Sardegna via mare e periplo della Corsica

Le Avventure, le Navigazioni, le Crociere, i Raid , le Vacanze e le foto dei nostri gommoni durante le nostre attività ACQUATICHE
Avatar utente
clauding76
Abituale
Messaggi: 1395
Iscritto il: 06/03/2011, 8:12
Gommone: Momentaneamente sgommato
Motore: In attesa di .......
Località: Bareggio (mi)

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda clauding76 » 06/12/2014, 17:05

Bravissimo davide, molto ben fatto :bene:
:d:
roby





Condividi



alcuni dei miei gommoni... :lov
Immagine Immagine Immagine
Quick silver 2,70 anno 2007
Cm boat 3,60 anno 2013
Selva 540 anno 2014

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Barrotta Giacomo
Abituale
Messaggi: 1634
Iscritto il: 01/02/2009, 11:13
Gommone: JABAR • Zodiac N-Zo cabin
Motore: Suzuki 300
Località: Torrevieja (Alicante) Spagna

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda Barrotta Giacomo » 06/12/2014, 20:37

Complimenti Davide!
Ci siamo conosciuti e affiancati nel palco di Imola per presentare le nostre rispettive avventure di campeggiatori nautici dell'agosto scorso.
I mezzi e l'itinerario sono ben diversi ma uguale è lo spirito con il quale le abbiamo vissute.
Possiamo confermare insieme la bellezza di una vacanza itinerante carica di avventura e di emozioni che lasciano il segno.

Un discorso a parte meriterebbe gli inevitabili rischi che abbiamo corso sia pure mitigati da un ostentato buon senso che ha sempre prevalso sulle decisioni da prendere nel condurre i nostri mezzi in armonia con le condizioni meteo/marine che abbiamo dovuto affrontare.

Mi sento di concludere con un inno di gioia che esalta la bellezza della natura, il mare nel cui ambiente ci immergiamo con un amore incommisurato che Egli stesso è pronto a restituirci con intensità mille volte superiore.

W IL MARE, W IL CIELO, W IL GOMMONE.
W GOMMONI & MOTORI...!! :bene: :bene: :d: :d: :pro: :pro:
A bordo del JABAR volo sull'acqua verso l'isola che sfuma all'orizzonte dove mare e cielo si abbracciano.
Mi accompagnano il sussurro del motore e un gruppo di delfini festosi. Ora faccio parte di quell'ambiente meraviglioso. Ora sono felice.

Avatar utente
ale70
Abituale
Messaggi: 1614
Iscritto il: 23/03/2010, 20:19
Gommone: coaster 650
Motore: Yamaha f150
Località: padova

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda ale70 » 06/12/2014, 20:56

Barrotta Giacomo ha scritto:Complimenti Davide!
Ci siamo conosciuti e affiancati nel palco di Imola per presentare le nostre rispettive avventure di campeggiatori nautici dell'agosto scorso.
I mezzi e l'itinerario sono ben diversi ma uguale è lo spirito con il quale le abbiamo vissute.
Possiamo confermare insieme la bellezza di una vacanza itinerante carica di avventura e di emozioni che lasciano il segno.

Un discorso a parte meriterebbe gli inevitabili rischi che abbiamo corso sia pure mitigati da un ostentato buon senso che ha sempre prevalso sulle decisioni da prendere nel condurre i nostri mezzi in armonia con le condizioni meteo/marine che abbiamo dovuto affrontare.

Mi sento di concludere con un inno di gioia che esalta la bellezza della natura, il mare nel cui ambiente ci immergiamo con un amore incommisurato che Egli stesso è pronto a restituirci con intensità mille volte superiore.

W IL MARE, W IL CIELO, W IL GOMMONE.
W GOMMONI & MOTORI...!! :bene: :bene: :d: :d: :pro: :pro:



VIVA TE GIACOMO,ANCHE TU NN SCHERZI...
"sembrerà paradossale ma la condizione per discutere è essere d’accordo"

Avatar utente
Paolo62
Abituale
Messaggi: 4327
Iscritto il: 19/11/2007, 19:04
Gommone: Mar-co 64 Altura
Motore: Yamaha 150 CV 4T
Località: Ponte San Nicolò (Pd)

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda Paolo62 » 07/12/2014, 11:34

Complimenti, appassionante e didattico al tempo stesso !!! :clap:
1967 Immagine'86 Immagine '88Immagine'05Immagine'07Immagine'10Immagine'13 Immagine

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Gianni23
Attivo
Messaggi: 141
Iscritto il: 18/10/2014, 12:42
Gommone: Marlin Boat 23
Motore: X2 150 efi mercury
Località: Italia

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda Gianni23 » 29/04/2015, 19:02

Complimenti veramente!!!!
Solo oggi ho potuto bere tutto d'un fiato il tuo meraviglioso racconto..... Ero per l'appunto alla ricerca di qualche valida informazione per poter pianificare le mie vacanze in cn. Hai ragione, in rete si trova pochissimo in merito. Questo tuo documento aiuterà molti di noi, anche i più scettici.
Eravamo ancora in dubbio fra Corsica o Grecia.
Per la Grecia, dove non siamo mai stati ( pensavo da Patrasso alle Cicladi), nutriamo forti dubbi per crisi (ospedali, furti, assistenza), benzina al porto e soprattutto per il signor MOLTENI!
Ho visto quanto hai fatto e documentato....... Siete stati bravissimi.
L'anno scorso, mentre voi eravate in Corsica, noi abbiamo circumnavigato tutta la croazia da Caorle fino al Montenegro, 1200 min, in cn....... Fantastico, malgrado il brutto tempo costantemente trovato.
Ora mi sa tanto che con la famiglia a fine giugno si partirà da Piombino per la Corsica, con rientro previsto per il 7 /8 di agosto rigorosamente in cn..... :b: :b:
Probabilmente qualche consiglio più dettagliato sarò tentato di chiedertelo.... :pro:
image.jpg

Avatar utente
gambocat
Abituale
Messaggi: 1118
Iscritto il: 25/09/2011, 8:51
Gommone: Led 590 by Brianza Nautica
Motore: Mercury 115 efi
Località: Brianza & 5 Terre

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda gambocat » 18/05/2015, 15:53

Gianni23 ha scritto:Complimenti veramente!!!!
Solo oggi ho potuto bere tutto d'un fiato il tuo meraviglioso racconto..... Ero per l'appunto alla ricerca di qualche valida informazione per poter pianificare le mie vacanze in cn. Hai ragione, in rete si trova pochissimo in merito. Questo tuo documento aiuterà molti di noi, anche i più scettici.

Ora mi sa tanto che con la famiglia a fine giugno si partirà da Piombino per la Corsica, con rientro previsto per il 7 /8 di agosto rigorosamente in cn..... :b: :b:
Probabilmente qualche consiglio più dettagliato sarò tentato di chiedertelo.... :pro:
image.jpg


sorry Gianni :wall: vedo solo ora il tuo intervento. Per ogni richiesta e/o informazione non farti problemi, siamo qui... o in MP :bene:
:d:

Gianni23
Attivo
Messaggi: 141
Iscritto il: 18/10/2014, 12:42
Gommone: Marlin Boat 23
Motore: X2 150 efi mercury
Località: Italia

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda Gianni23 » 19/05/2015, 21:10

ciao gambocat
grazie per la risposta e per la disponibilità.
Al 99% il viaggio in Corsica lo faremmo partendo a fine giugno fino alla prima di agosto.
Ho solo forti dubbi sulle condizioni del mare e vento che troveremo percorrendo la parte occidentale che, solitamente, non si presenta bene......
ho visto che il vostro transito da quelle parti è stato veloce, oltre che fortunato, e che avete regolato i tempi in quel di Sardegna. Ottima scelta.
Noi volevamo far "bene" tutto quel lato costa occidentale, soffermandoci in tutti i porti meglio attrezzati per il cn, tenendo conto di doverci soffermare più notti anche nel medesimo porto per assecondare le condizioni meteo avverse.
Mi preoccupa il vento di maestrale...... ho una tenda nautica molto robusta e ben ancorata su due tendalini inox, tuttavia le notevoli misure di ingombro della stessa mi fanno temere le terribili raffiche che quel vento sa regalare......
L'estate scorsa in Croazia abbiamo preso parecchia acqua, vento e grandine (estate ca..a), cavandocela egregiamente ma, conoscitore della Sardegna, so che il mare di qua è tutt'altra cosa, difficilmente si riesce a ripararsi scegliendo percorsi sotto isole come succede lì.
Cosa dici?! :ceer:

http://webapp.navionics.com/maps/#show/ ... 384222.kml
Allegati
corsica 2015.png

Avatar utente
gambocat
Abituale
Messaggi: 1118
Iscritto il: 25/09/2011, 8:51
Gommone: Led 590 by Brianza Nautica
Motore: Mercury 115 efi
Località: Brianza & 5 Terre

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda gambocat » 20/05/2015, 5:56

Gianni23 ha scritto:ciao gambocat

Ho solo forti dubbi sulle condizioni del mare e vento che troveremo percorrendo la parte occidentale che, solitamente, non si presenta bene......
ho visto che il vostro transito da quelle parti è stato veloce, oltre che fortunato, e che avete regolato i tempi in quel di Sardegna. Ottima scelta.
Noi volevamo far "bene" tutto quel lato costa occidentale, soffermandoci in tutti i porti meglio attrezzati per il cn, tenendo conto di doverci soffermare più notti anche nel medesimo porto per assecondare le condizioni meteo avverse.
Mi preoccupa il vento di maestrale...... ho una tenda nautica molto robusta e ben ancorata su due tendalini inox, tuttavia le notevoli misure di ingombro della stessa mi fanno temere le terribili raffiche che quel vento sa regalare......


Il lato occidentale della Corsica e' stupendo e merita goderselo a fondo con il CN. Noi l'anno scorso l'abbiamo fatto in una settimana perché negli anni precedenti, soprattutto con il Solemar / Yamaha 40cv 2t, l'avevamo percorso in lungo e in largo ed e' il lato che avevamo più visitato dell'isola.

Gianni se parliamo della maestralata tosta :shock: ritengo che non hai alternative a Calvi, Ajaccio e Propriano. In nessun altro porto della costa ovest gestirei in CN un maestrale con un gommone da 23" e relativa velatura da tenda totale.

Questo vorrebbe dire pianificare le settimane di navigazione intorno a questi tre quadranti in modo da poter soffermarvi in CN in condizioni "normali" (vento fino a 20 / 25 nodi e onda fino a 1,5 mt) a Girolata, Porto, Cargese, Tizzano sapendo che contando su un minimo di preavviso meteo di almeno tre giorni sull'arrivo del forte maestrale, potrete spostarvi poi nei tre porti dove avere un ormeggio tutelato al pontile.

Visto che fate la vacanza in luglio non dovresti avere problemi di posti in banchina evitando quindi il rischio dell'ormeggio alle boe o alle catenarie che potresti avere ad esempio a Calvi in agosto con il porto spesso saturo di imbarcazioni.

Negli eventuali 3/4 giorni di maestrale a Calvi, Ajaccio e Propriano non vi mancheranno di certo le cose da visitare in città o nei dintorni (si affittano moto alla giornata e l'interno dell'isola offre tante opzioni di escursioni o visite culturali), magari lasciando a turno qualcuno a bordo, on ne sait jamais... :sleep:

Ci sono altri forumisti che conoscono bene questo lato della Corsica, Jonathan, Blackfin e gli amici del GGT ad esempio a cui lascio la tastiera, ma personalmente non rischierei opzioni fuori dallo scenario qui sopra in caso di forte maestrale. Ma aggiungo, non sottostimare dove gestire un maestrale anche nella costa orientale, ti assicuro che non hai molte opzioni con un 23" oltre a Porto Vecchio, Solenzara, Bastia e Macinaggio e cmq sempre in banchina.

Vedrai che sarà una bellissima vacanza e in ogni caso con il tuo bel gommone super equipaggiato per il CN potrai anche considerare iin condizioni ordinarie il pernottamento in rada fuori dai porti, ma fai attenzione agli spazi vietati dei parchi marini. Noi quest'anno non abbiamo ancora un programma, abbiamo da "portare in porto" il cantiere della casa :wall: e una volta finito consulteremo Lamma per decidere dove puntare la prua... :d:

Gianni23
Attivo
Messaggi: 141
Iscritto il: 18/10/2014, 12:42
Gommone: Marlin Boat 23
Motore: X2 150 efi mercury
Località: Italia

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda Gianni23 » 21/05/2015, 14:33

Grazie per l'esaustiva risposta.....
Sicuramente si farà come hai suggerito, in base alle previsioni si decideranno gli spostamenti tendo in considerazione i porti più opportuni.
Fai come facciamo noi..... Chiudi il cantiere che ci si vede di la!! :d: ma__gnRE :pro: :pro:

Avatar utente
gambocat
Abituale
Messaggi: 1118
Iscritto il: 25/09/2011, 8:51
Gommone: Led 590 by Brianza Nautica
Motore: Mercury 115 efi
Località: Brianza & 5 Terre

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda gambocat » 10/12/2015, 10:53

Aggiorno questo post perché potrebbe essere utile avere nello stesso luogo le varie opzioni di traversata che abbiamo testato personalmente. Possono interessate eventuali forumisti nel pianificare le stesse cose. Per questa ragione cerco di aggiungere elementi utili, pragmatici, nuovi per valutare scelte di navigazione, sosta, CN, servizi, gestione avarie ed emergenze.

Riassumo qui le info principali, non aggiungendo cose già presenti nelle pagine precedenti e anzi, se qualche amministratore volesse ripulire il post da elementi non rilevanti, oppure da argomenti OT, nessun problema.

Nell’agosto 2015 abbiamo traversato nei due sensi Piombino - Corsica - Sardegna (con rotte differenti da quelle dell’anno precedente), navigando all’andata in solitaria e al ritorno modificando la prevista traversata Macinaggio – Capraia – Elba, con una diversa convenuta con quel mito di Paolo Gulliver. Ma ne parliamo piu’ avanti…

All’andata siamo partiti come di consueto da Piombino e l’intenzione era di passare a sud dell’Elba per puntare dritto al porto di Cervione Taverna e poi proseguire verso Solenzara / Porto Vecchio.

LA ROTTA DELLA TRAVERSATA PIOMBINO CERVIONE.jpg
LA ROTTA DELLA TRAVERSATA PIOMBINO CERVIONE.jpg (160.98 KiB) Visto 826 volte


Sono 68 miglia da Piombino a Taverna Cervione, poi altre 50 via Almeria e Solenzara per arrivare a Porto Vecchio. Da lì con altre 28 miglia avremmo potuto arrivare direttamente a Porto Pozzo ma l’intenzione era di salutare gli amici a Golfo di Sogno.

Il totale da Piombino fino alla Maddalena sarebbero circa 146 miglia, fattibili anche in un giorno se uno volesse fare una tirata.

Però, come sempre, noi la traversata vogliamo godercela perché è la parte più bella della vacanza e allora perché correre: la priorità è vivere il mare e la navigazione sempre e comunque, con prudenza e sicurezza, nei limiti del prevedibile e pianificabile. Tutto il resto va nella voce imprevisti…

Ma aggiungo un'altra considerazione che potrebbe interessare qualcuno che non fosse residente in Toscana e regioni limitrofe: noi pedemontani per arrivare a Livorno / Piombino con il nostro giocattolo preferito al traino ci mettiamo almeno 4/5 ore, a seconda dei limiti di velocità che si vogliono rispettare.

Dobbiamo inoltre considerare che, anche se arrivassimo all’alba dopo ore di guida, difficilmente le marine attrezzate per varare il gommone + parcheggiare auto / carrello ci consentirebbero di partire prima delle 9 del mattino. Ma in questo caso dovremmo partire da Milano o dalla Brianza verso le 3 di notte…

Volendo, percorrere 118 miglia di traversata da Piombino fino a Porto Vecchio con una media di 20 nodi sono circa 6 ore, per cui partendo alle 9 si potrebbe pianificare di arrivare verso le 15, più il tempo di eventuali soste.

Ma on ne sait jamais… e personalmente ritengo che partire per tempo al mattino da Piombino o dintorni (diciamo verso le 7) ed avere qualche ora diurna in più per gestirsi con calma eventuali piani B, C, D, potrebbe fare sempre comodo per evitare di trasformare “una giornata in mare con un imprevisto” in “una serata in mare da incubo”!

Per questa ragione, trattandosi inoltre di vacanza, anche quest’anno ce la siamo presa con comodo e abbiamo messo in acqua il gommone a Piombino verso le 16, facendo tappa dall’amico Bobbo a Capoliveri all’Elba (che era giusto sulla nostra rotta). Ormeggiato il gommone alle boe del camping e’ stato un piacere passare la serata con loro e gli amici pavesi, gran festa a base di caciucco!!! Grazie Roberto, un bacio al piccolo Jacopo che speriamo torni presto gommato!

GRAZIE A MARGHE E BOBBO PER LA SPLENDIDA SERATA.jpg
GRAZIE A MARGHE E BOBBO PER LA SPLENDIDA SERATA.jpg (142.7 KiB) Visto 826 volte


L’unico inconveniente che segnalo è che in zona Capoliveri i gabbiani hanno la tendenza a “marchiare il territorio” e in tal caso, nel vostro planning, vi conviene aggiungere una bella mezzoretta di pulizie poco piacevoli al mattino presto…

Partendo quindi da Capoliveri intorno alle 8 abbiamo tenuto una rotta lineare verso Taverna Cervione. Questa passa un po’ più vicino del consentito… a Pianosa (dove rammento c’è il divieto di sbarco), ma merita comunque di essere ammirata dal mare ed appare dal “vivo” molto più vasta di quello che si vede normalmente dal traghetto. Si vedono chiaramente, oltre alle varie strutture delle carceri, bellissime coste a strapiombo sul mare soprattutto nella costa ovest.

LATO NORD DI PIANOSA CON IL CARCERE NUOVO.jpg
LATO NORD DI PIANOSA CON IL CARCERE NUOVO.jpg (88 KiB) Visto 826 volte


Il mare nella tratta Elba - Pianosa aveva qualche onda al traverso che è aumentata nei dintorni dell’isola per l’effetto di “sentire la terra”, il fondo arriva talvolta a meno di 10 mt di profondità. Nel proseguo è migliorato permettendoci di mantenere i 22 nodi di media, nonostante la foschia non ci consentisse tra Pianosa e la Corsica di avere in vista nessuna delle due coste, affidando la rotta al GPS che ci ha portato dritto dritto nel porto di Taverna.

Del porto di Cervione Taverna se ne parla già in pagine precedenti di questo post: aggiungo che rispetto all’anno scorso sono molto migliorati nei servizi. Anche telefonicamente la vigilia ci avevano confermato della disponibilità di carburante. E’ invece tuttora presente una parte di sedimentazione di alghe a fianco del porto che rende abbastanza maleodorante l’aria ed eventualmente il CN. Se proprio si pianifica di non proseguire oltre verso sud, forse meglio fare sosta la notte nei porti di Bastia. In compenso Cervione ha una bella marina dove ci si ferma volentieri per una colazione, consiglio il tagliere corso spruzzato con birra pietra alla castagna…

Come già descritto in altre pagine, tra il porto di Cervione Taverna e il porto di Solenzara (certamente il più strutturato nella costa est della Corsica per le nostre esigenze del diporto) vi sono 32 miglia senza alcuna possibilità di approdo o assistenza in caso di problemi. Chiaramente non considero approdo il gettare l’ancora nelle acque basse delle lunghe spiagge della costa orientale.

Avendolo constatato l’anno scorso e non avendo trovato nessuna informazione in rete, quest’anno durante la traversata di andata ho voluto verificare di persona le uniche due possibilità che avevo opzionato in caso di avaria / emergenza / problema in questo tratto della costa orientale della Corsica: parliamo degli stagni di Diana e Urbino.

La cosa potrebbe interessare anche altri naviganti per cui do qualche dettaglio "verificato di prua".

Lo stagno di Diana si trova a 12 miglia a sud di Cervione Taverna e ha un’entrata non ben segnalata nel vasto bacino interno. In navigazione lungo la costa si vede quasi solo interrottamente la spiaggia, ma lo sbocco a mare lo si rileva bene dalla cartografia del GPS che evidenzia il grande stagno interno, celato dietro le dune della spiaggia. Avvicinandomi ho verificato che si hanno sempre almeno un paio di metri di acqua e che esiste un minimo di manutenzione garantita dai pescatori e allevatori di mitili che lavorano nello stagno di Diana.

IL VARCO DI ENTRATA A MARE DELLO STAGNO DI DIANA.jpg
IL VARCO DI ENTRATA A MARE DELLO STAGNO DI DIANA.jpg (110.86 KiB) Visto 826 volte


Credo quindi che sia possibile considerare questa “via di fuga” in caso di problemi, anche per eventuale riparo di fortuna nella notte. Per questo credo sia comunque sempre indispensabile, anche per chi non pianifichi il CN, di avere opzioni a bordo almeno per passare una notte in sicurezza sul gommone. Trovate qui le coordinate GPS dello stagno di Diana, alcune infos e foto interessanti nel caso ci si dovesse riparare in urgenza:

https://fr.wikipedia.org/wiki/%C3%89tang_de_Diane

http://www.naturamediterraneo.com/forum ... C_ID=18716

Lo stagno di Urbino si trova invece a 19 miglia a sud da Taverna (a 7 da quello di Diana. Tra i due stagni c’è la città di Aleria il cui fiume sfocia in mare con un canale non più percorribile in gommone).

Nonostante l’entrata allo stagno di Urbino sia più visibile dal mare e anche ben strutturata, con argini costruiti, quando mi sono approcciato all’entrata nell’agosto scorso ho verificato che non sarebbe stato possibile passare a motore il varco tra mare e stagno in quanto alla foce di Fierascuti erano chiaramente visibili le sacche di sabbia a pelo di carena. Credo che il problema stia nella mancanza di dragaggio recente.

IL CANALE DI ACCESSO ALLO STAGNO DI URBINO.jpg
IL CANALE DI ACCESSO ALLO STAGNO DI URBINO.jpg (100.89 KiB) Visto 826 volte


Per cui, toccandosi rigorosamente, in caso di problemi l’unica possibilità sarebbe quella di abbriviare la foce per poi trimmare tutto e passare trainando a piedi con una cima il gommone dall’altra parte delle secche, per poi entrare a motore nel canale del vasto stagno di Urbino che ha anche un’isola al suo interno.

Ecco le coordinate GPS e alcune infos:

https://it.wikipedia.org/wiki/Stagno_d%27Urbino

Dopo Aleria segnalo invece kilometri di spiaggia e dune senza nessuno dove godersi un paio di ore di rilassamento con ricerca reperti (e parabordi) portati da chissà dove a spiaggiarsi tra il nulla.


A SUD DELLO STAGNO DI URBINO .jpg
A SUD DELLO STAGNO DI URBINO .jpg (107.42 KiB) Visto 826 volte


PENNICA A META' TRAVERSATA.jpg
PENNICA A META' TRAVERSATA.jpg (94.85 KiB) Visto 826 volte


Da qui in poi verso sud è “tutto in discesa”, c’è da ricordarsi della no man land che per circa 8 miglia a nord del porto di Solenzara è ben segnalata da mede e boe che indicano di stare ben al largo dell’aeroporto militare di Ghisonaccia.

Solenzara consente un agevole CN con tutti i servizi che servono per non uscire dal porto. Da qui a Porto Vecchio sono 18 miglia con alcune opzioni di sosta nelle calette riparate (una tra tante quella di Pinarellu) in quanto termina la costa sabbiosa e comincia la parte rocciosa tipica del resto della Corsica.

Oltre al CN a Porto Vecchio ci sono diversi campeggi a terra in cui appoggiarsi: noi restando un paio di giorni con Albertgazza, Sput e Alsacs abbiamo piantato la tendina a terra al Golfo di Sogno, dove anche gli amici del GGT con Coccos, Boss & C (arrivati il giorno dopo) hanno ormeggiato in CN a fianco del parco boe del campeggio, per poi usufruire dei servizi.

Il giorno dopo con il gruppo GGT e Alsacs abbiamo proseguito la navigazione delle ultime 28 mn fino alla Maddalena.

COCCOS E ALSACS IN PARTENZA A GOLFO DI SOGNO .jpg
COCCOS E ALSACS IN PARTENZA A GOLFO DI SOGNO .jpg (118.56 KiB) Visto 826 volte


Alla prossima, con la traversata di ritorno che ha seguito una rotta diversa dalle precedenti ed è stata a dir poco emozionante.

Avatar utente
sansacs
Fire Fighter
Messaggi: 9096
Iscritto il: 24/09/2007, 14:01
Gommone: SACS 530 IT
Motore: EVINRUDE E-TEC 90
Località: UDINE

Messaggioda sansacs » 10/12/2015, 11:08

Bravo Davide ottime nozioni

Ciao Sandro

Jachi
Abituale
Messaggi: 689
Iscritto il: 22/08/2013, 11:20
Gommone: Cab Dorado 7.5
Motore: Mercury Verado F 250 XL

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda Jachi » 10/12/2015, 14:37

Bellissimo Davide. Gran racconto.

Concordo sull'emozione del viaggio di ritorno

)212(
Cab Dorado 7.5 - Mercury Verado F 250

Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9044
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda Blackfin » 10/12/2015, 15:30

:bene: Oltre alle emozioni che hai saputo farci vivere (specie a noi "scandinavi" mentre Qualcuno ancora dondola fra le onde frusta ), Davide ti confermi ancora una volta un grande organizzatore di spedizioni diportistiche. A vedere le foto sembra facile ma non lo è. Conoscendoti so che hai pianificato tutto nel dettaglio, anche gli imprevisti :wink:
:clap: :clap: :clap:
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Jachi
Abituale
Messaggi: 689
Iscritto il: 22/08/2013, 11:20
Gommone: Cab Dorado 7.5
Motore: Mercury Verado F 250 XL

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda Jachi » 11/12/2015, 18:33

Davide che fai, ti fermi?

:D :D :D
Cab Dorado 7.5 - Mercury Verado F 250

Avatar utente
Gal7.1
Abituale
Messaggi: 535
Iscritto il: 17/03/2012, 23:50
Gommone: Sacs s680
Motore: yamaha F200cetx
Località: Roma

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda Gal7.1 » 11/12/2015, 20:42

Jachi ha scritto:Davide che fai, ti fermi?

:D :D :D


chi si ferma è perduto.....piuttosto metti un pò di foto tue .... aah dimenticavo sono tutti selfie uguali di uno che timona il gommone con sguardo ebete ! :ah: :ah: :ah: :ah:
"Sul mare non è come a scuola, non ci stanno professori. Ci sta il mare e ci stai tu. E il mare non insegna, il mare fa, con la maniera sua."
E. De Luca

Jachi
Abituale
Messaggi: 689
Iscritto il: 22/08/2013, 11:20
Gommone: Cab Dorado 7.5
Motore: Mercury Verado F 250 XL

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda Jachi » 11/12/2015, 20:55

:ok:
Cab Dorado 7.5 - Mercury Verado F 250

Jachi
Abituale
Messaggi: 689
Iscritto il: 22/08/2013, 11:20
Gommone: Cab Dorado 7.5
Motore: Mercury Verado F 250 XL

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda Jachi » 13/12/2015, 12:21

Intanto l'ingresso agli stagni di Diana e di Urbino sono diventati due Waypoint nella mia mappa.

;-)
Cab Dorado 7.5 - Mercury Verado F 250

Avatar utente
Mimi20
Abituale
Messaggi: 473
Iscritto il: 31/12/2014, 14:19
Gommone: Coaster 650
Motore: Yamaha 200cv HPDI
Località: Roma

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda Mimi20 » 15/12/2015, 12:33

.....da circa due mesi sono lontano dal forum, causa malumore, ma è bastato cliccare su questo topic per cancellare un momento buio e tornare ad emozionarsi come 2 estati fà, quando affrontai il mio primo viaggetto in solitaria con la mia dolce metà.....
Certo Gambocat hai fatto una descrizione da premio Nobel bravissimo!!!!!!!!!!!!!!!!
Io ho fatto una cosa molto rustica e un po noiosa però le foto sono venute carine, certo di CN con la mia lei NON SE NE PARLA PROPRIO, ora cerco di coinvolgere Jachi sperando che "B" non mi prenda ad ancorate sulla schiena

metto il mio "noiosissimo" video per chi vuole....

https://www.youtube.com/watch?v=_VkbODY3fsA

P.S. mi scuso per una "bandierina" erano altri tempi ora opportunamente tolta..... :)

Avatar utente
gambocat
Abituale
Messaggi: 1118
Iscritto il: 25/09/2011, 8:51
Gommone: Led 590 by Brianza Nautica
Motore: Mercury 115 efi
Località: Brianza & 5 Terre

Messaggioda gambocat » 15/12/2015, 19:13

Bella tecnica il filmato! Se ho tracciato bene eri basato al porto di Macinaggio e ti sei spostato a ovest lungo il dito verso Barcaggio e Tollare. Poi verso Sud Santa Severa, Erbalunga e Bastia con puntate a Capraia.
Quest'anno torni in zona? Ci sarà un bel gruppetto a quanto pare. Ciao

Avatar utente
Mimi20
Abituale
Messaggi: 473
Iscritto il: 31/12/2014, 14:19
Gommone: Coaster 650
Motore: Yamaha 200cv HPDI
Località: Roma

Re: Sardegna via mare e periplo della Corsica

Messaggioda Mimi20 » 15/12/2015, 19:42

Gambocat spero di ritornare li perchè siamo stati benissimo, abbiamo fatto tappa fissa a Macinaggio proprio presso albergo Marina D'Oro, praticamente 18 passi dalla porta dell'albergo al molo :))))))
Magari, sarebbe bello fare un gruppetto anche con tutti gli altri..., ma aimè la mia "lei" non fa campeggio....
Le foto che hai inserito nelle prime pagine si sono rovinate, pensi di reinserirle?

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Le Avventure, i Raduni e gli incontri in mare, i Raid e le foto dei nostri gommoni in navigazione”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot], Yahoo [Bot] e 41 ospiti