Barche inaffondabili, ma quali

Parliamo anche di Barche ....
KentaForEver74
Attivo
Messaggi: 286
Iscritto il: 31/08/2017, 20:10
Gommone: Leg gs 590
Motore: Suzuki df 90
Località: BRESCIA

Barche inaffondabili, ma quali

Messaggioda KentaForEver74 » 04/11/2019, 23:22

Sono passato dalla barca al gommone principalmente per l inaffondabilita del primo, anche se normalmente reputo la barca piu bella del gommone, ora proprio per puro cazzeggio, facendo una ricerca su barche inaffondabili, a parte le boston whaler che fra l altro sono brutte secondo me oppure alcune barche da pesca tipo Al custom, le uniche che ho trovato sono le Karnic cipriote, vedendo i video di the boat show non sono proprio dichiarate inaffondabili, ma visto l inserimento della schiuma lo stesso Bulleri sosteneva che aumenta molto la galleggiabilita’ e diminuisce di molto la probabilita di affondamento....
E non sono neanche male e sono pure customabilizzabili, e guardando ad esempio un modello da 7 metri circa con una piccola cabina sotto,tipo la karnic 652 con divano a U, costa nettamente meno, siamo sui 35000 euro ivati, rispetto al nj 23 cabin che ne viene 48000 ma piu iva...io non penso assolutamente che ci siano 20000 euro di differenza per il costo solo dei tubolari, sono sempre dell idea che questi gommoni costino troppo e che i costruttori ci vogliano guadagnare troppo, e che con alcuni modelli essendo fuori da tanti anni, siano stati ammortizzati gli stampi....
Penso che se in futuro volessi prendere una imbarcazione piu grossa del mio attuale led gs590, magari con una piccola cabina di fortuna, valuterei una di queste imbarcazioni, o altre se ve ne vengono in mente, tempo fa scrissi alla ranieri international e mi era stato detto che anche le loro barche erano costruite iniettando la schiuma, ma allora perche non scriverlo nelle caratteristiche??
Nella grossa concorrenza del mercato di barche, un costruttore che si distingue proponendo nei suoi mezzi il plus della inaffondabilita’....be farebbe la differenza...

Vostre opinioni a riguardo??





Condividi




Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Francomaffio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5021
Iscritto il: 17/02/2013, 11:41
Gommone: MV620
Motore: Suzuki 140
Località: Dalmine (BG)

Re: Barche inaffondabili, ma quali

Messaggioda Francomaffio » 05/11/2019, 9:20

KentaForEver74 ha scritto:Sono passato dalla barca al gommone principalmente per l inaffondabilita del primo

Immagino tu voglia asserire il contrario, corretto?
Io credo che ci siano molti altri fattori che privilegiano il gommone (ad esempio la leggerezza, il poco rollio alla fonda, ecc ecc) e cge i 20000 euro di differenza suppergiù ci stiano tutti ed i motivi siano intuibili facilmente se ti rechi da un costruttore a vedere l'assemblaggio.
Per farla facile, se fosse come dici tu non si spiega perchè la Ranieri si ostini a guadagnare poco producendo in massima parte barche :mrgreen:
Ciao Franco
Bombard 380 - Zar 43 . MV 620

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15959
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Barche inaffondabili, ma quali

Messaggioda Akeswins » 05/11/2019, 11:04

KentaForEver74 ha scritto:Sono passato dalla barca al gommone principalmente per l inaffondabilita del primo, anche se normalmente reputo la barca piu bella del gommone, ora proprio per puro cazzeggio, facendo una ricerca su barche inaffondabili, a parte le boston whaler che fra l altro sono brutte secondo me oppure alcune barche da pesca tipo Al custom, le uniche che ho trovato sono le Karnic cipriote, vedendo i video di the boat show non sono proprio dichiarate inaffondabili, ma visto l inserimento della schiuma lo stesso Bulleri sosteneva che aumenta molto la galleggiabilita’ e diminuisce di molto la probabilita di affondamento....
E non sono neanche male e sono pure customabilizzabili, e guardando ad esempio un modello da 7 metri circa con una piccola cabina sotto,tipo la karnic 652 con divano a U, costa nettamente meno, siamo sui 35000 euro ivati, rispetto al nj 23 cabin che ne viene 48000 ma piu iva...io non penso assolutamente che ci siano 20000 euro di differenza per il costo solo dei tubolari, sono sempre dell idea che questi gommoni costino troppo e che i costruttori ci vogliano guadagnare troppo, e che con alcuni modelli essendo fuori da tanti anni, siano stati ammortizzati gli stampi....
Penso che se in futuro volessi prendere una imbarcazione piu grossa del mio attuale led gs590, magari con una piccola cabina di fortuna, valuterei una di queste imbarcazioni, o altre se ve ne vengono in mente, tempo fa scrissi alla ranieri international e mi era stato detto che anche le loro barche erano costruite iniettando la schiuma, ma allora perche non scriverlo nelle caratteristiche??
Nella grossa concorrenza del mercato di barche, un costruttore che si distingue proponendo nei suoi mezzi il plus della inaffondabilita’....be farebbe la differenza...

Vostre opinioni a riguardo??


Il mercato propone tantissimi marchi di imbarcazioni insommergibili e inaffondabili, che magari non conosci. Tra queste non mi pare sia inclusa AL custom.
Ci sono vari tipi di inaffondabilità , si va per gradi.
Il Titanic ha insegnato che la scalogna è dietro l' angolo, quindi per prima cosa bisogna avere dei compartimenti stagni , con paratie che arrivino alla sommità del ponte, e non come nel titanic,lasciando la parte superiore aperta.
Quasi tutte le barche moderne (CE) in vetroresina hanno 2/3 compartimenti stagni; in caso di falla su un compartimento, non dovrebbero affondare. In caso di falla su 2 compartimenti, si.
Aumentando le dimensioni possono aumentare i compartimenti, quindi certe barche possono rimanere a galla in posizione dritta (perchè galleggiare sottosopra non è molto utile) anche con 2 compartimenti allagati. Era il criterio che avevo adottato io tempo fa, tanti compartimenti stagni (o quasi-stagni, con eventuale passaggio d' acqua inferiore alla portata della pompa di sentina dedicata), abbastanza laborioso ma le possibilità che 3 o più compartimenti stagni siano allagati, sono veramente scarse, anzi direi solo teoriche.
Un ulteriore "giro di vite", è il riempimento dei compartimenti con sistemi di galleggiamento : poliuretano, polistirolo, etc etc , materiali non strutturali: è il caso per esempio dell' AQA 22 WA di Gambocat e Stan. Non solo compartimentazioni, ma anche riempimenti , percui i volumi chiusi in caso di falla sono inallagabili o comunque la quantità di acqua che penetra non altera il galleggiamento del mezzo: in questo caso si parla di inaffondabilità: anche completamente allagato , lo scafo galleggia. Per affondarla dovresti sezionarla in più parti e far fuoriuscire tutto il materiale galleggiante.
L' inaffondabilità del Boston è ancora superiore (insommergibilità), perchè se lo tagliassi con la motosega in mille pezzi, tutti galleggerebbero essendo per lo più una "colata di poliuretano"strutturale.

Andando sul "pratico.. sicuramente il materiale riempitivo interno in volumi adeguati è quello che serve, quantomeno si dorme tranquilli in caso di disastro meteo, che solitamente non prevede secche o iceberg ma magari diluvi universali. Anche se l' acqua entra da qualche parte, non succede nulla.
Il discorso celebre della "motosega" Boston, invece, IMHO è puramente teorico, perchè l' eventualità di essere sezionati in 2 durante la navigazione è nulla, mentre è un dato di fatto che quel sistema di poliuretano con gli anni si infradicia (io ne avevo uno, posso testimoniare)

Inserire schiuma strutturale con un volume inferiore a quello necessario per sostenere a galla l' imbarcazione, non serve a nulla se non a fare peso.

A parte questo, non puoi paragonare un Karnic, una barca abbastanza economica prodotta in grande serie, con un gommone di produzione artigianale come il NJ23.
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

Avatar utente
Paolo62
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5121
Iscritto il: 19/11/2007, 19:04
Località: Ponte San Nicolò (Pd)

Re: Barche inaffondabili, ma quali

Messaggioda Paolo62 » 05/11/2019, 11:59

KentaForEver74 ha scritto:Sono passato dalla barca al gommone principalmente per l inaffondabilita del primo, anche se normalmente reputo la barca piu bella del gommone, ora proprio per puro cazzeggio, facendo una ricerca su barche inaffondabili, a parte le boston whaler che fra l altro sono brutte secondo me oppure alcune barche da pesca tipo Al custom, le uniche che ho trovato sono le Karnic cipriote, vedendo i video di the boat show non sono proprio dichiarate inaffondabili, ma visto l inserimento della schiuma lo stesso Bulleri sosteneva che aumenta molto la galleggiabilita’ e diminuisce di molto la probabilita di affondamento....
E non sono neanche male e sono pure customabilizzabili, e guardando ad esempio un modello da 7 metri circa con una piccola cabina sotto,tipo la karnic 652 con divano a U, costa nettamente meno, siamo sui 35000 euro ivati, rispetto al nj 23 cabin che ne viene 48000 ma piu iva...io non penso assolutamente che ci siano 20000 euro di differenza per il costo solo dei tubolari, sono sempre dell idea che questi gommoni costino troppo e che i costruttori ci vogliano guadagnare troppo, e che con alcuni modelli essendo fuori da tanti anni, siano stati ammortizzati gli stampi....
Penso che se in futuro volessi prendere una imbarcazione piu grossa del mio attuale led gs590, magari con una piccola cabina di fortuna, valuterei una di queste imbarcazioni, o altre se ve ne vengono in mente, tempo fa scrissi alla ranieri international e mi era stato detto che anche le loro barche erano costruite iniettando la schiuma, ma allora perche non scriverlo nelle caratteristiche??
Nella grossa concorrenza del mercato di barche, un costruttore che si distingue proponendo nei suoi mezzi il plus della inaffondabilita’....be farebbe la differenza...

Vostre opinioni a riguardo??


Seguendo il tuo ragionamento è difficile controbattere se non portando delle ragioni che però nascono da una diversa valutazione della barca e del gommone. Tu reputi la barca più bella del gommone ed immagino che per "bella" tu intenda più fruibile, più prestazione, più comoda, non credo tu ti riferisca solamente all'estetica dell'oggetto anche perchè esistono barche bellissime e barche bruttissime e quasi lo stesso si può dire dei gommoni.

Quindi anche la fruibilità è soggettiva, c'è chi preferisce aver maggior spazio nei gavoni e chi un'opera morta meno importante. Io ad esempio ho preferito il gommone alla barca perchè considero quest'ultima più pericolosa per la fruizione di tutti i giorni fatta con i miei figli quando ancora venivano con me. Loro si tuffavano, giocavano e saltavano in barca e un tubolare di gomma è molto più sicuro di un candeliere o di una murata in vetroresina. Per l'utilizzo come day-cruiser: navigazione, bagno, immersioni, tuffi, navigazione, la fruibilità di un gommone la trovo esponenzialmente maggiore di quanto non sia una barca dalla quale puoi scendere e salire solamente a poppa. Il gommone poi ha murata più bassa, è meno esposto al vento, è anche vero che è meno protettivo, ma questo impatta proprio in funzione del tipo di utilizzo che se ne fa. Altri vantaggi del gommone sono la leggerezza e il limitato rollio, oltre, naturalmente, all'inaffondabilità.

Sui costi di produzione e i relativi prezzi di vendita penso che potremmo scrivere fiumi di parole. Non li conosco ed in questo senso Akes ha dato la risposta che probabilmente è la più realistica, ma anche se il margine di guadagno sui gommoni fosse maggiore che sulle imbarcazioni rigide, penso che poco ci possiamo fare, i prezzi di vendita, si sà, sono regolati da tanti fattori e sicuramente non ultima la domanda.
Concordo invece sul fatto che più si cresce di dimensione e meno significato ha il gommone. Quando da Day cruiser si passa al natante per la crociera breve o lunga l'importanza del fattore "spazio" diventa via via più grande. Ma anche qui c'è chi preferisce, per avere gli stessi spazi, un gommone da 10 metri piuttosto che una barca da 7,5 - 8 metri.
Siamo qui per portare la nostra opinione o esperienza, non per avere ragione!
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Immagine

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.


Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15959
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Barche inaffondabili, ma quali

Messaggioda Akeswins » 05/11/2019, 13:09

Paolo62 ha scritto:
Sui costi di produzione e i relativi prezzi di vendita penso che potremmo scrivere fiumi di parole. Non li conosco ed in questo senso Akes ha dato la risposta che probabilmente è la più realistica, ma anche se il margine di guadagno sui gommoni fosse maggiore che sulle imbarcazioni rigide, penso che poco ci possiamo fare, i prezzi di vendita, si sà, sono regolati da tanti fattori e sicuramente non ultima la domanda.
.


Tieni conto che quello che incide maggiormente nella costruzione dei gommoni non è il tubolare ma è la vetroresina, e questo perchè la maggior parte dei costruttori di gommoni nascono "tubolatori" e si rivolgono ad aziende esterne per il manufatto in vtr, a differenza dei costruttori di barche che nascono "resinatori". Pochissimi sono i cantieri che hanno all' interno sia i tubolatori che i resinatori (mi viene in mente ad esempio la vecchia Novamarine). I prezzi ovviamente ne risentono, anche per via delle spese di trasporto, tempi etc etc, non perchè chi fa gommoni voglia tenere un margine più alto di chi fa barche. Poi bisogna anche vedere di questi prezzi anche quanta differenza c'è tra listino e reale: per certi cantieri che fanno barche in grande serie, ad esempio Jeanneau, Beneteau (e altri) a prezzi bassi di attacco "a partire da" corrispondono allestimenti "naked"; installando gli optional il prezzo sale notevolmente. Molti altri in quel prezzo includono praticamente tutto. Sarei curioso di sapere la reale differenza di prezzo fra il NJ23 cabin e il karnic a parità di allestimento..
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

KentaForEver74
Attivo
Messaggi: 286
Iscritto il: 31/08/2017, 20:10
Gommone: Leg gs 590
Motore: Suzuki df 90
Località: BRESCIA

Re: Barche inaffondabili, ma quali

Messaggioda KentaForEver74 » 05/11/2019, 14:02

Si si francomaffio avevo sbagliato a scrivere scelto inaffondabilita del gommone non della barca ovviamente :D ....

Eh per il resto penso che ogni cosa abbia i pro e i contro, concordo con paolo62 che il gommone e’piu fruibile, ci si tuffa da ogni parte, se devo accostare a un molo faccio tutto con meno problemi ecc, ecco la barca a parita di misura ha ovviamente piu spazio e mi da piu protezione con le murate, ritengo che il gommone abbia un senso fino a una certa misura, diciamo 7 metri e mezzo max 8....poi visto anche i costi esponenziali ne vedo meno l utilita, a parte la sicurezza, quest anno al circeo ho visto una marea di gommoni, mentre al lago la proporzione sara’ penso 1 gommone ogni 10 barche o giu di li, al mare almeno nel fiume sistro dove ero io, quasi tutti i gommoni, e aumentando le misure pesantemente non e’ che poi lo spazio a bordo diventasse cosi grande, per via magari di consolle mastodontiche, tubolari piu grandi, presenza di vetroeresina in prua ecc....tranne qualche gommone ovviamente...
E per quanto riguarda i costi direi che non lo sapremo mai a meno che un produttore intervenisse nella discussione, comunque ok che anche nei gommoni c’e’vetroresina....ma in teoria di meno che in una barca visto che ci sono i tubolari, per cui se i tubolari hanno un costo...la led mi ha detto che se un giorno volessi cambiare i tubolari al mio led mi verrebbero 5000 euro, e’anche vero che risparmiano su della vetroresina....boh, diciamo comunque che penso che il ragionamento che dopo tanti anni il costo di ammortamento di uno scafo e’stato ammortizzato ci sta....per cui certi prezzi...proprio non li capisco...

Avatar utente
Paolo62
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5121
Iscritto il: 19/11/2007, 19:04
Località: Ponte San Nicolò (Pd)

Re: Barche inaffondabili, ma quali

Messaggioda Paolo62 » 05/11/2019, 14:16

KentaForEver74 ha scritto:Si si francoma #cut#
E per quanto riguarda i costi direi che non lo sapremo mai a meno che un produttore intervenisse nella discussione, comunque ok che anche nei gommoni c’e’vetroresina....ma in teoria di meno che in una barca visto che ci sono i tubolari, per cui se i tubolari hanno un costo...la led mi ha detto che se un giorno volessi cambiare i tubolari al mio led mi verrebbero 5000 euro, e’anche vero che risparmiano su della vetroresina....boh, diciamo comunque che penso che il ragionamento che dopo tanti anni il costo di ammortamento di uno scafo e’stato ammortizzato ci sta....per cui certi prezzi...proprio non li capisco...


direi che l'opinione di un costruttore... quasi, l'hai avuta. Akes, pur non costruendo, è in strettissima sinergia con loro e direi che le dinamiche dei costi le ha inquadrate a sufficenza. Poi ogni azienda ha le sue, ma in quasi ogni produzione industriale mettere assieme 2 materiali, adottare tecniche costruttive diverse, servirsi di subfornitori, complica la realizzazione e spesso determina un aumento dei costi
Siamo qui per portare la nostra opinione o esperienza, non per avere ragione!
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Immagine

KentaForEver74
Attivo
Messaggi: 286
Iscritto il: 31/08/2017, 20:10
Gommone: Leg gs 590
Motore: Suzuki df 90
Località: BRESCIA

Re: Barche inaffondabili, ma quali

Messaggioda KentaForEver74 » 05/11/2019, 14:18

Si si certo Paolo letto ovviamente quello che diceva Akes, intendevo un grosso costruttori di gommone, tipo nuova jolly marlin led o via dicendo...

Avatar utente
vince59
Attivo
Messaggi: 71
Iscritto il: 19/05/2019, 17:55
Barca: BSC 65
Motore: VERADO 150HP

Re: Barche inaffondabili, ma quali

Messaggioda vince59 » 05/11/2019, 15:04

...thread destinato al cazzeggio puro come detto dall'autore.
Paragone improponibile quello barca- gommone sia relativamente all'aspetto funzionale che estetico in quanto si tratta di scelte soggettive in funzione di molteplici fattori/esigenze (tipo di diporto, località, tipo di acque, famiglia, età ecc.) così come per la "bellezza"...i gusti sono gusti...dire ad esempio che le boston whaler sono brutte, a me, sembra un eresia.
Per i costi sappiamo bene che dietro non c'è solo l'ammortamento dello stampo ma una realtà economica ben più complessa.
Quando vivevo negli USA mi costava più un litro di Perrier che un gallone di benzina per la mia Pontiac...non aggiungo altro.
Il paragone di ciò che trovi nel fiume sisto non regge proprio; è un piccolo canale nel quale barche grandi non hanno possibilità di entrare...spostati a Badino e vedrai che il rapporto si capovolge. :? :? :?...idem per ciò che hai visto al circeo; il gommone nella maggior parte dei casi -ritengo io - si tratti di un mezzo giornaliero; con la barca, o almeno con un certo tipo di barca,che senso ha andare sottocosta al circeo a fare i tuffi?...ti sei fermato a guardare la processione la domenica sera in entrata a Badino???...vai e dicci cosa hai visto. :(
...zodiac 3.80/mercury 20 - joker boat 5.5/yamaha top 700 - laser laser Fun - shaft 34 - az 38 - bsc 6.5/150 Verado...più tutte quelle con cui sono andato per mare.

Avatar utente
Akeswins
Doppio rhum e una lattina...
Doppio rhum e una lattina...
Messaggi: 15959
Iscritto il: 30/04/2005, 19:49
Gommone: Vento 500
Barca: Akes 23
Motore: F60 EFI - 200 Optimax
Località: S. John of Sinis
Contatta:

Re: Barche inaffondabili, ma quali

Messaggioda Akeswins » 05/11/2019, 15:11

Guarda quello che ho scritto io sono le testuali parole di un notissimo e blasonato costruttore di gommoni da oltre 30 anni , di cui nel forum ce ne sono tanti ;-)
Alessandro - Vento 500 con F60 EFI + Akes 23 con 200 Optimax + Colombo 27 con 2 x 260 mercruiser
Immagine

http://www.akesdesign.it

KentaForEver74
Attivo
Messaggi: 286
Iscritto il: 31/08/2017, 20:10
Gommone: Leg gs 590
Motore: Suzuki df 90
Località: BRESCIA

Re: Barche inaffondabili, ma quali

Messaggioda KentaForEver74 » 05/11/2019, 21:57

Si vince 59 nel canale di badino non ci sono entrato ma dall alto ho visto che ci sono super barche, idem ovviamente nel porto del circeo, per quanto riguarda il fiume sisto intendevo dire che a parita di misura, c erano molti piu gommoni che barche, poi ovviamente su tutto il tuo altro discorso sono d accordo...tutto soggettivo o quasi

Disable adblock

This site is supported by ads and donations.
If you see this text you are blocking our ads.
Please consider a Donation to support the site.



Torna a “Barche a motore”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti