Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Rimorchi porta-imbarcazioni e accessori per trailer e carrelli, normativa sui rimorchi , patente BE.
Avatar utente
Blackfin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10503
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda Blackfin » 08/06/2019, 16:41

Per gli amici Calù e Ale70 e per tutti quelli che hanno finora avuto la pazienza di leggermi mi pare giusto articolare meglio la mia posizione in merito agli ammortizzatori. Il termine
in teoria
si riferisce al fatto che
in pratica
se è vero che è difficile trovare delle molle rinforzate delle stesse dimensioni lo è (finora e per me) altrettanto o forse di più, trovare in commercio degli ammortizzatori che offrano maggior freno al movimento di compressione della molla (parlare di pesi in questo caso è meno significativo che in quello delle molle).
Nella
pratica
tocca confrontarsi non solo con la disponibilità di parti ma anche (ripeto finora) con quella di tecnici qualificati a intervenire con sufficiente esperienza specifica. Per esempio nel campo delle elaborazioni auto o moto è molto più facile. Gli ammortizzatori non sono sigillati come questi e prevedono accessori che ne modificano il comportamento con delle regolazioni o, per esempio, sostituendo l’olio all’interno con altro di diversa viscosità.
Nel campo dei carrelli TATS, essendo un settore di nicchia, credo di poter affermare che progetti e realizzazioni vanno un po’ più “a sciabolate”, come, ad esempio, si nota negli impianti elettrici o nell’assetto su cui tocca talvolta intervenire spostando l’assale per adattarlo alle infinite possibilità di carico che le diverse imbarcazioni propongono.
Per andare sul concreto, vediamo che salendo con le portate i fabbricanti abbandonano l’utilizzo delle molle elicoidali come organo elastico delle sospensioni per passare alle barre di torsione. Chiedetevi allora in questi casi qual è l’organo meccanico deputato a smorzare le oscillazioni della sospensione. Semplicemente non c’è o quasi. E’ costituito da supporti in gomma della barra che dovrebbero rallentarne il movimento. Forse qualcosa fa da nuovo ma poi? Avete mai sentito di qualcuno che effettua revisioni delle barre di torsione?
Ho la quasi certezza che la scelta delle barre è dovuta a due fattori, di carattere tecnico-commerciale: ingombrano meno e costano meno. Negli impieghi seri dove le barre di torsione sono adottate per carichi elevati e ricerca di minore ingombro posso garantire che sono corredate da dei "signori" ammortizzatori idraulici. E’ il caso ad esempio dei carri armati





Condividi



Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


lucamad
Abituale
Messaggi: 581
Iscritto il: 24/10/2018, 12:15
Gommone: Zar 47
Motore: Honda
Località: Lombardia

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda lucamad » 08/06/2019, 17:41

Scusa ma che problema hai a far fare delle molle rinforzate apposta e mandare a quel paese Ellebi ed il costo stratosferico del suo ricambio ?
Delle due molle spenderai al massimo 60 Euro

Comuqnue io ho un LBN 720 che è parente prossimo del tuo e confermo che l'impianto elettrico è fatto abbastanza a pelle di segugio, per il resto ottimo rimorchio, preso usato a Febbraio ci ho fatto un viaggetto di 1000 km con 1000 Kg complessivi sulla pesa.

Avatar utente
Paolo62
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5518
Iscritto il: 19/11/2007, 19:04
Località: Ponte San Nicolò (Pd)

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda Paolo62 » 08/06/2019, 19:57

Prova a sentire la ditta Orap

http://www.orap.it/wordpress/chi-siamo

Sembra che in quanto a impieghi speciali siano molto forti. Ed anche non esosi.
Siamo qui per portare la nostra opinione o esperienza, non per avere ragione!
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Immagine

Avatar utente
svago
Abituale
Messaggi: 4063
Iscritto il: 03/01/2010, 23:18
Gommone: nulla
Motore: nulla
Località: Modena il 08/12/59

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda svago » 09/06/2019, 22:56

è un problema che ho avuto anch'io quando avevo appunto l'ellebi.
non credo sia un problema di peso in quanto non ho mai superato il limite di portata e nemmeno di corrosione, almeno nel mio caso.

il problema è che sono studiate male queste molle.

siccome si tratta di molle a passo variabile, quando ovviamente sotto pressione di carico alto, mentre le spire ravvicinate vanno a pacco l'una con l'altra creando un monolite, le spire più larghe vanno a comprimersi scaricando il massimo punto torcente sol prima delle spire ravvicinate, questo punto racchiuso in pochi cm. non riesce a sua volta a scaricare la torsione alle spire sottostanti che sono diventate un blocco e poco per volta inizia il logoramento fisico del materiale per poi collassare.

se le spire fossero veramente fatte a passo variabile senza un cambio netto, questo non succederebbe.
----------------------------------------------------------------------------------------
Niente e nessuno al mondo potrà fermarmi dal ragionare (Jovanotti)

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Paolo62
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5518
Iscritto il: 19/11/2007, 19:04
Località: Ponte San Nicolò (Pd)

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda Paolo62 » 10/06/2019, 8:33

Ho recuperato la fattura di molle e ammortizzatori: Anno 2017

85 Euro/cad le molle e 33 euro/cad gli ammortizzatori, Scontati del 15% e + IVA. Totale comprese 21.00 Euro di trasporto 270,35

Le molle sono

Diametro esterno 110
Diametro del filo 13,5
Lunghezza 200
Siamo qui per portare la nostra opinione o esperienza, non per avere ragione!
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Immagine

Avatar utente
Blackfin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10503
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda Blackfin » 10/06/2019, 21:40

OK. Rispondo in ordine cronologico:
@ Lucamad: io nessun problema, a differenza di chi le dovrebbe fare (almeno qui a Bologna). Interpellate 4 ditte: 3 hanno dichiarato di non fabbricare molle con materiali o dimensioni del filo adatte. La restante mi ha detto che fare due molle mi sarebbe costato 200 euro a molla perché costruita non in serie. Grazie alla gentilezza e disponibilità di Fabri72 forse riesco ugualmente a farle fare da 14 (anziché 13,5 mm.);
@ Paolo 62: Sto provando a contattare la ditta ORAP, vediamo che mi dicono sugli ammortizzatori. Ti confermo che le misure delle molle sono quelle, il prezzo è aumentato nel tempo. Le molle 4 anni fa costavano 45 euro, adesso 160.
@ Svago: Maurizio, la tua osservazione è vera (come si può facilmente notare nella foto che segue) e la conclusione pienamente condivisibile. Il tentativo di montarle rinforzate ha proprio l'obiettivo di stare il più possibile lontani da deformazione "a pacco" seppur nel campo di elasticità. Adesso vediamo se nelle molle rinforzate si riesce a fare un lavoro migliore.
Intanto che “i sondaggi” vanno avanti ho provveduto a far sabbiare le 2 molle usate e poi a farle verniciare a polveri epox. Ho scelto di farle bianche per avere un facile riscontro a problemi di ossidazione o incrinatura ;

molle orig. rivernic..jpg
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Simone
Abituale
Messaggi: 3837
Iscritto il: 02/05/2005, 7:22
Località: Firenze

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda Simone » 10/06/2019, 22:22

Ciao Nicola,
secondo me al tuo carrello i segni neri del tampone che va a pacco, forse glieli ho fatti io ... :wink:

Se non ricordo male, ho cambiato una o due volte anche io le molle al tuo carrello, cosa che mi era successa (dover cambiare le molle rotte) anche sul precedente Ellebi che ho avuto prima del tuo (mi sembra fosse un 720).

Per cui, senza entrare in tutti gli aspetti tecnici che avete elencato e di cui non ho competenza tecnica, a mio modesto parere forse gli EllebBi ce l'hanno un po' per difetto di avere il sistema ammortizzante "deboluccio" , il tutto "aggravato" dal fatto che il tuo gommone (IMHO) è piuttosto pesante per quel carrello (come lo era il mio).

Io se fossi in te e trovassi dei gruppi molla ammortizzatori rinforzati, ce li metterei subito senza alcun dubbio.

:d:
Simone

Avatar utente
Blackfin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10503
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda Blackfin » 11/06/2019, 21:04

Simone:
Io se fossi in te e trovassi dei gruppi molla ammortizzatori rinforzati, ce li metterei subito senza alcun dubbio.


La volontà c'è tutta, il problema (almeno qui a Bologna) è che nonostante la strombazzata "crisi" dell'industria, gli addetti delle Ditte che erano in grado di farlo (molle costruite con filo >di 14 mm. richiedono attrezzature adeguate) palesemente non avevano voglia di impegnarsi per due molle singole su misura.
PS: Tranquillo i segni del fondo corsa li ho fatti io. Il tuo carrello l'ho venduto circa 5 anni fa ad un signore marchigiano a prezzo adeguato alla revisione completa che gli avevo fatto, nel corso della quale mi sono fatto una cultura nel campo dell'entomologia toscana :sog: . Adesso Era Ora riposa sul suo carrello originale (anch'esso completamente revisionato).
Aggiornamento sugli ammortizzatori: la Ditta specializzata alla quale mi sono rivolto mi ha confermato quello che pensavo: gli ammortizzatori originali NON sono revisionabili. Il termine usato è "usa e getta". Mi è stata offerta la possibilità di sostituirli con altri a doppio effetto revisionabili alla modica cifra di 80 euro cadauno. Mi riprometto di verificare la compatibilità dimensionale (devono entrare nelle molle, avere stessa lunghezza e misure degli attacchi compatibili con gli originali)
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Avatar utente
Paolo62
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5518
Iscritto il: 19/11/2007, 19:04
Località: Ponte San Nicolò (Pd)

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda Paolo62 » 11/06/2019, 21:58

Il carrello che alloggia il mio gommone è identico al tuo, Nicola, e credo che il complessivo del mio superi abbastanza quello del tuo. Diciamo che a serbatoi vuoti sono 1660 Kg. Durante l'inverno questi serbatoi sono vuoti, ma in stagione, come minimo, ci sono altri 150 kg, arrivando ampiamente a 1800 kg. Chi lo aveva prima, probabilmente aveva circa 100 kg in meno dovuti al fatto che io ho aggiunto una batteria del gommone che in origine ne aveva solo una, il verricello elettrico e la relativa batteria. Quindi quel carrello ha girato per tutta la sua vita tra i 1600 e i 1800 kg di complessiva. Le molle, non si sono rotte ed io le ho sostituite perchè convinto che si fossero "sedute". In realtà, montate quelle nuove, l'altezza del carrello è rimasta praticamente invariata (1 cm. in +)

Non ho mai fatto il conto dei km percorsi, ma nel 2014 abbiamo fatto Croazia, nel 2018 la Grecia, tra il 2013 ed il 2019 almeno 1200-1300 km/anno li abbiamo fatti ai quali aggiungere i 1200 del 2014 e del 2018, prima, ovviamente, non lo so. Sono più propenso a pensare che si sia trattato di un guasto legato ad un difetto di costruzione o di trattamento che ad un inadeguato dimensionamento salvo quanto sostenuto da Maurizio Svago che invece, probabilmente, ha colto nel segno.
Siamo qui per portare la nostra opinione o esperienza, non per avere ragione!
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Immagine

fabry72
New-Be
Messaggi: 23
Iscritto il: 19/11/2017, 9:01
Gommone: Flyer 646
Motore: Yamata 175 4t

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda fabry72 » 12/06/2019, 12:19

Buongiorno a tutti.

Vorrei porre un altra domanda su questo carrello.

Ma voi avete la luce retronebbia funzionante ?

Nel mio impianto, credo originale visto i cablaggi, la luce retonebbia non si accende.
I gruppi posteriori hanno indicatori di direzione e luce di posizione al di sotto della stessa .
Sul lato interno, verso le targhe posizione e stop.
Sul lato esterno stop.

Ho verificato e i collegamenti sono tutti funzionanti, comprese le spine .

Ai gruppi ottici non arriva il filo per il rettonebbia, fermo nella spina del portatarga
Ma anche se arrivasse non sarebbe cablato..

Vista prossima revisione vorrei sapere se altri sono nella stessa situazione .

Grazie a tutti.

Avatar utente
Paolo62
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5518
Iscritto il: 19/11/2007, 19:04
Località: Ponte San Nicolò (Pd)

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda Paolo62 » 12/06/2019, 13:16

Secondo me se tu hai i gruppi ottici con la parte "bianca" destinata alla retromarcia, quest'ultima deve funzionare. Se non funziona la devi ripristinare seguendo i cablaggi
Presa rimorchio.jpg


Forse dovrai aggiungere un filo o cambiare tutto il cavo, verificalo con lo schema che ti ho pubblicato.

Circa la revisione .......stendiamo un velo pietoso perchè sembra che a me l'abbiano chiesta anche se in origine non c'era. Ma nel tuo caso se i gruppi hanno la luce di retromarcia, deve funzionare.
Siamo qui per portare la nostra opinione o esperienza, non per avere ragione!
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Immagine

fabry72
New-Be
Messaggi: 23
Iscritto il: 19/11/2017, 9:01
Gommone: Flyer 646
Motore: Yamata 175 4t

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda fabry72 » 12/06/2019, 14:17

Ciao, non ho gruppo ottico con retromarcia, entrambi senza.

I collegamenti alle spine li ho già controllati e sono a posto.

Materialmente non ho la luce retronebbia, al suo posto ho uno stop sia a dx che sx , le più esterne del gruppo ottico, ma cablate in maniera perfetta.

Per mettere la retronebbia dovre cambiare i gruppi ottici.

Volevo sapere se altri avevano lo stesso impianto.

Mi sa che contatterò la Ellebi sperando in una risposta..


Grazie a tutti.

Avatar utente
Saxthemax
Il Gommonauta tirolese
Il Gommonauta tirolese
Messaggi: 15114
Iscritto il: 02/05/2005, 7:11
Gommone: Mar.Co Altura 53
Motore: Mercury F40 EFI Orion
Località: Bolzano
Contatta:

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda Saxthemax » 12/06/2019, 16:39

fabry72 ha scritto:Ma voi avete la luce retronebbia funzionante ?

Nel mio impianto, credo originale visto i cablaggi, la luce retonebbia non si accende.
I gruppi posteriori hanno indicatori di direzione e luce di posizione al di sotto della stessa .
Sul lato interno, verso le targhe posizione e stop.
Sul lato esterno stop.

Ho verificato e i collegamenti sono tutti funzionanti, comprese le spine .

Ai gruppi ottici non arriva il filo per il rettonebbia, fermo nella spina del portatarga
Ma anche se arrivasse non sarebbe cablato..

Vista prossima revisione vorrei sapere se altri sono nella stessa situazione .

Grazie a tutti.


Questo è lo spaccato della ricambistica originale Ellebi ==> LBN1220 che ti consiglio di stampare ed avere sempre con te come potrai vedere in origine il carrello è dotato di spina 7 poli e retronebbia quindi deve funzionare pena la bocciatura in fase di revisione.

Se leggi questa discussione troverai utili indicazioni per affrontare il collaudo: viewtopic.php?f=44&t=25819

Io per evitare contestazioni ho scritto ad Ellebi e ricevuto copia della Dichiarazione di Conformità dove sono riportate tutte le specifiche tecniche di omologazione che deve rispettare il rimorchio
i miei gommoni....
Immagine

Avatar utente
Paolo62
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5518
Iscritto il: 19/11/2007, 19:04
Località: Ponte San Nicolò (Pd)

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda Paolo62 » 12/06/2019, 17:49

fabry72 ha scritto:Ciao, non ho gruppo ottico con retromarcia, entrambi senza.

I collegamenti alle spine li ho già controllati e sono a posto.

Materialmente non ho la luce retronebbia, al suo posto ho uno stop sia a dx che sx , le più esterne del gruppo ottico, ma cablate in maniera perfetta.

Per mettere la retronebbia dovre cambiare i gruppi ottici.

Volevo sapere se altri avevano lo stesso impianto.

Mi sa che contatterò la Ellebi sperando in una risposta..


Grazie a tutti.

+
Scusa..... :oops: ho proprio preso un abbaglio !! parlando di luci.......

la retromarcia non centra nulla, cancella tutto !

Il discorso però è lo stesso, se c'è nel gruppo ottico la luce di retronebbia questa deve funzionare. Il mio carrello è stato bocciato alla revisione per luce retronebbia non funzionante ( e freno non efficiente) .
Siamo qui per portare la nostra opinione o esperienza, non per avere ragione!
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Immagine

Avatar utente
Blackfin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10503
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Una consultazione on line sul carrello Ellebi 1220

Messaggioda Blackfin » 12/06/2019, 21:56

Le sagge considerazioni di Simone e Paolo 62 richiedono una risposta.
Considerazioni sul carrello: ho avuto modo di utilizzarlo su percorsi medio lunghi e lunghissimi e l’idea che mi sono fatto è che pur non essendo (come telaio) il più robusto in assoluto e pur non avendo mai manifestato problemi di insufficiente rigidità possiede un ottimale equilibrio tra tara (peso a vuoto) e peso a pieno carico. So che esistono carrelli più robusti ma sono anche significativamente più pesanti e, quindi sia per il trattore che per le manovre a mano (non su asfalto perfetto) i loro problemi li pongono in altro modo.
Lì dove hanno delle pecche è nella qualità degli accessori e dei componenti delle sospensioni. Questi ultimi sono convinto comunque siano all’altezza della situazione in condizioni normali.
Cosa intendo con normali? Intendo con velocità di crociera entro i limiti draconiani imposti ai rimorchi TATS e su strade /autostrade in buone condizioni.
Purtroppo mi è capitato spesso di trovare autostrade in pessimo stato e talvolta anche il primo aspetto non è stato così “rigoroso”. Per intendersi nel viaggio da Bologna a Leuca, per una serie di disavventure che non sto a raccontare tra il momento della partenza e quello di arrivo sono trascorse 18 ore. Non guidando un camper ma un suv anche le soste non mi consentono un pieno recupero come ci vorrebbe.
Pertanto il desiderio di procedere ad un tuning deriva non solo e non tanto dalla rottura della molla, quanto dall’aver rilevato i famosi segni di fondo corsa sui tamponi, pur avendo, nei limiti del possibile, cercato di svuotare il più possibile i serbatoi della benzina. Un margine maggiore mi consentirebbe insomma una maggiore tranquillità.
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Rimorchi”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti