sei pronto a evitare un naufragio

Discussioni e domande sulle tecniche di conduzione del gommone, sulla sicurezza in mare e sul salvataggio.
Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2366
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

sei pronto a evitare un naufragio

Messaggioda Uauaton V » 04/10/2018, 18:10

è un copia incolla da una rivista Americana quindi con loro abitudini e pensieri, riguarda maggiormente le barche ma anche i gommoni possono riempirsi o capovolgersi !
E visto che ormai siamo in casa al calduccio l'articolo merita una lettura per farci riflettere su molte cose che teniamo nella zucca
Sei pronto per un provabile naufragio - 10/04/2018

Questa piccola console centrale è stata intrappolata in condizioni atmosferiche avverse, ( foto sucessive ) ha imbarcato acqua e ora è completamente sommersa, ma è galleggiante.
Non ci vorrà molto per questa barca per trasformarsi in una tartaruga mentre l'acqua all'interno si sposta da un lato all'altro, che è noto come effetto superficie libera.
Tutte le barche sono costruite per una gamma specifica di condizioni.
È importante che ogni proprietario di barca conosca la gamma di condizioni.
In secondo luogo, tutti i proprietari di barche dovrebbero sapere come gestire le loro barche e il loro equipaggio quando le condizioni diventano difficili.
Ovviamente, le piccole imbarcazioni aperte sono le più vulnerabili a capovolgersi, ma può accadere in determinate circostanze a qualsiasi barca, indipendentemente da quanto grande o capace.
Un articolo apparso originariamente nella rivista trimestrale di Sea Tow, Lifelines, scritto da Mario Vittone, è stato la base di questo articolo che è stato ampliato dai capitani di BoatTEST.
È successo così in fretta, la vera storia di una barca con la famiglia
La giornata sul lago è stata perfetta fino a quando non è scoppiata una tempesta nel tardo pomeriggio.
Con il tempo appena sufficiente per salpare l'ancora e fare una corsa per tornare alla marina, il proprietario ha corso troppo velocemente attraverso le onde profonde, con il risultato di lanciare se stesso e la sua famiglia fuori bordo.
In una barca costruita per la calma piatta, cosi si trovò nella sua prima situazione di acque mosse e chiaramente non era preparato per questo.
Aggrappandosi alla sua barca rovesciata, il padre cercò disperatamente la sua famiglia.
Vedendo sua moglie dietro di sé, aggrappata alla figlia di sette anni su un cuscino di seduta urlò: "Stai bene?" poi si arrampicò sulla poppa per trovare i suoi figli, eccoli in acqua a 15 o 20 piedi di distanza.
Non erano sotto la barca, grazie a Dio, ma nemmeno indossavano giubbotti di salvataggio - nessuno di loro lo aveva.
Fortunatamente per quella famiglia di cinque persone erano abbastanza vicini alla riva da essere visti, e un guardiacaccia locale e la guardia costiera degli Stati Uniti erano a pochi minuti accorsi.
La famiglia era nell'acqua meno di 10 minuti quando arrivò la barca di salvataggio.
Lo skipper ha perso solo la sua barca quel giorno e nessuno nella sua famiglia è stato gravemente ferito.
Si preparato: il motto del boy scout
Sapere che la tempesta stava arrivando è un ovvio primo passo, ma quando abbiamo intervistato gli esperti è diventato chiaro:
il successo in condizioni meteorologiche avverse non riguarda solo l'attenzione al tempo.
Rimanere calmi e comprendere i limiti della tua imbarcazione così come i tuoi possono fare la differenza.
La maggior parte degli stati richiede che i bambini sotto i 12 anni indossino i giubbotti - anche sul molo.
Ma i navigatori intelligenti in piccole imbarcazioni portano tutti i giubbotti di salvataggio a prescindere dalla loro età, BoatTEST richiede ai suoi veterani capitani di indossare un giubbotto di salvataggio su imbarcazioni al di sotto dei 26 piedi (7,92 m).
Primi passi
Ci sono alcune cose che puoi, e dovresti, fare in tutte le situazioni difficili, indipendentemente dal tipo di barca che possiedi, possono fare la differenza tra una lezione appresa e una imparato nel modo più duro.
In primo luogo, in piccole imbarcazioni tutti dovrebbero indossare un giubbotto di salvataggio quando lasciano il molo.
Oltre ai loro ovvi benefici in acqua, avere un po 'di imbottitura attorno alla cassa toracica mentre si è sballottati può anche aiutare a prevenire le ferite. In secondo luogo, non sovraccaricare mai una piccola barca.
Il comandante deve avere una valutazione per tutti i motoscafi sotto i 26 '. e non superarlo mai.
Uno dei maggiori motivi di ribaltamento è il sovraccarico.
Abbassa il pericolo in caso di cattivo tempo con una piccola barca, informa i passeggeri della situazione e fai in modo che rimangano seduti sulla barca.
Non possono scivolare e cadere se sono seduti si abbassa il centro di gravità (CG) della vostra barca in mari più grandi aiuterà la sua stabilità.
Non imbarcare acqua.
Successivamente, assicurarati che tutte che tutte le aperture (boccaporti, porte e finestre) siano chiuse. Raggiungi la riva di dove ti trovi in relazione alla direzione del vento e dei mari per trovare un possibile aiuto. In una piccola barca.
Questo può significare andare più lentamente, o più veloce, o girare in un'altra direzione, o ridistribuire il carico nella tua barca.
Il Pan-Pan sul VHF di allerta meteo
Quindi prendere in considerazione l'invio di una chiamata radio pan-pan sul canale 16 del VHF. Una chiamata di allerta alla Guardia Costiera, i servizi di rimorchio locali e altre autorità locali che ti trovi in una situazione di emergenza, ma che non vi è alcun pericolo immediato per la vita di nessuno.
Nella maggior parte degli anni ci sono stati oltre 800 incidenti che hanno coinvolto il ribaltamento, l'inondazione / o l'espulsione di persone da imbarcazioni da diporto nelle acque degli Stati Uniti.
Il responsabile per la sicurezza nella barca
Considerare la possibilità di dirigersi verso l'acqua protetta nelle vicinanze, riuscirai a mettere in sicurezza la barca finché la tempesta non passa? Dovresti fare una mossa? Se dirigersi verso la marina rischi di imbarcare acqua, forse cercare di tornare al molo non è la scelta più sicura.
L'andatura lenta in condizioni difficili consente al galleggiamento naturale della barca di mantenere l'arco alto e galleggiare sulle onde in arrivo. In mare aperto, cavalcare le onde con un angolo obliquo dà all'arco il tempo di alzarsi per l'occasione e impedire di trasportare l'acqua.
Procedi lentamente
"Uno dei più grandi errori che i navigatori fanno quando vengono scoperti quando il tempo è brutto è che si muovono troppo velocemente", afferma il capitano Ethan Maass, proprietario di Sea Tow South Shore a Green Harbor, Massachusetts. Tirandosi indietro e muovendosi alla minima velocità possibile immediatamente si riduce il rischio di ribaltamento e ti dà il tempo di valutare la tua situazione e prendere le misure appropriate.
"La prossima cosa è valutare la situazione e rimanere orientati", suggerisce Maass. Correre di nuovo al molo può portare ad altri errori come mancare (o colpire) i marcatori di canale, incagliarsi, o semplicemente mettere la barca in una situazione che non sei è in grado di gestire. "Rallenta e considera le tue opzioni", dice.
Si il tuo meteorologo
Vale anche la pena di sapere quali sono le cause delle condizioni di acqua mossa in primo luogo. Oltre a tenere un orecchio sintonizzato sulla radio per gli avvisi meteorologici, Steve Dashew, veterano incrociatore e coautore (insieme a sua moglie Linda) di Surviving the Storm: Coastal & Offshore Tactics, raccomanda: "Passa un po 'di tempo a studiare il tempo e come fare le tue previsioni a bordo. "Essere in grado di prevedere condizioni meteorologiche avverse e manovre attorno a loro è sempre il miglior piano.
Le raffiche estive di solito vengono avvertite. Le nuvole basse e scure che si muovono quasi sempre hanno venti freschi che soffiano sotto di loro. Questi venti possono rapidamente sferzare un colpo corto e ripido che potrebbe essere pericoloso per una piccola barca. Ma ricorda anche che le burrasche estive sono solitamente di breve durata, forse della durata di soli 30 minuti circa.
Oggi è possibile accedere a Internet e ricevere informazioni complete sulle condizioni previste e persino sulla velocità del vento e sullo stato del mare delle boe vicino a dove si andrà in barca. Controlla attentamente queste informazioni prima di avventurarti lontano dalla riva.
Conosci la tua barca
Tutte le barche non sono create allo stesso modo. Conoscere i limiti e le caratteristiche di gestione della tua barca.
Le piccole imbarcazioni sono più vulnerabili
Le barche con i fuoribordo aperti e persino le piccole console centrali hanno un bordo libero relativamente basso e possono facilmente imbarcare l'acqua. In parole povere, è necessario evitare le condizioni difficili in piccole imbarcazioni. Questo è il motivo per cui NOAA, National Weather Service e USCG segnalano piccoli avvisi.
Una volta che le piccole barche sono sommerse, si capovolgono abbastanza velocemente a causa del dell'acqua all'interno che si sposta da una parte all'altra.
Una volta che una barca è stata rovesciata, è praticamente impossibile correggerla senza assistenza esterna.
La maggior parte delle piccole imbarcazioni oltre i 20 'non galleggiano a livello se sommerse. Quello visto qui è uno dei pochi marchi che lo faranno.
L'USCG richiede che tutte le imbarcazioni con motore 2-hp o superiore (tranne le barche a vela) fluttuino se inondate. Tuttavia, non può richiedere che galleggiano in posizione verticale e di solito non lo fanno. Per barche oltre i 20 'non è necessario che siano inaffondabili. Molti costruttori fanno galleggiare la schiuma nelle loro barche oltre i 20 'ei loro opuscoli di vendita potrebbero dire che sono inaffondabili, ma nella maggior parte dei casi ricordate che ciò non significa che galleggiano a livello. Con ogni probabilità, significa che una parte dell'arco potrebbe ancora essere al di sopra della superficie quando è sommersa e la barca si è capovolta.
Conosci i tuoi limiti
I set di abilità personali sono molto più importanti dell'hardware sulla barca. L'autore del libro Must Surprival, scrive, "La parola 'esperto' si riferisce spesso a qualcuno che ha fatto a meno di fare la cosa sbagliata più frequentemente di quanto tu non abbia". Salire su una barca e portarla al largo senza essere fisicamente ed emotivamente pronto per il maltempo è sicuramente una cosa sbagliata che spesso i navigatori riescono a fare, ma non sempre.
Lo skipper che ha girato la sua barca nel lago Maurepas ha imparato a suo modo che non era pronto per essere fuori da una tempesta. La sua famiglia è sopravvissuta ma sarebbe stato molto meglio per tutti se fosse stato meglio preparato per la sua prima esposizione a condizioni difficili.
Il punto non è sapere "la cosa migliore" da fare quando si fa attenzione alle intemperie. Ci sono troppe variabili e le abilità di tenuta in mare di diverse barche variano troppo per assoluti. Ricorda solo che il cattivo tempo accade. Con un investimento minimo nell'equipaggiamento e un po 'di pratica in condizioni non perfette, sarai pronto quando entreranno le cose difficili e atterrerai come volevi - nella tua barca, non in quella di qualcun altro.
Il consiglio dato dai Pardey alle capacità della propria barca fornirà anche una buona esperienza per l'operatore della barca.
Con l'esperienza arriva la conoscenza e la fiducia. :wink:
si lo so meglio leggerla tra 4 mura :ok:
Allegati
Immagine98.jpg
safety_pfd_100118.jpg
safety_swamped_100120.jpg
safety_slowly_100119.jpg





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Torna a “Tecniche di conduzione del gommone, Rescue , Sicurezza in navigazione”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti