Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Parliamo di gommoni smontabili sia con paramezzale che ad alta pressione, tender e fast roll.

Moderatore: Gommoclassic

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1696
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 22/06/2018, 11:24

Fino agli anni '80 le auto avevano ai bordi dei loro tetti un riccio metallico idoneo per montare robusti portapacchi sui quali venivano fissati dei carichi incredibili. In occasione delle agognate ferie agostane si potevano ammirare carovane di auto dirette a sud con in cima al tetto voluminose attrezzature da campeggio che i vacanzieri di allora prediligevano. La normativa stradale di quei tempi era piuttosto vaga dal momento che non si parlava di limiti di peso: la polstrada si limitava a verificare che il carico fosse ben fissato e che non superasse i limiti della sagomatura delle auto.
I primi gommonauti di allora solevano caricare sui quei portapacchi gli stessi gommoni già montati e pronti all'uso per le uscite di fine settimana. C'ero anch'io tra quei pionieri appassionati e sulla mia Renault6 giunsi a fissare, già montato, uno splendido Super Alcione America di ben 4x1,75m (mi pare 85kg.) che in pratica ricopriva l'intera auto con la quale percorrevo, a non oltre 80-90km/h, i 150km di autostrada da Ravenna a Portonovo di Ancona. La prora sbalzata sul cofano dell'auto e fissata con due cime sul paraurti, generava una superficie ombreggiata che rendeva più freschi i trasferimenti non essendo ancora disponibile l'aria condizionata.

Ebbene mi sono chiesto se fosse possibile adottare anche oggi quella soluzione che solleva l'utente sia dalle complicazioni dei carrelli stradali che dai noiosi montaggi/smontaggi che certamente sottraggono risorse fisiche e tempo prezioso a quello già limitato delle escursioni giornaliere.
La piccola Yaris unitamente all'ultraleggero Fastroller 3,25x1,68m e il 9,9hp che già posseggo sono stati il punto di partenza dal quale sviluppare un progetto ambizioso: caricare sul tetto il gommone già montato con le ruotine a poppa oltre allo stesso fuoribordo appeso.
Finalmente adesso sarà lo stesso tetto dell'auto a fungere da "spiaggetta semovente" ove parcheggiare il gommone che viaggerà per strada fino al rientro a casa dove lo scivoleremo nuovamente a terra per infine parcheggiarlo nel nostro garage. Finalmente adesso le operazioni da svolgere nelle escursioni giornaliere sono davvero ridotte al minimo. Ora è come se la vostra casa fosse in riva al mare col battello che vi aspetta sulla battigia pronto a prendere il largo in piena libertà.

Con una punta di soddisfazione vi annuncio subito di esseci riuscito: parto da casa col gommone completamente assemblato con incluso il fuoribordo già bloccato sulla poppa fino a raggiungere la spiaggia ove varo il battello in pochi minuti.

Se avrete la pazienza di leggermi, vi spiegherò passo passo come mi sono organizzato.

Per quanto ne so gli attuali limiti di peso caricabili sul tetto di un'auto sono intorno ai 100kg. (tale limite è anche indicato nelle caratteristiche dei portapacchi).
Facciamo la somma dei pesi:
-- 38kg. il gommone,
-- 38kg. il motore,
-- 6kg. le ruotine,
Totale 82kg. che dunque rientrano nei limiti consentiti.

L'attuale offerta standard di portapacchi per auto consiste in due barre che vengono montate sul tetto trasversalmente ed ancorate ai lati con dei supporti che poggiano sulla carrozzeria oppure su dei montanti fissi longitudinali dei quali dispongono alcune auto.
Adagiare il gommone su quelle barre è cosa impensabile e dannosa per il tessuto il quale viene sottoposto allo stress di venire stirato e schiacciato contro le stesse barre con pieghe secche destinate a logorarlo rapidamente.
Proprio partendo da questo presupposto ho immaginato la soluzione di costruire una struttura portante con tubi in PVC utilizzati in edilizia (diametro 90) che seguono interamente il perimetro del battello. In questo modo il gommone non subisce alcuno stress perché tali tubi hanno una forma tondeggiante che ben si adatta a venire a contatto col tessuto del gommone.

Ecco il risultato:
1.jpg
Struttura portagommone.

2.jpg

3.jpg

3b.jpg

3c.jpg

4.jpg

Come visibile nella foto l'intera struttura grava solo parzialmente sulle barre: il maggior peso è sostenuto dai tubi in PVC (diametro 90) che poggiano direttamente sulla carrozzeria in particolare sulla poppa ove grava anche il peso del fuoribordo.

Per bloccare tra loro i vari angoli e raccordi, ho rinunciato agli incollaggi ed ho preferito forare da parte a parte in orizzontale con dei bulloni senza rondelle con dadi ciechi all'esterno per eliminare ogni spigolo. Questa soluzione salvaguardia altresì la totale smontabilità della struttura.
Inoltre per irrigidire gli elementi a sbalzo oltre il tetto ho posto dei legni all'interno dei tubi.
Ultima modifica di Barrotta Giacomo il 22/06/2018, 12:49, modificato 1 volta in totale.





Condividi



A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1696
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 22/06/2018, 11:29

7.jpg

8.jpg

9.jpg

10.jpg

11.jpg

12.jpg
Ultima modifica di Barrotta Giacomo il 22/06/2018, 12:49, modificato 1 volta in totale.
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1696
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Una spiaggetta privata varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 22/06/2018, 11:36

Ho realizzato una slitta sulla quale fare scorrere il gommone nei vari/alaggi. Essa è in legno massiccio da 18mm ed è rivestita con una moquette per fare scivolare meglio il gommone.
13 (FILEminimizer).JPG

14 (FILEminimizer).JPG

15 (FILEminimizer).JPG

16 (FILEminimizer).JPG

17 (FILEminimizer).JPG

18 (FILEminimizer).JPG
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1696
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Una spiaggetta privata varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 22/06/2018, 12:31

19 (FILEminimizer).JPG

20 (FILEminimizer).JPG

21 (FILEminimizer).JPG

22 (FILEminimizer).JPG

Il motore, posizionato eretto, ha il gambo appena scostato dal lunotto del portellone posteriore e così l'intero gommone resta all'interno della sagoma dell'auto sollevandomi dall'obbligo di montare la tabella con barre diagonali per carichi sporgenti.
23.JPG

24.JPG

Il bloccaggio sul tetto con le cime è completo: il doppio incrocio a prora e a poppa blocca il battello rispetto allo spostamento laterale (curve) mentre altre cime lo bloccano rispetto allo scivolamento longitudinale (frenate, accellerazioni e salite/discese).
Nessun problema per scivolarlo a terra anche in solitario lungo la slitta. Mi mancano le forze dei miei 30 anni per spingerlo sul tetto da solo. Occorre essere in due per agevolare tale manovra (non è difficile reperire in loco un volonario alla bisogna).
Per svolgere al meglio le suddette operazioni con le tensioni che si generano lungo la slitta, ho montato uno strozzascotte nella parete esterna del portapacchi. A metà percorso posso così bloccare il battello e ribaltare le ruotine in su o in giu.
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1696
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Una spiaggetta privata varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 22/06/2018, 12:35

25.JPG

26.JPG

27.JPG

28.JPG

29.JPG

30.JPG
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1696
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Una spiaggetta privata varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 22/06/2018, 12:38

31.JPG

32.JPG

33.JPG

Osservando il battello sul tetto pronto per viaggiare su strada, non si capisce se è troppo grande il gommone o troppo piccola l'auto (??).

Vediamo se qualcuno del forum può consigliarmi ulteriori migliorie. In particolare servirebbe un sistema per tendere e bloccare in modo rapido tutte le cime per bloccare il gommone sul tetto.

Sulla compatibilità rispetto al codice della strada, va osservato che l'intero gommone resta all'interno della sagomatura dell'auto (in larghezza la supera un po' ma resta sempre all'interno degli specchietti retrovisori).

All'uopo qualcuno del forum potrà essere più preciso.
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

twosun
Abituale
Messaggi: 1211
Iscritto il: 15/01/2012, 13:50
Località: sicilia

Re: Una spiaggetta privata varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda twosun » 22/06/2018, 12:49

ingegnoso.
io ho fatto tale cosa anche con un gommo 310 vtr(peso 55 kg).tubolari sgonfi e poggiato direttamente,chiglia in alto,sul tetto della mia audi a2.
da quel che ho capito,tramite la slitta carichi e scarichi il gommone dal tetto.ma con motore montato mi pare un po complicato.
se fai un video del carica-scarica il tutto magari apparirà piu chiaro.
credo che la tua yaris,come carico massimo tetto,stia sui 70 kg:
http://car-lib.com/it/Toyota/Yaris/2003 ... ols/53006/
però dovresti vedere il codice stradale spagnolo cosa prescrive al riguardo.

piccolo consiglio:nelle foto che metti sul web copri sempre la targa auto. ;-)

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1696
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Una spiaggetta privata varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 22/06/2018, 13:16

twosun ha scritto:ingegnoso.
io ho fatto tale cosa anche con un gommo 310 vtr(peso 55 kg).tubolari sgonfi e poggiato direttamente,chiglia in alto,sul tetto della mia audi a2.
da quel che ho capito,tramite la slitta carichi e scarichi il gommone dal tetto.ma con motore montato mi pare un po complicato.
se fai un video del carica-scarica il tutto magari apparirà piu chiaro.
credo che la tua yaris,come carico massimo tetto,stia sui 70 kg:
http://car-lib.com/it/Toyota/Yaris/2003 ... ols/53006/
però dovresti vedere il codice stradale spagnolo cosa prescrive al riguardo.

piccolo consiglio:nelle foto che metti sul web copri sempre la targa auto. ;-)

Montare il battello rovesciato a tubolari sgonfi senza motore invaliderebbe quasi completamente il principale obiettivo che mi sono posto: varare/alare il battello completo già in assetto di navigazione.
In questo modo vengono ridotte a sole due unità gli oggetti da movimentare: il battello completo ed il borsone contenente tutti gli accessori e documenti di legge che stiverò a bordo una volta scivolato il battello a terra.
Ho scritto che riesco a calarlo a terra anche in solitario. Per farlo salire sul tetto occorrono due persone che agguantano i maniglioni di poppa (non è difficile reclutare un volontario in loco disposto a perdere un minuto per sospingere il battello sull'auto).
Il battello scivola lungo la slitta stabilizzato negli sbandamenti dx e sx dalle due derive che il battello possiede sotto la carena (visibili in alcune foto postate). Tali guide alte 4,5cm. si posizionano ai due lati all'esterno della slitta larga 30cm. ed impediscono la fuoruscita dalla stessa slitta del battello.

Mi è stato consigliato di fare una foto e mostrarla ad un agente della stradale per avere una conferma definitiva sulla legalità o meno di questo trasporto.
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

twosun
Abituale
Messaggi: 1211
Iscritto il: 15/01/2012, 13:50
Località: sicilia

Re: Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda twosun » 22/06/2018, 13:58

eh allora servono due persone quanto meno per salirlo.io capisco il progetto...tutto montato..si scende e si ala...ma se devi stare nella speranza che ci sia qualcuno in loco che poi ti aiuta a salirlo...il progetto è un po zoppo.metti che vai in zone dove non cè nessuno.quindi diciamo che è un progetto valido per zone dovè cè sempre qualche volenteroso a darti una mano :D
tanto vale che il motore te lo piazzi in piedi nel sedile davanti o dietro(tra divanetto e sedile).cosi,data la leggerezza del gommone,si che riesci a far tutto da solo.alzi la prua fino ak tetto,poi lo prendi da prua e spingi facendolo scorrere sul portapacchi.
il motore,mi pare pesi un 40 kg,lo sali e scendi dall'auto abbastanza facilmente.

Avatar utente
ronin
Attivo
Messaggi: 208
Iscritto il: 21/01/2008, 20:10
Gommone: Mar Sea SP90
Motore: Selva dorado 40xs
Località: N/E Sardegna

Re: Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda ronin » 22/06/2018, 15:45

Motore+ lunotto+ buca sull'asfato=?? Ok il fai da te iper creativo :bene: ,ma la sicurezza viene prima,soluzione? Il carrello.
Eurovinil EV45 > Novamarine RH430 > Mar Sea SP90
Ellebì lbn 720- Lowrance elite 7 hdi

Avatar utente
Gommoclassic
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Moderatore sez.Gommoni smontabili e Gommoni e Motori d'epoca
Messaggi: 4725
Iscritto il: 30/04/2005, 15:51
Gommone: BWA 550 California, Domar 460, Callegari Orion 310
Motore: Yamaha 40,envirude 521 xp, Mercury 6 cv;Evinrude 15 cv Xp
Località: Salerno

Re: Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda Gommoclassic » 22/06/2018, 16:05

Giacomo, quel motore messo così impressiona veramente...

bene tutto ma il motore va nel portabagagli, pesa quanto il gommone se la prua prende vento è difficile che quelle cime reggano e poi non lo trovo pratico!

Avatar utente
Strosek
Attivo
Messaggi: 153
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda Strosek » 22/06/2018, 17:07

Condivido le obiezioni. Il motore che pesa quanto il gommone quasi a sbalzo dietro, la prua a prendere vento davanti. Sinceramente mi pare azzardato, per non dire inutilmente pericoloso.
Il carico massimo sul tetto è quello dichiarato dal costruttore, sia della macchina che della barre. Per carità, io ho portato un Laser sul tetto della mia macchina che pur sarebbe omologata per 50kg, ma un Laser è molto basso, non prende vento ed è ben equilibrato come pesi.

circondati
Attivo
Messaggi: 138
Iscritto il: 22/09/2010, 13:02
Gommone: Zar 65, Zar 75.
Motore: Etec 200HO, Suzuki AP300

Re: Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda circondati » 22/06/2018, 17:36

Mah......

canotto + motore + buca sull'asfalto=buco nel lunotto (molto probabile)

Per non dire una frenata d'emergenza e saccagni il poveraccio che ti stà davanti. Poi vaglielo a dire tu all'assicurazione che trasportavi un gommone col motore sui tubi in pvc da idraulica........

Và bene tutto ma questo è assurdo.IMHO

Ale

Avatar utente
albertgazza
Abituale
Messaggi: 645
Iscritto il: 15/04/2013, 17:35
Barca: marsea sp90
Motore: mercury orion 40cv
Località: varese

Re: Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda albertgazza » 22/06/2018, 18:01

Quel motore montato.....non si può vedere.
Almeno quello mettilo nel baule.

Avatar utente
spargiotto
Abituale
Messaggi: 486
Iscritto il: 10/07/2008, 22:25
Gommone: Nautica Led GS 680 XL
Motore: Mercury Verado 200
Località: Vercelli

Re: Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda spargiotto » 22/06/2018, 18:55

Sono sconcertato da quanto vedo in queste foto . Spero che non capiti che qualche ragazzino navigando in rete si imbatta in queste e le prenda come esempio da imitare .
:(
Il sole che brucia il viso , il maestrale che mi spettina , rotta su Bonifacio , si naviga a vista ...

zikiki
Abituale
Messaggi: 625
Iscritto il: 01/04/2012, 18:49
Gommone: Bat 660 Indian
Motore: Mercury optimax 150
Località: roma

Re: Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda zikiki » 22/06/2018, 19:19

Ciao Giacomo

A volte le idee possono essere interessanti come nel caso di quelle applicate al tuo gommino per i raid che hai fatto.
Ma li rischiavi tu e nessun altro...... Qui secondo me hai esagerato e concordo con chi ritiene pericoloso quanto da te costruito.

Ciao :d:

antaro
Abituale
Messaggi: 844
Iscritto il: 10/08/2016, 19:15
Gommone: Zodiac Fastroller 325 NEO , ora in test su Marshall M35s
Motore: Yamaha 8cv 2t, Evinrude 15cv 2t 255cc
Località: Roma

Re: Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda antaro » 22/06/2018, 20:31

Come ho più volte affermato, sono un fautore del trasporto del gommone sul tetto, ma come già da alcuni osservato, il motore li non mi sembra una scelta opportuna, sia dal punto di vista della sicurezza, sia dal punto di vista delle sollecitazioni che andrai a fare sullo specchio di poppa
Abbiamo lo stesso gommone, da solo riesco agevolmente a caricarlo capovolto e a scaricarlo senza affanni, ma col motore non ci penserei proprio.
Inoltre sono sempre molto attento a quanto stabilito dal CdS, non mi fiderei delle affermazioni di un agente di polizia, le assicurazioni hanno dei legali appositi per applicare le rivalse.
Secondo me coi pesi stai fuori, di motore, il gommo le ruorte ....io per trovare barre omologate per 100 kg ho girato parecchio, ed inoltre non è detto che il peso totale che trasporti sia consentito dall' auto.
Ci sono auto che ammettono pesi max sul tetto di 70/80 kg, ma anche molto meno! :wall:
Nei 70/80 kili deve starci tutto, compreso le barre la struttura in PVC che hai fatto
Io lo trasporto solo su barre omologate, con peso ammesso superiore a quello del gommone, ed ultimamente anche interamente dentro la sagoma dell' auto in modo da non dover apporre il cartello dei carichi sporgenti, che è sempre una rogna come il codice chiede.

Giacomo pensaci bene..........

Avatar utente
Gian
Abituale
Messaggi: 6129
Iscritto il: 31/10/2011, 16:29
Gommone: LED590
Motore: Yamaha F 100 AETL
Località: Trento
Contatta:

Re: Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda Gian » 23/06/2018, 7:28

Giacomo

permettimi :oops: :oops: ma mi pare una soluzione azzardata ed anche pericolosa

IMHO ovviamente
:d: Gian

ImmagineImmagine Immagine Immagine Immagine

Gozzetto vtr 4.00 johnson 4cv - Quicksilver 340 Mercury 15 cv --- Marshall M40S Honda Bf20 --- Ondina 5.05 Yamaha F40 --- LED 590 + Yamaha 100

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1696
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 23/06/2018, 7:46

Cari amici, prendo nota delle perplessità e pericolosità dai più manifestati in merito alla soluzione da me prospettata di caricare sull'auto il gommone completo di motore appeso e devo dirvi che in partenza l'idea originale era quella di caricare il solo gommone vuoto con le ruotine montate (38kg. il gommone + 6kg. le ruote = 44kg. totali). Dunque una soluzione tranquilla da tempo già adottata da molti appassionati.

Successivamente mi sono lasciato tentare da un affascinante "up-grade" di tale idea aggiungendo anche il fuoribordo. In definitiva ho preferito costruire la struttura portante di robustezza adeguata per realizzare quest'ultima possibilità prevedendo comunque di fare marcia indietro e ripiegare sul solo gommone qualora l'ipotesi di aggiungere anche il motore si fosse rivelata impercorribile sia in termini di sicurezza e difficoltà ad eseguire le operazioni di carico/scarico che sugli aspetti legali rispetto all'assicurazione e al codice stradale. Non ultimi sono preziosi i vostri consigli in merito e il rilievo sui pericoli che avete menzionato (dei quali vi ringrazio per avermeli evidenziati).

Per quanto riguarda gli aspetti legali riguardo ai limiti di peso e dimensioni consentiti dalla legge restano aperte le verifiche opportune presso gli agenti della stradale e gli uffici dell'assicurazione. Come ho scritto più sopra, mi è stato consigliato di fare una foto da far visionare agli uffici della Guardia Civil Trafico per ottenere un parere definitivo.
Oltretutto credo che agli 82kg. del carico, vada aggiunto anche il peso della stessa struttura portante (che non ho verificato): tutti quei tubi PVC dovrebbero pesare intorno ai 20kg. e dunque l'intero carico completo si attesta intorno ai 100kg. Se questi sono i parametri di base, mi pare di essere al limite (o forse l'ho superato) massimo di carico consentiti sul tetto.

Per quanto riguarda invece gli aspetti di pericolosità reale per la mia e altrui incolumità, ammetto di non essere del tutto convinto di effettuare un trasporto che possa definirsi pericoloso.
Anzitutto il peso di 82kg. sul tetto dell'auto non mi sembrano esagerati. Certo il carico è molto voluminoso e appariscente, ma sia che si carichi un gommone motorizzato di 80kg. o due sacchi di patate da 40kg. ciascuno, sempre 80kg. restano.
Per quanto riguarda la stabilità del carico in ogni condizione di guida, ci sono alcune particolarità importanti che vanno considerate.
Se osservate attentamente le foto più sopra noterete che lo specchio di poppa e i due tubolari laterali fino alla prora sono in appoggio sui tubi in PVC. Infine anche l'apice della chiglia appoggia sopra il traverso del portapacchi anteriore.
Dunque l'intero gommone risulta completamente a contatto della struttura per quasi tutto il suo perimetro oltre all'apice della chiglia in appoggio sul traverso anteriore.
Esso è divenuto così talmente stabile che ho provato a salirci sopra senza che il gommone oscilli nei due sensi né si creano tensioni dannose sul tessuto che resta sempre interamente in appoggio sulle superfici tondeggianti dei tubi.

3.jpg

4.jpg

Osservate ancora che i tubi PVC a partire dal traverso sotto la poppa fino alla prima barra trasversale del portapacchi, appoggiano direttamente sulla carrozzeria dell'auto. Dunque sulla barra posteriore del portapacchi non grava alcun peso. Lo specchio di poppa è in appoggio al centro del traverso in PVC e vi esercita una pressione di circa 50kg. (38 il motore oltre alle ruotine e parte del gommo) che arriva a raddoppiare nei sobbalzi ma che resta in ogni situazione tutta a carico della carrozzeria.
Solo la barra anteriore supporta la chiglia in appoggio per non più di 20-25kg. essendo questa la parte più leggera del gommo. In definitiva dette barre servono essenzialmente per bloccare l'intera struttura col carico del gommone nelle tensioni che si generano durante il trasporto.

5.jpg

Per quanto riguarda le sollecitazioni nelle curve, salite, discese e soprattutto frenate brusche, ancora una volta il portapacchi non viene sollecitato: la sua funzione prevalente resta quella di bloccare il gommone in posizione.
Le cime incrociate a prora sono ancorate a due ganci alla base del cofano, mentre quelle incrociate a poppa sono fissate ai due anelli di traino sotto la scocca. La loro disposizione a croce le rende particolarmente efficaci per bloccare il gommo lateralmente.

1.jpg

2.jpg

In caso di frenate, anche brusche, il gommo viene bloccato dalle due cime rosse ben tese che proseguono rettilinee dai golfari di prora direttamente sugli stessi due anelli di traino sul retro: saranno dunque dette cime a bloccare il battello che tende a balzare in avanti. Si aggiunge anche un altro blocco dato dalle derive sotto la carena le quali sono in appoggio sulla barra posteriore del portapacchi (visibile in alcune foto). All'uopo mi riservo di fare qualche prora di frenata.
Mi sembra infine eccessivo immaginare che cedano le cime incrociate ancorate sul cofano per l'impatto contro il vento in velocità anche sostenute (tutte le cime usate hanno carichi di rottura di parecchi quintali).

Certo io non intendo forzare la mano per realizzare ad ogni costo il trasporto motorizzato. Anche qualora ottenga l'ok dalla Guardia Civil, devo valutare se sia più conveniente trasportare il fuoribordo nel baule piuttosto che accollarmi gli sforzi per farlo salire/scendere dal tetto dell'auto.

In ogni caso ringrazio tutti voi per i buoni consigli che mi avete manifestato e dei quali certamente terrò conto. :bene: :d:
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Avatar utente
achilles380
Abituale
Messaggi: 2434
Iscritto il: 02/02/2011, 15:33
Gommone: honwave t 35ae
Barca: kayak viamare 400xxl
Motore: MERCURY F6 MH MY2018
Località: milazzo
Contatta:

Re: Una spiaggetta privata per varo/alaggio... sul tetto dell'auto!!

Messaggioda achilles380 » 23/06/2018, 9:59

per me e' una valida soluzione , ma..... necessita di varianti atte alla sicurezza.
1° ELIMINARE SUBITO FUORIBORDO OVVIAMENTE sss_xxx-sss , lato passeggero in piedi e ok .
2° prendere un verricello da 25 euro in rete , cosi' da permettere la sistemazione su tetto da soli e comodamente
3° mettere al posto della tavola di legno dove scivolerebbe un po a dx e sx il gommone una serie di rulli a cono , per contenere il sib in fase salita e discesa dal tetto
il verricello con paletto da fissare a terra davanti auto
questi i miei consigli atti ad ottimizzare il tuo progetto ;-)
uno lo vende pure su subito :bene:
Allegati
84886656016484.jpg
84886656016484.jpg (23.42 KiB) Visto 633 volte
84886656017560.jpg
84886656017560.jpg (37.21 KiB) Visto 633 volte

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Il Gommone smontabile SIB”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 58 ospiti