Revisione/tuning freni carrello LBN 860

Consigli utili sul "fai da te" : Manutenzione del fuoribordo delle eliche , degli accessori nautici e dei rimorchi

Moderatore: nicola_m60

Regole del forum
In questo Forum si inseriscono solo Topic che descrivono passo passo i nostri lavori "Fai da te" con lo scopo di fungere da apprendimento ed essere utili a tutti.
Non aprite Topic per porre domande.
I tutorial si possono aprire a puntate . Non si possono porre domande prima che l'autore non abbia completato il tutorial.
Specificare quando il tutorial viene suddiviso in più parti.
Un tutorial è un metodo di trasferimento delle conoscenze e può essere utilizzato come una parte di apprendimento .
Più interattivo e specifico di un libro o una lezione , un tutorial cerca di insegnare con l'esempio e fornire le informazioni per completare un determinato compito.
Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9356
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Revisione/tuning freni carrello LBN 860

Messaggioda Blackfin » 17/10/2010, 22:56

Dopo un’involontaria “immersione” nelle acque del porto di Palau, dovuta ad un’incredibile “scivolo galleggiante”, avevo notato che, benchè rifatti da poco, i freni del mio Ellebi 860 avevano perso di efficacia. Nonostante i tentativi di regolazione, o non frenava o rimaneva frenato. Ho deciso quindi di … “afferrare il carrello per le ganasce” (ma forse non si dice così) e ho smontato tutto.
Il primo colpevole del malfunzionamento sono risultati i cavi dei freni, completamente bloccati dall’ossido. Ne ho acquistati due nuovi (15 euro l’uno). Poi smontate le ganasce le ho trovate così:
Ruggine web1.jpg

Le frecce indicano le uniche parti non ossidate: due rondelle inox con cui avevo sostituito le originali all’ultima revisione freni.
Un’altra vista “prima della cura”:
ruggineweb2.jpg
(114.65 KiB) Scaricato 11564 volte

Dopo aver spennellato con acido muriatrico la ruggine (che ha fatto tornare nuovo l’acciaio), lavato con acqua e asciugato, ho spennellato il tutto con convertitore di ruggine (ferox o similia). Quindi ho verniciato con vernice spray acrilica (quella in bombolette) le basi dei fuselli dei mozzi :
fusellowebvern.jpg
(126.08 KiB) Scaricato 11564 volte

I tamburi dei freni, dopo aver “mascherato” con carta gommata la “pista” su cui agiscono le ganasce hanno subito lo stesso trattamento fino alla verniciatura, nella quale ho utilizzato vernice alluminio per alte temperature:
tamburowebvern.jpg
(105.62 KiB) Scaricato 11564 volte

stessa cosa per le ganasce, dopo aver “mascherato” con carta gommata le superfici d’attrito.
ganascevernweb.jpg

I piatti portaganasce, non essendo direttamente sottoposti ad elevate temperature, sono stati verniciati (sopra il convertitore di ruggine) con normale vernice acrilica in bomboletta spray, esternamente:
piattoestweb.jpg
(118.52 KiB) Scaricato 11564 volte

ed internamente:
piattointweb.jpg
(116.27 KiB) Scaricato 11564 volte

A questo punto dopo aver sottoposto allo stesso trattamento (disossidante+convertitore) le molle di richiamo, ho deciso che essendo organi in movimento e sottoposti nei punti di aggancio a pressioni elevate, la verniciatura non sarebbe stata idonea a garantire una sufficiente resistenza al salino. Sono riuscito a trovare in un mollificio del bolognese un imprenditore cortese che pur trattandosi di pezzi singoli, me li ha realizzati su misura ad un prezzo imho contenuto (12 euro per 5 molle piccole e 3 grandi, prevedendo un ricambio in più per tipo).
Di seguito, a confronto, la molla grande originale dopo il trattamento e, a fianco, quella realizzata in filo inox:
mollgrandweb.jpg

di seguito il confronto di quelle piccole (due per ganascia) di richiamo sul piatto:
mollpiccweb.jpg
(96.56 KiB) Scaricato 11564 volte

di seguito un dettaglio dell’assemblaggio di una delle quattro molle di richiamo della ganascia sul piatto con le rondelle e copiglia inox:
assmollpiccweb.jpg
(106.47 KiB) Scaricato 11564 volte

ed ora la molla di richiamo ganasce assemblata con le stesse:
assmollbigweb.jpg
(101.16 KiB) Scaricato 11564 volte

per finire il piatto ganasce completamente revisionato e sottoposto a “tuning antisalino”:
complextunweb.jpg
(108.08 KiB) Scaricato 11564 volte

dopo aver montato il tutto ed aver avuto modo di regolare in modo ottimale i giochi dei tiranti durante il “Raduno Donno’s RIB”, il tutto funziona in modo perfetto.





Condividi



Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
johnny521
Abituale
Messaggi: 4483
Iscritto il: 07/03/2007, 14:30
Barca: Silentcraft 3.60
Motore: Johnson 521 del 2003 e Carniti c25 del 1975
Località: Ferrara

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda johnny521 » 17/10/2010, 23:46

:clap: bravissimo blak mi piace molto la cura e la passione,oltre che il sapere che ci metti a far le cose :pro: altri lavoretti prima di passare l'm90 al johnny ? :halo: scherzo ovviamente anche se il tuo gommo si può acquistare ad occhi chiusi è messo molto bene .
Una curiosità,il convertitore di ruggine,cos'è? uno sbloccante tipo svitol o un prodotto specifico? forte la cosa dell'acido muriatico,mai provato :bene:
Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
Cerri
Abituale
Messaggi: 8750
Iscritto il: 18/11/2007, 10:50
Gommone: BELUGA PERONDI 19"
Motore: suzuki 115
Località: Como

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda Cerri » 18/10/2010, 6:59

:sorry: hai fatto trenta ora fai trentuno monta i cavi con la guaina AL.KO in acciaio inox :halo:
http://www.emporiodelimpero.com/sicurez ... apido.html
:d: Paolo

Avatar utente
Roccia
Abituale
Messaggi: 14086
Iscritto il: 07/09/2008, 14:31
Gommone: evolution d 640
Motore: selva 115 4t
Località: roma

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda Roccia » 18/10/2010, 11:58

johnny521 ha scritto::clap: bravissimo blak mi piace molto la cura e la passione,oltre che il sapere che ci metti a far le cose :pro: altri lavoretti prima di passare l'm90 al johnny ? :halo: scherzo ovviamente anche se il tuo gommo si può acquistare ad occhi chiusi è messo molto bene .
Una curiosità,il convertitore di ruggine,cos'è? uno sbloccante tipo svitol o un prodotto specifico? forte la cosa dell'acido muriatico,mai provato :bene:

il convertitore è il ferox, si da a pennello e rende l'ossido un protettivo invece di un infestante.
Bel lavoro e ne sa una più del diavolo
Popolo marinaro, popolo libero
Ci sono tre tipi di uomini : i vivi, i morti e quelli che vanno per mare

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9356
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda Blackfin » 18/10/2010, 12:32

Grazie a tutti dei complimenti.
Spero che questo tutorial sia un utile pro-memoria, è facile infatti che, in conseguenza della sospensione dell'obbligo di revisione dei carrelli TATS, qualcuno si "dimentichi" di verificare l'efficienza dei freni, incorrendo in conseguenze potenzialmente molto gravi (rischio di incidenti stradali).
Cerri:
hai fatto trenta ora fai trentuno monta i cavi con la guaina AL.KO in acciaio inox

Se li avessi avuti sotto mano (il fattore tempo "cronologico" non è mai per me secondario) li avrei montati senz'altro (anche se mi sarebbero costati più del doppio), avevo inoltre il dubbio che essendo di un'altra ditta fossero effettivamente compatibili con quelli montati dall'Ellebi.

A quanto già descritto, aggiungerò che per "allungare" la vita operativa dei cavi nuovi, prima di montarli li ho appesi in posizione verticale e ho fatto scorrere dal capo, internamente alla guaina, il lubrificante-protettivo CRC.
:d:
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Avatar utente
Giulio
lo speziale del forum
Messaggi: 4360
Iscritto il: 10/12/2005, 15:23
Gommone: Nuova Jolly King 670 extreme
Motore: Suzuki DF 200 4t
Località: San Donà di Piave (VE)
Contatta:

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda Giulio » 19/10/2010, 12:43

:clap: Bravissimo Blackfin!...hai fatto proprio un bellissimo lavoro!..hai la pinza a becchi speciale per mettere in sede le molle di richiamo delle ganasce o c'hai applicato semplicemente la "forza bruta"? :sog: ...ricodo d'essermi asportato svariati strati di derma nel tentativo... :wall: :d:
Immagine Marvel 570 / YamahaF100 Immagine NJ King 670 extreme / Suzuki DF200 Immagine

Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9356
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda Blackfin » 19/10/2010, 16:04

Giulio:
hai la pinza a becchi speciale per mettere in sede le molle di richiamo delle ganasce o c'hai applicato semplicemente la "forza bruta"?


No Hulk, Archimede: basta agganciare la molla nei fori appositi, ovviamente la molla tiene sollevate dal piatto le ganasce. Se premi sul bordo più lontano dal ... fulcro (i punti di "forza" delle ganasce), facendo leva è un giochetto da ragazzi spingere le ganasce in sede (appoggiate al piatto).
Se invece ti riferisci alle mollettine che spingendo sulle rondelle inox forzano le ganasce a stare appoggiate sul piatto, ho preso un pezzetto di tubo di rame (quello che usano per alimentare i termo), gli ho tagliato due finestrelle diametralmente opposte (per far passare la copiglia) e poi con una pressione neanche tanto forte, si preme sulla rondella superiore, che spinge la molla e, una volta liberato il foro della copiglia la si inserisce e poi si apre per non farla sfilare. Niente di trascendentale. Se mi ricordo ti metto la foto del tubetto di rame modificato.
:d:
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9356
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda Blackfin » 19/10/2010, 17:44

Per chi volesse montare e rimontare senza problemi le copiglie, basta farsi un attrezzo come questo.
premimolla1web.jpg
(52.05 KiB) Scaricato 11451 volte

Il materiale è "di fortuna", va bene qualsiasi tubetto che abbia il foro più grande del perno guidamolla forato per la copiglia. Altra fotina:
premimolla2web.jpg
(47.52 KiB) Scaricato 11451 volte
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Avatar utente
svago
Abituale
Messaggi: 3995
Iscritto il: 03/01/2010, 23:18
Gommone: Coaster 650
Motore: Suzuki DF 175 TGL
Località: Modena il 08/12/59

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda svago » 19/10/2010, 18:24

ma le ganascine le hai fatte ricostruire o le hai solamente ravvivate scartavetrandole??
dall'ultima foto sembrano impeccabili

e i tamburi??
----------------------------------------------------------------------------------------
Niente e nessuno al mondo potrà fermarmi dal ragionare (Jovanotti)

Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9356
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda Blackfin » 19/10/2010, 18:40

Ahi, ahi, Svago da te non me lo aspettavo: non hai letto il commento dopo la 2^ foto, mi autoquoto:

Dopo aver spennellato con acido muriatrico la ruggine (che ha fatto tornare nuovo l’acciaio), lavato con acqua e asciugato, ho spennellato il tutto con convertitore di ruggine (ferox o similia). Quindi ho verniciato con vernice spray acrilica (quella in bombolette) le basi dei fuselli dei mozzi

I tamburi dei freni, dopo aver “mascherato” con carta gommata la “pista” su cui agiscono le ganasce hanno subito lo stesso trattamento fino alla verniciatura, nella quale ho utilizzato vernice alluminio per alte temperature:
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Avatar utente
svago
Abituale
Messaggi: 3995
Iscritto il: 03/01/2010, 23:18
Gommone: Coaster 650
Motore: Suzuki DF 175 TGL
Località: Modena il 08/12/59

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda svago » 19/10/2010, 19:14

Aspetta un'attimo Nicola, tu mi dici che hai mascherato le zone di sfregamento, questo non è buona cosa se poi vengono lasciate tali e quali.
----------------------------------------------------------------------------------------
Niente e nessuno al mondo potrà fermarmi dal ragionare (Jovanotti)

Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9356
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda Blackfin » 19/10/2010, 20:29

Il materiale d'attrito era stato sostituito due anni fa e i tamburi erano stati rettificati. Quindi seminuovi, poi si è verificata l'immersione inopinata nelle acque di Palau che ha compromesso in primis i cavi, ricoprendo di una patina di ossido tutte la parti fisse e mobili in acciaio (non verniciate). La revisione era quindi finalizzata a restituire la piena funzionalità ai freni e predisporli a resistere il più possibile alla salsedine.
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Avatar utente
svago
Abituale
Messaggi: 3995
Iscritto il: 03/01/2010, 23:18
Gommone: Coaster 650
Motore: Suzuki DF 175 TGL
Località: Modena il 08/12/59

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda svago » 20/10/2010, 0:13

Blackfin ha scritto:Il materiale d'attrito era stato sostituito due anni fa e i tamburi erano stati rettificati. Quindi seminuovi, poi si è verificata l'immersione inopinata nelle acque di Palau che ha compromesso in primis i cavi, ricoprendo di una patina di ossido tutte la parti fisse e mobili in acciaio (non verniciate). La revisione era quindi finalizzata a restituire la piena funzionalità ai freni e predisporli a resistere il più possibile alla salsedine.


Adesso ci siamo capiti Nicola, infatti solitamente quando si smontano i mozzi che hanno già qualche stagione di troppo all'attivo, o si fanno rettificare i tamburi e si fanno ricoprire le ganasce oppure si decide di riutilizzare al meglio il materiale già in uso.... scartavetrare quella patina secca vetrificata sulle pareti d'attrito fa parte delle operazioni da non evitare, controllare che i paraoli non siano sboccolati, sostituire il grasso blu al litio nei cuscinetti e quant'altro...ma che i tuoi fossero gia ok,non lo sapevo, meglio così.

Ma io mi sono fatto prendere sopratutto dalle tue foto di prima e di poi....prima un brutto ferodo secco, poi invece uno bello sano, pensavo fosse stato riavvivato o sostituito.
1.jpg
prima dell'intervento
(28.44 KiB) Scaricato 11110 volte

2.jpg
dopo l'intervento
(69.22 KiB) Scaricato 11110 volte


vedendo queste foto, pensavo sinceramente tu avessi agito anche in quella direzione e non capivo perchè non lo facessi sapere in questo ottimo tutorial. :d:
----------------------------------------------------------------------------------------
Niente e nessuno al mondo potrà fermarmi dal ragionare (Jovanotti)

Avatar utente
svago
Abituale
Messaggi: 3995
Iscritto il: 03/01/2010, 23:18
Gommone: Coaster 650
Motore: Suzuki DF 175 TGL
Località: Modena il 08/12/59

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda svago » 21/10/2010, 18:38

PesceNemo ha scritto:Domandona.......qualcuno ha mai provato a montare i mozzi compresi di tamburi della panda 750?? Io l'ho fatto nel mio vecchio 600 kg ellebi dove il tutto era tenuto da 4 perni con cui il mozzo della panda si accoppiava perfettamente. Il risultato e stato che dopo circa 3 anni il carrello cammina ancora e senza problemi nonostante sia stato immerso in acqua! Pensavo di fare la stessa modifica nel carrello che ho adesso che è un 850 kg anche se non so se gli attacchi sono gli stessi!
bel lavoro blak, grande precisione e qualita' nel lavoro. Anche io preferisco sempre e comunque cercare di adottare piu cose possibili in acciaio inox...e mi chiedo perchè non lo facciano gia in fabbrica...come il fatto di rendere i mozzi stagni!! mah....


i mozzi dei carrelli sono tutti di vecchia derivazione automobilistica
----------------------------------------------------------------------------------------
Niente e nessuno al mondo potrà fermarmi dal ragionare (Jovanotti)

PesceNemo
Attivo
Messaggi: 290
Iscritto il: 23/12/2007, 7:47
Località: Carini
Contatta:

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda PesceNemo » 21/10/2010, 20:56

svago ha scritto:
PesceNemo ha scritto:Domandona.......qualcuno ha mai provato a montare i mozzi compresi di tamburi della panda 750?? Io l'ho fatto nel mio vecchio 600 kg ellebi dove il tutto era tenuto da 4 perni con cui il mozzo della panda si accoppiava perfettamente. Il risultato e stato che dopo circa 3 anni il carrello cammina ancora e senza problemi nonostante sia stato immerso in acqua! Pensavo di fare la stessa modifica nel carrello che ho adesso che è un 850 kg anche se non so se gli attacchi sono gli stessi!
bel lavoro blak, grande precisione e qualita' nel lavoro. Anche io preferisco sempre e comunque cercare di adottare piu cose possibili in acciaio inox...e mi chiedo perchè non lo facciano gia in fabbrica...come il fatto di rendere i mozzi stagni!! mah....


i mozzi dei carrelli sono tutti di vecchia derivazione automobilistica



Svago questo non lo so.........quelli della panda sono incassati in un monoblocco in acciaio mentre quelli dei carrelli nella maggior parte dei casi sono formati da due cuscinetti conici uno montato a "monte" del mozzo e uno montato a "valle" sull'asse.....
Il buon marinaio si conosce al mal tempo........


Bat Baltic 4.40 con yamaha j...... Marshall s70 con yamaha top 700..jokerboat clubman 19' con yamaha 40/60 4t adesso 100 hp 4 t prossimamente focchi 6,20 con yamaha 150

ramponadriano
New-Be
Messaggi: 15
Iscritto il: 07/10/2010, 18:30
Barca: marinello 18 evoluzion
Motore: evinrude etec 115
Località: Mirano-VE

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda ramponadriano » 01/11/2010, 15:31

Anch'io posseggo un carrello ELLEBI evorrei cambiare i cavi del freno. Dove posso trovarli?

Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9356
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda Blackfin » 01/11/2010, 15:54

15 Euri l'uno ad un rivenditore Ellebi (di solito li hanno quelli che fanno installazione e collaudo dei ganci traino)
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

scudo
Abituale
Messaggi: 370
Iscritto il: 29/12/2006, 15:56
Gommone: Effelle 570
Motore: Evinrude Intruder 115
Località: Lecce

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda scudo » 02/11/2010, 20:32

Ho sempre avuto mozzi e tamburi della panda. Mai avuto probblemi.

Pavlos
Attivo
Messaggi: 31
Iscritto il: 21/07/2008, 16:14
Gommone: Marshall M 80 4.40
Motore: Yamaha 40 3 cilindri 2T
Località: Grecia

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda Pavlos » 08/01/2011, 23:38

Blackfin ha scritto:Per chi volesse montare e rimontare senza problemi le copiglie, basta farsi un attrezzo come questo.
premimolla1web.jpg

Il materiale è "di fortuna", va bene qualsiasi tubetto che abbia il foro più grande del perno guidamolla forato per la copiglia. Altra fotina:
premimolla2web.jpg


Fantastico lavoro Blackfin. :bene:
Sapresti indicarmi il diametro del tubo di rame? così lo preparo per la prossima estate e in ferie approfitto per fare il lavoro.
ciao
Paolo

Avatar utente
Blackfin
Abituale
Abituale
Messaggi: 9356
Iscritto il: 01/05/2005, 18:59
Gommone: Flyer 646 + Mercury 150 EFI
Motore: Mercury 150 EFI
Località: Castenaso (BO)

Re: Revisione/tuning freni carrello

Messaggioda Blackfin » 09/01/2011, 9:45

Pavlos:
Sapresti indicarmi il diametro del tubo di rame? così lo preparo per la prossima estate e in ferie approfitto per fare il lavoro.


Mi auto quoto:

Se invece ti riferisci alle mollettine che spingendo sulle rondelle inox forzano le ganasce a stare appoggiate sul piatto, ho preso un pezzetto di tubo di rame (quello che usano per alimentare i termo), gli ho tagliato due finestrelle diametralmente opposte (per far passare la copiglia) e poi con una pressione neanche tanto forte, si preme sulla rondella superiore, che spinge la molla e, una volta liberato il foro della copiglia la si inserisce e poi si apre per non farla sfilare. Niente di trascendentale.


Tieni conto che i perni su cui investire le copiglie (vado a memoria) saranno da 8 mm. di diametro.
Per quanto riguarda la richiesta che mi hai inviato in MP circa l'elenco di tutti gli attrezzi da portare in Grecia per fare il lavoro in loco, ho bisogno di un pò di tempo. Per quanto non impossibile la vedo un pò dura a meno che tu non disponga di un mini laboratorio in loco. Tra gli attrezzi utilizzati c'è anche una morsa da banco! Inoltre c'è sempre in agguato l'imprevisto (rottura di qualche pezzo di cui non possiedi il ricambio, necessità di estrarre il fusello del mozzo bloccato dalla ruggine, etc.) che ti comporterebbero l'indesiderabile situazione di rimanere a metà dell'opera incompiuta con il carrello inutilizzabile proprio nel periodo delle ferie.
:d:
Novurania360+Envirude25/Yamaha25-NovamarineRH400+Mercury25-Stilnautica480+Suzuki 40 4T- Marshall M90 RT+Suzuki70 4T/YAMAHA 40/60
Flyer 646+Mercury Optimax 150/Mercury 150 EFI
__________________________________
Di fronte al mare cogliamo la nostra vera dimensione

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Le Guide "fai dai te" Su fuoribordo , eliche , accessori e parti meccaniche in genere”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti