Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Maxi Rib di lusso con il comfort di una barca
Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9014
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Blackfin » 25/11/2009, 20:58

Cercansi appassionati e ... spericolati gommonauti (preferibilmente corpulenti) da utilizzare come zavorra mobile (in senso trasversale) per contrastare ed equilibrare il momento ribaltante dovuto a venti o onde trasversali. Suggerisco, in carenza di volontari, il montaggio di un trapezio da vela. Devo constatare purtroppo :cry: che sto tendendo ad assumere il ..."phisique du role" per partecipare al collaudo !

Spero accetti la battuta scherzosa fatta con affetto sopratutto perchè apprezzo moltissimo :bene: la tua tenacia e la tua autoironia :clap: :clap:





Condividi



Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15578
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Akeswins » 25/11/2009, 21:48

Giacomo, in Spagna ci veniamo, con Reef (vero Reef? :mrgreen: )

Struttura : che lega sarebbe il duralluminio? per i tubi devi usare la lega 6061, lascia stare i "duri", l' importante è che sia marino.
Ora capisco meglio la tua struttura ma secondo me manca qualche rinforzo trasversale che attenui il momento flettente sulle parti verticali dei tubi..

Per il rompicapo: se la densità del malloppo è quella della roccia (circa 2.5 kg/m^3) il livello dell' acqua dovrebbe diminuire.
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Grado
Abituale
Messaggi: 5205
Iscritto il: 03/07/2007, 12:30

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Grado » 25/11/2009, 23:15

Akeswins ha scritto:Per il rompicapo: se la densità del malloppo è quella della roccia (circa 2.5 kg/m^3) il livello dell' acqua dovrebbe diminuire.

Io dico uguale, perchè la massa di acqua spostata non cambia ...
La laguna di Grado è magnifica

Avatar utente
Turbopompa
Abituale
Messaggi: 1495
Iscritto il: 12/03/2009, 20:27
Gommone: mar-sea cl35
Motore: Johnson 15cv 2t
Località: roma

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Turbopompa » 25/11/2009, 23:40

Barrotta Giacomo ha scritto:La struttura base è composta dai due montanti più due traversi di spessore 6cm. di duralluminio.
Disponiamo di ben 6 punti di ancoraggio sullo scafo con ampie piastre d'appoggio ed altrettante contropiastre all'interno con bulloni inox passanti da 10-12mm. Barrotta Giacomo"]Ogni piastra, sia esterna che interna, poggia su tamponi in gomma di 1cm. di spessore.
:bene:
Barrotta Giacomo ha scritto: ogni angolo della struttura sono saldati rinforzi circolari da 4cm. vedi disegno.

Grazie

Akeswins ha scritto:Giacomo, in Spagna ci veniamo, con Reef (vero Reef? )

Struttura : che lega sarebbe il duralluminio? per i tubi devi usare la lega 6061, lascia stare i "duri", l' importante è che sia marino.
Ora capisco meglio la tua struttura ma secondo me manca qualche rinforzo trasversale che attenui il momento flettente sulle parti verticali dei tubi..

Per il rompicapo: se la densità del malloppo è quella della roccia (circa 2.5 kg/m^3) il livello dell' acqua dovrebbe diminuire.

Giacomo AL 6061 è il materiale del telaio della mia MTB..nel mio caso leggero poco spesso ma molto resistente :bene:
mi ripeto la forma è molto importante!!! per determinare la portata..
i tubi potrebbero essere anche ovali o quadrati con angolo stondati ?
dovresti scegliere un modello,diametro e spessore poi calcolando la lunghezza complessiva possiamo trovare il peso totale della struttura.
:bene:

dai dai che voglio vedere come verrà )212(
Immagine

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Turbopompa
Abituale
Messaggi: 1495
Iscritto il: 12/03/2009, 20:27
Gommone: mar-sea cl35
Motore: Johnson 15cv 2t
Località: roma

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Turbopompa » 25/11/2009, 23:55

qui
http://www.koster.it/ilgommone/ ho trovato questo
N-ZO OPTIMUM
Siamo di fronte a una trasformazione epocale: il più grande e celebre costruttore mondiale di battelli pneumatici sancisce la definitiva evoluzione del gommone con la costruzione di un mezzo che incontra l’eleganza e la comodità delle imbarcazioni. E’ un cabinato disponibile in diversi livelli di allestimento che offre anche la possibilità di pernottare e cucinare a bordo. Che piaccia o meno ha grandi qualità dinamiche: confortevole sul mosso e veloce sul liscio. I tubolari, in hypalon-neoprene, sono sfilabili. Solo alcuni dettagli non ci hanno pienamente convinto. Per una dotazione completa bisogna scegliere la versione più costosa. Può montare un solo fuoribordo con gambo XXL o una coppia di motori XL.
non ho la rivista di luglio o meglio non la trovo :wall: se reperisco altre info te le comunico.
:d:
Immagine

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1630
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 26/11/2009, 0:06

Terrò conto delle vostre preziose osservazioni tra le quali raccolgo una nuova interessante indicazione: perché non utilizzare un profilato quadratiforme?
A parità di diametro la forma quadrata, sia pure con angoli stondati, dovrebbe essere più robusta di una forma circolare, dal momento che un quadrato ha pareti piatte in coltello dunque dovrebbe essere assai più resistente alle flessioni.
Osservo solo un paio di controindicazioni: in una barca una forma squadrata è più brutta di una circolare ed inoltre in caso di urto col corpo o peggio con la testa una forma circolare fa meno male di una quadrata.
Che ne pensate?

Per il rompicapo noto due pareri discordanti: avanti! passate parola per risolverlo.
Voglio almeno altri due-tre pareri prima di rispondervi.
:b: :pro: :b: :pro:
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9014
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Blackfin » 26/11/2009, 8:23

Il sasso in acqua sposta un volume di acqua inferiore, avendo la roccia un peso specifico maggiore del complesso gommone+roccia, quindi il livello diminuisce. Sicuramente Akes intendeva un peso specifico della roccia di 2,5 Kg/dm3 o, se volete, al litro, non certamente al metro cubo.
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15578
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Akeswins » 26/11/2009, 10:40

Si grazie Blackfin, volevo dire 2.5 T/m^3

C'è un piccolo particolare: che il masso e il gommone formano un sistema galleggiante, che quindi sposta tanta acqua quant'è il loro peso...mentre il masso in acqua NON galleggia quindi sposta acqua solo quant'è il suo volume..
Immaginate (caso limite) che il masso sia fatto di materiale ultrapesante , che pesi es. 50 kg con un volume di un uovo.
Così si capisce meglio....
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1630
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 26/11/2009, 14:04

Ecco la soluzione del rompicapo.

Alla base dei ragionamenti da farsi c'è l'applicazione della legge fisica di Archimede: "un corpo immerso in un liquido riceve una spinta dal basso verso l'alto pari al peso del volume del liquido spostato/occupato".
Per semplicità supponiamo che il masso pesi 2qli ed abbia peso specifico 2, ovvero che a parità di volume esso pesi il doppio dell'acqua.

Analizziamo ora con attenzione le due situazioni partendo dal battello vuoto galleggiante sull'acqua ed il masso con la gru a bordo vasca pronta a manovrare.

1) LA GRU PRENDE IL MASSO E LO DEPOSITA SUL BATTELLO
Sotto il peso del masso il battello affonderà incrementando la parte immersa finché la spinta archimedea verso l'alto, prodotta dalla massa d'acqua spostata/occupata, giungerà in perfetto equilibrio con la forza di gravità contraria.
In questa fase dunque il volume del masso non ha alcuna influenza: conta solo il suo peso.
Il livello dell'acqua della piscina aumenterà allo stesso modo che, senza il masso, si introducessero nella piscina 200l. di acqua equivalente al peso dei 2q.li del masso.

2) LA GRU PRENDE IL MASSO DAL BATTELLO E LO LASCIA CADERE SUL FONDO
Nel momento in cui il masso viene immerso nell'acqua le situazioni peso/volume si invertono: ora il suo peso è ininfluente mentre conta solo il suo volume.
La spinta archimedea produrrà una spinta positiva pari al volume di acqua spostato/occupato corrispondente al suo volume di un q.le contro i due q.li della situazione precedente.
Dunque il masso immerso risulterà alleggerito della metà mentre il rimanente q.le sarà sostenuto dal fondo stesso della piscina.
Il livello dell'acqua della piscina aumenterà come se si fossero introdotti soli 100l. e dunque l'incremento del livello è limitato alla metà della situazione precedente ovvero:
IL LIVELLO DELL'ACQUA DIMINUISCE.

Variazioni sul tema:

3) IL MASSO VIENE IMMERSO E TRATTENUTO IMBRAGATO SOTTO IL GOMMONE.
In questo caso entrano in gioco sia il suo peso che il suo volume: un quintale dal volume d'acqua occupato/spostato e un quintale del suo peso sostenuto dal battello che affonda fino a spostare/sostenere il corrispondente peso di un q.le d'acqua ovvero:
IL LIVELLO DELL'ACQUA RESTA INVARIATO.

4) SUL BATTELLO VIENE POSIZIONATO UN GROSSO TRONCO DI LEGNO
In questo caso quando viene messo in acqua esso galleggia trovandosi a spostare/occupare lo stesso volume d'acqua della situazione precedente ovvero:
IL LIVELLO DELL'ACQUA RESTA INVARIATO.
—————————————————————————————————————
Provate a fare una controprova semplicissima.
1) prendete un bicchiere e riempitelo per 3/4 di acqua,
2) prendete un tappo da un contenitore di detersivi liquidi e fatelo galleggiare rovesciato dentro il bicchiere,
3) prendete un grosso bullone di metallo e posizionatelo con la testa sul fondo del tappo,
4) segnate il livello dell'acqua sul bicchiere,
5) togliete il bullone e fatelo cadere sul fondo del bicchiere.
Sorpresa! Il livello dell'acqua diminuisce... e di molto!

Riconosco Akes come il più pronto ad azzeccare il quesito. E come poteva sbagliare... è ingegnere navale!
Bravo anche Blackfin.
Gli altri probabilmente non hanno ragionato a sufficienza. :ceer:
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1630
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 26/11/2009, 14:21

Caro Akes hai centrato l'enigma ed io per premiarti...
""quando sarò pronto col mio N-zo sarai tu a pilotarlo sul fly bridge in compagnia di Reef con un mare forza 4-5!
Quando inevitabilmente la struttura collasserà i sedili (ricavati dai caccia militari) vi spareranno in aria a 50m. dopodiché si apriranno i paracadute che ho camuffato al posto dei salvagenti che avrete indossati.
Da lassù osserverete il relitto dello zodiacone alla deriva tra i marosi... e poi...?!?!
Temo di non avere calcolato il vs salvataggio... ma non eravate già sopra un tender?""
...Scusate sono andato in corto circuito.
Pazientate un po' perché devo rivedere alcune cose... :eek:
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15578
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Akeswins » 26/11/2009, 14:48

Reef ha scritto:l'acqua nella piscina resta uguale, perchè l'acqua in eccesso spostata dall'immersione del masso esce dalle scorsaline di raccolta.... e quella in meno viene compensata dal livello pressione automatico che avvia le pompe per la nuova immissione


[/quote]

Eh ma bisogna vedere quant'era il livello originale, magari le scorsaline non si raggiungono..quindi squalificato!! :lol:

E poi, già che vuoi andare a provare l' Nzo a GENNAIO!!!! :wall: con la scusa di un futile ritrovo di biciclettari...

@Giacomo

Grazie del premio :mrgreen: però se permetti, approfitterei della struttura per issare una bella antenna e rendere il mezzo radiocomandato, così lo posso guidare da terra mentre Reef sta appollaiato sui tubi, e avrebbe il piacere di collaudare il seggiolino ejettabile da solo ...
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15578
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Akeswins » 26/11/2009, 16:34

OT:
un paio d' anni fa hanno fatto il raduno a Torregrande, era tutto uno smarmittare e sfrizionare dalle 11 al dopo cena, un casino vero, sembrava di passar vicino a un autodromo :roll:
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1630
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 26/11/2009, 17:28

Blackfin ha scritto:Cercansi appassionati e ... spericolati gommonauti (preferibilmente corpulenti) da utilizzare come zavorra mobile (in senso trasversale) per contrastare ed equilibrare il momento ribaltante dovuto a venti o onde trasversali. Suggerisco, in carenza di volontari, il montaggio di un trapezio da vela. Devo constatare purtroppo :cry: che sto tendendo ad assumere il ..."phisique du role" per partecipare al collaudo !

clap: :clap:

Caro Blackfin,
punto tutto sulle imminenti festività che potrebbero indurti ad assimilare varie loverie fatte di succulenti "tortelloni" e dolci vari per far salire adeguatamente il tuo peso.
Non posso rinunciare ad averti steso sul pagliolo dell'N-zo per bilanciare il mio peso a quota 2m sul fly...
:bene:
Apprezzo molto il tuo "humor" mentre ti sento anche fisicamente "vicino" trovandomi a Ravenna in questo momento.
Alla prossima amico gommonauta. :welcome :
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9014
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Blackfin » 26/11/2009, 21:35

:ceer: ... e buon appetito anche a te, :pro: non esagerare con la paella altrimenti ci tocca ricalcolare il traliccio/flying bridge! :sog:
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1630
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 28/11/2009, 12:12

Tra massi che si spostano in piscina e piloti di gommoni che viaggiano in aria col paracadute, mi sembra opportuno tornare coi piedi per terra per tentare di fare il punto sull'ipotesi del miglior allestimento del mio N-zo.
Premesso che - come ben sa anche Reef - tale acquisto è vincolato alla preventiva vendita di una proprietà immobiliare in corso, mi sembra che le principali priorità siano rappresentate dall'indispensabile robustezza della struttura portante del fly, con conseguente maggior peso a bordo, mentre si rende necessario "digerire" l'impatto estetico del complesso.
Se il mio obiettivo è quello di mantenere sul fly almeno due persone in navigazione planante - sia pure con mare calmo/quasi calmo - dopo aver apportato la massima quantità possibile di traversi, montanti ed elementi trasversali in tutti gli angoli, si tratta ora di individuare una sezione adeguata della struttura portante che poggia su sei punti dell'imbarcazione.
Se non sono sufficienti 6cm di diametro di alluminio marino aumentiamolo a 8... oppure a 10.
A quel punto esso diviene simile ai dissuasori antintrusione murati a terra presenti davanti alle banche o ai centri commerciali (?).
E quale sarà il peso finale dell'intera struttura? Potrò dire di avere a bordo un paio di persone invisibili in più...(?).

Dal lato estetico si potrebbe obiettare che anche un t-top classico "guasta" l'estetica di una barca. In particolare quello previsto dalla Zodiac a partire dai quattro punti di ancoraggio verso prora si protende a sbalzo verso poppa secondo me ingenerando fenomeni di dannose vibrazioni della lastra sulla sua sommità. Mi pare che sia un diametro 4cm inox e dunque tale peso andrà scontato a differenza dell'alternativa da me ipotizzata.
In ultimo, come sempre, prevarranno i gusti personali oltre alla valutazione di ognuno sui vantaggi/svantaggi offerti da tali innovazioni in armonia con l'uso specifico che ciascuno intende fare del proprio Rib.
)212(
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Grado
Abituale
Messaggi: 5205
Iscritto il: 03/07/2007, 12:30

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Grado » 28/11/2009, 18:01

Se vuoi fare dei calcoli con i pesi dei profili di alluminio fai il download del catalogo "profili" qui: http://www.migliarialluminio.it/Migliari/download.htm, trovi tutti i pesi per metro lineare ;-) ... ma rimango dell'idea ... COMPRATI STO BENEDETTO GOMMONE, NAVIGA, PESCA E RILASSATI :halo:
La laguna di Grado è magnifica

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1630
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 17/12/2009, 16:21

...senza parole...!

http://www.youtube.com/watch?v=rP2wEtAufZk

Zodiac... "mon amour...!!!"
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1630
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Barrotta Giacomo » 17/12/2009, 19:24

Reef carissimo,
immagino che questo "spot Zodiac" sull'n-Zo abbia puntualizzato come con questo mezzo si possa vivere il mare a 360° in sintonia con un vastissimo bacino di utenza: la famiglia, il gruppo di amici, lo sciatore e - aggiungo io - attività subacquea.
Mi viene spontaneo definire questo mezzo come "un camper del mare" grazie alla sua estrema versatilità ad assolvere egregiamente una moltitudine di usi polivalenti immediatamente disponibili. Supponiamo che quella famigliola decida improvvisamente di stazionare in una bella baia riparata: tutto è già pronto per il pernottamento in cabina dopo aver avvertito a terra col cellulare.
D'altra parte - almeno fin'ora - mi pare non ci siano alternative su questa misura se si prende come riferimento una cabina abitabile con quei volumi e rimanendo nell'ambito di un mezzo ancora carrellabile sia pure con un trattore e patente adeguata.
Anche l'assetto mi appare corretto. Non vorrei che tu fossi tratto in inganno dal cavallino assai pronunciato dell'n-Zo che lo fa sembrare appoppato. Fa caso al primo settore poppiero dei tubolari: essi sono più o meno paralleli all'acqua.
Immagino che "esigenze di copione" abbiano indotto i pubblicitari ad atterrare in spiaggia in quel modo poco ortodosso (nessuno può immaginare che quello sia un atterraggio corretto).
E proprio a questo proposito l'ipotesi dell'allestimento da me avanzata sembra proprio completare quella lacuna.
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Gambero
Abituale
Messaggi: 808
Iscritto il: 21/05/2009, 14:19
Gommone: Zodiac Medline 2
Motore: Evinrude 150 E-TEC
Località: Bologna

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Gambero » 18/12/2009, 14:01

Barrotta Giacomo ha scritto:...senza parole...!

http://www.youtube.com/watch?v=rP2wEtAufZk

Zodiac... "mon amour...!!!"

Veramente superbo il mio sogno

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15578
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Allestimento del mio Zodiac N-zo? Lo voglio col fly bridge!

Messaggioda Akeswins » 19/12/2009, 11:13

Beh, è un bel mezzo.
Forse un pò larghino, però come coperta ha veramente tutto per essere un 7.5m
Comodo il prendisole di prua con poggia testa anche se per forza di cose non eccezionalmente grande

Furbo il sistema del tubolare "spezzato" che consente di avere le sezioni poppiere parallele all' acqua , quindi poco attrito , buon contributo alla stabilità in navigazione , e quelle prodiere "alte" in modo da non impattare sulle onde e rimanere morbido.

Ecco forse l' unico dubbio è con tutto quel collare inclinato così nelle sezioni prodiere e così largo possa diventare un mezzo molto sensibile al vento in prua.
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Gommo Yacht”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

 

 

cron