Bandiera dei pirati

Tutto quanto riguarda la normativa nautica , patenti nautiche, assicurazioni, omologazioni e certificati per navigare in regola.
KentaForEver74
Abituale
Messaggi: 318
Iscritto il: 31/08/2017, 20:10
Gommone: Led gs 590
Motore: Suzuki df 90
Località: BRESCIA

Bandiera dei pirati

Messaggioda KentaForEver74 » 28/07/2019, 17:10

L altro giorno sul garda ho visto una barca che aveva in bella vista una bandiera dei pirati, a parte l idea originale, ma...si puo ‘mettere? Non e’che soprattutto al mare se ti ferma la guardia costiera ci possono essere dei problemi??
Sinceramente dopo aver visto quella imbarcazione...era venuta voglia pure a me :mrgreen:





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Saxthemax
Il Gommonauta tirolese
Il Gommonauta tirolese
Messaggi: 14980
Iscritto il: 02/05/2005, 7:11
Gommone: Mar.Co Altura 53
Motore: Mercury F40 EFI Orion
Località: Bolzano
Contatta:

Re: Bandiera dei pirati

Messaggioda Saxthemax » 28/07/2019, 19:32

In teoria secondo il codice internazionale della navigazione non si potrebbe.
Però... se esposta in basso sotto la bandiera di cortesia della nazione in cui si naviga e della propria potrebbe essere assimilabile al guidone di un club o associazione o... del forum... :mrgreen:

Penso che di problemi per cui devi aver timore di essere fermato ce ne siano altri.... certo che se navighi nel mar indocinese o nel golfo persico e ti avvicini di gran carriera ad un mercantile con quella bandiera sventolante il minimo che puoi aspettarti è una fucilata... :ah:

:d:
i miei gommoni....
Immagine

KentaForEver74
Abituale
Messaggi: 318
Iscritto il: 31/08/2017, 20:10
Gommone: Led gs 590
Motore: Suzuki df 90
Località: BRESCIA

Re: Bandiera dei pirati

Messaggioda KentaForEver74 » 28/07/2019, 19:53

Ahahhah quello di sicuro SaxTheMax... No no solo Italy... Allora in caso sia italiana sopra e sotto nera

Jachi
Abituale
Messaggi: 1655
Iscritto il: 22/08/2013, 11:20
Gommone: Cab Dorado 7.5
Motore: Verado 250

Re: Bandiera dei pirati

Messaggioda Jachi » 29/07/2019, 17:44

Perchè vorresti esporre il jolly roger?

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
maurino
Abituale
Messaggi: 383
Iscritto il: 29/06/2009, 8:08
Gommone: focchi 730
Motore: honda 225
Località: imbersago

Re: Bandiera dei pirati

Messaggioda maurino » 01/08/2019, 9:14

Anni fa a me sul lago di garda, stavo ormeggiando in un porticciolo, mi si è affiancata la la polizia ( se non ricordo male ) e mi ha detto di tirare via la bandiera dei pirati.

Avatar utente
mabbond
Abituale
Messaggi: 765
Iscritto il: 22/09/2011, 22:46
Barca: Bat 745
Motore: Jonhson J 225 X4

Re: Bandiera dei pirati

Messaggioda mabbond » 01/08/2019, 9:21

Io non la esporrei. Non è un segno positivo, solo per il fatto di cosa ha rappresentato e cosa é ancora oggi.
Aldilà del fatto che si possa o meno issare.
Michele -
Bat 745 Artick - Johnson J225X4

enry.g
Abituale
Messaggi: 344
Iscritto il: 16/08/2013, 21:50
Gommone: Mariner cvr 620
Motore: mercury optimax 115
Località: MiMa Riviera Adriatica

Re: Bandiera dei pirati

Messaggioda enry.g » 01/08/2019, 13:45

L'andar per mare ha delle regole.
Alcune sono regole formali dettate dai Codici Internazionali di navigazione, altre sono regole dettate dal bon ton e dalle tradizioni marinaresche.
A cavallo tra le regole formali e quelle della marineria "tradizionale" c'è l'uso delle bandiere.

Purtroppo oggi l'utilizzo bandiere rappresenta uno degli aspetti più folkloristici del diportismo di massa.
Infatti partendo da quello che è il “Codice internazionale dei Segnali” possiamo vedere come ogni singola bandiera acquisisca un significato di lettera dell’alfabeto se issata assieme ad altre, un significato proprio e codificato se issata singolarmente.
Oltre alle bandiere previste dal codice internazionale c’è un altro aspetto meno conosciuto, quello che riguarda le bandiere di nazionalità, cortesia, armatoriali e i relativi usi.
BANDIERA DI NAZIONALITA' Ogni barca o postazione a terra deve issare all’alba la bandiera relativa alla propria nazionalità che sarà, tra tutte, la più grande. Questo serve a comunicare a chi eventualmente dovesse vederci che la barca/base è sveglia ed operativa. Questa stessa bandiera andrà ammainata e risposta al tramonto, quando, anche se la base non cessa le sue attività, è inutile che venga lasciata sventolare in quanto che il buio nessuno potrebbe vederla. In barca questa bandiera va sempre esposta il più a poppa possibile. La bandiera esprime la nazionalità della barca ma non necessariamente quella dell’armatore. La bandiera dovrebbe avere una dimensione che sventata la porti a sfiorare il pelo dell’acqua. Di notte la bandiera nazionale va issata solo a richiesta di una nave militare, all'entrata ed all'uscita di un porto e comunque durante la navigazione lungo costa. La bandiera nazionale deve essere sempre integra e pulita, quando risulterà inutilizzabile non andrà buttata ma bruciata in forma privata.
Occhio, una bandiera scolorita,rovinata o stracciata può portare a verbale per vilipendio alla nazione.
BANDIERA DI CORTESIA La bandiera di cortesia è invece la bandiera che è “buona norma” issare quando si sta navigando delle acque o circoscrizioni differenti da quelle della nostra bandiera nazionale (es. in Francia una barca italiana dovrà esporre la bandiera Francese). Per le barche a motore viene issata sull'asta di prora, per le barche a vela deve essere issata a dritta sulla parte esterna, mentre per le imbarcazioni con più di un albero sarà issata alla sagola della crocetta principale di dritta dell'albero di maestra. Una importante precisazione: le barche battenti bandiera straniera che stazionano in Italia devono esporre quindi quella dello stato di appartenenza ed in Italia quella italiana. Cioè quella nazionale SENZA gli stemmi delle repubbliche marinare. Ed ancora, posizionare una bandiera sopra l'altra ha significato che quella sottostante è preda bellica, quindi è una procedura da non usare nel diporto.

E qui se ne vedono di ogni :D :D :D

BANDIERA ARMATORIALE La bandiera armatoriale è la bandiera che contraddistingue l’armatore e che può essere scelta liberamente purché non assomigli a bandiere già in uso. Sugli yachts a motore con albero centrale, viene issata a sinistra parte interna; su imbarcazioni fornite di albero singolo, viene issata alla crocetta principale di sinistra; su quelle a più alberi alla crocetta principale di sinistra dell'albero di maestra; oppure, se non esiste crocetta, su quelle a due alberi, sull'albero prodiero, su quelle a tre alberi all'albero poppiero. Essa viene issata quando l’armatore sale e ammainata quando scende. Essa dovrà sempre lasciare il posto qualora in barca fosse imbarcata un’alta autorità (capo di stato, principe, etc) o per cortesia qualora ci fosse a bordo un capitano di grado maggiore, al posto della quale viene issata la bandiera relativa.
GUIDONE SOCIALE E’ il guidone del Circolo Nautico nei cui registri è iscritta l’imbarcazione da diporto, o del Circolo cui è associato l’armatore dell’imbarcazione. Non è buona norma alzare contemporaneamente il guidone di più di un club. A differenza delle altre bandiere è consentito che rimanga a riva giorno e notte, sia che l’imbarcazione si trovi all’ancora, sia che si trovi in navigazione. Il guidone sociale si ammaina solo quando l’imbarcazione è in disarmo. Su imbarcazioni senza alberi viene issato all’asta di prora; su yachts a motore ad albero centrale, viene issato a dritta parte interna; su quelle fornite di uno o più alberi, in testa all’albero di maestra. Per le imbarcazioni ad un solo albero, sulla cui testa è istallata un’antenna radio, è consentito issare il guidone sociale sulla crocetta principale di dritta. In tal caso, navigando in acque estere, il guidone sociale deve far luogo alla bandiera di cortesia. Pertanto viene spostato alla crocetta principale di sinistra, unitamente all’eventuale bandiera armatoriale. Con il Gran Pavese a riva, il guidone sociale deve essere issato alla crocetta principale di dritta dell’albero di maestra.
BANDIERA DI LIBERA PRATICA Entrando in un porto straniero a volte può essere richiesto dalla normativa locale di mettere a riva, alla crocetta principale di sinistra, la bandiera gialla, che corrisponde alla lettera “Q” del codice internazionale dei segnali. Questa bandiera, anticamente denominata “di quarantena”, corrisponde ad una dichiarazione fatta all’autorità marittima del porto di arrivo, che l’equipaggio è in perfette condizioni di salute e che si richiede la “libera pratica”, ovvero il permesso di ormeggiare e sbarcare.

Sono pochi i casi nei quali non si espongono le bandiere sopracitate, uno di questi è in caso di regata, dove il Comitato Organizzatore solitamente indica di esporre bandiere alfabetiche per identificare la categoria della barca, oppure dei guidoni rappresentanti gli sponsor della manifestazione. E’ solitamente lasciato alla volontà dell’armatore di esporre comunque il guidone sociale del club di appartenenza.

I natanti non hanno l’obbligo di esporre la bandiera nazionale.

Una ultima curiosità rispetto alla bandiera pirata anche detta Jolly Roger: c'è una diffusa e pessima usanza di issarla indistintamente su barche a vela o motore, cosa che trovo decisamente imbarazzante ed offensiva. Infatti la bandiera pirata storicamente identificava le navi di crudeli ed agguerriti fuorilegge ed oggi purtroppo, ai giorni nostri il fenomeno della pirateria persiste coinvolgendo drammaticamente anche dei cittadini italiani sequestrati da mesi nei mari del medio oriente. Tuttavia la legge non vieta l'utilizzo della bandiera Jolly Roger, ma è chiaro che in caso di controllo, le Autorità probabilmente ed auspicabilmente, applicheranno il Codice della Navigazione in maniera minuziosa affinché venga rimossa.

Tratto da Nautipedia.it
Scusate il pippone, ma visto che ogni tanto se ne parla mi è sembrato giusto approfondire l'argomento.e le cose sottolineate sono quelle che più frequentemente vedo.
Al netto di regolamenti,leggi e varie in mare esiste un codice etico che ci portiamo dietro da centinaia di anni :pro:
Se poi sopra alla Jolly Roger ci metti pure quella rossa sei a posto, pronto per essere arrestato :D :D

Avatar utente
Paolo62
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5429
Iscritto il: 19/11/2007, 19:04
Località: Ponte San Nicolò (Pd)

Re: Bandiera dei pirati

Messaggioda Paolo62 » 01/08/2019, 14:14

Per la laguna di Venezia navigano dei "finti" galeoni con frotte di turisti che si fanno portare in giro, Questa, ogni tanto, espongono la Jolly Roger, ma l'intento è chiaro: Scenografia. Oltretutto all'interno della laguna vigono le ordinanze locali e quindi non escludo che, trattandosi di attività commerciale, questi non abbiano addirittura richiesto un permesso.

Andrebbe quindi conosciuta la situazione del Garda dove, trattandosi di acque interne, le regole possono essere diverse rispetto al codice della navigazione. Tavolta sono più restrittive, altre meno.

Io, come si dice, salvo situazioni molto particolari non andrei ad attirare l'attenzione, magari ti fermano per la bandiera e poi ti multano per qualcos'altro.......
Siamo qui per portare la nostra opinione o esperienza, non per avere ragione!
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Immagine

enry.g
Abituale
Messaggi: 344
Iscritto il: 16/08/2013, 21:50
Gommone: Mariner cvr 620
Motore: mercury optimax 115
Località: MiMa Riviera Adriatica

Re: Bandiera dei pirati

Messaggioda enry.g » 01/08/2019, 19:28

Quelle frotte di turisti probabilmente non sanno nulla di mare e, come dici, gli piace la scenografia.
Li porterei a fare una bella gita, insieme al comandante del "galeone" in certe zone del medio oriente o in alcune zone dei caraibi.
Quando vengono presi a randellate, derubati di tutto e lasciati in balia delle onde, quando va bene, vedrai che la jolly roger non la potranno più vedere ;-)

Avatar utente
Blackfin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10340
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Bandiera dei pirati

Messaggioda Blackfin » 01/08/2019, 20:13

Per la cronaca ieri mi è passato vicino, nei pressi di Biograd un gommone sul cui roll bar garriva sotto la bandiera italiana il Jolly rogers :roll:
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Jachi
Abituale
Messaggi: 1655
Iscritto il: 22/08/2013, 11:20
Gommone: Cab Dorado 7.5
Motore: Verado 250

Re: Bandiera dei pirati

Messaggioda Jachi » 01/08/2019, 20:51

Sarà un cattivista.

:ah:

enry.g
Abituale
Messaggi: 344
Iscritto il: 16/08/2013, 21:50
Gommone: Mariner cvr 620
Motore: mercury optimax 115
Località: MiMa Riviera Adriatica

Re: Bandiera dei pirati

Messaggioda enry.g » 01/08/2019, 21:26

Blackfin ha scritto:Per la cronaca ieri mi è passato vicino, nei pressi di Biograd un gommone sul cui roll bar garriva sotto la bandiera italiana il Jolly rogers :roll:

Poi non lamentiamoci se a volte veniamo definiti Italiani maleducati e strafottenti.
Il maleducato meriterebbe un bel verbale per mancata bandiera di cortesia (Croata) e un altro per bandiera offensiva (jolly roger)
che a memoria, in Croazia vanno a 139,00 eurozzi cadauna.
Spero tanto che trovi il poliziotto giusto.
E' cosi tanto difficile rispettare certe regole, ma soprattutto rispettare il paese che ti ospita? :(

KentaForEver74
Abituale
Messaggi: 318
Iscritto il: 31/08/2017, 20:10
Gommone: Led gs 590
Motore: Suzuki df 90
Località: BRESCIA

Re: Bandiera dei pirati

Messaggioda KentaForEver74 » 02/08/2019, 5:34

Si l esporre la bandiera dei pirati, sarebbe solo per scenografia ovviamente, gia ‘ che ho un gommone molto appariscente, dopo e’anche vero che sul lago ci sono regole a se stanti, tipo il fatto che normalmente per il traino di giochi gonfiabili o wakeboard ovunque o almeno penso si possa stare sull imbarcazione anche in tanti mentre sul lago massimo in due ...guidatore e abile nuotatore, regola fatta probabilmente per spennare i turisti...infatti spesso avviene cosi...ma questa e’una altra storia...e quindi appunto magari sul lago manco si puo’...

Avatar utente
achilles380
Abituale
Messaggi: 2933
Iscritto il: 02/02/2011, 15:33
Gommone: honwave t 35ae
Barca: kayak viamare 400xxl
Motore: MERCURY F6 MH MY2018
Località: milazzo
Contatta:

Re: Bandiera dei pirati

Messaggioda achilles380 » 02/08/2019, 9:15

Verissimo sono purtroppo fui attratto da stesso pensiero,la bandiera dei pirati è forte come un cappello da ufficiale di marina :cost: .
Ma.... senza offendere sono ragazzate come quelle che facevo da giovane sul mio motorino, marmitte rumorose adesivi e selloni.
Insomma ora che siamo adulti ripeto senza offerndere il primo a cercare bandiera pirati e cappello ufficiale Marina militare italiana :cost: fui io e non mi vergogno ad ammetterlo.
Valutando piu' seriamente cosa serve e cosa sarebbe particolare mi accorsi che e' ben più importante e quella italiana e quella segna sub,che oggi giorno allontana un po di folli alla fonda, sempre accompagnata dalla boa da portarsi dietro in immersione apnee .
Se poi si cerca una più particolare da esporre anche con certa fierezza eccola quella del forum :ok: :ok:

enry.g
Abituale
Messaggi: 344
Iscritto il: 16/08/2013, 21:50
Gommone: Mariner cvr 620
Motore: mercury optimax 115
Località: MiMa Riviera Adriatica

Re: Bandiera dei pirati

Messaggioda enry.g » 02/08/2019, 19:54

achilles380 ha scritto:Verissimo sono purtroppo fui attratto da stesso pensiero,la bandiera dei pirati è forte come un cappello da ufficiale di marina :cost: .
Ma.... senza offendere sono ragazzate come quelle che facevo da giovane sul mio motorino, marmitte rumorose adesivi e selloni.
Insomma ora che siamo adulti ripeto senza offerndere il primo a cercare bandiera pirati e cappello ufficiale Marina militare italiana :cost: fui io e non mi vergogno ad ammetterlo.
Valutando piu' seriamente cosa serve e cosa sarebbe particolare mi accorsi che e' ben più importante e quella italiana e quella segna sub,che oggi giorno allontana un po di folli alla fonda, sempre accompagnata dalla boa da portarsi dietro in immersione apnee .
Se poi si cerca una più particolare da esporre anche con certa fierezza eccola quella del forum :ok: :ok:

Questo ti fa onore :clap: :clap:
La più bella e scherzosa che ho visto era con una ragazzotta in monokini e sotto la scritta: a questo equipaggio piace la f... :D
Almeno fai 2 risate e chissa....forse qualcuna la convinci :mrgreen: :mrgreen:
Aveva anche il vantaggio di essere un 14 mt.

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Normativa Nautica e Assicurazioni per natanti ed imbarcazioni”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti