Scafi in HDPE?

Le carene dei nostri gommoni : Tutto sulle caratteristiche ed i comportamenti delle carene plananti. Assetto del gommone, attaccatura tubolari , Scafi in genere, flaps .
lucamad
Abituale
Messaggi: 400
Iscritto il: 24/10/2018, 12:15
Gommone: Zar 47
Motore: Honda 100
Località: Colico (Lc)

Re: Scafi in HDPE?

Messaggioda lucamad » 31/03/2020, 9:45

Cerri , il prezzo che hai indicato è quello di un rivenditore al dettaglio non quello industriale, sarebbe come andarlo a comprare da Moroni Gomma.
Il prezzo della materia prima è questo che segue poi c'è il costo della trasformazione in lastre , ma già a comprarlo da un rivenditore specializzato è di 3,10 Euro a Kg . Prezzo che ho pagato io qualche tempo fa pe run paio di lastre da 10mm 1x2 metri.

gkrellShoot_31-03-2020_103821.jpg





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 16188
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Scafi in HDPE?

Messaggioda Akeswins » 31/03/2020, 11:09

il prezzo che ha riportato Cerri mi sembra più in linea con quanto mi aspettavo, e comunque non sono ancora lastre di grande formato, sono 1000x2000, l' ideale sarebbe averle da 6 metri x 2.. o magari anche 3 x 2. In ogni caso il maggior costo della materia prima viene mitigato, rispetto all' AL, dalla maggior facilità di saldatura, che comunque immagino, su lastre di grande spessore, anche più semplice rispetto a quelle da 1-2 mm.

@Black
non ha senso IMHO comprare un serbatoio in HDPE a costi maggiori di quelli inox, quando si può comprare in polietilene reticolato da stampo rotazionale a prezzi inferiori a quelli dell' inox.. probabilmente se uno se lo dovesse far da sè , risparmiando, allora potrebbe essere valutabile. Ovviamente farsi da sè un serbatoio , non essendo uno che lo fa di mestiere, non è raccomandabile..
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
Cerri
Abituale
Messaggi: 9161
Iscritto il: 18/11/2007, 10:50
Gommone: BELUGA PERONDI 19"
Motore: suzuki 115
Località: Como

Re: Scafi in HDPE?

Messaggioda Cerri » 31/03/2020, 12:04

lucamad ha scritto:Cerri , il prezzo che hai indicato è quello di un rivenditore al dettaglio non quello industriale, sarebbe come andarlo a comprare da Moroni Gomma.
Il prezzo della materia prima è questo che segue poi c'è il costo della trasformazione in lastre , ma già a comprarlo da un rivenditore specializzato è di 3,10 Euro a Kg . Prezzo che ho pagato io qualche tempo fa pe run paio di lastre da 10mm 1x2 metri.


Acquistare la materia prima in granulato ha senso solo per un'azienda che poi lo lavora, e dipende anche che tipo di lavorazione fa .

Avatar utente
Blackfin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10149
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Scafi in HDPE?

Messaggioda Blackfin » 31/03/2020, 13:36

La domanda sulla fabbricazione dei serbatoi è legata al fatto che (immagino) i serbatoi in polietilene reticolato hanno forme e misure standard, comunque non customizzabili per singolo scafo e/o compartimento in cui alloggiarlo in modo stabile, perché temo che la costruzione dello stampo necessario per lo stampaggio rotazionale farebbe crescere molto il costo del singolo pezzo.
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 16188
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Scafi in HDPE?

Messaggioda Akeswins » 31/03/2020, 17:00

ormai i produttori di serbatoi in plastica hanno un catalogo molto più vasto di prima per via delle richieste di pezzi custom nel tempo; qualora proprio non si trovasse un serbatoio in PR che andasse bene, si potrebbe anche valutare l' HDPE , però bisogna vedere il rapporto costi/benefici.. non so ora quanto esorbitanti fossero i prezzi a cui ti riferisci; di sicuro, non essendoci una funzione strutturale o richiesta di resistenza agli urti, gran parte dei vantaggi andrebbero ad annullarsi rispetto all' inox. Bisogna quindi vedere qual'è il divario nei costi
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

lucamad
Abituale
Messaggi: 400
Iscritto il: 24/10/2018, 12:15
Gommone: Zar 47
Motore: Honda 100
Località: Colico (Lc)

Re: Scafi in HDPE?

Messaggioda lucamad » 01/04/2020, 16:31

Allora l'HPDE esiste anche color naturale cioè bianco , mi sono fatto fare un offerta da un mio fornitore per quello ad alto peso molecolare 500.000 , più resistente all'abrasione .

gkrellShoot_01-04-2020_172515.jpg

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 16188
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Scafi in HDPE?

Messaggioda Akeswins » 01/04/2020, 17:33

si esiste in vari colori ma l' unico adatto per utilizzo nautico è quello nero perchè a differenza degli altri resiste ai raggi UV e non cristallizza nel tempo, perdendo le sue proprietà meccaniche.

"6. Black strength: UV resistancy
Frequently asked question: could we get the boat in a different colour? No. We only use black HDPE because of its UV resistancy. Black HDPE is mixed with carbon, which prevents the material to become brittle due to exposure of the sun in tropical conditions."


A parte questo , il prezzo proposto dal tuo fornitore mi sembra buono,alla fine i costi del materiale sono paragonabili a quelli di uno scafo analogo in alluminio marino, il cui materiale costa sui 4 eur/kg ma ce ne vuole una quantità inferiore.
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

lucamad
Abituale
Messaggi: 400
Iscritto il: 24/10/2018, 12:15
Gommone: Zar 47
Motore: Honda 100
Località: Colico (Lc)

Re: Scafi in HDPE?

Messaggioda lucamad » 02/04/2020, 3:49

Il nero è il colorante meno costoso e più efficace per gli UV ma volendo si può aggiungere colorante bianco ad esempio biossido di Titanio e stabilizzanti UV ed ottenere un prodotto bianco resistente agli UV.
E una questione di costi.

Di certo nero assorbe moltissima radiazione solare e siccome l'HDPE resiste fino a 120° C ma alcuni tipi già a 72° C cominciano a deformarsi, il problema me lo porrei.

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 16188
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Scafi in HDPE?

Messaggioda Akeswins » 02/04/2020, 10:47

dubito che sia una mera questione di costi dovuti all' aggiunta di colorante: scafi in HDPE bianchi e rossi ne hanno fatti da tempo e ne fanno ma il problema sembra proprio la durata sotto esposizione.Non mi sorprende la miglior durata del nero (che è "assenza di colore) . E' lo stesso concetto che si usa per gli pneumatici, per le guaine impermeabilizzatrici nei tetti (ho avuto l' occasione di utilizzare entrambi, quello chiaro e quello scuro: quello chiaro dopo 2 anni si è plastificato e si è dovuto rimpiazzare con quello nero), e pure per i tubolari dei gommoni "work", che non nascono neri perchè fa tendenza, ma proprio perchè l' assenza di pigmenti ne permette una durata superiore.
Per quanto riguarda la deformazione dovuta al calore, sicuramente il nero ne assorbe di più, ma non si arriva a temperature tali da indurre deformazioni, vedi bottazzi portuali e altri prodotti plastici neri sotto il sole. E' invece un problema quello dell' assorbimento di calore in sè che viene restituito ai passeggeri.. improponibile infatti l' interno nero "naked" come alle latitudini nordiche, ma qui basta l' accortezza di rivestire le superfici .
Non sarei comunque così intransigente sulla questione colore: in primis certe parti non strutturali potrebbero comunque essere più chiare anche considerando un accettabile decadimento delle proprietà meccaniche nel tempo, mi riferisco a trincarini e pagliolati, oltrechè ovviamente interni; secondo, scafi con parti più chiare sono utilizzati anche a latitudini meno freddine, vedi filmato, questi operano in Turchia.


C'è un ultimo aspetto da considerare, la finitura finale. Pannelli di così grande spessore saldati, nelle giunzioni risultano abbastanza grezzi, con una finitura grossolana. Questo più essere accettabile in mezzi work,meno su barche da diporto.
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

lucamad
Abituale
Messaggi: 400
Iscritto il: 24/10/2018, 12:15
Gommone: Zar 47
Motore: Honda 100
Località: Colico (Lc)

Re: Scafi in HDPE?

Messaggioda lucamad » 02/04/2020, 13:56

In un sistema sottrattivo , l'assenza di colore è il bianco , il nero in teoria sarebbe la somma di tutti i colori CYM.
gkrellShoot_02-04-2020_144213.jpg
gkrellShoot_02-04-2020_144213.jpg (7.73 KiB) Visto 1068 volte

Il nero è l'assenza di colore in un sistema addittivo, per intenderci lo schermo della Tv, mentre il bianco è tutti i colori primari RGB.

Il prodotto naturale è bianco traslucido, per ottenere il nero si aggiungono pigmenti e/o cariche .
I pigmenti neri assorbono completamente la radiazione solare e non la fanno passare agli strati sottostanti del polimero.
Si degradano quindi solo gli strati superiori.
Mentre un colore chiaro "trasmette" la luce e quindi gli UV anche agli strati inferiori , da qui un maggior degrado.
Poi si degrada per fotolisi e foto ossidazione anche il nero, ma siccome sotto c'è ampiamente "pigmento di riserva" non si nota la differenza.

Sulla resistenza al calore, non saprei per l'uso nautico, ma credo sia uno dei punti deboli dell'HPDE .
Ho trovato questo:

gkrellShoot_02-04-2020_145133.jpg
gkrellShoot_02-04-2020_145133.jpg (33.27 KiB) Visto 1068 volte

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 16188
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Scafi in HDPE?

Messaggioda Akeswins » 02/04/2020, 15:51

indubbiamente la resistenza al calore è inferiore a quella sia dell' alluminio che della vetroresina, ma è sufficiente da poterne permettere l' uso nell' ambiente esterno. Se a 45/55 gradi ci vuole una pressione di 1820 KPa per entrare in distorsione, direi che è ampiamente accettabile, siamo a circa 10/15 volte la pressione massima dovuta alla sollecitazione causata da carichi d' onda in velocità.
Alla fine basta vedere quanto durano nel tempo i cassonetti della spazzatura...
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Carene e Scafi”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti