Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche, le lagune. Poi Lussino e ritorno

Le Avventure, le Navigazioni, le Crociere, i Raid , le Vacanze e le foto dei nostri gommoni durante le nostre attività ACQUATICHE
Avatar utente
gambocat
Abituale
Messaggi: 1091
Iscritto il: 25/09/2011, 8:51
Gommone: Led 590 by Brianza Nautica
Motore: Mercury 115 efi
Località: Brianza & 5 Terre

Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche, le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda gambocat » 07/09/2017, 23:15

Ora è tempo di vendemmia, poi ci sarà il raduno di fine estate ma con l’arrivo dell’autunno troveremo il clima ideale per raccontare la navigazione agostana di quest’anno lungo il grande fiume, i canali e le lagune.

Immagine

Quando tra qualche settimana la nebbia grassa avvolgerà la luce estiva, i pioppeti, le ampie anse del fiume, le bricole, le conche e gli scenari unici di questo percorso che abbiamo “sotto casa” allora sarà il momento per sbobinare i ricordi e gli appunti che la scia dell’elica ha lasciato gran parte in acqua dolce o salmastra.

E’ stata una navigazione impegnativa, emozionante, avventurosa, complessa per i livelli del Po di quest’anno che sono ai minimi storici. Ma sono miglia e giorni che hanno lasciato il segno dentro di noi, si fa fatica con la memoria a non tornare sui momenti trascorsi in solitudine in una delle zone più popolose d’Europa, in mezzo al verde e lungo sponde popolate più da uccelli che da umani, dove il navigare è tutt'altro che noioso e dove l’attenzione richiesta in navigazione va ben oltre quella delle traversate marine.

Immagine

Quando si scivola via lungo il Po non si vede nulla oltre l’argine. Nei canali delle idrovie si è in solitudine tra boschi, canneti, paludi. Si attraversano paesi e città senza vedere o essere visti, dove i way point marini del GPS non dicono nulla perché la bussola la danno i ponti, i campanili, le ciminiere, le torri degli acquedotti. Il Po e le idrovie sono mondi dove si “applica la legge” di chi li percorre e di chi li vive: i pensionati, i pescatori, i pochi sopravvissuti che esercitano ancora i rari mestieri fluviali.

Immagine

Sono decine gli enti pubblici nazionali, regionali, provinciali che hanno competenza su queste acque e che dovrebbero occuparsi di questa risorsa che è invece alla deriva. Non manca solo l’acqua d’estate, manca chiarezza su chi deve gestire un ambiente tanto unico e prezioso quanto sconosciuto a tanti di noi che magari abitano anche a meno di 200 chilometri dal Po. Non è solo un problema di mancanza di piogge ma di disinteresse per il diporto fluviale che anche in stagioni primaverili o autunnali navigabili resta alla periferia delle priorità pubbliche.

Immagine

Nella preparazione a questa navigazione ci siamo imbattuti in funzionari di Enti dedicati che “cadevano dal pero” davanti a domande e richieste di informazioni molto pratiche ed essenziali sullo stato del fiume, della navigazione e dei servizi costieri. Fosse stato per loro non saremmo mai partiti e anzi siamo stati invitati regolarmente a rinviare la navigazione ed aspettare periodi migliori! Certo esiste il problema della diga e della conca di Isola Serafini che spacca in due il grande fiume. Anche noi abbiamo dovuto pianificare una logistica del trasbordo perché la vecchia conca è fuori uso da 15 anni e la nuova è, oltre che in ritardo, già vecchia perché concepita con valori e indicatori di tirante d'acqua e di navigazione che il Po non ha da anni nei periodi estivi, rendendone quasi inutile la sua realizzazione e inaugurazione che era prevista per la scorsa primavera…

Immagine

Le uniche informazioni utili alla navigazione le abbiamo avute da chi il Po, le conche e i canali li vivono: le associazioni di pescatori, di canottieri, le poche nautiche lungo le rive, i lavoranti delle paratie che parlano con i pochi naviganti che ancora le transitano, chi si occupa di navigazione privata. Numeri di telefono stanati in rete o tramite il passaparola cercando di evitare di impantanarsi come a volte è capitato quando il fiume di colpo si allarga e allora il pescaggio diventa cosa da trovare senza che la segnaletica fluviale aiuti più di tanto a capire la rotta.

Immagine

Da Pavia a Trieste sono 303 mn, di cui 12 di mare. Il resto è uno spettacolo tutto da vivere in mezzo alla natura, all'incognita e allo spettacolo dietro ogni ansa del fiume, il canale che diventa laguna e poi conca, la paratia che apre un mondo diverso dove non cambia solo il dislivello dell’acqua ma anche gli scenari navigabili, tra argini alti dieci metri, città d’arte, cultura, storia e religione a portata di prua, ingegno umano nel costruire canali e dighe, scivolare a pelo d’acqua senza onde con la sensazione di percorrere una navigazione antica, storica, a volte lenta, accostare i parabordi a pontili carichi di ricordi di quando l’uomo usava questi percorsi per muoversi “normalmente”.

Immagine

Abbiamo a un tiro di carena uno dei percorsi di navigazione forse più belli al mondo: non è questione di fare la solita demagogia ma in tanti paesi “che funzionano” non solo sarebbe valorizzato ma anche agevolato il suo percorso sia da diporto che commerciale. E invece resta una navigazione a ostacoli dove chi si avventura lo deve fare conscio di dovere risolvere da solo ogni eventuale imprevisto: pochi i servizi essenziali per il diportista, rari quelli dedicati a chi ha un gommone dove, a differenza del delta del Po, il fiume offre davvero poco e lascia il monopolio alle imbarcazioni prive di tubolari.

Immagine

Alla fine abbiamo percorso 1.079 mn tra andata e ritorno con tante informazioni utili che abbiamo raccolto di prima persona o dalle fonti incontrate nel percorso. Come sempre cercheremo di riassumere in un unico post le nozioni pratiche e gli aspetti che possono interessare chi volesse intraprendere tutto il tragitto o tratti di navigazione dello stesso.

Immagine

A noi è piaciuto molto perché abbiamo scoperto un mondo nuovo per i nostri tubolari, diverso e interessante ma al tempo stesso molto “vicino”.

Immagine

Certo, non è una vacanza e una navigazione riposante e non sono mancati gli imprevisti, ma resta senza dubbio unica nel suo genere e nei ricordi ed emozioni che lascia dietro di se.

Immagine
Ultima modifica di gambocat il 07/10/2017, 8:37, modificato 3 volte in totale.





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Francomaffio
Abituale
Messaggi: 3772
Iscritto il: 17/02/2013, 11:41
Gommone: MV620
Motore: Suzuki 140
Località: Dalmine (BG)

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche, le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda Francomaffio » 07/09/2017, 23:37

:ola:
Grandi Gambocats!!!
Ci accomodiamo sul divano in attesa del racconto!!
:bene: :bene: :bene:

Avatar utente
Leo F
Abituale
Messaggi: 503
Iscritto il: 10/10/2011, 17:24
Gommone: Akes 22' walkaround by AQA
Motore: Yamaha F200FETX
Località: firenze

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda Leo F » 08/09/2017, 0:02

Beh...qualcosa avevo indovinato...ma più di metà percorso ,ignorantemente, non sapevo neanche che fosse possibile...
Sono molto curioso...è sicuro dormire...poi dove...pontili dei circoli canottieri e di pescatori...i banchi di sabbia..la benzina...la famosa doccia la sera...e ultima,un Po ridicola ma credo attinente...le zanzare???
Complimenti per la fantasia e lo spirito di avventura...mi sa che ri-finisci sulla rivista...forse d'agosto non è il massimo..ma se siete stati contenti voi...allora perfetto!
Di certo come dicevo...te la sei studiata per fare poca macchina!
....ora chi lo calma Boss....fatemici prima parlare a me... :shock:

Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 8953
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda Blackfin » 08/09/2017, 6:24

:shock: Questa sì che è una sorpresa! Mi chiedevo appunto come si sarebbe espresso quest'anno il vostro spirito di avventura. Sicuramente avrai (avrete :wink: ) avuto pane per i tuoi denti! Non mi viene in mente nessuno che avrebbe potuto affrontare e risolvere brillantemente come voi i problemi connessi con una navigazione di questo genere. Attendo anch'io con impazienza il resoconto dettagliato con una lettura che, anche grazie al tuo stile chiaro ma mai noioso, si preannuncia avvincente. Un solo dubbio :ask: : la scelta di fare navigazioni in solitaria deriva dalla mancanza di "aspiranti" a condividerle o dal sapore di avventura che (anche in territori considerati super urbanizzati) vi è connesso? (imho la seconda che ho detto :wink: )
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Calù
Abituale
Messaggi: 546
Iscritto il: 21/07/2014, 20:23
Gommone: Nuova Jolly Prince 21
Motore: Yamaha F200
Località: Prov. MI

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda Calù » 08/09/2017, 6:45

Cavolo Davide!!!!!! :clap: :clap: :clap: :clap:

Un'altra avventura da raccontare, ma un estate tranquilla mai ? :rofl: :rofl: :rofl:

Complimenti a tutti e due, ci siediamo vicino a Franco ... :bene:

Un abbraccione a tutti e due

Ciaoo

Avatar utente
clauding76
Abituale
Messaggi: 1384
Iscritto il: 06/03/2011, 8:12
Gommone: Momentaneamente sgommato
Motore: In attesa di .......
Località: Bareggio (mi)

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda clauding76 » 08/09/2017, 6:52

Grande Davide aspettiamo con ansia il resoconto.. :clap: :clap: :clap:
ci accomodiamo anche noi sul divano come dice Franco in attesa di leggere il tuo racconto che immagino sara' spettacolare come sempre... )212( )212(
alcuni dei miei gommoni... :lov
Immagine Immagine Immagine
Quick silver 2,70 anno 2007
Cm boat 3,60 anno 2013
Selva 540 anno 2014

Avatar utente
ale70
Abituale
Messaggi: 1557
Iscritto il: 23/03/2010, 20:19
Gommone: coaster 650
Motore: Yamaha f150
Località: padova

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda ale70 » 08/09/2017, 7:10

questi sono i post che mi piace leggere!
aspetterò con interese il prosieguo del viaggio... :clap:
"sembrerà paradossale ma la condizione per discutere è essere d’accordo"

Avatar utente
ALSACS
Abituale
Messaggi: 1778
Iscritto il: 07/03/2008, 19:50
Gommone: JB CLUBMAN 26
Motore: Suzuki DF 300
Località: Padova

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda ALSACS » 08/09/2017, 9:16

Bel Giretto Davide :bene: :bene:

:d:
Zodiac 480 -Evinrude 737 / Sacs 590J - Honda 135 / JB Clubman 26 - Suzuki DF 300

Avatar utente
sansacs
Fire Fighter
Messaggi: 9068
Iscritto il: 24/09/2007, 14:01
Gommone: SACS 530 IT
Motore: EVINRUDE E-TEC 90
Località: UDINE

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda sansacs » 08/09/2017, 9:31

Speriamo che la vendemmia sia anticipata e la nebbia arrivi presto :wink: :bene: :d:

dorado7.5
Attivo
Messaggi: 164
Iscritto il: 16/06/2009, 22:17
Gommone: cab dorado 7.5
Motore: yamaha 300 V8
Località: padova

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda dorado7.5 » 08/09/2017, 9:40

Complimenti, intinerario suggestivo ma anche impegnativo.
Ti seguo nei prossimi sviluppi :bene: :d:

Avatar utente
Saxthemax
Il Gommonauta tirolese
Il Gommonauta tirolese
Messaggi: 13038
Iscritto il: 02/05/2005, 7:11
Gommone: Mar.Co Altura 53
Motore: Mercury F40 EFI Orion
Località: Bolzano
Contatta:

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda Saxthemax » 08/09/2017, 9:41

Complimenti Davide!!!
Hai realizzato quello che (di nascosto) sto pianificando con un'altro utente da proporre come escursione nei futuri programmi del forum...
Debbo purtroppo constatare che le innumerevoli difficoltà che avevo messo in preventivo sono reali quindi avremo sicuramente bisogno del tuo consiglio ed aiuto se vorremo affrontare una cosa del genere.
Attendo anche io il proseguio del racconto ma intanto il 3ad va diritto in testa agli argomenti e nella Home Page.

:d: :bene:
i miei gommoni....
Immagine

Avatar utente
Jonathan
Abituale
Messaggi: 3623
Iscritto il: 23/03/2007, 14:56
Gommone: stilnautica 560
Motore: evinrude 90CV 2T
Località: cornaredo (milano)

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda Jonathan » 08/09/2017, 10:58

bellissimo giro, non pensavo che data la siccita' di quest'anno , la navigazione fosse possibile in certi tratti del po'. sicuramente avrete avuto un sacco di problemi di secche e quindi di pescaggio, in ogni caso COMPLIMENTI.... :bene:
jonathan (1974 laros pirelli) 76 alcione 82bat5 cormoran86 bat 6 iguana 88 floating motomar 92 medimar 95 sidra swing 97 acquaviva21cabin 2004 pausa di riflessione .ritorno al gommone2005jokerboat24 braket 2 johnson 4t 115cv 2014 stilnautica 560 mot.evinrude 90 cv 2t.

Avatar utente
luckydue
Attivo
Messaggi: 163
Iscritto il: 01/12/2008, 15:41
Gommone: JokerBoat Clubman 19
Motore: Mercury 115 Optimax
Località: Castel Maggiore (BO)
Contatta:

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda luckydue » 08/09/2017, 11:08

oh ragaz,
questa è proprio una bella sorpresa: ogni anno un'avventura meglio dell'altra!
Mi sa che la poltrona di Franco dovrà essere molto grande...
e sicuramente dovrai preparare qualche anticipazione per il prossimo raduno.
Complimenti ancora a tutti e due !!! :clap: :clap: :clap:
a presto
...il mare mi porterà alla deriva,in balia di una sorte bizzarra...
NovuraniaCanguro3/Johnson15 + LomakOK400/Mariner25 + JBCoaster470/Suzuki55 + JBCoaster470II/Yamaha70÷Evinrude etec75

Avatar utente
Bobbo
Attivo
Messaggi: 154
Iscritto il: 17/09/2012, 11:21
Gommone: King 600
Motore: Selva 115
Località: Pavia

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda Bobbo » 08/09/2017, 14:28

Bravi, bravi, bravi .. i gambocats non si smentiscono mai. Attendo tutti i dettagli della navigazione! :clap: :clap: :clap:
roberto

Avatar utente
Paolo62
Abituale
Messaggi: 4272
Iscritto il: 19/11/2007, 19:04
Gommone: Mar-co 64 Altura
Motore: Yamaha 150 CV 4T
Località: Ponte San Nicolò (Pd)

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda Paolo62 » 08/09/2017, 16:32

Beh, ancora una volta di più, la differenza tra il "pensare di fare" ed il "fare" sta nel manico !! (in senso estensivo) Complimenti ad entrambi e io lascio pubblicare tutto e lo leggerò d'un fiato !! :clap:
1967 Immagine'86 Immagine '88Immagine'05Immagine'07Immagine'10Immagine'13 Immagine

Avatar utente
JEBO
Abituale
Abituale
Messaggi: 9589
Iscritto il: 08/01/2009, 21:53
Gommone: MAR SEA 100 CM.
Motore: MERCURY 115HP. 4T.
Località: BOLOGNA- 6 Settembre 1942

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda JEBO » 08/09/2017, 16:41

e io che mi son detto :
( visto anche il ....poco ciacolare sui vostri programmi estivi :mrgreen: )
caspita quest'anno hanno pochi gg di ferie rimarranno sul Maggiore?! :mrgreen: :ah:
bhè direi che il titolo di " the best sailor & :cost: " del forum è VOSTRO anche nel 2017 :clap: :clap: :ceer:
Lomac 2001- Marshall 60- Marshall 80 ( il 4,40 poi il 4,60 ) - Marshall 90 - Marsea 100. " You only live twice....one life for you, and one for your dreams "

moviola
Attivo
Messaggi: 46
Iscritto il: 24/06/2013, 19:48
Barca: stinger 606
Motore: 135 honda

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche, le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda moviola » 08/09/2017, 20:31

La famiglia Gambocat con pochi giorni di ferie ha percorso (solo) 1000 mm
Grandi.
Claudio Marzia

Avatar utente
gambocat
Abituale
Messaggi: 1091
Iscritto il: 25/09/2011, 8:51
Gommone: Led 590 by Brianza Nautica
Motore: Mercury 115 efi
Località: Brianza & 5 Terre

Messaggioda gambocat » 08/09/2017, 22:12

Thanks! Non mancheremo di approfondire ogni punto e sarebbe interessante che ognuno contribuisse poi a integrare le informazioni su alcune tratte che per esperienza diretta conosce bene.


Condivido l'interesse di Carlo nel creare nel Forum uno specifico know-how su questa tratta ~ navigazione, sviluppando magari un contenitore d'informazione aggiornato per tutti che oggi manca e che può caratterizzarci verso l'esterno.



A presto
Ultima modifica di gambocat il 09/09/2017, 5:49, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
Gian
Abituale
Messaggi: 5678
Iscritto il: 31/10/2011, 16:29
Gommone: LED590
Motore: Yamaha F 100 AETL
Località: Trento
Contatta:

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche, le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda Gian » 09/09/2017, 5:39

:shock: :shock: :shock:

:clap: :clap: :clap:
:d: Gian
ImmagineImmagineImmagineImmagine



Quicksilver 340 Mercury 15 cv --- Marshall M40S Honda Bf20 --- Ondina 5.05 Yamaha F40 --- LED 590 + Yamaha 100

stefanino
New-Be
Messaggi: 6
Iscritto il: 15/05/2017, 19:07
Gommone: sacs jamaica 550
Motore: mercury optimax 115

Re: Da Pavia a Trieste lungo il Po, i canali, le conche, le lagune. Poi Lussino e ritorno

Messaggioda stefanino » 09/09/2017, 18:21

Accidenti che avventura.Sieti fantastici :clap: :clap:

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Le Avventure, i Raduni e gli incontri in mare, i Raid e le foto dei nostri gommoni in navigazione”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: botti79, capitano akab, marvimar, sansacs e 41 ospiti