Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Serbatoi , consolle, sedute, volanti, acciai, scalette , rollbar , Ttop, vestiario, cordame , teli , parabordi , rivestimenti , vernici , antivegetative, bitte , oblo, passerelle ecc.
Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2468
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Uauaton V » 07/03/2018, 5:12

questo accessorio potrebbe venir buono per fare la pulizia alla carena giocando a fare il piccolo sub, ogni tanto lo pubblicano su qualche giornale ma purtroppo vedo che il costo con il passare del tempo aumenta sempre frusta
questo il link

https://www.kickstarter.com/projects/di ... kless-dive
Allegati
1caad1901b3e77f3d0090c70eeab9b23_original.jpg
80627aff281bb4d738933c2cb2907b30_original.jpg
80627aff281bb4d738933c2cb2907b30_original.jpg (85 KiB) Visto 1321 volte





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Jachi
Abituale
Messaggi: 1241
Iscritto il: 22/08/2013, 11:20
Gommone: Cab Dorado 7.5
Motore: Verado 250

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Jachi » 07/03/2018, 10:33

Ma praticamente è un minicompressore elettrico.

non mi dispiace affatto.
Cab Dorado 7.5 - Verado 250

Avatar utente
lupo.lesso
Abituale
Messaggi: 2163
Iscritto il: 18/03/2007, 14:55
Gommone: Northstar 195 RM
Motore: Yamaha ceto75cv + Yamaha ft 8cv

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda lupo.lesso » 07/03/2018, 11:08

bello :bene:
trainista convinto, anzi, fissato!

Avatar utente
Blackfin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9759
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Blackfin » 07/03/2018, 11:51

Ben concepito e (a quanto pare) maturo per la commercializzazione. Eccellente idea quella di utilizzare l'atollo galleggiante che lo supporta come riserva d'aria di sicurezza per il rientro tranquillo in superficie anche in caso di avaria del compressore. Il costo elevato viene ammortizzato se si considerano i denari risparmiati evitando il noleggio di attrezzature ARA. L'unico limite è la profondità max (10 mt.) però compensata da imparagonabilmente minori pesi ed ingombri nel trasporto.
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Jachi
Abituale
Messaggi: 1241
Iscritto il: 22/08/2013, 11:20
Gommone: Cab Dorado 7.5
Motore: Verado 250

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Jachi » 07/03/2018, 12:43

Senza contare che da 10 metri (che leggo è la massima profondità) la risalita non è proibitiva nemmeno in dispnea.

A me piace, e per la carena non userei nemmeno l'atollo.
Cab Dorado 7.5 - Verado 250

Avatar utente
lupo.lesso
Abituale
Messaggi: 2163
Iscritto il: 18/03/2007, 14:55
Gommone: Northstar 195 RM
Motore: Yamaha ceto75cv + Yamaha ft 8cv

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda lupo.lesso » 07/03/2018, 12:59

non e' commercializzato in italia? io almeno non riesco a trovarlo
trainista convinto, anzi, fissato!

Avatar utente
luva
Abituale
Messaggi: 1060
Iscritto il: 30/04/2005, 17:34
Gommone: Mar sea 100sp
Motore: Suzuki 140hp
Località: Roma
Contatta:

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda luva » 07/03/2018, 19:34

Pulire la carena in immersione e una fatica bestiale e da pure un po di nausea :D e poi voi che siete anti diesel(scherzo non vi incaxxate)la dovete pulire in un cantiere che ha lo smaltimento rifiuti :P

Avatar utente
Blackfin
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9759
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Blackfin » 07/03/2018, 20:37

:bene: :D :d: Luva!
A parte quello ludico per gustare dei bei fondali marini, non è da sottovalutare l'utilizzo pratico, non solo per pulire la carena di megagommoni (il mio 6 e mezzo ancora ce la faccio bene in apnea) ma anche per disincattivare ancore (se si rispetta la regola aurea per 10 mt di fondo bisognerebbe dare 50 mt di calumo) o sistemare e controllare un ancoraggio prima di una notte in rada
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Avatar utente
Francomaffio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 4777
Iscritto il: 17/02/2013, 11:41
Gommone: MV620
Motore: Suzuki 140
Località: Dalmine (BG)

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Francomaffio » 07/03/2018, 23:48

Interessante per l'utilizzo giornaliero vacanziero, almeno per un dilettante apneista qual sono io...
Un po pesantuccio da portarsi appresso sempre nel gommo, però è una buona idea e ci faccio un pensierino.
Considerando i diversi componenti il costo mi sembra allineato e non è proibitivo.
Ciao Franco
Bombard 380 - Zar 43 . MV 620

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2468
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Uauaton V » 08/03/2018, 3:35

Con la limitazione alla pulizia della carena,
nel corso degli anni ho sentito la necessità d’avere un aiuto esterno per la respirazione e quindi ho messo insieme un aggeggio semplice ( ovviamente ho vari brevetti sub quindi una conoscenza delle regole che mi permette di usare con tranquillità anche un semplice aggeggio autocostruito ) ciò non toglie che necessita l'unto di gomito in abbondanza

in precedenza all’Elba utilizzavo la bombola in quanto giornalmente facevo immersioni e quindi il materiale era già presente a bordo del gommone, ma in Grecia non lo porto e in più in alcune zone la gestione e la giustificazione del materiale da portarsi a bordo bombola-jaket ecc. è difficile da spiegare ad un controllo, chi ci crede che è solo per la pulizia della carena, magari sono aree dove è proibita l’immersione,
comunque l’attrezzatura sub è materiale che pesa e ingombra sempre troppo se poi non viene utilizzata con regolarità

così dal 2013 utilizzo un sistemino simile a quello reclamizzato che ho messo assieme con materiale regalato e che porto normalmente in vacanza solo esclusivamente per la pulizia della carena, il tutto sta in una borsa di piccole dimensioni che viene e imbarcata all'occorrenza.

L’idea mi è venuta guardando le foto degli inizi attività dei palombari che utilizzavano il narghilè per piccoli lavori lungo i moli a non oltre i 10 metri di profondità, mentre la mia necessità è quella di respirare in continuo ad una profondità non superiore ai 2 metri
ovvio che il gommone lo tengo ancorato di prua e di poppa su un basso fondale cosi da poter camminare sul fondo per far forza sulle braccia, così il lavoro di pulizia carena diventa un po meno pesante )212(
Allegati
images.jpg
images.jpg (5.59 KiB) Visto 1142 volte
vecchi palombari.jpg
vecchi palombari.jpg (8.6 KiB) Visto 1142 volte

Avatar utente
Cerri
Abituale
Messaggi: 9009
Iscritto il: 18/11/2007, 10:50
Gommone: BELUGA PERONDI 19"
Motore: suzuki 115
Località: Como

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Cerri » 08/03/2018, 11:43

Scusate ma perchè non usate il vostro gonfiatore bravo collegato al tubo del respiratore della maschera da snorkeling ,il tubo di respirazione deve avere la valvola di sfiato sss_xxx-sss
Allegati
maschera .JPG
maschera .JPG (54.29 KiB) Visto 1113 volte

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2468
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Uauaton V » 08/03/2018, 16:32

Cerri ha scritto:Scusate ma perchè non usate il vostro gonfiatore bravo collegato al tubo del respiratore della maschera da snorkeling ,il tubo di respirazione deve avere la valvola di sfiato sss_xxx-sss


basta fare una semplice prova in una pozzanghera, buttate giù un tubo libero per un paio di metri e pompate alla massima pressione impostabile sulla pompa, poi raccontatemi il risultato :ah: )212(

io di norma respiro circa 7/8 litri a riposo e non li voglio caldi :ok:
Allegati
esempio di secondo stadio cioè  quello che applicano alla fine della frusta del giocattolo in vendita per fare immersioni non superiori a 10 m..jpg
esempio di secondo stadio cioè quello che applicano alla fine della frusta del giocattolo in vendita per fare immersioni non superiori a 10 m..jpg (8.76 KiB) Visto 1092 volte
La+pressione+nell’acqua.jpg

Avatar utente
Cerri
Abituale
Messaggi: 9009
Iscritto il: 18/11/2007, 10:50
Gommone: BELUGA PERONDI 19"
Motore: suzuki 115
Località: Como

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Cerri » 08/03/2018, 17:27

Il titolo del post è " Puliamo la carena facendo una piccola immersione" quindi al massimo si va su una profondità di un metro che a spanne si ha una pressione di 98,063 8 Millibar [mBar] .

Non si vuole respirare l'aria calda basta mettere il tubo di aspirazione dentro al frigor cosi si ha un pò di sollievo :ah:

Mi piacerebbe capire come fa a raffreddare l'aria l' AirBuddy :ask:

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2468
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Uauaton V » 08/03/2018, 20:22

Cerri ha scritto:Il titolo del post è " Puliamo la carena facendo una piccola immersione" quindi al massimo si va su una profondità di un metro che a spanne si ha una pressione di 98,063 8 Millibar [mBar] .

Non si vuole respirare l'aria calda basta mettere il tubo di aspirazione dentro al frigor cosi si ha un pò di sollievo :ah:

Mi piacerebbe capire come fa a raffreddare l'aria l' AirBuddy :ask:

Anche a me piacerebbe capire come fa a raffreddarsi, magari si raffredda semplicemente perché il tubo è immerso nell’acqua

Di seguito un’altra proposta è questa se è attivo, è perlomeno in Italia seppur con alti prezzi )212(

qui a seguire il link

https://www.sailaddiction.com/prodotti/minidive/
348.1529564
info@sailaddiction.com
via Bagozzi 22B Gavardo (BS)

Avatar utente
Francomaffio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 4777
Iscritto il: 17/02/2013, 11:41
Gommone: MV620
Motore: Suzuki 140
Località: Dalmine (BG)

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Francomaffio » 08/03/2018, 23:29


Interessante ma sale sia il prezzo che la complessità.
Uaua, scusa ma NON ho capito cosa hai preparato/autocostrito tu... potresti dettagliare meglio?
Grazie ciao Franco
Bombard 380 - Zar 43 . MV 620

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2468
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Uauaton V » 09/03/2018, 4:25

Francomaffio ha scritto:

Interessante ma sale sia il prezzo che la complessità.
Uaua, scusa ma NON ho capito cosa hai preparato/autocostrito tu... potresti dettagliare meglio?
Grazie ciao Franco

domanda molto imbarazzante, ma sono del parere che la sperimentazione con conoscenze specifiche porti al risultato corretto mentre senza la conoscenza della teoria si invoglia il profano a commettere errori pericolosi anche in soli 10 cm. d’acqua, ( quanto faccio io è il risultato della teoria quindi penso che ci possono arrivare tutti applicandosi, in questo post elenco solo delle possibilità commerciali seppur assai costose e che comunque già queste richiedono una assistenza tecnica specifica perché delicate )212(
Cerri, con semplicità ha intravisto la strada corretta al 10%

C'è anche questo link
http://www.fotoleonesub.com/index.php/i ... mbola.html

20 anni fa iniziai a cercare un qualche cosa di piccolo ingombro è sempre pronto così comperai delle bombolette chiamate Spare Air le trovai negli Usa, ma anche queste non erano esenti da inconvenienti in quanto la riduzione del primo stadio si deteriorava precocemente se la bomboletta veniva tenuta perennemente carica d’aria, scommetto che le avete già viste nei telefilm con Pamela Anderson, permettevano circa 35 respiri profondi ed era una buona idea ( ma con le pressioni in gioco là semplicità non dava sicurezza nel tempo )
)212(

Avatar utente
Francomaffio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 4777
Iscritto il: 17/02/2013, 11:41
Gommone: MV620
Motore: Suzuki 140
Località: Dalmine (BG)

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Francomaffio » 09/03/2018, 9:26

Uauaton V ha scritto:
Francomaffio ha scritto:

Interessante ma sale sia il prezzo che la complessità.
Uaua, scusa ma NON ho capito cosa hai preparato/autocostrito tu... potresti dettagliare meglio?
Grazie ciao Franco

domanda molto imbarazzante, ma sono del parere che la sperimentazione con conoscenze specifiche porti al risultato corretto mentre senza la conoscenza della teoria si invoglia il profano a commettere errori pericolosi anche in soli 10 cm. d’acqua, ( quanto faccio io è il risultato della teoria quindi penso che ci possono arrivare tutti applicandosi, in questo post elenco solo delle possibilità commerciali seppur assai costose e che comunque già queste richiedono una assistenza tecnica specifica perché delicate )212(
Cerri, con semplicità ha intravisto la strada corretta al 10%

C'è anche questo link
http://www.fotoleonesub.com/index.php/i ... mbola.html

20 anni fa iniziai a cercare un qualche cosa di piccolo ingombro è sempre pronto così comperai delle bombolette chiamate Spare Air le trovai negli Usa, ma anche queste non erano esenti da inconvenienti in quanto la riduzione del primo stadio si deteriorava precocemente se la bomboletta veniva tenuta perennemente carica d’aria, scommetto che le avete già viste nei telefilm con Pamela Anderson, permettevano circa 35 respiri profondi ed era una buona idea ( ma con le pressioni in gioco là semplicità non dava sicurezza nel tempo )
)212(

Ok grazie lo stesso, però lanci il sasso e nascondi la mano... frusta
Ciao Franco
Bombard 380 - Zar 43 . MV 620

Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1730
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Barrotta Giacomo » 09/03/2018, 15:21

maxresdefault.jpg

Già negli anni '65-'70 Evinrude proponeva l'"Aquanaut": stesso sistema solo che nell'anello galleggiante c'era un piccolo compressore a scoppio.

In questo AirBuddy c'è un compressore elettrico più leggero. Ed inoltre mi piace il tubo a spirale che rende più stabile il collegamento col sub.
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Avatar utente
Uauaton V
Abituale
Messaggi: 2468
Iscritto il: 30/09/2013, 17:28
Gommone: CAB Silverado 9
Motore: Yamaha 350 e Yamaha 6 come ausiliario
Contatta:

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda Uauaton V » 11/03/2018, 14:46

forza sforziamoci un po che a breve le dovremo rimettere in acqua le nostre amate carene ! :bene:
Allegati
images.jpg
images.jpg (7.75 KiB) Visto 803 volte
Ultima modifica di Uauaton V il 11/03/2018, 17:39, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
lupo.lesso
Abituale
Messaggi: 2163
Iscritto il: 18/03/2007, 14:55
Gommone: Northstar 195 RM
Motore: Yamaha ceto75cv + Yamaha ft 8cv

Re: Puliamo la carena facendo una piccola immersione

Messaggioda lupo.lesso » 11/03/2018, 16:35

invece l'idea a me piace, molto ma non per pulire la carena ovviamente, quanto per fare qualche bagno in curva di sicurezza..
se la cosa funziona realmente, e' proprio una bella idea. Ho il brevetto ma da 20 anni non faccio più immersioni, ho perso la motivazione molto presto. ..
trainista convinto, anzi, fissato!

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Accessori vari”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti