video per capire come lavorano le carene

Le carene dei nostri gommoni : Tutto sulle caratteristiche ed i comportamenti delle carene plananti. Assetto del gommone, attaccatura tubolari , Scafi in genere, flaps .
Avatar utente
hawk720
Abituale
Messaggi: 3337
Iscritto il: 09/09/2006, 17:40
Gommone: un tempo avevo il focchi 730/honda 225
Località: roma

video per capire come lavorano le carene

Messaggioda hawk720 » 24/02/2017, 23:08










Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
FotoGp
Abituale
Messaggi: 696
Iscritto il: 06/10/2014, 13:20
Gommone: marshal M40S
Motore: mercury 15cv 2t - mercury 25cv 2t
Località: pisa

Messaggioda FotoGp » 24/02/2017, 23:40

bellissimi video.
m incuriosisce l hardware informatico necessario per processare ottenere questi risultati.



inviato tramite app Tapatalk

Avatar utente
Saxthemax
Il Gommonauta tirolese
Il Gommonauta tirolese
Messaggi: 13617
Iscritto il: 02/05/2005, 7:11
Gommone: Mar.Co Altura 53
Motore: Mercury F40 EFI Orion
Località: Bolzano
Contatta:

Re:

Messaggioda Saxthemax » 25/02/2017, 9:20

FotoGp ha scritto:bellissimi video.
m incuriosisce l hardware informatico necessario per processare ottenere questi risultati.
inviato tramite app Tapatalk


Per info chiedere ad ing. Akes... :halo:
i miei gommoni....
Immagine

Avatar utente
gambocat
Abituale
Messaggi: 1154
Iscritto il: 25/09/2011, 8:51
Gommone: Led 590 by Brianza Nautica
Motore: Mercury 115 efi
Località: Brianza & 5 Terre

Re: video per capire come lavorano le carene

Messaggioda gambocat » 25/02/2017, 10:53

very interesting

una domanda: nella NFA simulation quando lo scafo non è impennato nell'onda ma lavora semi orizzontale mi incuriosisce che la pressione sia maggiore nello spazio della carena dopo lo step centrale piuttosto che in quella dopo lo step che precede la parte poppiera.
A spanne avrei detto che tra peso motore e appoppamento in navigazione fosse la sezione dopo lo step poppiero che avesse piu' pressione / peso e invece la grafica direbbe il contrario :ask:
:d:

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15760
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: video per capire come lavorano le carene

Messaggioda Akeswins » 27/02/2017, 16:19

L' hardware necessario non è così esagerato, ormai gli ultimi pc hanno una potenza di calcolo tale da poter affrontare tranquillamente un calcolo simile. Unica cosa, sono i tempi di elaborazione. Con un core i-7 ci si mettono circa 12 ore per una simulazione in acqua calma. Gli studi che si occupano quindi di CFD hanno workstation di potenza maggiore per abbattere i tempi.

@Gambocat. Immaginavi bene, la pressione maggiore è sempre nella zona poppiera, dopo il secondo step. Il fatto che nel video ci sia a volte una pressione maggiore nella porzione centrale , è per via delle onde, e quindi talvolta la pressione maggiore è più verso le sezioni prodiere per via degli impatti che maggiormente interessano quella zona. In generale, in acque calme la zona più soggetta a pressione è quindi quella più vicina allo specchio di poppa, mentre in mare frangente è più verso il baricentro dello scafo. Meno nelle sezioni prodiere ( a meno di ingavonate) perchè la zona di prua è più leggera.
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
hawk720
Abituale
Messaggi: 3337
Iscritto il: 09/09/2006, 17:40
Gommone: un tempo avevo il focchi 730/honda 225
Località: roma

Re: video per capire come lavorano le carene

Messaggioda hawk720 » 27/03/2017, 1:55


Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Carene e Scafi”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti