Navionics, non è più italiana

Tutto sull'impianto elettrico del nostro natante, Radio Vhf , GPS, Ecoscandaglio, Pompe di sentina , Batterie, Luci di via, Fari e segnalazioni luminose.
Avatar utente
hawk720
Abituale
Messaggi: 3316
Iscritto il: 09/09/2006, 17:40
Gommone: un tempo avevo il focchi 730/honda 225
Località: roma

Navionics, non è più italiana

Messaggioda hawk720 » 22/11/2017, 17:20

Giornata di riposo per cui mi è presa la compulsione dell'invio al forum delle notizie raccolte qua e la. Questa mi ha colpito, è un altro pezzo di Italia che se ne va: Navionics è stata acquista da Garmin. Amen :(

"Garmin acquisisce Navionics®. Un nuovo livello di dettagli e informazioni
Garmin, leader mondiale nella navigazione satellitare, annuncia oggi l’acquisizione di Navionics® S.p.A., società leader a livello globale nella produzione di cartografia elettronica e applicazioni mobile per il mercato nautico.
"Navionics è conosciuta a livello mondiale come leader nella fornitura di carte di navigazione elettroniche ed applicazioni portatili nel settore della nautica" ha dichiarato Cliff Pemble, Presidente e CEO di Garmin. "Integrando i dati e le informazioni della cartografia Navionics con quelle della cartografia Garmin BlueChart®, siamo sicuri di poter offrire il massimo per i nostri clienti, raggiungendo un nuovo livello di dettaglio e completezza delle informazioni. Confermiamo inoltre di mantere il brand Navionics e di continuare a fornire l’attuale rete di clienti esistente".

"Fin dalla sua nascita, Navionics è cresciuta con passione e impegno nello sviluppo di prodotti per una navigazione più semplice e più sicura" ha detto Giuseppe Carnevali, fondatore e Presidente di Navionics. "Garmin condivide da sempre il nostro stesso obiettivo di sviluppare e commercializzare prodotti e tecnologie all'avanguardia, ma allo stesso tempo semplici e divertenti da usare. Sono sicuro che questa acquisizione possa rafforzare il gruppo Navionics e proiettarlo nel futuro".

Navionics ha il più grande database di cartografia nautica e lacustre, con una copertura totale dei mari e decine di migliaia di laghi e fiumi. Molte di queste mappe sono state sviluppate grazie ai rilevamenti effettuati direttamente da tecnici Navionics sul campo, grazie all'impiego di tecnologie avanzate quali il rilevamento laser e la fotografia satellitare.

La sede principale di Navionics è a Viareggio in Italia e impiega un team di oltre 350 persone operanti in tutti i continenti del mondo."





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 1869
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Evinrude 4 HP bicilindrico 2 tempi
Contatta:

Re: Navionics, non è più italiana

Messaggioda Uauaton V » 23/11/2017, 16:39

dai non sono pessimista, c'è sempre il detto che l'unione fa la forza, ( forse cosi sbarrano la strada ai Cinesi ) )212(


Torna a “Elettronica, strumenti e impiantistica di bordo”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 23 ospiti