Punto attacco carica-batterie

Serbatoi , consolle, sedute, volanti, acciai, scalette , rollbar , Ttop, vestiario, cordame , teli , parabordi , rivestimenti , vernici , antivegetative, bitte , oblo, passerelle ecc.
Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9015
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Punto attacco carica-batterie

Messaggioda Blackfin » 30/08/2017, 9:07

Per rispondere a SaxtheMax, ecco come è predisposto il mio punto di attacco del carica-batterie. Fedele al mio principio che ogni modifica deve servire almeno a due scopi, è lo stesso che serve per collegare il gonfiatore di cui parlavo nel post di Gian. È sempre una spina da muletto collegata con due cavi (marrone e nero nella foto) allo staccabatterie:

P_20170830_095305.jpg


P_20170830_095336.jpg


In questo modo il caricabatterie elettronico si può collegare alternativamente a una delle due.batterie dando il relativo livello di carica e di efficienza.
Se devo alimentare il gonfiatore (o soccorrere qualcuno in mare con la batteria a terra) lo collego alla presa da.muletto e metto lo staccabatterie su Both





Condividi



Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Saxthemax
Il Gommonauta tirolese
Il Gommonauta tirolese
Messaggi: 13095
Iscritto il: 02/05/2005, 7:11
Gommone: Mar.Co Altura 53
Motore: Mercury F40 EFI Orion
Località: Bolzano
Contatta:

Re: Punto attacco carica-batterie

Messaggioda Saxthemax » 30/08/2017, 9:25

Perfetto!
Il mio staccabatteria ha solo due posizioni ON e OFF ed avrei voluto avere una presa che mi consentisse di poter ricaricare le batterie senza dover portare corrente alle utenze di bordo.
Purtroppo sebbene le mie conoscenze di elettricità siano veramente basiche penso che per come è strutturato il mio impianto non possa farlo....
Vediamo se qualcuno più esperto può suggerirmi qualcosa
i miei gommoni....
Immagine

Avatar utente
ale70
Abituale
Messaggi: 1599
Iscritto il: 23/03/2010, 20:19
Gommone: coaster 650
Motore: Yamaha f150
Località: padova

Re: Punto attacco carica-batterie

Messaggioda ale70 » 30/08/2017, 13:55

di solito il carica batterie viene montato direttamente alle batterie in modo che possano essere tenute cariche anche quando il gommone ha lo stacca batterie su 0
(dal cavo 12v in uscita dal caricabatterie ho preso l'alimentazione del gonfiatore(era comodo,linea diretta e cavi di buona sezione...)
"sembrerà paradossale ma la condizione per discutere è essere d’accordo"

Avatar utente
Paolo62
Abituale
Messaggi: 4308
Iscritto il: 19/11/2007, 19:04
Gommone: Mar-co 64 Altura
Motore: Yamaha 150 CV 4T
Località: Ponte San Nicolò (Pd)

Re: Punto attacco carica-batterie

Messaggioda Paolo62 » 30/08/2017, 15:05

Io ho fatto così sul camper e sul gommone.

Ho acquistato alcuni di questi raccordi di connessione:
https://www.amazon.it/CTEK-56-260-Conne ... terie+ctek
e li ho applicati 1 per batteria. Questi hanno un connettore bipolare da connettere al caricabatterie e 2 occhielli che vanno scelti in funzione del diametro delle viti dei morsetti, che vanno appunto fissati ai morsetti.

quando devo caricare la batteria ci collego il mio caricabatterie, che è questo:
https://www.amazon.it/CTEK-Caricabatter ... terie+ctek

e il gioco è fatto.

In questo modo si possono caricare le batterie separatamente escludendo la rimanente parte dell'impianto se si vuole. Il collegamento del carica ai connettori è rapido e sicuro e i poli sono poi protetti quando non è collegato.
1967 Immagine'86 Immagine '88Immagine'05Immagine'07Immagine'10Immagine'13 Immagine

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Saxthemax
Il Gommonauta tirolese
Il Gommonauta tirolese
Messaggi: 13095
Iscritto il: 02/05/2005, 7:11
Gommone: Mar.Co Altura 53
Motore: Mercury F40 EFI Orion
Località: Bolzano
Contatta:

Re: Punto attacco carica-batterie

Messaggioda Saxthemax » 30/08/2017, 15:19

Penso che la soluzione di paolo sia la migliore.
Chiaramente io debbo costruirmi il cavo di collegamento da collegare al mio carica batterie

Immagine

che ha il cavo con le "pinze"
i miei gommoni....
Immagine

Avatar utente
FotoGp
Abituale
Messaggi: 676
Iscritto il: 06/10/2014, 13:20
Gommone: marshal M40S
Motore: mercury 15cv 2t - mercury 25cv 2t
Località: pisa

Re: Punto attacco carica-batterie

Messaggioda FotoGp » 30/08/2017, 22:07

Saxthemax ha scritto:Penso che la soluzione di paolo sia la migliore.
Chiaramente io debbo costruirmi il cavo di collegamento da collegare al mio carica batterie

Immagine

che ha il cavo con le "pinze"


si anche secondo me i connettori dei cteck usati come dice paolo62 sono la soluzione migliore.


se vuoi divertirti con il fai da te potresti utilizzare i powerpole, sono i fratelli minori dei grossi anderson sb50, per replicare il concetto del attacca e stacca che fa ottimamente Paolo con il cteck.

tagli le pinze lasciando qualche cm di filo metti 4 powerpole sui 4 fili così hai ripristinato il collegamento, poi con altri 2 powerpole per ogni batteria ricrei i collegamenti volanti.


occhio però che in barca io metterei un fusibilino perché i connettori powerpole non sono stagni da scollegati

per i connettori grossi anderson sb50 esistono molti accessori che li rendono quasi "" stagni"". i connettori online costano tanto io li ho presi da un elettrauto in zona industriale x 4-5 euro cad
poi alcuni accessori comodi come i tappi li ho presi online


anch'io in roulotte utilizzo un deviatore come quello di Paolo 1-2-12-off ho il cteck sull uscita quindi carico la 1 o la 2 o entrambe a seconda di come giro il selettore, comodo [.] ImmagineImmagine

Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Vincenzo
Abituale
Messaggi: 2507
Iscritto il: 05/05/2005, 22:42
Gommone: MAR.CO Twentytree
Motore: Honda 225cv 4t
Località: Perugia

Punto attacco carica-batterie

Messaggioda Vincenzo » 01/09/2017, 13:12

Un'alternativa ai sistemi di attacco proposti, che trovo molto comoda è la cassetta portabatteria con gli attacchi esterni. Ideale per collegarci un carica batterie o un compressore muniti di morsetti di collegamento a pinza, ma anche per connettori ad occhielloImmagine
Immagine



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Saxthemax
Il Gommonauta tirolese
Il Gommonauta tirolese
Messaggi: 13095
Iscritto il: 02/05/2005, 7:11
Gommone: Mar.Co Altura 53
Motore: Mercury F40 EFI Orion
Località: Bolzano
Contatta:

Re: Punto attacco carica-batterie

Messaggioda Saxthemax » 01/09/2017, 15:43

Bella idea Vincenzo!!!

Grazie del suggerimento
i miei gommoni....
Immagine

Avatar utente
ale70
Abituale
Messaggi: 1599
Iscritto il: 23/03/2010, 20:19
Gommone: coaster 650
Motore: Yamaha f150
Località: padova

Re: Punto attacco carica-batterie

Messaggioda ale70 » 01/09/2017, 16:00

utilizzando un caricabatterie specifico marino tipo quick si caricano 2 (o più se modelli più grossi) batterie contemporaneamente però mantenendole separate con i vari cicli di mantenimento,il tutto automaticamente,sono inoltre dotati di raffredameto interno con ventola.
"sembrerà paradossale ma la condizione per discutere è essere d’accordo"

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 1840
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Evinrude 4 HP bicilindrico 2 tempi
Contatta:

Re: Punto attacco carica-batterie

Messaggioda Uauaton V » 02/09/2017, 21:09

ale70 ha scritto:utilizzando un caricabatterie specifico marino tipo quick si caricano 2 (o più se modelli più grossi) batterie contemporaneamente però mantenendole separate con i vari cicli di mantenimento,il tutto automaticamente,sono inoltre dotati di raffredameto interno con ventola.

cosi è il mio impianto non ho necessità di accendere gli stacca-batteria di bordo, ma essendo il caricabatterie nel gavone non so se fa il suo dovere perchè dovrei aprire il gavone inchinarmi per sentire la ventola o guardare il piccolissimo led presente sul caricatteria, perciò aggiungerò una spia di presenza rete sul cruscotto ( se sulla colonnina è presente la rete non è un dato certo in Grecia ) senza per forza di cose dover accendere agli stacca-batterie per leggere lo strumento che mi informa di tutta la situazione delle batterie ( insomma più info si vuole più casini nascono )212( per sapere se arriva a bordo la 220 dovrei accendere un elettrodomestico, no meglio la spia l'avevo anche sul camper senza doverci salire su )212(

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Accessori vari”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 23 ospiti