potrebbero decollare.
ovviamente tutte queste cose che ho scritto le trovavi in molte discussioni su questo forum.ma capisco anche che la pigrizia è una brutta bestia.


Ok grazie, ho provato sia a svitare la presa d'aria sul serbatoio che la regolazione che mi hai suggerito. Purtroppo non è cambiato niente, il motore non regge il minimo e dopo poco, anche accellerando si spenge. Il pisciolino mi sembra lieve, vi ho fatto un video, ma non so come caricarlo. Molto probabilmente come dici tu, la girante non riesce a portare su acqua. Ho provato anche a chiamare un'altra assistenza Evinrude qui a Milano e tutti mi dicono che sono pieni e fino a luglio non me lo rendono, il che è veramente deprimente, perché vorrebbe dire non poter provare ne motore ne gommone prima delle vacanze!
P.s La perdita d'olio pare sia un po' di residuo perché ho fatto la miscela al 3%


Brutta storia se non riesci a farlo da solo....è una cosa semplice ma serve un po di manualità e attrezzatura.

p.s. : come ti ho detto anche io penso sia residuo di combustione, ma l'olio del piede una volta l'anno va comunque controllato !
Potresti aver fatto danni già semplicemente mettendo la marcia se era a secco !!!!!
E qui i danni possono essere molto più alti del valore del motore!

quindi:
Compra l'olio che ti ho detto, preparati vaschettina, svuota l'olio e vedi il colore
Se non c'è olio brutta storia
Se c'è ed è emulsionato _(cremina color nocciola) brutta storia
Se c'è ed è normalmente scuro ok, fallo scolar e poi riempilo da sotto, ci sono decine di post/tutorial

Solo dopo rimetti le marce in moto!

Manfre
Attivo
Messaggi: 120
Iscritto il: 04/04/2018, 10:35
Località: Firenze/Milano
Contatta:

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda Manfre » 09/05/2018, 18:24

antaro ha scritto:
Manfre ha scritto:
twosun ha scritto:come far arriva acqua alla girante:
metodo 1 con cuffie lavaggio(si trovano nei negozi di articoli per nautica):
https://www.youtube.com/watch?v=buD89RpvKJM
metodo 2(quello che uso abitualmente) bidone monnezza bello grosso che si compra in tutti i brico:
https://www.bricoman.it/n/scaffalature- ... /10007744/
è molto probabile che la girante sia andata.è di gomma e se il motore non ha visto acqua per tanto tempo,la gomma si è crepata/seccata.la girante per quel motore costa 25 euro piu 30 minuti di lavoro per cambiarla.
per il minimo:una volta acceso(senza marcia inserita):sul frontale,tra il pomello aria e il la corda accensione,cè un pomellone...ecco da li puo regolare il minimo.se fa tanto fumo e si spegne,gira il pomellone di 1/4 di giro in senso orario e vedi cosa succede.una volta che sta in moto,sempre con quel pomello,devi fare regolazioni di fino in modo tale che stia al minimo senza "zoppicare".non fare mai movienti superiori a 1/4 di giro.e se non sei soddifatto torna alla posizione di partenza.quel pomello regola la giusta % aria/benzina dal minimo a 1/4 accelleratore.senza marcia inserita non sparare d'accelleratore...i pistoni potrebbero decollare.
ovviamente tutte queste cose che ho scritto le trovavi in molte discussioni su questo forum.ma capisco anche che la pigrizia è una brutta bestia.


Ok grazie, ho provato sia a svitare la presa d'aria sul serbatoio che la regolazione che mi hai suggerito. Purtroppo non è cambiato niente, il motore non regge il minimo e dopo poco, anche accellerando si spenge. Il pisciolino mi sembra lieve, vi ho fatto un video, ma non so come caricarlo. Molto probabilmente come dici tu, la girante non riesce a portare su acqua. Ho provato anche a chiamare un'altra assistenza Evinrude qui a Milano e tutti mi dicono che sono pieni e fino a luglio non me lo rendono, il che è veramente deprimente, perché vorrebbe dire non poter provare ne motore ne gommone prima delle vacanze!
P.s La perdita d'olio pare sia un po' di residuo perché ho fatto la miscela al 3%


Brutta storia se non riesci a farlo da solo....è una cosa semplice ma serve un po di manualità e attrezzatura.

p.s. : come ti ho detto anche io penso sia residuo di combustione, ma l'olio del piede una volta l'anno va comunque controllato !
Potresti aver fatto danni già semplicemente mettendo la marcia se era a secco !!!!!
E qui i danni possono essere molto più alti del valore del motore!

quindi:
Compra l'olio che ti ho detto, preparati vaschettina, svuota l'olio e vedi il colore
Se non c'è olio brutta storia
Se c'è ed è emulsionato _(cremina color nocciola) brutta storia
Se c'è ed è normalmente scuro ok, fallo scolar e poi riempilo da sotto, ci sono decine di post/tutorial

Solo dopo rimetti le marce in moto!



Allora ragazzi,intanto grazie ancora.
Sono stato da un meccanico, mi ha confermato che quello che esce dall'elica è un residuo della miscela troppo grassa che gli ho fatto, e per lo stesso motivo non regge il minimo. Pensando di lubrificarlo, ho messo troppo olio nella miscela. A questo punto l'ho lasciato a lui, cosi mi ripulisce bene anche il carburatore, mi cambia le guarnizioni e fortunatamente entro fine mese, me lo rende. Poi l'hanno prossimo imparerò a fare la manutenzione ordinaria da solo!
Quindi mi dedicherò, in queste due settimane, a preparare il gommone (appena arriva) per la messa a mare e per trasportarlo in macchina.
Una storia lunga questa dei gommoni!
E ancora devo fare l'assicurazione, comprare le dotazioni di sicurezza e chissà quante altre cose....poi non avrò più un euro per metterci benzina....potevo comprare un kayak!

Manfre
Attivo
Messaggi: 120
Iscritto il: 04/04/2018, 10:35
Località: Firenze/Milano
Contatta:

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda Manfre » 09/05/2018, 18:26

Cmq Antaro grazie ancora per l'info del massimo carico sul tettino della Honda Jazz, perchè è stato veramente fondamentale... io non ci avrei pensato sicuramente!

antaro
Abituale
Messaggi: 833
Iscritto il: 10/08/2016, 19:15
Gommone: Zodiac Fastroller 325 NEO , ora in test su Marshall M35s
Motore: Yamaha 8cv 2t, Evinrude 15cv 2t 255cc
Località: Roma

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda antaro » 09/05/2018, 19:47

Manfre ha scritto:Cmq Antaro grazie ancora per l'info del massimo carico sul tettino della Honda Jazz, perchè è stato veramente fondamentale... io non ci avrei pensato sicuramente!


:bene:

roby 63
Abituale
Messaggi: 1942
Iscritto il: 09/10/2012, 20:55
Gommone: Arimar 340 Classic All -Marshall M40S-Ny Tropea 350
Motore: Yamaha 9.9 4T, Honda 20 4T
Località: Trento

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda roby 63 » 11/05/2018, 18:31

Scusa Manfre, ne approfitto del tuo post per fare una domanda al forum in riguardo al mio f.b. Yamaha 9.9 4T.
C'è un modo per capire quando la girante è da cambiare ?? Forse quando il getto è debole o irregolare ??, boh.....
Se ritardo a cambiare la girante rischio di danneggiare il motore ??? o basta controllare che il getto sia buono.
Purtroppo in Trentino sono quasi inesistenti i meccanici nautici, ecco il motivo della domanda.

Manfre
Attivo
Messaggi: 120
Iscritto il: 04/04/2018, 10:35
Località: Firenze/Milano
Contatta:

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda Manfre » 11/05/2018, 18:42

roby 63 ha scritto:Scusa Manfre, ne approfitto del tuo post per fare una domanda al forum in riguardo al mio f.b. Yamaha 9.9 4T.
C'è un modo per capire quando la girante è da cambiare ?? Forse quando il getto è debole o irregolare ??, boh.....
Se ritardo a cambiare la girante rischio di danneggiare il motore ??? o basta controllare che il getto sia buono.
Purtroppo in Trentino sono quasi inesistenti i meccanici nautici, ecco il motivo della domanda.



Ahhhhh allora Roby vedo che non sono l'unico inesperto qui !!
Ne approfitto per dirvi che oggi è arrivato il mio gommino!! In questi giorni vi posto qualche foto!
Ho provato a pesarlo e sulla mia bilancia mi da 53/54 al posto di 48! Maledetti mi avevano assicurato che pesava 48!

roby 63
Abituale
Messaggi: 1942
Iscritto il: 09/10/2012, 20:55
Gommone: Arimar 340 Classic All -Marshall M40S-Ny Tropea 350
Motore: Yamaha 9.9 4T, Honda 20 4T
Località: Trento

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda roby 63 » 11/05/2018, 19:01

Beh......
53-54 kg per un 360 chiglia VTR, anche se componibile, è un ottimo traguardo, difficile fare meglio.
Sui pesi reali è cosa nota che le case produttrici ci giocano.
Considera che il mio Arimar 340 pagliolo All pesa 53 ed è uno dei più leggeri della categoria.
Attendiamo curiosi la prova.

Manfre
Attivo
Messaggi: 120
Iscritto il: 04/04/2018, 10:35
Località: Firenze/Milano
Contatta:

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda Manfre » 11/05/2018, 19:23

roby 63 ha scritto:Beh......
53-54 kg per un 360 chiglia VTR, anche se componibile, è un ottimo traguardo, difficile fare meglio.
Sui pesi reali è cosa nota che le case produttrici ci giocano.
Considera che il mio Arimar 340 pagliolo All pesa 53 ed è uno dei più leggeri della categoria.
Attendiamo curiosi la prova.


Anche io non vedo l'ora di provarlo, adesso parto nuovamente a scervellarmi con queste benedette ruotine di alaggio...che già mi piglia male pensare di bucare il gommone da solo. Se sbaglio son cazzi amari!

Avatar utente
Saxthemax
Il Gommonauta tirolese
Il Gommonauta tirolese
Messaggi: 13735
Iscritto il: 02/05/2005, 7:11
Gommone: Mar.Co Altura 53
Motore: Mercury F40 EFI Orion
Località: Bolzano
Contatta:

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda Saxthemax » 11/05/2018, 19:55

roby 63 ha scritto:Scusa Manfre, ne approfitto del tuo post per fare una domanda al forum in riguardo al mio f.b. Yamaha 9.9 4T.
C'è un modo per capire quando la girante è da cambiare ?? Forse quando il getto è debole o irregolare ??, boh.....
Se ritardo a cambiare la girante rischio di danneggiare il motore ??? o basta controllare che il getto sia buono.
Purtroppo in Trentino sono quasi inesistenti i meccanici nautici, ecco il motivo della domanda.


Un consiglio.
La girante è un elemento di gomma ed anche se poco utilizzata si indurisce perde la sua efficacia. Non ha una "scadenza" programmata e costa veramente pochi euro. Se hai un minimo di manualità la puoi cambiare da solo. VIsto che avere una girante efficente ti salva il motore io lo faccio ogni anno indipendentemente dalle ore di moto.
i miei gommoni....
Immagine

antaro
Abituale
Messaggi: 833
Iscritto il: 10/08/2016, 19:15
Gommone: Zodiac Fastroller 325 NEO , ora in test su Marshall M35s
Motore: Yamaha 8cv 2t, Evinrude 15cv 2t 255cc
Località: Roma

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda antaro » 11/05/2018, 21:20

roby 63 ha scritto:Scusa Manfre, ne approfitto del tuo post per fare una domanda al forum in riguardo al mio f.b. Yamaha 9.9 4T.
C'è un modo per capire quando la girante è da cambiare ?? Forse quando il getto è debole o irregolare ??, boh.....
Se ritardo a cambiare la girante rischio di danneggiare il motore ??? o basta controllare che il getto sia buono.
Purtroppo in Trentino sono quasi inesistenti i meccanici nautici, ecco il motivo della domanda.



Roby questo da te non me l'aspettavo! :ah:

La girante va cambiata tutti gli anni, quella del catalogo osculati per il tuo motore costerà al max 8/10 euri
Inoltre svitare le viti del piede frequentemente non può che far del bene, ingrassandoli non dai modo agli ossidi di bloccarli.
Stesso discorso per il millerighe dell' albero motore

A mio avviso ogni anno andrebbe fatto:
Girante
Olio piede (anche qui il cambio olio serve anche a vedere se c'è emulsione e quindo qualche paraolio andato)
Candele (almeno il controllo se non sono sono troppo usurate)
Olio Motore nel tuo caso (4t)
Controllo filtro carburante se di quelli ispezionabili
CRC 6-66 Marine sui cablaggi elettrici
Grasso bianco nei meccanismi a vista nella calandra, forcella (tramite ingrassatore) e comando
Controllo ed eventuale pulizia degli zinchi dagli ossidi con spazzola di acciaio
Controllo stato termostato
.......forse dimentico qualcosa..........

Vista così sembra tanta roba, una volta che ci fai mano tutte queste operazioni le fai in 1/2 giornata
Ultima modifica di antaro il 11/05/2018, 22:45, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Leo F
Abituale
Messaggi: 739
Iscritto il: 10/10/2011, 17:24
Gommone: Akes 22' walkaround by AQA
Motore: Yamaha F200FETX
Località: firenze

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda Leo F » 11/05/2018, 22:35

...Roby...ma come lì in Trentino hai il Gian...lui sa fare tutte codeste cose perché le fa già al suo! :D

roby 63
Abituale
Messaggi: 1942
Iscritto il: 09/10/2012, 20:55
Gommone: Arimar 340 Classic All -Marshall M40S-Ny Tropea 350
Motore: Yamaha 9.9 4T, Honda 20 4T
Località: Trento

Re: Ispirato dalle vostre avventure

Messaggioda roby 63 » 12/05/2018, 12:47

Leo F ha scritto:...Roby...ma come lì in Trentino hai il Gian...lui sa fare tutte codeste cose perché le fa già al suo! :D


La girante no !!!

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Il Gommone smontabile SIB”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: adriasea, Amnesialocal, lughiust, roby 63 e 52 ospiti