Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Tutto quanto riguarda la normativa nautica , patenti nautiche, assicurazioni, omologazioni e certificati per navigare in regola.
Avatar utente
Strosek
Attivo
Messaggi: 193
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Messaggioda Strosek » 14/01/2019, 11:48

Ognuno legge la vicenda come meglio crede. Da parte mia, relativamente alla posizione del legislatore:
1) Non capisco perché abbiano dovuto togliere l'equiparazione tra 4t e 2t DI. Tutti sappiamo che l'Etec ha 60cv reali esattamente come i cugini 4t e, anzi, qualcuno di questi di cv reali ne ha di più
2) Se la modifica al regolamento fosse stata necessaria, non si vede perché avrebbero dovuto posticiparla di un anno per modificarla (per loro stessa ammissione, peraltro) per poi non fare nulla e (immagino) aspettare che scoppi nuovamente il caos a maggio per fare un altro decreto di rinvio etc.
Evinrude non ha potere in ambito legislativo, non capisco quali colpe possa avere. Probabilmente avrebbero dovuto e potuto sollevare il problema, ma per quanto ne sappia io il potere legislativo è nelle mani del parlamento, non delle ditte private (e ci mancherebbe altro).





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


sergetto
Abituale
Messaggi: 908
Iscritto il: 22/07/2014, 10:45
Gommone: Novamarine RH540
Motore: Mariner 90 ELPTO

Re: Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Messaggioda sergetto » 14/01/2019, 12:46

KOSLINE ha scritto:Facciamo un passo indietro, le associazioni di categoria chiedevano da anni una riforma della nautica, il legislatore dice ad un certo punto: ok ma dateci una mano cosa volete? La nuova legge esce paro-paro da quello che le associazioni passano loro, Ucina preparata la bozza la passa a tutti gli associati (in Evinrude non si accorgono del problema) tuto ok la passano al legislatore, poi si accorgono del pasticcio (creato da loro) sia chiaro una volta che viene approvata la nuova normativa.

Ma era stato chiesto di semplificare la legge e equiparare (come nei 4t) carburazione - iniezione anche nel 2t, solo che (qui l'errore) viene tutto equiparato a quelli a carburatori (750cc) invece dei 1000cc ad iniezione, errore fatto in buona fede o manina malefica non lo sapremo mai..


Strosek ha scritto:Evinrude non ha potere in ambito legislativo, non capisco quali colpe possa avere.


Forse queste qui sopra

Avatar utente
Strosek
Attivo
Messaggi: 193
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Messaggioda Strosek » 14/01/2019, 13:40

Se ciò fosse vero, la colpa sarebbe (e nemmeno lieve) del legislatore, non dovrebbe farsi fare le leggi dalle associazioni di categoria (e ci mancherebbe pure). Se le cose fossero andate così, sarebbe abbastanza deprimente...
Per come la vedo io, il legislatore avrebbe dovuto dire: volete una semplificazione? Ok, d'accordo. Patente per tutti i motori oltre 250cc ad alimentazione atmosferica più un paio di vincoli sul numero di cilindri e sull'architettura del motore tanto per essere tranquilli, e 15cv misurati all'asse. Così magari si sarebbe tutelata l'incolumità pubblica e non gli interessi di categoria sono off topic e ormai la sostanza è questa: per gli etec 40cv ci vuole la patente.
Naturalmente è solo la mia opinione e, in ogni caso, per quanto sottolineato non nego certo la responsabilità da parte di Evinrude stessa nel pasticcio. Però queste cose accadono, e continuano ad accadere, quando le leggi vengono impostate male e gestite peggio.

Ps. Piccolo OT. Mio padre ha una Vespa Px 150. Io, che ho solo la patente B, non posso guidarla perché di cilindrata superiore a 125cc (fin qui nulla da ridire), ma non posso neanche prendere la patente A2 facendo la prova pratica con quella stessa moto perché troppo poco potente (servono almeno 20kw). Dove si è mai visto che non posso prendere la patente con un mezzo per il quale è prevista la patente?

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1825
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Messaggioda KOSLINE » 14/01/2019, 14:10

Spesso il legislatore chiede alle associazioni cosa di concreto vogliono non ci sta nulla di male (anzi), perchè si viene incontro alle esigenze di categoria che nel tempo richiedono cambiamenti-miglioratemi, (io ho partecipato con altre persone-associazioni di categoria a stilare varie richieste nel tempo), attenzione parliamo di questioni tecniche, naturalmente poi esiste un controllo amministrativo da parte degli organi competenti ministeriali e alla fine il legislatore può accettare tutte le richieste (il cosiddetto paro-paro), solo in parte, cassare il todos, chiedere un tavolo di confronto per approfondire meglio alcuni aspetti non chiari nei Ministeri di competenza, il fatto è vero si in quanto dichiarato da Ucina e mai smentito da nessuno compreso Evinrude , sono stati loro (Ucina) a passare i cambi tecnici al Governo mica gli Alieni.

Ma ultimamente venivo a sapere che forse il problema loro è nato perchè non hanno più una sede amministrativa Italiana ( trasferita la competenza territoriale Italiana in Belgio un po di tempo prima), da qui la svista essendo sotto organico.

Speriamo si metta tutto in ordine mi spiace per i clienti e per Evinrude. ;-)
Ultima modifica di KOSLINE il 14/01/2019, 14:23, modificato 1 volta in totale.

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Strosek
Attivo
Messaggi: 193
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Messaggioda Strosek » 14/01/2019, 14:20

Naturalmente non c'è nulla di male nel dialogare con le associazioni di categoria, anzi, probabilmente nessuno meglio di chi lavora quotidianamente nell'ambito conosce meglio i problemi.
Ma è anche vero che il legislatore non è, e non deve essere, un passacarte, come ha giustamente evidenziato Kosline. Diciamo che nessuno, nella vicenda, ci ha fatto una bella figura perché errori e orrori ce ne sono stati.
Spero anche io che le cose si sistemino (peraltro stavo per comprare un HO due anni fa!) ma spero anche che il nostro caro amministratore si decida a redigere normative meno caotiche e più precise (avete mai visto la formula per calcolare i cavalli fiscali?).

Jachi
Abituale
Messaggi: 1165
Iscritto il: 22/08/2013, 11:20
Gommone: Cab Dorado 7.5
Motore: Verado 250

Re: Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Messaggioda Jachi » 14/01/2019, 14:35

Il legislatore dovrebbe sempre confrontarsi con le categorie interessate a una legge. Chiedere loro proposte e indicazioni.

Se le indicazioni non sono controproducenti le approva e basta. Qui il casino lo ha fatto UCINA e più in basso Evinrude. Il legislatore ha semplicemente verificato che i desiderata fossero compatibili con la legge delega.
Cab Dorado 7.5 - Verado 250

Cesi
New-Be
Messaggi: 20
Iscritto il: 13/01/2019, 10:21
Barca: Murena cabin 599
Motore: Yamaha 115 v4 2t a carburatori
Località: Felline

Re: Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Messaggioda Cesi » 16/01/2019, 8:32

Se un'azienda si interessa poco del mercato italiano, non proponendo prima un motore che rispettasse alcuni parametri (750cc), poi pubblicizzando il prodotto con tanto di patente in "regalo" , poi sperando in una modifica delle leggi, senza muovere un dito per proporre un blocco motore diverso (potenziato o depoTenziato come gli altri), non si cura ,pur sapendo che nella Repubblica delle banane si può sempre aggiustare tutto , di intervenire quando interpellata a dire "mi serve o sarebbe giusto questo(anche se giusto per me non é)....ma che li comprate a fare...cazziateli e mollateli..questi vi trattano a "schifio"...o puntano solo al mercato dei motori dai 90 in su...prendetene atto e agire di conseguenza
Evinrude 40 con 840 cc...
Uguale potenza di vecchio 737...evviva l'evoluzione :sleep:

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1825
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Messaggioda KOSLINE » 16/01/2019, 18:45

Sei in errore Cesi, Evinrude compreso il problema-errore si è giustamente data da fare per risolvere il problema (problema che ha portato un danno al costruttore e vari utenti), non vedo che motore poteva depotenziare o potenziare, il resto "mollateli ecc" non fa parte dello spirito del forum, qui valutiamo non facciamo propaganda ne pro ne contro nessun costruttore.

;-)

Avatar utente
Strosek
Attivo
Messaggi: 193
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Messaggioda Strosek » 16/01/2019, 21:00

Dal punto di vista puramente tecnico, l'evoluzione di un motore non si misura in cc (e comunque l'840 ha 10cv in più del 737 con il 30% in meno di consumi).

Cesi
New-Be
Messaggi: 20
Iscritto il: 13/01/2019, 10:21
Barca: Murena cabin 599
Motore: Yamaha 115 v4 2t a carburatori
Località: Felline

Re: Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Messaggioda Cesi » 18/01/2019, 8:21

Si é data da fare per modificare le normative, non i suoi motori(anche perché non é vantaggioso produrre un blocco nuovo per un mercato soltanto),
Ma la legge esisteva prima.
Altri hanno usato blocchi 4 t da 800, 900 fino al 1000 consentito...io non tengo per l'uno o per l'altro, ma se l'etec é nato con la patente non é matto il legislatore.
Per il resto io sono per la patente sempre e comunque.
Anzi per la "scuola guida nautica " in aula almeno nei paesi costieri.
Da lî la nautica potrebbe rinascere, dai ragazzi e il patentino , che può generare nuovi appassionati ...

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1825
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Messaggioda KOSLINE » 18/01/2019, 22:40

Cesi ha scritto:Si é data da fare per modificare le normative, non i suoi motori(anche perché non é vantaggioso produrre un blocco nuovo per un mercato soltanto),


Un motore nuovo non lo sforni in due mesi ci vogliono mediamente due anni per portarlo sul mercato (se non è un solo cambio centralina).

ma se l'etec é nato con la patente non é matto il legislatore.


Ma dove? No guarda sei fuori strada, quando venne sfornato l' e-tec 40-60 CV era perfettamente in regola con la legge vigente fino al patatrac ad inizio post riportato. ;-)

Avatar utente
Strosek
Attivo
Messaggi: 193
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Messaggioda Strosek » 18/01/2019, 23:38

Immagino che i cilindri dell'etec siano alesati direttamente sul monoblocco, non con canne riportate, vero?

Avatar utente
KOSLINE
Abituale
Messaggi: 1825
Iscritto il: 20/04/2013, 20:29

Re: Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Messaggioda KOSLINE » 19/01/2019, 13:51

Non ho compreso bene la domanda, cmq questo è il blocco cilindri se può essere d'aiuto: ;-)

Immagine

Immagine

Avatar utente
Strosek
Attivo
Messaggi: 193
Iscritto il: 14/03/2017, 15:20
Gommone: Vento 500
Motore: Yamaha F40 HETL

Re: Nuovo codice e patente per i 2T DI 40 hp

Messaggioda Strosek » 20/01/2019, 20:56

Non sono espertissimo in materia ma...
Parliamo di teoria, perchè dubito che Evinrude lo farà mai, ma per ridurre la cilindrata del motore a 750cc ha due strade.
La prima diminuire l'alesaggio da 91mm a 85mm, ma per far questo dovrebbe fare pistoni più piccoli (il che non sarebbe troppo complicato) e fare anche un basamento nuovo (cosa realisticamente improponibile perchè cambiano le fusioni). Su alcuni motori basta montare canne dei cilindri più piccole ed un pistone altrettanto più piccolo per poter modificare l'alesaggio, ma qui c'è il problema delle luci sulle pareti del cilindro e, se vogliamo dirla tutta, anche la camera di combustione cambia un po'.
Immagine
Oppure potrebbe ridurre la corsa da 66 a 57mm con un nuovo albero motore dedicato ed una biella più lunga (che avrebbe anche dei vantaggi, riducendo la spinta laterale del pistone). Si avrebbe un motore dalla stessa camera di combustione, con enormi vantaggi dal punto di vist atecnico, ma cambierebbero le fasature del motore a causa dell'altezza dei travasi quindi...dovrebbe modificare le luci sulle pareti del cilindro. Non impossibile ma è delicato.
Naturalmente valgono anche combinazioni dei due parametri, ma alla fine il problema rimane.
La potenza scenderebbe (per il solo effetto della riduzione della cilindrata) a poco più di 50cv circa, che poi è la potenza del vecchio 737 da cui differirebbe solo di 13cc quindi...

Non credo sia tanto un problema di tempi di progettazione quella di offrire un motore , ma di costi. Dopotutto non hanno mai fatto un 999cc ad iniezione per avere "facile facile" un motore da 70cv reali, hanno giustamente aggiunto un cilindro al motore evitando di dover riprogettare tutto, perchè dovrebbero farne uno da 750cc per questa legge.

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Normativa Nautica e Assicurazioni per natanti ed imbarcazioni”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti