allestimento Northstar 195RM

Gommoni professionali dedicati al lavoro, pesca, skuba, militari, rescue

Moderatore: nicola_m60

Avatar utente
lupo.lesso
Abituale
Messaggi: 2019
Iscritto il: 18/03/2007, 14:55
Gommone: Northstar 195 RM
Motore: Yamaha ceto75cv + Yamaha ft 8cv

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda lupo.lesso » 29/12/2014, 9:08

Vedi che non ho resistito al richiamo della squama … :mrgreen:

metti parecchia carne al fuoco perché mi stimoli sui due tasti più sensibili, la passione e la professione, che nel mio caso finiscono sempre per fondersi … cerco di sintetizzare cercando di evitare di non farmi capire come successo sopra …


bene bene…non sai quanto son sensibile io a sti argomenti

parto dal fondo della tua analisi per chiarire subito

Avrei potuto parlare molto di più (visti i tuoi stimoli) di filosofia progettuale, ma al momento mi basta condividere la tua diffidenza verso i “verbi professati”, cui aggiungerei la mia personale verso l’infallibilità di alcuni uomini, l’indiscutibilità di alcuni pareri e vari aloni di mistero … la prima dote del progettista è l’umiltà


Forse ho dei modi rudi nel dir le cose e potrei essere stato frainteso quindi mi sento di chiarire che questo mio additare sempre di “verbi professati”. Non è assolutamente rivolto a te, delle cui conoscenze e capacità non conosco e che non mi permetterei mai di giudicare. Nella mia esperienza di gommonauta, pensavo che tutti i gommoni italiani “nel bene e nel male” vanno benino ed una marca vale l’altra. Ma se si deve davvero navigare tutto l’anno con lunghe tratte di mare aperto, questo non è vero. Ci sono molti salsicciotti che in mare sono persino pericolosi. Ma siccome ogni scarrafone è bello a mamma sua, e siamo in Italia, qua ogni costruttore ha il verbo della verità magari facendo schifezze. E siccome le schifezze le ho portate in mare dopo un pò mi sono arrabbiato!. La nautica in italia è casereccia e le improvvisazioni sono tante. Per questo quando sono incappato con Donno, per me è stato il salvatore delle schifezze!..chiuso OT.


… in murata: non intendevo su un’unica murata ... , considera che al numero 1 delle specifiche di progetto che ho voluto imporre nel mio mezzo c’è quella di avere l’agibilità in comodità e sicurezza di tutto il perimetro del gommone, 360° e con il filo in verticale o quasi, compresa la possibilità di girare intorno al motore ed alla prua …


Ok, d’accordo. :bene:

… allora, per dare un numero ... con circa 75 cm di pozzetto, dalla punta dei piedi alla schiena all’altezza della vita, sei in posizione circa seduta, un po’ all’indietro, che è la massima che assumi con l’imbragatura a seggiolino … quindi direi che è lo spazio minimo vitale per combattimenti standup potrebbe essere valutato in 80/90 cm … ? … per te quale sarebbe la distanza ideale specchio di poppa/parte pospteriore panca di guida e specchio di poppa/timone se potessi deciderle solo in funzione delle tue esigenze?


Bisognerebbe avere altri dati per fare un ragionamento concreto e non a cazzeggio, bisogna vedere di che gommone stiamo parlando…un 5 mt, 6mt, 7 mt, 8mt ?? E quindi il relativo spazio non solo in lunghezza ma anche in larghezza che conta assai tanto (se non di più di quello in lunghezza..). Io in 126cm di larghezza (praticamente una piroga per un 6mt), avere una lunghezza di 135 la considero abbondante. Certo se avessi 146cm di larghezza interna…1 mt di lunghezza probabilmente sarebbe più che sufficiente…quindi la lunghezza è sempre in funzione della larghezza calpestabile. Però mi sento di ribadire che l’ampiezza del pozzetto non è in contraddizione con la pesca in solitario. E’ più la larghezza che determina l’abitabilità e la libertà di movimento (però poi ci sono i parametri di navigabilità..da tener di conto). Faccio un esempio dei più complicati da gestire in solitario: traina col vivo, ed abboccata del tonno su una delle due canne. Il pozzetto libero aiuta nelle prime fasi a recuperare l’altra canna ed a gestire la prima fuga. Poi guida alla consolle e gestione del combattimento con tonno in canna: in questa fase è più importante (secondo me) la larghezza e lo spazio di entrata con renale in consolle che il percorre in lunghezza un pozzetto sgombro. Su un 7mt non avrai problemi, su un 6mt o meno il calcolo ha meno libertà di movimento.


Per lo stesso motivo, per quanto mi riguarda, bracket, panche di poppa ed altri allontanamenti dal motore … no grazie … mi pare su questo siamo d’accordo


Si, mi pare ci si intenda…

… poi il baricentro è fondamentale in planata, condizione non di pesca, un uomo che va da prua a poppa sul mio mezzo sposta il baricentro di 10 cm che sono parecchi su una carena larga e con assetto marcato, pochi con una carena lunga (come la tua) e bassa di prua anche in planata


Io quando chiedevo spiegazione a Donno sul baricentro del mio gommone, mi trattava malissimo ! :halo: mi vien voglia di pubblicare parte della sua risposta..penso di non fare un torto a nessuno:

""Donno: Buongiorno Luca.
Suppongo ti riferisca a quella misura da assegnare al baricentro STATICO dello scafo allestito ed operativo, misura quasi priva di senso ma sempre presente come perla di competenza nella metastasi dei saccentismi di quella sgangherata maggioranza di addetti ai lavori di lungo corso e poca concludenza e tanto solidi a sentenziare quanto fragili nel sapere.
Questo detto nel modo meno sussurrato possibile. ""

:mrgreen: non è rivolto a te ovviamente, ma a me e alle domande che facevo :mrgreen:

. Ti aggiungo un ragionamento solo marginale circa l'allestimento del gommone, ed è sulla lunghezza della canna … da 7’ a 6’6” a 6’ passano 15/30 cm di differenza … molti quando mi ordinano la canna spesso giustificano la lunghezza con la facilità di passare dietro ai motori … ora, 15/30 cm sono la differenza a canna dritta, che in pesca non esiste … a canna piegata bene, si dimezzano, quindi l’importanza che hanno è pure dimezzata, se non ininfluente per i fatto che basta allungarsi leggermente con la manetta che il problema non esiste più ... mnetre 15/30 cm sulle braccia pesano in termini di maggiore braccio di leva passivo ... dopo ore ed ore ... senza parlare di altre questioni tecniche che qui sarebbero OT ...


Qui il discorso si fa delicato. Io pesco così: traina col vivo (max 30lb) 7 piedi, tonno, ovviamente max 6piedi (ma anche meno, per il discorso del braccio utile) . Ma la mia vera passione è la traina con il vivo ed ho sempre preferito canne lunghe , 7 piedi. Per le prede a parte l’incognita tonno, sette piedi posso andare. Certo con le ricciole grandi (otre i 30kg) aiuterebbero 6 piedi, ma considerato che l’evento, se va bene , mi capita una/due volta l’anno, quel combattimento si può fare anche con le 7 piedi.
Perché 7 piedi? Gestisco meglio l’azione di pesca, soprattutto in murata con canna in mano, piombo che si muove battendo sul fondo, la sette piedi mi consente di uscire dalla murata, caso in cui come dicevi, la canna è praticamente orizzontale e non in fase di combattimento. E ti devo dire che sono un recidivo sulla lunghezza nella traina col vivo, sempre avuto canne mai meno di 7 piedi (la Malindi Italcanna mi sembra fosse anche più lunga). Per il peso io me le autocostruisco e direi che son pochi gr. E’ una lunghezza utilizzata non per passare i motori in fase di recupero ma per gestire le fasi di pesca con il piombo guardiano. .. però il tuo è uno spunto sul quale rifletterò e analizzerò meglio abitudini consolidate..
Oltretutto per utilizzare fili nell’ordine delle 20-30lb non occorre ne grossa forza ne l'esigenza di un braccio di leva più favorevole per un filo che sopporta un freno da 4 o 5 kg al massimo.
A quel punto, mia personalissima opinione e non mi stancherò di ripeterlo, si ha più vantaggi con una canna lunga che canna corta su un filo fine. La la canna lunga "acconsente" meglio il filo, offre maggiore dote di elasticità.


Comunque Massimo, ogni spunto, critica e consiglio sul mio di allestimento, è ben gradito.
buona giornata
Luca Maggiorelli





Condividi



trainista convinto, anzi, fissato!

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


ambermax
Attivo
Messaggi: 112
Iscritto il: 26/10/2007, 8:34
Gommone: Novamarine RH540
Motore: 90HP mercury 2T - 15HP johnson 2T
Località: carbonia
Contatta:

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda ambermax » 29/12/2014, 23:48

Sul primo punto non ho frainteso … ho confermato e rincarato la tua osservazione, ma tieni conto che sostanzialmente Donno è uno dei pochi professionisti ad essersi applicato alla piccola nautica dove i soldi sono pochi, quindi facile verificare delle differenze con altre esperienze più improvvisate …

Sull’approccio progettuale ne avrei parecchie da dire ma non è questo il topic giusto, magari se il contesto lo richiede …

lupo.lesso ha scritto:Bisognerebbe avere altri dati per fare un ragionamento concreto e non a cazzeggio, bisogna vedere di che gommone stiamo parlando…un 5 mt, 6mt, 7 mt, 8mt ?? E quindi il relativo spazio non solo in lunghezza ma anche in larghezza che conta assai tanto (se non di più di quello in lunghezza..). Io in 126cm di larghezza (praticamente una piroga per un 6mt), avere una lunghezza di 135 la considero abbondante. Certo se avessi 146cm di larghezza interna…1 mt di lunghezza probabilmente sarebbe più che sufficiente…quindi la lunghezza è sempre in funzione della larghezza calpestabile. Però mi sento di ribadire che l’ampiezza del pozzetto non è in contraddizione con la pesca in solitario. E’ più la larghezza che determina l’abitabilità e la libertà di movimento (però poi ci sono i parametri di navigabilità..da tener di conto). Faccio un esempio dei più complicati da gestire in solitario: traina col vivo, ed abboccata del tonno su una delle due canne. Il pozzetto libero aiuta nelle prime fasi a recuperare l’altra canna ed a gestire la prima fuga. Poi guida alla consolle e gestione del combattimento con tonno in canna: in questa fase è più importante (secondo me) la larghezza e lo spazio di entrata con renale in consolle che il percorre in lunghezza un pozzetto sgombro. Su un 7mt non avrai problemi, su un 6mt o meno il calcolo ha meno libertà di movimento.


È quello che intendevo quando parlavo dell’azione prevalentemete in murata e del fatto che viene sopravvalutata la “lunghezza” del pozzetto … lo spazio alle spalle necessario per la libertà di movimento infatti mi serve specialmente in larghezza … in 126 cm mi sdraio schiena a terra imbragato con freno elevato (ci ho provato per riprovare l’ebbrezza del windsurf … a spese del tonno…)

Essere il più a poppa possibile, anche come posto guida, non puoi negare che specie per la traina, è un gran vantaggio … sia che tu tenga le canne in mano che, ancor di più pescando con due canne nel portacanne … avere sempre a vista vette e strumenti … ed a questo proposito mi fa piacere che:

lupo.lesso ha scritto:Io quando chiedevo spiegazione a Donno sul baricentro del mio gommone, mi trattava malissimo ! :halo: mi vien voglia di pubblicare parte della sua risposta..penso di non fare un torto a nessuno:
""Donno: Buongiorno Luca.
Suppongo ti riferisca a quella misura da assegnare al baricentro STATICO dello scafo allestito ed operativo, misura quasi priva di senso ma sempre presente come perla di competenza nella metastasi dei saccentismi di quella sgangherata maggioranza di addetti ai lavori di lungo corso e poca concludenza e tanto solidi a sentenziare quanto fragili nel sapere.
Questo detto nel modo meno sussurrato possibile. ""


… anche Donno, seppure con la sua solita colorita verve, ti confermasse quello che intendevo … non si possono piegare le esigenze da cui nasce un progetto (nel nostro caso la pesca ricreativa) a fattori del tutto controllabili e flessibili come la posizione del baricentro e del suo partner dinamico, il centro di spinta …

Tra l’altro leggevo indietro che ti preoccupavi parecchio del peso dell’ausiliario … io sul mio 540 ho montato un 15 hp perché se vuoi trainare con mare brutto e mantenere la rotta a 1 nodo a volte neppure bastano … e la prima volta che ho utilizzato il trim per correggere l’assetto del gommone è stata quando mi servivano alcune prove per un articolo sui gommoni che stavo scrivendo … se carena sta bene in acqua, ben distesa quindi con una posizione del centro di spinta non troppo permaloso … il baricentro diventa … insomma come dice Donno …

E la cosa più semplice per avere il centro di spinta poco permaloso è dare retta alla vecchia scuola e fare carene lunghe e strette …. benedici quindi quella scarsa larghezza … conta più quella (in rapporto alla lunghezza) di tutto il resto …

Sulle canne siamo OT, ne parliamo altrove se vuoi, certo, dipende da che trecciati e che piombi usi, con 500 grammi e 30lb non senti molto la differenza di lunghezza in termini di fatica e maneggevolezza a canna in mano …

Per i portacanne, non trascurare il suggerimento dei tiranti … io con una sagoletta legata al tientibene tenevo in posizione l’asta dell’affondatore, con tanto di canna sopra, montato di traverso in murata, ad esempio, è la soluzione più leggera, altrimenti … vedo se riesco a fare un disegnino ma dimmi dove ancori il tutto …
Massimo Sanna
ambermaxrods@gmail.com
3349356924

Avatar utente
lupo.lesso
Abituale
Messaggi: 2019
Iscritto il: 18/03/2007, 14:55
Gommone: Northstar 195 RM
Motore: Yamaha ceto75cv + Yamaha ft 8cv

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda lupo.lesso » 18/01/2015, 19:43

Tra l’altro leggevo indietro che ti preoccupavi parecchio del peso dell’ausiliario … io sul mio 540 ho montato un 15 hp perché se vuoi trainare con mare brutto e mantenere la rotta a 1 nodo a volte neppure bastano … e la prima volta che ho utilizzato il trim per correggere l’assetto del gommone è stata quando mi servivano alcune prove per un articolo sui gommoni che stavo scrivendo … se carena sta bene in acqua, ben distesa quindi con una posizione del centro di spinta non troppo permaloso … il baricentro diventa … insomma come dice Donno …

E la cosa più semplice per avere il centro di spinta poco permaloso è dare retta alla vecchia scuola e fare carene lunghe e strette …. benedici quindi quella scarsa larghezza … conta più quella (in rapporto alla lunghezza) di tutto il resto …


verissimo, mi preoccupavo molto dell'ausiliario...perchè ho avuto anche carene non Donno.. :mrgreen: . Sono d'accordo con quello che dici. Il Northstar effettivamente naviga bene anche se i pesi un pò si strapazzano, anche se gioco forza i passeggeri si sistemano nei posti che ho deciso io , bene o male intorno alla seduta e alla consolle, visto che in un gommone da pesca altri posti non ne hanno.

Per i portacanne, non trascurare il suggerimento dei tiranti … io con una sagoletta legata al tientibene tenevo in posizione l’asta dell’affondatore, con tanto di canna sopra, montato di traverso in murata, ad esempio, è la soluzione più leggera, altrimenti … vedo se riesco a fare un disegnino ma dimmi dove ancori il tutto …


per i portacanne ho risolto in modo semplice temo fà ma mi son dimenticato poi di postare le foto :sog: . Sia nel drifting che nella traina ai calamari con gli affondatori idrodinamici, ho bisogno di un supporto tosto per le trazioni in gioco, un supporto che non abbia incertezze. Quindi li ho semplicemente rinforzati con un profilato inox di 4mm che saldato al tubo del portacanne si imbullona direttamente allo specchio di poppa, una specie di contrafforte. Sono assai tosti davvero ed il problema è eliminato.
ciao
luca
trainista convinto, anzi, fissato!

il nonno
New-Be
Messaggi: 2
Iscritto il: 19/12/2014, 21:18

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda il nonno » 28/03/2015, 15:06

Buongiorno a tutti, sono proprietario dello stesso gommone di Luca, è proprio come lui sono alle prese con vari lavori di restyling da qualche mese a questa parte.
Mi farebbe piacere riuscire a vedere le foto di questo topic, in special modo quelle relative alla sostituzione delle valvole. Se potete ricaricarle mi fareste un favore...prometto di ripagare con una bella carrellata di foto delle soluzioni trovate per il mio 195RM.
Grazie

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
lupo.lesso
Abituale
Messaggi: 2019
Iscritto il: 18/03/2007, 14:55
Gommone: Northstar 195 RM
Motore: Yamaha ceto75cv + Yamaha ft 8cv

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda lupo.lesso » 28/03/2015, 17:52

Ciao Andrea, sono riuscito a ritrovare le foto, quindi riscrivo il topic e le carico di nuovo:

sostituzione completa della valvola

una valvola dei tubolari si era rotta, la parte maschio ovviamente. Provo a comprarne tre ed ognuna ha maledettamente una filettatura diversa dalla femmina che è all'interno del tubolare :evil: ...
La paura di sostituire la femmina..c'è, però mi dico, mica ci si può fermare davanti ad una femmina di valvola :mrgreen: .
dopo averla assicurata ad un filo di ferro, con un colpo di tronchesi ne faccio due pezzi e la estraggo dall'interno del tubolare.

Ora viene il bello, inserire l'altra femmina all'interno del tubolare...ho cercato nel forum ed ho trovato preziose indicazioni dal mitico Svago :clap: ..sulla sostituzione della parte femmina...quindi il merito va tutto a lui, io riporto con foto quello che ho fatto ed ho capito dalle sue indicazioni perchè potrebbe davvero servire...

questa è la valvola nuova
1.JPG
1.JPG (52.26 KiB) Visto 1187 volte


il problema è inserirla dentro al foro del tubolare che è più stretto, così seguendo le indicazioni di svago opero questo taglio sul fondo della protezione
2.JPG
2.JPG (85 KiB) Visto 1187 volte


limo bene ogni tipo di asperità derivata dal taglio, di modo che non rovini il tubolare. Incastrando il tubolare in questa fessura e facendo una piccolissima pressione, la valvola entrerà comodamente nel tubolare
3.JPG
3.JPG (25.98 KiB) Visto 1187 volte


4.JPG
4.JPG (30.04 KiB) Visto 1187 volte

l'operazione è così indolore che per inserire la femmina praticamente non ci vuole nessuna pressione, neanche il sapone che userò in abbondanza per poi stringere e avvitare il maschio.
durata del lavoro, ..meno di un minuto,


è semplicissimo, se hai problemi chiama!.
ciao
luca
trainista convinto, anzi, fissato!

il nonno
New-Be
Messaggi: 2
Iscritto il: 19/12/2014, 21:18

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda il nonno » 28/03/2015, 20:55

Grazie Luca, vedrai che coppia di northstar solchera' i mari dell'argentario!!!

Avatar utente
lupo.lesso
Abituale
Messaggi: 2019
Iscritto il: 18/03/2007, 14:55
Gommone: Northstar 195 RM
Motore: Yamaha ceto75cv + Yamaha ft 8cv

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda lupo.lesso » 28/03/2015, 22:03

son curioso di vedere le foto Andrea
:d:
trainista convinto, anzi, fissato!

MasterCommander
Attivo
Messaggi: 268
Iscritto il: 09/04/2015, 14:35
Gommone: Novamarine Hd Six
Motore: Evinrude E-Tec 150
Località: Milano

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda MasterCommander » 15/04/2015, 12:45

Ciao lupo lesso.
Dammi qualche consiglio per finire mio allestimento pesca.



Trainista straconvinto e stramalato

Ciao a tutti Claudio

MasterCommander
Attivo
Messaggi: 268
Iscritto il: 09/04/2015, 14:35
Gommone: Novamarine Hd Six
Motore: Evinrude E-Tec 150
Località: Milano

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda MasterCommander » 15/04/2015, 12:54

Scusate volevo inserire foto, ma non sono riuscito.

Guardate che brutto Gronco nero sul lato di dritta
Allegati
26042011188.jpg

Avatar utente
lupo.lesso
Abituale
Messaggi: 2019
Iscritto il: 18/03/2007, 14:55
Gommone: Northstar 195 RM
Motore: Yamaha ceto75cv + Yamaha ft 8cv

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda lupo.lesso » 16/04/2015, 11:31

Ciao Claudio.
Complimenti per il gommone, davvero bellissimo :bene: ottimo affare. Ti dirò che anche esteticamente, per i miei gusti , ha pochi rivali. Inoltre diciamo che sono, con il mio Northstar, fratelli alla lontana, figli dello stesso padre il progettista Franco Donno.

Vedo che hai lasciato prendisole e seduta azona prua :bene: , mi piacerebbe vedere come hai allestito la zona poppa. Purtroppo, non esistono più le foto del mio topic, dovrò armarmi di santa pazienza ed inserile di nuovo. :cry:

ho letto che hai addirittura due vasche del vivo di considerevoli volumi, come mai?
saluti
luca
trainista convinto, anzi, fissato!

MasterCommander
Attivo
Messaggi: 268
Iscritto il: 09/04/2015, 14:35
Gommone: Novamarine Hd Six
Motore: Evinrude E-Tec 150
Località: Milano

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda MasterCommander » 16/04/2015, 12:38

Ciao Lupo.

Una originale seduta Nova (80 l circa) la seconda ricavata togliendo secondo serbatoio di poppa ( 97 x 133 x45)

La poppa è una piazza d"armi metterò foto.

Mia moglie non vuole più salire a bordo " un peschereccio" Meglio ìììììì Porterò solo figlio

Scusami ma non ho foto aggiornate sul conpiuter.

Trainista straconvinto
Allegati
003.jpg

MasterCommander
Attivo
Messaggi: 268
Iscritto il: 09/04/2015, 14:35
Gommone: Novamarine Hd Six
Motore: Evinrude E-Tec 150
Località: Milano

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda MasterCommander » 16/04/2015, 12:51

Sotto vasca per il morto o morti.
Sai molta gente si impressiona però a tavola ìììììì

Questa vasca deve essere svuotata con pompe, quella sopra a caduta con ombrinali da 50 mm.

Anche se più piccolo di mio vecchio hd seven, raggiungo poste di pesca più velocemente(35 miglia) Forse vecchio 2t ????

Non mancheranno foto
ciao
Allegati
estate 2011 corsica 168.JPG

Avatar utente
lupo.lesso
Abituale
Messaggi: 2019
Iscritto il: 18/03/2007, 14:55
Gommone: Northstar 195 RM
Motore: Yamaha ceto75cv + Yamaha ft 8cv

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda lupo.lesso » 16/04/2015, 19:31

certo che con un 150cv l' hd six è un missile :wink: . Non pensavo neanche fosse omologato per quella cavalleria
trainista convinto, anzi, fissato!

Avatar utente
lupo.lesso
Abituale
Messaggi: 2019
Iscritto il: 18/03/2007, 14:55
Gommone: Northstar 195 RM
Motore: Yamaha ceto75cv + Yamaha ft 8cv

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda lupo.lesso » 17/04/2015, 6:37

visto le richieste che ho ricevuto in mp per le foto dell'allestimento del Northstar, con calma........ :mrgreen: , cerco di ripristinare alcuni descrizioni e foto di allestimento del battello.

Verifica acqua in contro stampata su carena stagna

quando sono andato a vedere le condizioni del Northstar, la prima cosa che ho fatto è stata quella ascoltare i rumori in carena di probabili liquidi. Come per i marshall qui ci sono delle camere stagne ( mi sembra che questa sia una tendenza in aumento, ho visto anche dei Capelli con camere stagne). Così sotto gli occhi preoccupati del venditore ho iniziato a dare dei grandi scossoni al carrello e gommone per ascoltare eventuali rumori nefasti. Non ho sentito niente e questo mi tranquillizzò non poco. Forse sono un gommonauta campagnolo ma amo in mare più i drenaggi fatti bene che i compartimenti con la pretesa di essere stagni. Tutti i gavoni in coperta dei miei gommoni precedenti hanno sempre subito l'operazione di drenaggio, basta un piccolo foro di 6mm nel punto giusto, ed il gavone diventa asciuttissimo.

Ma sapevo che appena smontata la consolle, anche se di acqua non avevo sentito alcun rumore in controstampata, avrei utilizzato quei fori sul piano di calpestio per fare un accurata analisi dell'umidità in controstampata. E ammetto che l'operazione mi provocava una certa ansia. Così smontata la consolle ho allargato i fori con i quali era avvitata al piano di calpestio con una punta di 6mm (questo anche per ripulire da sporcizia e umidità il foro per il lavoro di resinatura.)
1.JPG
1.JPG (92.64 KiB) Visto 1023 volte

Ho iniziato attraverso un cannellino di 6mm ed una pompa, a scandagliare più anfratti possilbili, ho cercato di farlo il più meticolosamente possibile standoci diverse ore in giorni diversi e con inclinazioni diverse del gommone, persino quella massima dove il carrello a poppa toccava terra.
2.JPG
2.JPG (67.43 KiB) Visto 1023 volte


Quando mi capitava così tanti buchi a disposizione? Essendo questa una seduta joker era circa due metri ed essendo completamente avvitata, le numerose viti prendevano larga parte delle camere stagne. Risucchiando il possibile, alla fine ho tirato via 1-1,5lt di acqua in tutto. Tutta acqua dolce. Siccome tale liquindo era praticamente solo in una camera, ne deduco che questo è probabilmente dovuto ad una siliconata “a risparmio”. Scollando la consolle, soprattutto in un punto il silcaflex dato era preciso preciso e non certo abbondante.

tappare buchi sul piano di calpestio

Finito il lavoro di “risucchio” mi metto al lavoro per tappare i buchi, Qui i pareri più diversi si moltiplicano; stucco epossidico, resina poliestere, stucco epossidico con inserita spina di legno... ect ect. Io stavo entrando in confusione, e visto che le resine epossidiche devono essere isolate per poi dare il gel coat in quanto non sempre compatibili ho preferito usare tutto poliestere. Ho deciso di utilizzare un metodo collaudato da un amico pescatore. Anni fa ha subito sulla propria barca un atto di vandalismo: si ritrova in chiglia del gozzo lasciato l'inverno a secco, 107 buchi nell'opera viva; 4 buchi di 3mm di diametro mentre i restanti 104 di 6mm di diametro. Probabilmente il vandalo non era stato contento del risultato della punta da 3mm. Ho preso spunto da questa esperienza per effettuare il lavoro sul piano di calpestio. La riparazione l'ha fatta 7 anni fa e da allora lo scafo è perfetto, non ha preso una goccia.
Procedo così:
Il piano è spesso 2cm quindi con lo stucco di vetroresina si crea 2mm di “tappo” nella parte della controstampata. Lo stucco ha semplicemente lo scopo di tappo di modo che poi si può riempire il foro con resina poliestere liquinda. Essendo liquida il riempimento in verticale è perfetto. Per questo motivo non ho usato spine di legno per riempire i fori.


3.JPG
3.JPG (80 KiB) Visto 1023 volte

4.JPG
4.JPG (79.01 KiB) Visto 1023 volte


per posizionare lo stucco esattamente per 2-3mm all'estremità del foro, ho usato un tondino di ferro, il nastro isolante delimita la lunghezza di cm1,7. In questo modo posso spingere lo stucco in fondo con precisione e formare un tappo di 3mm.
5.JPG
5.JPG (29.52 KiB) Visto 1023 volte

6.JPG
6.JPG (63.24 KiB) Visto 1023 volte


continua....
trainista convinto, anzi, fissato!

Avatar utente
lupo.lesso
Abituale
Messaggi: 2019
Iscritto il: 18/03/2007, 14:55
Gommone: Northstar 195 RM
Motore: Yamaha ceto75cv + Yamaha ft 8cv

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda lupo.lesso » 17/04/2015, 6:43

continua...
seccato lo stucco, si può passare al riempimento con resina liquida
7.JPG
7.JPG (79.77 KiB) Visto 1023 volte

8.JPG
8.JPG (78.86 KiB) Visto 1023 volte

9.JPG
9.JPG (85.46 KiB) Visto 1023 volte


seccata la resina con una punta di trapano del 13 si svasa il foro per applicare 3-4mm di geal coat.

10.JPG
10.JPG (101.76 KiB) Visto 1023 volte


A questo punto si passa alla mano finale di gealcoat:
Ho cercato di riprendere un colore il più simile all'originale con un pigmento della Prochima. Geal coat bianco, piano di calpestio grigio...... pigmento nero. Ho anche inserito dell'antiskid ma perchè lo avevo già, con dei buchi così piccoli non aveva senso.

11.JPG
11.JPG (73.65 KiB) Visto 1023 volte

12.JPG
12.JPG (54.79 KiB) Visto 1023 volte


questo il risultato finale, la toppa è all'interno del segno rosso.
13.jpeg
13.jpeg (46.74 KiB) Visto 1023 volte
trainista convinto, anzi, fissato!

MasterCommander
Attivo
Messaggi: 268
Iscritto il: 09/04/2015, 14:35
Gommone: Novamarine Hd Six
Motore: Evinrude E-Tec 150
Località: Milano

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda MasterCommander » 17/04/2015, 11:09

Neanche tanto, peso medio KG 1500 KN 39.4

Come già detto ho recuperato pezzi di un 200 yamaha( che sono uguali)

Libretto 150. Effettivi ????????

Monto eliche inox tutte modificate e personalizzate da famosa casa di Busto A. Sempre più corte

La velocità non mi serve. Ma accelerazioni ììììììììì

Ciao Claudio

Avatar utente
lupo.lesso
Abituale
Messaggi: 2019
Iscritto il: 18/03/2007, 14:55
Gommone: Northstar 195 RM
Motore: Yamaha ceto75cv + Yamaha ft 8cv

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda lupo.lesso » 17/04/2015, 11:36

accellerazioni da brivido :bene:
trainista convinto, anzi, fissato!

MasterCommander
Attivo
Messaggi: 268
Iscritto il: 09/04/2015, 14:35
Gommone: Novamarine Hd Six
Motore: Evinrude E-Tec 150
Località: Milano

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda MasterCommander » 17/04/2015, 11:46

Dimenticavo Potenza max KW 131

Libretto 150hp Blocco M. 200hp consumi da 350 hp Sono in regola ?????????


Non sono uno smanettone, ma in Corsica nord se non hai cavalli non si rientra.

Se riesco metto filmato 14 persone a bordo tra cui nonna 82 anni

ciao

Avatar utente
lupo.lesso
Abituale
Messaggi: 2019
Iscritto il: 18/03/2007, 14:55
Gommone: Northstar 195 RM
Motore: Yamaha ceto75cv + Yamaha ft 8cv

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda lupo.lesso » 17/04/2015, 13:17

MasterCommander ha scritto:Dimenticavo Potenza max KW 131

Libretto 150hp Blocco M. 200hp consumi da 350 hp Sono in regola ?????????


Non sono uno smanettone, ma in Corsica nord se non hai cavalli non si rientra.

Se riesco metto filmato 14 persone a bordo tra cui nonna 82 anni

ciao



Aspetta Claudio, non ci fraintendiamo che su internet è cosa assai facile. La mia era una curiosità di carattere tecnico, mai mi permetterei di dubitare e fare illazioni sulla regolarità dell'accoppiata motore/battello, in quanto non conosco minimamentele caratteristiche tecniche del tuo mezzo!


riguardo alla cavalleria necessaria, io ti dico che ho un 6 mt in tutto e per tutto, carena Donno, motore 2t 75cv (1150cc, il monoblocco del 90cv ma centralina del 75). Faccio 29-30 nodi max ma ti assicuro che su mare formato i cavalli sono più che sufficienti, non tanto per la Corsica (che visito ogni anno per mia fortuna dal 1998) ma per le traversate Argentario-Giglio-Giannutri -Elba che faccio anche in inverno, andando in acqua tutti i mesi dell'anno. Questo per ribadire che siamo immersi (è il caso di dirlo) in un mare di preconcetti. Per navigare bene serve prima di tutto un progetto serio dell'opera viva (e per tua fortuna possiamo dirlo, da quel che so da persone più competenti di me, il tuo gommone ha un progetto serio), un progetto non accorciato ne allungato dall'arredatore di turno per far quadrare l'arredamento. prima un progetto serio, poi i cv necessari..

comunque, mi ripeto, il tuo gommone è bellissimo. Ma quella consolle è originale Novamarine?
ciao
luca
trainista convinto, anzi, fissato!

MasterCommander
Attivo
Messaggi: 268
Iscritto il: 09/04/2015, 14:35
Gommone: Novamarine Hd Six
Motore: Evinrude E-Tec 150
Località: Milano

Re: allestimento Northstar 195RM

Messaggioda MasterCommander » 17/04/2015, 14:41

Consol certamente Novamarine.

Era incartata assieme al gommone. Ne ho visti altri 2 uguali.

Per cavalli concordo pienamente.

ciao

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Gommone RIB Work”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti